Gruppo Giocamondo cerca 500 giovani per periodo estivo, selezione ad Ascoli Piceno

Redazione Picenotime

13 Marzo 2019

Opportunità di lavoro in arrivo, anche per tanti giovani ascolani, nel settore turismo: Giocamondo torna anche quest’anno ad aprire le porte a circa 500 persone per possibili prospettive occupazionali. Il tour operator, che opera a livello nazionale e internazionale, ha, infatti, avviato una serie di selezioni per individuare il personale che sarà impiegato durante il periodo estivo (per un minimo di 2 settimane consecutive ed un massimo di 6 settimane da fine giugno a metà agosto) nei propri centri vacanza per ragazzi in Italia e all’estero e, inoltre, è alla ricerca anche di un operatore esperto per la gestione dei viaggi con sede lavorativa ad Ascoli.

LA SELEZIONE 

In questa prima fase si procederà ad una preselezione con gli interessati che potranno inviare il proprio curriculum aggiornato tramite la sezione “lavora con noi” sul sito giocamondo.it o all’indirizzo e-mail hr@giocamondo.it specificando nell’oggetto il ruolo di interesse. A seguire, il prossimo 29 marzo, ad Ascoli, è prevista la prima di una serie di giornate di formazione e selezione del personale che poi si svolgeranno anche in altre regioni italiane. La giornata prevede una prima parte dedicata alla presentazione della società e alla formazione sui ruoli professionali che sarà poi seguita dalla selezione dei candidati.  

L’OPERATORE GESTIONE VIAGGI

Per la sede ascolana, Giocamondo cerca un operatore esperto nella gestione dei viaggi che dovrà supportare l’addetta all’Ufficio Travel nella programmazione e prenotazione dei viaggi di operatori e clienti. Tra i requisiti richiesti (riportati in maniera dettagliata sul sito giocamondo.it nella sezione “lavora con noi”), oltre l’esperienza nel settore, anche una buona conoscenza dell’inglese, la conoscenza dei sistemi di prenotazione e la residenza ad Ascoli e zone limitrofe. L’inserimento è previsto con tirocinio di sei mesi o contratto a tempo determinato. Anche in questo caso i candidati possono inviare il proprio curriculum vitae a hr@giocamondo.it specificando nell’oggetto “candidatura operatore gestione viaggi”.

LE FIGURE RICERCATE PER I CENTRI VACANZA

Chi pensa di avere un’attitudine a stare con i bambini e i ragazzi, ha esperienze di accompagnamento di gruppi, ha competenze nel campo ludico, sportivo, ricreativo, ama lavorare “in squadra” e ha avuto esperienze di viaggio formativo in Italia e all’estero può candidarsi per partecipare alle giornate di selezione.  Le figure ricercate sono molteplici: animatore socio-educativo in Italia, group leader per l’estero, accompagnatore viaggi (back to back), segretario centri estivi, assistente interno, assistente notturno, responsabile sportivo, responsabile animazione, insegnante di lingua inglese, insegnante di materie scientifiche, educatore specializzato diversamente abili. Si cercano, inoltre, figure come medici e infermieri laureati (con iscrizione all’albo professionale) e operatori socio-sanitari. Per tutti i dettagli sui profili lavorativi di interesse è consultabile la sezione “lavora con noi” del sito giocamondo.it

L’età minima richiesta per tutte le figure professionali è di 21 anni per l’Italia e di 23 anni per l’estero, così come è richiesta disponibilità a viaggiare e a risiedere nei Centri Vacanza nel periodo estivo. 

I ragazzi selezionati lavoreranno nei vari centri vacanza nelle Marche, in Piemonte, in Trentino, nel Lazio e in Sardegna, ma anche all’estero nel Regno Unito, in Irlanda, in Spagna, a Malta, negli Stati Uniti, in Australia e nelle Filippine.


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

federico 15 Maggio 2019 18:45

Salve, leggendo l’articolo sulle selezioni dei giovani per i centri vacanze, mi viene di fare una riflessione. Certo nessuno di noi pensa che si possa fare l’animatore turistico per sempre però, con la crisi del lavoro in atto, devo dire che spesso i giovani disoccupati storcono il naso, non prendono nemmeno in considerazione l’idea di lavorare come animatori nel periodo estivo. Eppure non è una novità il fatto che le aziende, valutano positivamente chi ha avuto esperienze nell’animazione. Lavorare come animatore turistico seppur trattasi di lavoro stagionale e spesso poco remunerato, specie se si è alla prima esperienza ( in linea però con triste la situazione attuale) andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro; infatti l’esperienza come animatore turistico, forma i giovani preparandoli per un qualsiasi impiego futuro, proprio perché, si impara a lavorare in gruppo, a relazionarsi con colleghi e clienti e ad affrontare qualsiasi imprevisto che possa insorgere. E’ notorio il fatto che un animatore turistico entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta .Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel campo dell’animazione ed offre tante opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale. Un saluto Federico


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni