Ascoli Calcio, Tesoro: “Siamo in linea coi nostri programmi. A Lecce non sarà facile ma ce la giocheremo”

Redazione Picenotime

20 Marzo 2019

Antonio Tesoro

Il direttore sportivo dell'Ascoli Antonio Tesoro, in vista del match con il Lecce (sua ex squadra) in programma Sabato 23 Marzo alle ore 18 allo stadio "Via del Mare", è stato intervistato dal portale Tuttomercatoweb.com.

La proposta avanzata dal presidente federale Gabriele Gravina di abolire il diritto di recompra, che potrebbe cambiare le dinamiche del prossimo mercato, non trova d'accordo il ds bianconero. “Questa pratica è una cosa più comune alla Serie A, mentre in Serie B si lavora più sulle valorizzazioni dei giovani. Detto questo io credo che sia una formula utile soprattutto per quei club che hanno giovani di valore che non trovano spazio e che possono essere valorizzati altrove, con le squadre che li acquistano che investono su di loro, senza però che il loro controllo venga perduto. È uno strumento interessante, ma come sempre va utilizzato nel modo corretto, senza secondi fini come quelli di sistemare in questo modo i bilanci”.

Per lei quindi andrebbe mantenuta questa formula. 

“Sì, magari rivedendole in parte, con qualche aggiustamento. Capisco però che non sia facile perché bisognerebbe valutare caso per caso e lì entrerebbe in gioco anche la discrezionalità di chi giudica”.

Venendo invece all’Ascoli. Come giudica il vostro campionato finora?

“Siamo in linea con i nostri programmi, abbiamo disputato un ottimo girone d’andata, ma poi c’è stata una flessione a inizio anno. Ora però stiamo ritrovando brillantezza e continuità di prestazioni e dobbiamo continuare così per conquistare la salvezza. Siamo in corsa con altre otto squadre e vogliamo raggiungere il nostro obiettivo”.

Per voi niente pausa, c’è il recupero con il Lecce, una delle squadre più in forma del campionato.

“Ormai il Lecce non può essere considerata una sorpresa, ma una solida realtà. È una squadra che esprime un ottimo calcio, con giocatori di qualità e che vive un momento di grande fiducia nei propri mezzi. Inoltre è spinta da un pubblico appassionato e caloroso. Non sarà facile, ma andremo a giocarcela”.


© Riproduzione riservata

Commenti (9)

BÀA 20 Marzo 2019 21:27

Ma comeeee!!!!???? I nostri programmi erano questiiii........???? Avevo capito male alloraaa....


Enrico 20 Marzo 2019 21:42

Senza i lunghi infortuni in primis di Ardemagni e senza le papere di Perucchini ce la saremmo giocata per posizioni più ambiziose


Albardialbissola 20 Marzo 2019 22:45

La squadra con ardemagni e senza errori di Perucchini forse e ripeto forse sarebbe solo qualche punto sopra ma non è squadra da playoff....pensiamo a salvarci


MIMMO 21 Marzo 2019 00:19

Avete ragione, la nostra non è squadra da playoff soprattutto dopo aver visto giocare contro l’Ascoli squadre come il Palermo , con regalo di Perucchini, e quei fenomeni diVerona la salvezza per noi è un qualcosa di miracoloso. Ma fatemi il piacere. Il prossimo anno per salire in A Tesoro sta già contrattando Mbappe’, Messi, forse anche Ronaldo. Con tutti i fenomeni in circolazione in Serie B chissà sé basteranno per un campionato tranquillo


Stefan 21 Marzo 2019 09:02

Con qualche situazione negativa in meno avremmo potuto ambire certamente ai playoff ,io da tifoso sono soddisfatto di ciò che sta esprimendo la squadra e ripeto spesso è questione di dettagli, vinci 2 partite con episodi a favore ed il tuo cammino in campionato cambia perché si innescano tanti fattori positivi ,a noi è successo il contrario e nonostante questo siamo ancora la, 10 partite da disputare e tutto nelle nostra mani!!! Non ci tengo minimamente a disputare i playoff ,mi fido pienamente di questa società e so che c'è programmazione!!!!ForzaAscoliCalcioSempre anche e sopratutto quando le cose non vanno come si vorrebbe ,perché è proprio in quei momenti che un ambiente carico di positivita' può contribuire in maniera incisiva cambiando le sorti di una stagione !


asnkvola 21 Marzo 2019 09:38

La serie A per noi è un miraggio se la società non mette sul piatto 10 milioni di euro in acquisti mirati sopratutto a centrocampo e davanti.


guido 21 Marzo 2019 13:56

Certa é una cosa. Se non prendevi Andreoni e Rubin, in difesa eravamo proprio contati.


randello bianconero 21 Marzo 2019 19:51

Sono felice così!
Salvezza questa stagione, play off la prossima e poi torneremo in A!
Ne sono sicuro!
Forza Picchio!! Tutti uniti andremo lontano!


LOLLO57 22 Marzo 2019 11:06

Sono d'accordo con Stefan e randello bianconero. La squadra non è male, l'allenatore è in grado di fare la sua parte checchè molti ne dicano. Senza le note vicissitudini di ogni tipo sarebbe già abbondantemente sicura di salvarsi. Tutti parlano di play off. Ma per fare cosa? Per andare in A senza stadio e con pochissime possibilità di salvarsi? Meglio una programmazione di medio periodo ed andare in A per restarci. Il gruppo Bricofer ha 500 milioni di fatturato. I gruppi destinano ogni anno il 5/6 per cento del fatturato alle attività legate alla promozione della loro immagine. Detto in soldoni Pulcinelli, se decidesse di lasciare perdere ogni altro rapporto, e destinare tutte le risorse disponibili all'Ascoli potrebbe immettere ogni anno 25/30 milioni di euro che, aggiunti ai contributi della lega ed alla altre entrate, ci permetterebbe di stare stabilmente in A. Questo tanto per chiarire il potenziale economico della nuova proprietà. Tutto sta capire se c'è l'intenzione di arrivare a tutto questo. Io lo spero tanto.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni