Ascoli-Livorno 1-1, Diamanti replica a Beretta. Picchio manca ancora prima vittoria interna del 2019

Redazione Picenotime

10 Marzo 2019

Ascoli e Livorno si sfidano allo stadio "Del Duca" nel match valevole per la 28esima giornata del campionato di Serie B. Bianconeri reduci dal pareggio per 1-1 al "Cabassi" di Carpi, gli amaranto invece hanno sconfitto 2-0 il Benevento nell'ultimo turno.

Breda punta sul 3-4-1-2 con Zima in porta e la difesa composta da Gonnelli, Di Gennaro e Bogdan. Sulle fasce ci sono Valiani e Porcino, in mezzo l'ex Luci ed Agazzi, con Diamanti sulla trequarti a supporto delle punte Murilo e Raicevic. Vivarini conferma il collaudato 4-3-1-2 con Milinkovic-Savic tra i pali e la retroguardia formata da Laverone, Brosco, Padella e D'Elia. In cabina di regia c'è Troiano coadiuvato da Addae e Frattesi con Ninkovic sulla trequarti a sostegno degli attaccanti Beretta e Rosseti. Buona affluenza di pubblico al "Del Duca", completamente gremita la Curva Sud, solo 4 i tifosi amaranto nel Settore Ospiti dopo il divieto di vendita dei biglietti ai residenti nella provincia di Livorno. Presente in tribuna il patron bianconero Pulcinelli. Applausi per l'arrivo sulla pista del "Del Duca" dell'atleta ipovedente ascolano Davide Valacchi, che da oggi inizierà una bellissima avventura in tandem che si chiuderà a Pechino. Il presidente Tosti lo premia con una maglia bianconera speciale. L'azionista Ciccoianni deposita un mazzo di fiori sotto al settore Distinti-Parterre per ricordare il tifoso Paolo Mignini, scomparso lo scorso 1° Marzo all'età di 74 anni. 


Dopo cinque minuti azione travolgente sulla destra di Beretta, tocco smarcante per Ninkovic che conclude di prima d'interno destro dai 20 metri, blocca a terra Zima. Al 7' Livorno vicinissimo al vantaggio: altro assist smarcante in profondità di Diamanti per Raicevic che tutto solo davanti a Milinkovic si fa ipnotizzare dall'estremo difensore serbo, molto bravo nella circostanza. Sul fronte opposto corner di Ninkovic a pescare in area Troiano, controllo e tiro con il mancino, pallone out non di molto. Striscione ironico in Curva Sud indirizzato ai tifosi livornesi: "Il divieto vi ha salvati, 50 non li avreste mai trovati". Al 12' Laverone si inserisce in area amaranto, Luci lo chiude in qualche modo in corner, il terzino destro bianconero si lamenta per un presunto tocco con il braccio dell'avversario, lascia correre Serra. Al quarto d'ora problemi muscolari per Agazzi, al suo posto entra Salzano. Al 16' il Picchio passa in vantaggio: corner di Ninkovic dalla destra spizzato sul primo palo da Rosseti, ci pensa Beretta sulla linea di porta a spedire il pallone di testa in fondo al sacco a Zima battuto. Continua a premere la squadra di Vivarini, al 18' tentativo in spaccata sul secondo palo di Addae, pallone sull'esterno della rete. Al 22' Milinkovic-Savic atterra in uscita bassa Di Gennaro (dopo uno svarione della difesa ascolana) e l'arbitro Serra concede il rigore ammonendo il portiere serbo. Dagli undici metri va Diamanti che con un potente mancino sigla il suo nono gol in campionato. Alla mezzora iniziativa interessante di Laverone sulla destra, cross per Beretta che incorna sul primo palo, si salva in corner Zima. In grandi condizioni di forma Beretta che al 31' scatena il turbo nel corridoio centrale e si invola verso la porta, decisiva l'ottima diagonale difensiva di Gonnelli che tocca il pallone in calcio d'angolo. Dalla bandierina va Ninkovic, colpo di testa di Addae sul secondo palo, vola Zima e dice di no in tuffo. Incontenibile Beretta che scappa via sulla sinistra, assist al bacio per Rosseti che d'esterno sinistro in area piccola spedisce la sfera a lato. Al 36'  Ninkovic fa viaggiare bene D'Elia sulla corsia di sinistra, cross basso per Beretta che tocca in corsa ma non trova lo specchio della porta. Si chiude in parità un primo tempo molto gradevole con l'Ascoli più pericoloso e propositivo. 

Sono 6623 gli spettatori al "Del Duca" per un incasso di 39872 euro (in Curva Nord venduti 1445 biglietti). In avvio di ripresa spizzata di Raicevic per l'inserimento in area di Murilo, ottima uscita bassa di Milinkovic che fa suo il pallone. Livorno in forcing, al 54' pallonetto morbido di Diamanti dai 25 metri che termina abbondantemente sopra la traversa. Al 57' fallo di Murilo (appena ammonito) a centrocampo su Rosseti, l'arbitro Serra fischia la punizione ma a sorpresa non estrae il secondo giallo all'indirizzo dell'attaccante brasiliano (vibranti proteste di tifosi e giocatori bianconeri). Breda capisce il pericolo e sostituisce subito Murilo con Dumitru. Al 65' Vivarini risponde con Casarini per uno stanco Troiano. C'è spazio anche per Ciciretti al posto di un Rosseti non al meglio. Alza bandiera bianca anche un superlativo Beretta, al suo posto scende in campo il belga Ngombo. Breda si gioca l'ultima sostituzione con Giannetti per Raicevic. Al minuto 81 serie di cross pericolosi del Livorno, in affanno la difesa bianconera, sventa la minaccia Milinkovic-Savic con un "particolare" colpo di pugno. Squadre molto stanche, si abbassano notevolmente i ritmi della contesa. Al minuto 88 fendente mancino da fuori di D'Elia che sfiora il palo più lontano. Al 93' buona chance per Frattesi in contropiede che poi apre male per Ngombo, ci prova subito dopo il giovane centrocampista romano col sinistro dal limite ma non trova lo specchio. Non ci sono più emozioni, con l'Ascoli che rinvia nuovamente l'appuntamento con il primo successo interno del 2019 e grazie al decimo pareggio stagionale arriva a quota 31 punti in classifica in vista del prossimo impegno al "Bentegodi" contro l'Hellas Verona. 


TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-LIVORNO 1-1

ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic 6; Laverone 6.5, Brosco 6, Padella 5.5, D'Elia 6; Addae 5.5, Troiano 5.5 (65' Casarini 5.5), Frattesi 5; Ninkovic 5; Beretta 7 (73' Ngombo 5.5), Rosseti 6 (67' Ciciretti 5.5). A disposizione: Bacci, Quaranta, Andreoni, Rubin, Iniguez, Baldini, Cavion, Chajia, Coly. Allenatore: Vivarini 6

LIVORNO (3-4-1-2): Zima 6; Gonnelli 6, Di Gennaro 6.5, Bogdan 5.5; Valiani 6.5, Agazzi sv (15' Salzano 5.5), Luci 6, Porcino 6; Diamanti 6.5; Murilo 5 (61' Dumitru 6), Raicevic 6 (77' Giannetti sv). A disposizione: Crosta, Neri, Gasbarro, Boben, Fazzi, Eguelfi, Rocca, Kupisz, Gori. Allenatore: Breda 6

Arbitro: Serra di Torino 5

Reti: 16' Beretta, 23' Diamanti


© Riproduzione riservata

Commenti (71)

Cuore bianconero 10 Marzo 2019 16:59

Sempre le solite chiacchiere prima della partita vincere vincere dopo il finale è sempre dei polli


Mandrillo 10 Marzo 2019 16:59

Ripeto, con questo allenatore sarà dura salvarsi, molto dura


Cambiare 10 Marzo 2019 17:01

Spettacolo indecoroso per Ascoli, allenatore inadeguato, scelte al solito sbagliate, poca grinta in generale per incapacità di caricare i giocatori e infine, alcuni di questi a settimane alterne altri non adatti. Cavion in casa deve giocare al posto di frattesi


Luca 10 Marzo 2019 17:13

Un buon primo tempo Beretta, Rosseti molto bene..
Secondo tempo da dimenticare
Dobbiamo vincere


Luigi 10 Marzo 2019 17:14

Ciciretti e Ninkovic buoni per il calcetto. Grazie Pulcinelli, Tosti e Ciccoianni. Abbiamo il mio forte allenatore della serie B. FAR


Luchetto 10 Marzo 2019 17:16

Meritiamo questo ancora continuiamo a credere agli slogan sosteniamo la squadra tifo moderno intanto la squadra si prende gioco di noi inguardabili senza carattere con un mister limitato che non sa gestire più lo spogliatoio....sveglia forse anche la curva deve cambiare atteggiamento perché se continuiamo così non facciamo una bella fine visto le partite che abbiamo da qui in poi doabbiamo fargli sentire il fiato sul collo a questo fenomeno solo per il grande Tesoro.


Manbioli 10 Marzo 2019 17:19

ADDAE troiano e Frattesi sotto sotto sotto tono
Ninkovic l'ombra di se stesso per tutto il girone di ritorno, giocatori utili alla causa tipo cavion in panchina, allenatore inadeguato, non sa Motivare la squadra che va a 10 all'ora, nessun gioco di squadra, fortuna che si sono svegliati davanti altrimenti tutte sconfitte


Max 10 Marzo 2019 17:22

Squadra senza mordente, senza idee, senza gioco.
Peccato..... Cosmi si è accasato


Paolo65 10 Marzo 2019 17:24

Ninkovic dovrebbe guardare Diamanti e forse impara qualcosa.
Partita pietosa, alla faccia del bel gioco.


Offida e' solo bianconera 10 Marzo 2019 17:25

Complimenti a Vivarini !!!! Fenomeno


Tonino 10 Marzo 2019 17:38

Partita ben giocata il primo tempo, abbiamo avuto almeno 3 occasioni nitide, è chiaro che senza bomber che la butta dentro non si vince, a beretta va fatto un monumento per quello che da in campo, loro hanno pareggiato la partita sull'unico nostro errore, il nostro portiere non doveva entrare sui piedi all'attaccante ma accompagnarlo verso il fondo.
Quando non puoi vincere non devi perdere, se avevamo gestito le altre partite così avevamo qualche punto in più. Troppa ansia anche tra i tifosi, il punto non è da buttare teniamo le concorrenti a 5 punti di distanza e non è poco con la situazione che ha il Foggia e lo scontro diretto con il Carpi siamo in vantaggio. Serviranno altri 9/10 punti per la salvezza possiamo farli, sarà dura ma abbiamo i mezzi per uscirne fuori, anche perché quando gli altri non giocano noi dobbiamo recuperare la partita di Lecce, non partiamo battuti in anticipo. Dai Ascoli


randello bianconero 10 Marzo 2019 17:40

buon primo tempo dell'ASCOLI che meritava il vantaggio. Livorno solo Diamanti e l'arbitro Serra a dare una grande mano ai labronici. Nella ripresa purtroppo l'ASCOLI è uscito di scena, nessun tiro in porta, nessuna occasione, zero totale, davvero una tristezza. Dunque alla fine tocca accontentarsi del punticino che muove la classifica. Il Benevento sta facendo beneficienza a tutte le retrocesse. Speriamo che il 30 marzo ne farà anche a noi. In mezzo avremo Verona Lecce e nel finale Brescia e Palermo! Dunque brutto calendario e tanto batticuore, il solito che ci accompagna dai tempi di Benigni post serie A, poi Bellini ora Pulcinelli. Cambiano i Presidenti ma sempre salvezza sarà! Speriamo quest anno di farcela con qualche giornata di anticipo. Però che brutto ASCOLI nella ripresa..


Matteo De Angelis 10 Marzo 2019 17:40

Adesso ricominciamo con la storia dell' allenatore che va lasciato in pace,la squadra che gioca, ma è colpa degli infortuni, siamo tutti quanti dei Bastian contrari che vanno contro la società, la teoria del complotto, qua tutti vogliono il bene della Ascoli, mal'allenatore e 'inadeguato. E basta


Obiettivo 10 Marzo 2019 17:41

Oggi posso dire che si devono vergognare?
Che Vivarini è indecente?
Che il mercato di gennaio è stato offensivo?
Che il portiere è buono per il volley?
Che Ciciretti non è Messi?
Oppure non sono tifoso?


cannavina 10 Marzo 2019 17:43

Bel primo tempo,Di Gennaro migliore di Cagnotto,sentito incompetente e presuntuoso( come il disegnatore)Murolo andava espulso,secondo tempo pietoso,ciciretti non ha toccato palla ,come Ngombo.....


sandrone 10 Marzo 2019 17:45

C’è amarezza ma meglio non perdere, grande Beretta!


Lorenzo 10 Marzo 2019 17:49

Viene voglia di non aprire più questo forum, quando si vince pochi commenti, poi come da copione, non si vince vi catapultate a scrivere contro, non aspettavate altro per sparare a zero, in cuor vostro speravate nella sconfitta vero? andate al riviera quella è la vostra squadra


Abbasso i pesciari 10 Marzo 2019 17:52

Confermo ciò che ho detto fin ora la squadra va bene ,ma l'allenatore non è da B ,è sufficiente vedere il suo passato in b ;se non l'abbiamo capito i giocatori professionisti non lo vogliono le prestazioni lo dimostrano . Ma tanto rimangono solo chiacchiere inutili perché la dirigenza non so perché continua a confermarlo .Domani quando il Venezia ci avvicinerà (spero di no )rimpiangeremo il grande Cosmi ,


Andrea 10 Marzo 2019 17:53

Ho visto la partita in tv a Bologna, a meno che non sia cieco, il Livorno non ha fatto turi in porta
Certo che ci voleva una vittoria ma loro venivano da un periodo positivo e non dono facili da affrontare, le palle gol le abbiamo avute solo noi. Non capisco questo disfattismo


ASCOLI NEL CUORE 10 Marzo 2019 17:53

Secondo tempo soporifero ma cosa ci dovevamo aspettare se alla guida della squadra abbiamo un'allenatore addorFFaccmentato e incompetente. I dirigenti dell'Empoli lo scorso anno se ne sono accorti e l'hanno CACCIATO i nostri dirigenti anche loro dormono, forse non si sono accorti che dietro stanno macinando punti. Abbiamo resuscitato squadre di morti....al Duca prendono punti tutti. Vivarini VATTENE


bombardofono 10 Marzo 2019 17:55

Ma ardemagni quando rientra??? Così siamotroppo cenci in avanti è sempre una gran fatica


Giuseppe corradetti 10 Marzo 2019 17:58

Solo GIACOMO BERETTA tutto il resto e noia.Ma perché ci dobbiano sempre far del male da soli ,ma so portiere in quele albergo lavorava prima di venire qua.?Basta oggi è l'ultima partita che vedo non posso incazz..i cosi tutte le volte.


Fermano Bianconero 10 Marzo 2019 17:59

Voi non siete tifosi dell'Ascoli ma dei montati esaltati


Pietro ap 10 Marzo 2019 18:01

Il peccato sta all'origine nel non aver confermato Cosmi all'inizio di questo campionato. Ora Cosmi è andato al Venezia... Sono sicuro che ci salviamo ma il Venezia purtroppo sarà davanti a noi. A volte le società devono dare ascolto alla piazza... ancora di più ad Ascoli dove la gente ha una certa competenza calcistica.


Darius 10 Marzo 2019 18:05

Con la squadra del secondo tempo rischiamo di perdere tutte le partite. Dobbiamo cambiare atteggiamento soprattutto al del duca per non essere risucchiati.Il 5 all'arbitro è sbagliato: ha commesso un errore gravissimo non espellendo murilo.


Tocco ferro 10 Marzo 2019 18:14

....Sono ricomparsi gli esperti allenatori ....come sempre...! Come i gatti neri ! Oggi siete andati allo stadio perché costava 2 euro o avete ascoltato la partita passeggiando in riviera?


Peppe 10 Marzo 2019 18:15

Ma può essere che non ci meritiamo mai una squadra che lotta, che gioca con il sangue agli occhi,sempre squadre che giocano con sufficienza. Per tirare un calcio d'angolo ci vogliono 2 minuti, per calciare un punizione mezz'ora. Gente che non si smarca, non si propone, il pallone passa a un metro e non lo prendono, sempre in affanno nelle uscite, passaggi elementari sbagliati. Poi come sempre c'e'il discorso arbitri. Come sempre un altro arbitro a sfavore. Grazie designatore concittadino.


ALAN 10 Marzo 2019 18:20

La Squadra nel secondo tempo è stata “soporifera” come il Mister! Patron un po’ di peperoncino nel .... a squadra ed allenatore noo? PozzaIbbbe’ e Forza Ascoli Calcio.....


Nazzareno 10 Marzo 2019 18:26

Un gran primo tempo. Rigore regalato a parte. Poi nel secondo tempo ci siamo spenti. E non é la prima volta.
Qualcuno é stato sottotono. Ma forse nob si poteva fare di più visto i csmbi a disposizione del mister


LORENZO CAPRO' 10 Marzo 2019 18:28

UN'ALTRO ARBITRO VERGOGNOSO, COMUNQUE BUON PRIMO TEMPO E PESSIMO SECONDO, NON SO' COSA STIA SUCCEDENDO, TROIANO NON RIESCE A FINIRE UNA PARTITA, PURTROPPO LA SUA CONDIZIONE FISICA È DEFICITARIA. FACCIO I COMPLIMENTI ALLO STAFF SANITARIO, TUTTI I CALCIATORI HANNO ACCIACCHI FISICI PIÙ O MENO IMPORTANTI. COME LI CURATE? CON COSA LI CURATE???


popolo della piazza 10 Marzo 2019 18:28

la domanda sorge spontanea quanti di quelli sopra fenomeni da tastiera oggi erano allo stadio?dopo un buon primo tempo dove avremo meritato ampiamente il vantaggio nel secondo tempo ci siamo allungati troppo e la paura di perdere una partita fondamentale per entrambe le squadre ha fatto il resto,da ricordare la sacrosanta mancata espulsione di murilo al 57 'che forse avrebbe cambiato le sorti di questa partita,teniamoci questo punto e guardiamo avanti con la solita moderata fiducia


Aldelducadal74 10 Marzo 2019 18:32

Anche oggi la squadra, fatti salvi alcuni momenti di gioco nel primo tempo, si conferma in calando rispetto alla prima parte della stagione. Difesa un tempo affidabile, puntuale nelle chiusure, ora molle e confusionaria : vedi anche come é maturata l’azione del rigore , che peraltro ha confermato anche la poca reattività e capacitá di “leggere” i tempi dell’intervento di M. Savic....Brosco non si propone più in avanti, meglio Laverone che oggi ha spinto sulla fascia, pur sbagliando parecchio...Frattesi sempre con un tempo di gioco di troppo:concordo con chi vorrebbe vedere magari Cavion piú presente.
Ninkovic: q.che sprazzo illuminante nella prima parte , poi caracolla indolente, inutilmente polemico con arbitro e compagni, spegnendosi progressivamente nella ripresa (problemi fisici?!).
Su Casarini e Ciciretti stendiamo non un velo, ma..un lenzuolo pietoso! Nel deserto, note positive da Rosseti e, soprattutto Beretta, in ulteriore crescita..Se é vero , come dicono i calciatori, che Vivarini, persona comunque perbene e preparata, é per loro una sorta di papá, farebbe bene a tirar fuori la cinta, la “centa”, come appunto i bravi padri delle vecchie generazioni!...


Matteo 10 Marzo 2019 18:42

Voi siete pesciari o vedove del canadese


Ascoli calcio 10 Marzo 2019 18:42

Perché tutte queste critiche a me non sembra di aver giocato così male tanto siete i soliti ascolani a cui non vabbè niente grande mister grande beretta


Mariotti 67 10 Marzo 2019 18:42

4 partite in casa = 2 PUNTI e 10 GOAL SUBITI. Allenatore pietoso allo sbando DA SOSTITUIRE SUBITO. Condizione fisica pietosa e squadra senza idee..... RISCHIAMO davvero grosso.


Maggiore 10 Marzo 2019 18:48

Fare un campionato senza attaccante e sperare di fare vittorie è utopia, campionato molto complicato per tutti i problemi di organico, lasciamo lavorare la società e lasciamo in pace il mister, secondo me qua ci sta tanta gente che si diverte a scrivere contro, non viene nemmeno allo stadio, anche io volevo vincere ma non scrivo cavolate, gettate la maschera psudo tifosi


settembre nero 10 Marzo 2019 18:48

Cambi sbagliati nel 2° tempo, al posto di Troiano doveva entrare Cavion con arretramento di Addae sulla mediana, al posto di Rosseti Baldini che poteva dare dinamismo al centrocampo ed è bravo negli inserimenti ed ha un buon tiro dalla distanza, lo stesso Vivarini ha ammesso che questa non era la partita per Ciciretti, e allora che lo ha messo a fare?


Ascoli club bs 10 Marzo 2019 18:52

Non riusciamo MAI a difendere un vantaggio. È un problema mentale?


Amedeo 10 Marzo 2019 18:53

Guardate che l'ASCOLI con il calendario che si ritrova rischia di brutto , sabato a Verona sara' molto dura portare punti a casa , ostinarsi a non voler vedere che vivarini non e' seguito dai calciatori equivale a nascondere la testa sotto la sabbia , poi per cortesia pulcinelli 6600 paganti meritano altri spettacoli ......certo non saremo il pubblico della Lazio ma pur sempre paganti , inoltre siamo abituati a d un presidente che tifava solo ed esclusivamente ASCOLI ....... IN QUESTI ANNI BELLINI TIFAVA JUVE LEI TIFA LAZIO ......MA NOI NO ......LA NOSTRA SOLA E UNICA FEDE E' L'ASCOLI.......CERCHI DI FARE MENO PROCLAMI E PIU' FATTI


asnkvola 10 Marzo 2019 19:09

Cosmi prende l'Ascoli in ultima posizione e lo salva,Vivarini con una squadra per la serie A viene esonerato a Empoli da quarto in classifica,arriva lo sconosciuto Andreazzoli e l'Empoli non perde più centrando una promozione a spasso sfasciando il campionato,queste non sono chiacchiere,questa è realtà purtroppo per noi.....


Lasciaperde 10 Marzo 2019 19:11

Per il modesto livello raggiunto dalla serie b (considerazione dovuta al fatto che negli ultimi anni una buona squadra di C va dritta in A) abbiamo tutto l' occorrente giocatori ed allenatore idonei per una salvezza da qui alla fine... Credo saranno sufficienti un punto a partita....detto ciò la differenza in questo calcio la fa' la. mentalità ( Brescia insegna)....meno critiche e piu convinzione altrimenti valuorizzare il vivaio in un clima teso diventa impossibile . Le società per mantenersi in piedi e salvare il bilancio sono costrette...a vendere....fino alla fine Ascoli calcio


MARIO78 10 Marzo 2019 19:11

Primo tempo ottimo forse il migliore fatto in casa ... purtroppo nel secondo tempo non siamo scesi in campo ....paura di perdere ? Allenatore vivarini che forse non sa più che fare ..... é troppo condizionato ... Speriamo di fare i punti che mancano per salvarci .....il Livorno è portata dagli arbitri ...oggi è stato scandaloso l'arbitro ...


Mizio 10 Marzo 2019 19:20

Ascoli rischia , ero allo stadio, la qualità del Livorno superiore e forse una delle squadre più in forma del momento, ed in vantaggio con Ascoli per scontri diretti, cremonese Padova vincono ... Vedete i calendari e vedrete che classifica avrà l’ascoli fra 7 partite.


San Marco 10 Marzo 2019 19:31

Tonino .... come sempre i tuoi commenti sono concreti ed obiettivi. Bravo. Abbiamo fatto un bel primo tempo e se non ci fosse stato quello stranissimo rimpallo sul rigore , ora saremmo quì a commentare tutta un'altra partita. Murilo andava espulso e giocare 20 minuti in superiorita' numerica poteva avvantaggiarci non poco. A mio avviso questa squadra non puo' prescindere da Cavion giocatore importantissimo per l'economia della squadra. Certo che la mancanza di Ardemagni e' a dir poco enorme pur se oggi Beretta e' stato uno dei migliori ma l'Ascoli ha bisogno come il pane dei gol di Matteo .Francamente non capisco il disfattismo di tanti che scrivono quì ( secondo me c'e' anche qualche imboscato..)Bisogna ricordarsi sempre che : 1) che questa nuova societa ' ( PER NOSTRA FORTUNA ) e relativa squadra e' stata assemblata con 40 giorni di ritardo rispetto a tutte le altre. 2) che con un portiere almeno "decente " ora avremmo come minimo 3/4 punti in piu' . Questo e' incontrovertibile . 3) E' altrettanto incontrovertibile che l'infortunio di un bomber di razza come Ardemagni, indiscutibilmente uno dei piu' forti in assoluto di tutta la cadetteria ci e' costato altri 3/4 punti. Va da se che con 6/8 punti in piu' ora staremmo a parlare di ben altri obiettivi. Non voglio convincere nessuno ma questo pensiero credo sia condiviso da tantissimi Veri Tifosi Bianconeri. Sempre ForzaAscoli.


Paolo65 10 Marzo 2019 19:43

Ormai l ultimo allenatore si è accasato.


LOLLO57 10 Marzo 2019 19:45

Ora chiedo a tutti gli Oronzo Cana' dei poveri che scrivono su questo blog se veramente sono convinti che la colpa sia di Vivarini e che questa squadra con tutte le vicissitudini che ha avuto poteva fare più di 31 punti. Se siamo ancora in corsa per la salvezza è grazie al capolavoro che il mister ha fatto nel girone di andata con una squadra bersagliata da infortuni, arbitraggi e.....Perucchini. Ci mancano una decina di punti per salvarci. Con il rientro di Ardemagni e soprattutto di Lanni possiamo farcela a patto che pensiamo a fare i tifosi e smettiamo di scrivere cavolate da pseudo esperti che di calcio non capiscono una mazza. Molti di voi sono quelli che scrivevano via Beretta e facevano le statistiche sulla stratosferica media gol di Ganz. Mi sono beccato pure del Sambenedettese per aver sostenuto la pochezza di Ganz e l'utilità di Beretta che sarebbe stata maggiore a servizio di un bomber come Ardemagni. I molti infortuni muscolari sono imputabili alla preparazione approssimativa fatta in estate a causa delle note vicissitudini. Addae e Ninkovic cominciano ad avere un minutaggio alto. È fondamentale il turnover over per evitare di averli completamente bruciati nel finale di campionato. Troiano ha 34 anni, non ha fatto una buona preparazione estiva ed è già alla frutta. Ed ancora c'è qualcuno tra voi che scrive Addae Ninkovic e Troiano debbono giocare sempre. Datemi retta pensate solo ad andare allo stadio e tifare.


LORENZO CAPRO' 10 Marzo 2019 20:07

SONO D'ACCORDO CON LOLLO 57. BRAVO


LORENZO CAPRO' 10 Marzo 2019 20:10

MIZIO ERI ALLO STADIO, MA CHE CI VAI A FARE??? NON CI CAPISCI NIENTE... LIVORNO SQUADRA SCARSA, IL PRIMO TEMPO DOVEVA FINIRE 3 A 1 E CON UN ARBITRO NORMALE ANDAVA ESPULSO MURILLO AL 60ESIMO, AVREMMO VINTO. NON VENIRE PIÙ....


Albardialbissola 10 Marzo 2019 20:12

Ottimo primo tempo alternato da un secondo in cui abbiamo avuto paura di perdere e ci siamo accontentati
Il Livorno ha fatto un tiro in porta sul rigore ...ci ha girato veramente male


Lillo58 10 Marzo 2019 20:29

Avevo sentito tutti parlare bene di Ciciretti, poi, vedendolo igiocare, mi sono reso conto che pur essendo un giocatore tecnicamente bravo, non è adatto
a questa squadra perché non sa mettersi al servizio, non sa sacrificarsi (è l'esatto opposto del lottatore Beretta). Ma la cosa che più mi dispiace è che HA TOLTO A BALDINI (giovane di nostra proprietà) LA POSSIBILITÀ DI FAR VEDERE LE SUE QUALITÀ anche entrando il secondo tempo. A questo Tesoro doveva pensare


Ivan 10 Marzo 2019 20:46

Non si può pretendere di più con una rosa del genere che sarà pure meglio dello scorso anno


MAX 10 Marzo 2019 20:56

A MIO AVVISO ADDAE E' STATO TRA I MIGLIORI INSIEME A BERETTA E DI CERTO MERITA DI PIU' DI UN 5,5 RIMEDIATO IN PAGELLA.
DA FASTIDIO VEDERE DIVERSI GIOCATORI NON LOTTARE COL COLTELLO TRA I DENTI, NON CHIEDIAMO GIOCATE SOPRAFFINE MA GRINTA, VOLONTA' E DETERMINAZIONE SI! DA TUTTI !


Artmedia21 10 Marzo 2019 21:00

Ancora una volta prestazione determinante di ciciretti... Questa squadra è già tanto se si salva non passando dai playout


Ascoli 78/79 10 Marzo 2019 21:10

Muovere la classifica è già importante.
Però la squadra è fisicamente in netto calo, 4 o 5 non c’è la fanno più a fare un secondo tempo decente ed ogni volta rischiamo grosso.
Col calendario che ci aspetta non c’e’ tanto da star tranquilli, bisognerà non perdere a Padova e Crotone e cercare la vittoria con Venezia ed una big in casa


Giovanni Gennaretti 10 Marzo 2019 21:20

Io non sono allenatore e non voglio capire nulla di questa professione,ma quando si vede ormai da sette otto partite che stanno giocando tutti eccetto Beretta e Addae, apparte oggi, a freno a mano tirato, x non dire altro, c'è poco da essere pro o contro l'allenatore e la squadra, un c...o de allenatore come oggi fa le prime ed ultime sostituzioni intorno al settantesimo minuto, c'è da prenderlo a calci nel c..o, c'è Cavion, ci sono i due difensori ultimi arrivati se come oggi la difesa non va in primis Troiano ma perché non fai molto prima i cambi, la mia paura è che il massimo è stato già dato fino alla fine del girone di andata, poi con Ciciretti e company è stato fatto un gran casino veramente senza saper scegliere, ciò che veramente serviva, serviva una punta dal 1° gennaio il primissimo obiettivo era De Luca, è stato fatto del tutto x far si che non fosse arrivato, li la storia non mi e parsa chiara, mi è sembrata una liberazione x Tesoro quando il tribunale ha decisi di lasciarlo all'Entella, ma xche non ci meritiamo apparte i presidenti, ma DS e DT e dl e tutti i D......ecc., gente esperta e professionista come tutte le altre squadre? Noi ogni anno cambiamo squadra, il Livorno i punti cardine li tiene vedi Luci e Diamanti oltre trentasettenni e che tutto il gioco passa x loro, luci è stato due anni con noi, intorno a loro gira tutta la squadra, noi invece ogni anno via tutti se riparte daccapo, noi i Breda non li vogliamo, noi puntiamo sulle scommesse, va bene, x l'Ascoli si fa questo e altro


Mizio 10 Marzo 2019 21:30

Lorenzo , se gli entra la palla sul primo contropiede , miracolo di Milinkovic ....sai che partita...i piedi buoni e fiato ,Loro, ne hannoe si e' visto ...fra sette otto partite , se non cambia qualcosa, e matteo per me non basterà, se ne riparla dove saremo...spero di sbagliare
saluti


walter rossi ps 10 Marzo 2019 21:42

Che rabbia, oggi si poteva vincere, bel primo tempo, super Beretta, bene il portiere, bene Brosco e Laverone, poi però la stanchezza ha vinto nel secondo tempo. Ora proviamo l'impresa e Vinciamo a Verona, si può fare!


Stefano 10 Marzo 2019 21:46

Qua c'è un delirio totale


Atlascaruso 10 Marzo 2019 22:18

Il Crotone sta vincendo 2 a 0 a Salerno


Atlascaruso 10 Marzo 2019 22:24

Anche questa volta ho avuto ragione e non abbiamo vinto. Continuate a difendere a Vivarini mi raccomando!! La squadra non lo segue più. Fra tre partite staremo ai play out altro che salvezza


Picchio78 10 Marzo 2019 22:48

Non voglio criticare, ma sapere il.Perché di questo calo di noinkovic, cavion sempre in panchina nelle ultime partite, e questo mordente che manca!!!
Il girone d'andata era bello vederli giocare, ora mi sembra che abbiano il terrore, o non voglia, che succede???


Pippo 10 Marzo 2019 23:08


Troiano ha un rendimento che è più o meno quello che aveva Buzzegoli l'anno scorso sia per qualità che per condizione ma a quell'età è normale Ardemagni è un giocatore perennemente infortunato da anni e quindi anche qui niente di nuovo. Quello che si desume é che la dirigenza di questa società sta facendo miracoli considerando che ha non ha esperienza e competenza, Con l'acquisto di Ciciretti hanno messo la ciliegina sulla torta. Comunque ci salveremo.


ermanno 10 Marzo 2019 23:10

Troppa negatività ragazzi, oggi gran primo tempo, poi nella ripresa siamo calati ma loro non hanno fatto nulla. Pareggio giusto e manteniamo 4 punti sul Livorno, non sono pochi, loro devono giocare solamente 10 partite, noi 11, sarà difficile per loro riprenderci


fabrizio becattini 11 Marzo 2019 07:18

una squadra che si vuole e deve salvare non puo fare un secondo tempo all insegna del volemoce bene
il livorno era venuto x il punto e il punto lo ha preso e l ascoli è stato passivamente a guardare
lo riscrivo visto che ero stato redarguito dall amico lorenzo caprò che a questa squadra serviva una prima punta e un difensore centrale da affiancare a brosco non inutili fotocopie tra l altro in bianco e nero sbiadito
il mercato di riparazione si chiama cosi x riparare non x aggravare una situazione che viaggiava su un binario della normalità è impressionante i punti che ci hanno recuperato le squadre dietro in meta girone di ritorno
comunque x ora stiamo facendo come la formichina sperando nelle sconfitte altrui e così non puo continuare xchè capitano giornate come questa che i pronostici vengono invertiti e te rimani tra la paura piu totale
la differenza e che anno scorso giocavi sapendo di essere quasi spacciato e da sempre e sempre meglio inseguire e far sentire il fiato sul collo che stare nel limbo
quindi palle lunghe e pedalare non c e altra alternativa


randello bianconero 11 Marzo 2019 09:33

L'ASCOLI va sempre tifata, nel bene o nel male. Non facciamo come i sambenedettesi che in un campionato anonimo vanno in 2.000 allo stadio (se poi la squadra va bene si presentano in 5.000). Ieri c'erano 6.600 spettatori e l'ASCOLI, purtoppo, da troppi anni (direi dai tempi dei diabolici e Giampaolo) non entusiasma più, e questo è un dato di fatto. Cambiano i presidenti ma si lotta sempre per la salvezza all'ultima giornata, ma la B per noi è un PATRIMONIO da difendere con le unghie. Un solo appunto voglio farlo a Caprò ed il suo OTTUSO fanatismo. Qui se si critica il presente (ad esempio l'errato inutile acquisto di Ciciretti, la mancanza di un portiere da tutto l'anno, un vice Troiano che non c'è e quanto altro, uno staff medico non all'altezza e vedi i tanti infortunati che non guariscono mai) si diventa nemici dell'ASCOLI. Si valuta la realtà attuale e ricacciare ancora Bellini Giaretta ecc è davvero da ixxxti, questi si NON TIFOSI DEL PICCHIO! Fino a che non entrerà in testa alla gente che l'ASCOLI non è benigni bellini pulcinelli MA E' DELLA GENTE CHE LA AMA...non faremo passi avanti!!!


quinto decimo 11 Marzo 2019 09:35

questo punto ci servirà in chiave salvezza anche se il livorno resta avanti negli scontri diretti, tra Verona, Lecce e Benevento bisogna fare almeno 3/4 punti


LORENZO CAPRO' 11 Marzo 2019 09:48

CICERETTI È UN CALCIATORE FORTISSIMO, NON SCHERZIAMO.... MA VA' SERVITO ESTERNO PALLA A TERRA, UN QUEL CASO DIVENTA DEVASTANTE. INVECE QUANDO ENTRA LO SERVIAMO CON LANCI LUNGHI E ALTI....


Amedeo 11 Marzo 2019 12:26

Qui' non e' in discussione l'amore viscerale per l' Ascoli , sento persone che ancora dicono che a settembre e' stata fatta campagna acquisti in forte ritardo ( ed e' vero) ma a gennaio le possibilita' di prendere un buon attaccante un buon portiere e un buon difensore c'erano tutte .......no cari malati dell' Ascoli , la verita' e' che la proprieta' non ha voluto investire , perche' molto probabilmente ritiene scarse le presenze sugli spalti o perlomeno non cosi' numerose da giustificare altri onerosi investimenti , ma la proprieta' non deve mai dimenticare che i presidenti passano ma l' Ascoli e' e restera' sempre dei tifosi



settembre nero 11 Marzo 2019 19:53

Torno a ripetere, Vivarini ha sbagliato i cambi , abbiamo lasciato in panchina Cavion e Baldini che sicuramente avrebbero dato energia e dinamismo al centrocampo, e alla fine il pari è il risultato massimo che si poteva ottenere, nel calcio per vincere non devi sbagliare nulla.


Atlascaruso 12 Marzo 2019 10:34

X AMEDEO - ma cosa stai dicendo ?? La società non ha voluto investire ?? Il valore attuale della rosa è di 16,20 milioni di euro! Ti sembra poco ?? Il Livorno ha fatto la squadra con soli 9 milioni di euro!!


randello bianconero 14 Marzo 2019 07:29

La società a giugno ha fatto tanti sforzi ed investito molto (ma non credo che tu abbia una rosa del valore di 16,20 milioni di euro), probabilmente Amedeo intendeva al mercato di riparazione di gennaio, dove sono arrivati Savic (non mi pare certamente migliore di Lanni), Chiaja ed Iniguez (stendiamo un velo pietoso) e l'enigma Ciciretti (per me fortissimo, ma esisteva già Ninkovic nel suo ruolo).
Diciamo che a gennaio ti sei indebolito (ne è prova che nel 2019 hai vinto una sola volta ed i numeri non mentono mai).
Però sono certo che ci salveremo!
Il prossimo anno Pulcinelli ci farà salire ai play off e tra 2 anni saremo in A. Ne sono davvero convinto!!!
Però dobbiamo restare tutti uniti.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni