Prefettura Ascoli, dispositivi sicurezza pubblica nei comuni rivieraschi per stagione estiva

Redazione Picenotime

13 Marzo 2019

Convocata stamane in Prefettura ad Ascoli Piceno una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per esaminare i problemi di sicurezza dei comuni costieri in vista della prossima stagione estiva. Con questo intento il prefetto Rita Stentella ha riunito i vertici delle Forze dell’ordine ed i sindaci dei Comuni di Grottammare e Cupra Marittima nonché i rappresentanti della Provincia e dei Comuni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. All’incontro hanno partecipato anche il presidente della Confesercenti ed il referente della Sezione Albergatori nonché il dirigente del Servizio 118 ed i rappresentanti del locale comitato Croce Rossa Italiana e dell’ANAS.

All’esame del consesso la complessiva verifica dei dispositivi di controllo del territorio ai fini della pianificazione delle attività di vigilanza e delle eventuali nuove misure o modalità da adottare in relazione all’ avvio della prossima stagione turistica. 

Nella circostanza è stato rinnovato l’impegno da parte delle forze di Polizia e delle amministrazioni comunali a realizzare una sempre maggiore sicurezza nelle aree costiere incrementando la collaborazione tra le forze di polizia statali e le polizie locali per assicurare il costante monitoraggio del territorio e le migliori condizioni di vivibilità, anche attraverso la predisposizione di servizi notturni, del contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione e del  monitoraggio delle residenze.

I sindaci hanno espresso apprezzamento per il costante e proficuo lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine, assicurando la massima collaborazione, impegnandosi a segnalare, tempestivamente, ogni eventuale criticità sui territori di rispettiva competenza. 

Soddisfazione è stata anche manifestata dall’inserimento dei Comuni di Cupra Marittima e Grottammare nel progetto ministeriale “spiagge sicure” che prevede l’erogazione di contributi finalizzati all’attuazione di iniziative di contenimento, nei rispettivi territori, dei suddetti fenomeni dell’abusivismo e della contraffazione.  

I rappresentanti delle categorie interessate, nel garantire la più ampia collaborazione, hanno auspicato che l’attenta pianificazione e sinergia operativa che ha consentito di conseguire favorevoli riscontri nella passata stagione, possa parimenti tradursi in risultati di piena soddisfazione a beneficio del territorio.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni