Ascoli Piceno: ruba iPhone 6 e poi chiede denaro per restituzione, arrestato 53enne

Redazione Picenotime

20 Marzo 2019

Nella serata appena trascorsa i Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, sono intervenuti in città, nei pressi di un bar dove, un soggetto del posto, 53 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, stava tentando di estorcere del denaro ad un 63enne ascolano in cambio della restituzione di un iPhone 6, rubatogli la sera precedente da sconosciuti all’interno dell’autovettura parcheggiata in centro. I militari, nell’ambito di uno specifico servizio, hanno bloccato l’uomo, sottoponendolo a perquisizione domiciliare, nel corso della quale è stata rinvenuto oltre all’iPhone in contesto, altro cellulare di provenienza delittuosa, sottratto il giorno precedente ad un trentenne di Spinetoli sempre a seguito di un furto su autovettura parcheggiata in città, ora restituito al legittimo proprietario. L’uomo, una volta ricostruita la vicenda, è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di tentata estorsione e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

L’operato dei Carabinieri su tutto il territorio provinciale sarà sempre vigile e attento sia con funzione preventiva che repressiva a tutela dei cittadini onesti, che sono sempre invitati a chiamare subito il 112, come nel caso odierno dove la collaborazione è stata determinante, ovvero recarsi personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.


 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni