Grottammare, meno Tari per chi elimina barriere e videopoker

redazione picenotime.it

28 Marzo 2019

Tari meno cara per gli esercenti che investono sull’abbattimento delle barriere architettoniche e per chi  elimina videogiochi con premi in denaro. Sono le novità contenute nella modifica al Regolamento IUC in attesa di essere presentata al prossimo Consiglio comunale, fissato a sabato prossimo 30 marzo. 

La discussione dell’ordine del giorno composto da 21 punti avrà inizio alle ore 9. Tema principale della seduta, le scelte finanziarie dell’amministrazione comunale per il triennio 2019-2021, approvate dalla giunta comunale nelle settimane scorse, unitamente a tutti i documenti ad esse collegate.

In tema di tributi, nessuna variazione per Imu, Tasi e Tassa di soggiorno. Come annunciato, l’anno finanziario 2019 porta novità  per gli esercenti di  attività commerciali e artigianali, somministrazione di alimenti e bevande, studi professionali e banche che possono ottenere una riduzione del 30% sulla Tari dovuta per i prossimi tre anni (fino a un massimo di 300 € all’anno),  nel caso in cui realizzino opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche. 

Sempre in ambito Tari, un’ ulteriore agevolazione è in arrivo per le attività che detengono videogiochi con premi in denaro:  per loro, sconti del 50% sul tributo dovuto nell’anno di cessazione (la riduzione del 30% è già prevista dal Regolamento comunale in premio a quelle attività che non le detengono).

Per quanto riguarda la Tari domestica, nonostante il costo del servizio di raccolta di rifiuti (che viene interamente coperto con il tributo) sia aumentato, l’incremento delle tariffe è calmierato da un aumento delle superfici tassabili (già in atto dallo scorso anno), quantificabile in circa 60.000 €. In termini assoluti, l’aumento Tari 2019 è contenuto sotto al 3%.

Altre due modifiche che verranno presentate alla civica assise riguardano il Regolamento Cosap: si voterà per l’introduzione di una correzione al calcolo dei metri quadrati da tassare e per la rettifica del coefficiente di calcolo del dovuto per l’occupazione da parte degli spettacoli viaggianti.

I lavori del consiglio comunale si apriranno con l’illustrazione di due interrogazioni presentate dalla consigliera Alessandra Manigrasso (M5Stelle), rispettivamente sulla razionalizzazione dell’acqua potabile e sul gioco patologico, seguite da altrettante mozioni, sempre a firma della consigliera pentastellata la prima sul tema delle barriere antirumore previste dal Piano di risanamento acustico di RFI, a firma dei consiglieri del gruppo Città unica-Centrodestra unito la seconda, sulla dotazione di sistemi foto-documentali per il personale della Polizia locale.

Tra gli altri argomenti, la riorganizzazione del mercato settimanale del lunedì a Zona Ascolani e l’istituzione della una nuova Farmacia comunale, che torna all’ordine del giorno, con la proposta di affidarne la gestione a terzi.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni