Ascoli Calcio, Laverone alla Polisportiva Borgo Solestà a Monterocco per dire no al bullismo

Redazione Picenotime

20 Marzo 2019

Foto da Ascolicalcio1898.it

L'Ascoli Calcio questo pomeriggio ha fatto visita alla Polisportiva Borgo Solestà a Monterocco per dire NO al BULLISMO: la responsabile comunicazione Valeria Lolli e il difensore bianconero Lorenzo Laverone (squalificato per il prossimo matco con il Lecce) hanno trattato il tema del progetto che quest'anno l'Ascoli sta portando nelle scuole di Ascoli Piceno e provincia. 

Introdotti dall'allenatore della categoria Esordienti Angelo Procaccini, Lolli e Laverone hanno parlato ai giovani tesserati della scuola calcio dell'importanza di isolare i comportamenti riconducibili al bullismo sfruttando la forza del gruppo, dell'importanza del rispetto delle regole e dell'avversario e, non ultimo, il ruolo che rivestono nello spogliatoio i leader positivi, in contrapposizione alla leadership negativa del bullo. Al termine dell'incontro foto e autografi di rito per tutti, genitori compresi.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni