Ascoli Calcio, doppia seduta nel ritiro romano. Benevento, continuano allenamenti a porte chiuse

Redazione Picenotime

26 Marzo 2019

Vincenzo Vivarini

Doppia seduta di lavoro anche oggi per i bianconeri, che proseguono a Roma la preparazione al match con il Benevento in programma Sabato 30 Marzo alle ore 15 allo stadio "Del Duca" per la 30esima giornata del campionato di Serie B. 

In mattinata il gruppo di Vincenzo Vivarini è stato impegnato in una seduta di forza in palestra e nella trasformazione in campo; nel pomeriggio la squadra ha svolto una sessione tattica con partita a campo ridotto. Giacomo Beretta si è allenato a parte. Questa sera raggiungerà il ritiro anche il centrocampista Davide Frattesi, che ha concluso la dieci giorni con la Nazionale Under 20. Contro il Benevento mancheranno sicuramente gli squalificati Bright Addae, Simoneandrea Ganz e Nikola Ninkovic. Domani l'allenamento è fissato alle ore 14:30.

Anche il Benevento prosegue la marcia di avvicinamento alla sfida con l'Ascoli. Dopo la ripresa degli allenamenti avvenuta nella giornata di ieri, questa mattina, i ragazzi di mister Cristian Bucchi si sono allenati, nuovamente, presso l’antistadio “C. Imbriani”. Iniziata con riscaldamento e attivazione muscolare, la sessione di lavoro è proseguita con esercitazioni tecnico-tattiche prima di concludersi con una partitina a tema. Domani, diversamente da quanto comunicato la scorsa settimana, i giallorossi si alleneranno a porte chiuse. Contro l'Ascoli mancherà sicuramente per squalifica il difensore centrale Massimo Volta.


© Riproduzione riservata

Commenti (8)

Ze 27 Marzo 2019 07:45

Ho sveglia è! Mica sono tutti extraterrestri tipo il barcell ...emm volevo dire Lecce.


Binno84 27 Marzo 2019 08:26

Ma Vivarini è ancora allenatore dell Ascoli ?
Non ci credo...


Giuliano 27 Marzo 2019 09:22

Oh Vivarini se hai un po'di dignità rassegna le dimissioni e te ne vai


Abbasso i pesciari 27 Marzo 2019 11:53

Io risottolineo che una squadra così incostante ,non ha una guida che da sicurezza ,così i giocatori non fanno gruppo ma ognuno fa ciò che vuole è l'opposto di Cosmi ,che con una squadra di C ,è riuscito nella salvezza


LOLLO57 27 Marzo 2019 13:05

Quando perdi con 7 gol di scarto, gli stessi che avrebbe preso una squadra di serieD ti fai delle domande. Può essere che la squadra e l'allenatore che avevano fatto così bene a Verona in 7 giorni abbia un crollo di quel tipo? La risposta è no se non ci sono cause extracalcistiche che purtroppo ci sono. Vero cari giocatori? Facciamo finta che non sia successo nulla. Però non deve più accadere.


MASSIMO 27 Marzo 2019 13:22

premetto che Vivarini avrebbe dovuto dimettersi
ma societa' lasciandolo al suo posto ha dato un segnale forte alla squadra facendo capire chi comanda ' e non sono i giocatori che possono decidere il destino del mister


Amedeo 27 Marzo 2019 14:09

Leggetevi le dichiarazioni di petriccione del Lecce e capirete molte cose


LOLLO57 27 Marzo 2019 15:20

Petriccione è stato più intelligente del suo allenatore e dei suoi dirigenti. Ha evitato di usare toni trionfalistici. Ha capito che hanno fatto 7 gol ad una squadra scesa in campo per prendere 7 gol. Che non ha opposto nessuna resistenza. Ai giocatori dico che per questa volta va bene, che sappiamo, che mettiamo una pietra sopra, ma che non deve ripetersi.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni