Ascoli, arresti domiciliari per uomo accusato di estorsione in cambio di restituzione iPhone

Redazione Picenotime

23 Marzo 2019

Attività incessante di controllo del territorio e ai soggetti di interesse operativo nonché a quelli sottoposti ad obblighi e prescrizioni da parte dell Autorità Giudiziaria, da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno con un importante dispiegamento di uomini e mezzi. Detti controlli hanno consentito ai militari della Stazione di Castel di Lama, comandata dal Luogotenente Gianni Belardinelli di denunciare all’ Autorità Giudiziaria due cittadini nigeriani trentenni, controllati a seguito di uno specifico servizio, uno per mancanza dei requisiti per permanere nel territorio nazionale e successivamente accompagnato in Questura per attivare le pratiche di espulsione e l’altro per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, essendo stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana. 

E’ stato inoltre convalidato dal Tribunale l’arresto eseguito nei giorni scorsi in Ascoli Piceno, dai Carabinieri della locale Compagnia, dell’uomo accusato di tentata estorsione di denaro in cambio della restituzione di un iPhone, per cui il Giudice ha disposto, come misura cautelare, gli arresti domiciliari.

L’azione dei Carabinieri ha dimostrato, ancora una volta, l’importanza del controllo capillare del territorio che, unita alla collaborazione con i cittadini,  consente di raggiungere immediati e proficui risultati. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi  personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni