Ascoli-Benevento 2-2, la voce di Tosti in zona mista post gara

Marco Amabili

30 Marzo 2019

Giuliano Tosti

Il presidente dell'Ascoli Giuliano Tosti ha parlato al nostro microfono nella zona mista dello stadio "Del Duca" al termine del match pareggiato contro il Benevento nella 30esima giornata del campionato di Serie B.



© Riproduzione riservata

Commenti (49)

FeudoPiceno 30 Marzo 2019 18:55

8 PARTITE AL TERMINE, 33 PUNTI E MEDIA SALVEZZA CHE IN GENERE E' DAI 47 AI 50 PUNTI. CON UN PUNTO A PARTITA NON TI SALVI. ABBIAMO BUTTATO UNA MIRIADE DI VITTORIE LASCIANDO 2 PUNTI OVUNQUE. COSI' SI RETROCEDE !


Nico roma 30 Marzo 2019 19:26

Tosti sei una brava persona ma mi sembri demoralizzato e sproporzionato nel dire che con le grandi ce la giochiamo...con le piccole perdiamo quindi non vale niente. Ma quando uno psicologo a supportare il team??


ASCOLI NEL CUORE 30 Marzo 2019 19:32

Ma quale arbitro avete tutti la stessa flemma dell'addormentato che sta in panchina. Se avete qualcosa da ridire sugli arbitri perché non protestate in lega? Complimenti per l'ottima scelta della scorsa estate, avete scelto un allenatore coi fiocchi.....un vero incompetente


MARIO78 30 Marzo 2019 19:42

Povero Ascoli come stiamo cadendo in basso ...non lo credevo quest'anno ...oggi da una partita vinta siamo passati ad un pareggio assurdo con un arbitraggio indisponente e scandaloso ....tosti fate qualche cosa prima che sia troppo tardi ....


Michele 30 Marzo 2019 19:45

Feudo.... la salvezza non è a 47/50....... ci sono 3 squadre di meno.......


MORONI 30 Marzo 2019 19:55

Certo che a vedere e sentire il Presidente c’e poco da essere fiduciosi. Commenti ed osservazioni stereotipati. Sguardo che tradisce rassegnazione. Caro Giuliano Tosti è in questi momenti che il presidente deve intervenire in modo risoluto. Squadra e tifosi vanno ricaricati. Mi perdoni, ma il suo atteggiamento da supplente disarmato ed incapace di gestire una scolaresca apatica ed riottosa non giova alla causa. In questi momenti serve grinta e determinazione. Così non andiamo da nessuna parte!
PS perché questa consegna del silenzio nei riguardi di squadra e staff tecnico? Certe strategie comunicative sono incomprensibili e denotano mancanza di umiltà. Entusiasmo questo maledetto sconosciuto...


Porf 30 Marzo 2019 19:57

Basta prendersela sempre con qualcuno o qualcosa, abbiamo un allenatore buono per la serie C forse.


Luca 30 Marzo 2019 20:02

La squadra ha fatto una buona partita, non abbiamo un organico all'altezza oggi le loro sostituzioni e le nostre sono un abbiamo, qualcuno a Tosti preferisce candeloro, vero randello bianconero? Gettate la maschera finti tifosi


FeudoPiceno 30 Marzo 2019 20:03

Hai ragione MICHELE, ma servono comunque le vittorie. Io non sto affatto tranquillo. Qui non si riesce più a vincere


fabrizio becattini 30 Marzo 2019 20:03

la salvezza e 41 punti circa come lo era 50 circa con 22 squadre
3 partite meno quindi 18 punti in meno diviso 2 uguale 9
poi ti puoi salvare con 39 ma non meno visto gli scontri diretti e i riposi
qua serve subito una svegliata da parte di giuliano e gianluca che scuota questa benedetta squadra che sembra che viva sulla luna
non abbiamo un calendario semplice e questo ci svantaggia però come gli anni passati l ascoli ha il destino nelle proprie mani


randello bianconero 30 Marzo 2019 20:27

Martedì 2 fisso a padova!
Il destino deve risarcirci della sconfitta immeritata dell'andata!!!!Qualche personaggio non merita neanche risposta, troppo piccolo e bevitore di latte


guido 30 Marzo 2019 20:33

A chi parla di tifosi veri vorrei rispondere che il tifoso dell'Ascoli Calcio non gode di pareggi e, vista la situazione, ha diritto di contestare tutto e tutti, specialmente la fiacca dell'odierno 2'tempo e la flemma dell'allenatore per fare i necessari cambi. La soluzione é dietro l'angolo, metteteli l'ottuagenario sor Carletto affianco ad ogni partita casalinga.


Dux80 30 Marzo 2019 20:34

Bravo Luca,facciamo sfogare i gufi che tanto andranno scomparendo perché ci salveremo.......oggi è evidente che l arbitro ha condizionato la partita ma ci sono fenomeni che ancora ce l hanno con vivarini.......dovete solo ringraziarlo per lo spettacolo all andata e la salvezza a fine campionato......vi ricordo che a Venezia e'gia pronto il ritorno di zenga,ingrati!


Roberto 30 Marzo 2019 20:52

Forza Giuliano qua ci sono 10 persone ben organizzate che vogliono far credere il contrario della realtà noi ascolani ti stimiamo e rispettiamo, la squadra oggi ha fatto una grande prestazione chi dice il covtrario vuole destabilizzare. La società deve essere brava a tenere lontano dalla squadra chi vuole creare problemi


Sbn74 30 Marzo 2019 21:07

Ma come.....il problema non era BELLINI? Continuiamo cosi siamo sulla strada giusta per cancellare il calcio in ASCOLI. Troppa pressione....troppi allenatori....troppi presidenti......meditiamo gente....meditiamo.
Daje PICCHIO che ce la faremo!!!!


Fermano Bianconero 30 Marzo 2019 21:18

Sono orgoglioso di avere giuliano tosti presidente dell'Ascoli


walter rossi ps 30 Marzo 2019 21:20

Giuliano Tosti numero uno, sempre e comunque... Ma oggi si poteva e doveva vincere, che peccato....


Oscar Di Buo' 30 Marzo 2019 21:29

Scusate ma la delusione è tanta ma dobbiamo salvarci ora CONTESTARE non ci aiuta purtroppo per 70minuti un GRANDE ASCOLI ancora una volta VIvarini ha sbagliato togliendo CICIRETTI uno dei migliori in campo per me il PAREGGIO è colpa sua cambio ERRATO, ora fare almeno 1punto a Padova!!!


Nazzareno 30 Marzo 2019 21:45

Nel primo tempo siamo stati perfetti anche con il nuovo modulo che non mi é dispiaciuto affatto. Abbiamo visto che Ciciretti potrà essere un giocatore utile alla squadra ed Ardemagni a tratti é stato immenso. Poi nel secondo tempo siamo calati vistosamente. Senza panchina poi é difficile gestire le partite per 90 minuti. E chi é entrato ha fatto meno del solito compitino. Se avessimo avuto dei centrocampisti diversi forse riuscivamo a gestire meglio la palla ed a contenerli. Dopo Brescia, Foggia ecco il Benevento. Otto punti persi all'ultimo secondo. Speriamo di finirla qui.


Cuore bianconero 30 Marzo 2019 23:33

Alla trasferta di Padova vado dopo aver visto l'arbitro che ci invierà il nostro concittadino Morganti


Oscar Di Buo' 31 Marzo 2019 01:56

Ora recriminare ci DEPRIME TUTTI!!! NOI TIFOSI MALATI DELL'ASCOLI, SOCIETÀ E SQUADRA DOBBIAMO INSISTERE INSIEME PER RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO ERCHIAMO DI NON ESSERE AUTOLESIONISTI SAREBBE UN DISASTRO!!! VI PARLA UNO VHE REPUTA VIVARINI ALLENATORE DA INTERREGIONALE MOLLE NON HA GRINTA PER NULLA, FORZA RAGAZZI NON MOLLIAMO ABBIAMO PASSATO MOMENTI PEGGIORI DI QUESTO, FORZA ASCOLIIIIII!!!!!


randello bianconero 31 Marzo 2019 07:44

Giuliano Tosti è la mia unica garanzia. Fino a che ci sarà lui, dormirò tranquillo. Ma ai tanti bevitori di latte mai presenti in trasferta dico di smettere di innamorarvi degli uomini (scrivere che Tesoro a gennaio ha indebolito la squadra non significa essere belliniani, ma realisti) e di più della maglia. Quella resta, gli altri vanno via


Giovanni Gennaretti 31 Marzo 2019 08:18

Questi atteggiamenti di questi periodi, da cinque anni a questa parte la squadra li ha sempre avuti, con tutti gli allenatori e con tutti i giocatori passati x Ascoli, cinque anni dietro, ci siamo giocati nel girone di ritorno la promozione diretta in serie b, che ce sia qualcosa nell' aria de sto tempi ad Ascoli, apparte l'allenatore che se ostina nelle sue teorie? Ormai avallato da questa dirigenza fatta di lord, dove nessuno alza la voce, ne contro alcuni giocatori, ne tantomeno verso la lega arbitri?


randello bianconero 31 Marzo 2019 08:25

Martedì sono sicuro che la squadra ed il mister vorranno dedicare la vittoria a Padova a Giuliano, una grande splendida persona. Ieri mi è piaciuto quando a fine gara ha tenuto a bada le contestazioni di ultras e gente inferocita. Sarà la solita salvezza da ottenere alla fine, Per questo sempre bella. Avanti Giuliano! Non mollare mai


Maurizio 31 Marzo 2019 08:34

Hai detto bene Oscar, autelesionismo a livelli estremi, nel nome delle ragioni personali e nel voler pretendere di decidere anche per la società, finti tifosi, storici autocelebrati che con la scusa della critica premono il grilletto per ammazzare l'Ascoli.
Ieri la squadra era concentrata ed ha lottato su ogni pallone, ha dominato il Benevento per 2 terzi della partita, il nostro portiere non ha subito un tiro in porta fino a qel momento, nonostante la evidente diversità di vaori in campo.
Sul loro primo gol c'era un fallo clamoroso ai danni di Ardemagni, il rigore non c'era il nostro difensore prende la palla e il giocatore del Benevento si butta.
Si vuole fare casino a prescindere, l'allenatore che a le sue colpe per il rendimento della squadra, è diventato il bersaglio delle orde che vogliono la sua testa pe forza costi quel che costi, i professorini del calcio nostrano di che parlerebbero se non se la prendono con Vivarini, a loro della salvezza dell'Ascoli non importa nulla, come uno che spara per uccidere e poi dice speriamo che non muoia ma continua a sparare.
Alla fine ce la faranno a far mollare Pulcinelli, a far stufare Giulian Tosti, a far morire l'Ascoli come diceva qualcuno, intanto hanno mandato all'aria un ambiente, primo passo per poi arrivare all'obbiettivo finale...


Alessandro 31 Marzo 2019 09:49

Ci stiamo autodistruggendo per fanatismo.


Alessandro Ferri 31 Marzo 2019 10:16

Buondì,
Giuliano Tosti la nostra assoluta garanzia in Società, in ogni modo e in ogni condizione.
Buona Domenica a tutti noi maniaci squilibrati bianconeri. L'onta è pesantemente grave e le criticità tecniche evidenti, ma cerchiamo di viverci questo delicato fine campionato in maniera decisa ognuno per la sua parte, senza esasperare pericolosamente, consentendo a questa acerba e volenterosa compagine societaria di condurre a termine la squadra ed il suo allenatore in difficoltà, in questo difficile calendario finale.
Poi ci auguriamo, con un bel sospiro di sollievo, che ci si siederà per fare meglio e sono convinto che la Società pianificherà e opererà per fare meglio.
Ora solo concentrazione e tanta abnegazione, con bocche chiuse. Per noi mi permetto di suggerire commenti meno coloriti, disfattisti e denigratori, anche se ognuno ovviamente è libero di espirmersi come vuole, nonostante la tentazione di contestare confermo essere veramente tanta soprattutto per aver preso con leggerezza la nostra storia e la nostra viscerale passione, arrecando una macchia indelebile. Noi romantici di questi colori, avremmo apprezzato moltissimo l'iniziativa seppur simbolica ma anche concreta, di rimborsare i ragazzi andati a Lecce. Senza preoccuparsi di creare un precedente ma semplicemente ritenendolo un atto concreto di scuse tra tante parole e chiacchiericci inutili. Peccato, si è persa un'occasione. Si sarebbe ricordato in futuro la perdita dell'onore come rimarrà fissato nella storia, ma anche come per la prima volta ( o non sò se mai successo), il club bianconero e/o i suoi giocatori si autotassarono per rimborsare i ragazzi come gesto di scuse. La soluzione formale burocratica non sarebbeo state sicuramente ostative.
Peccato.
AVANTI !!!
AF


Smus 31 Marzo 2019 10:43

Potete dire e trovare le giustificazioni a tutto, ma nel 2019 non abbiamo ancora vinto una partita in casa... Le chiacchiere stanno a zero


Fermano Bianconero 31 Marzo 2019 10:54

Al presidente Tosti vanno fatti i complimenti per come ha risposto ieri sotto la tribuna, molte dicerie verso giocatori e società, come detto ai miei amici mentre tornavamo a casa, ci facciamo prendere dalla delusione e si fa a gara a chi la spara più grossa, venerdì ero con gli altri al ritiro penso che sia stato costruttivo anche se duro quel confronto, ieri davanti alla tribuna le persone erano diverse, magari oggi all'allenamento ce ne andranno altri a volere un'altro confronto, anche nella nostra curva ci sono problemi non si sa più chi dice le cose.


FRANK 31 Marzo 2019 12:15

Se si continua con questo modulo di gioco e l'allenatore non capisce che è ora di cambiare facciamo la fine come il primo anno di C con Bellini quando Petrone in netta difficolta con il centrocampo a 2 perse la promozione diretta. Tutti a dire che cosi non andava ma ladirigenza non ne volle sapere. ADESSO STIAMO FACENDO LA STESSA FINE


Fabio 31 Marzo 2019 12:58

Mettiamo caso che non sono d'accordo con la scelta della società, che faccio prendo dieci amici e pretendo un confro to con la squadra?
Il presidente Giuliano Tosti non può essere costretto a fare un confronto con persone diciamo così poco lucide, che non sanno ciò che dicono, chi era presente può confermarlo.
Se ci giochiamo anche il presidente non abbiamo speranze, togliete lui ieri e capirete che dietro non c'è nulla.
Concordo con tutti quelli che reputano giuliano tosti la nostra vera garanzia.


Amedeo 31 Marzo 2019 13:56

Io pensavo che il problema fosse l' allenatore e sbagliavo perche' i problemi sono anche preparatore atletico e societa' , si perche' abbiamo una squadra che gioca solo 60 minuti , mentre una gara dura 95 e a volte anche 100 minuti , non a caso abbiamo perso e pareggiato molte gare nell' ultimo quarto d'ora , e infine perseverare con un allenatore assolutamente inadatto alla cadetteria e questo e' il grave sbaglio di pulcinelli


Gigi 31 Marzo 2019 14:00

Sto leggendo una miriade di st.......te!! Adesso chi cerca di trovare una motivazione a quello che sta succedendo che non sia la sfortuna o l’arbitro , e’ uno che vuole il male dell’Ascoli, è un Belliniano, è uno che non aspetta altro che tutto vada male!!
Ragazzi, ma non è che siete voi che avete manie di persecuzione o fate gli struzzi?? Fatevela questa domanda ogni tanto perché così vi fate male da soli!!


Scialla 31 Marzo 2019 14:21

Più che la partita sono stato distratto da persone alle prese con bicchieri e bicchieri di birra .Cambiano presidenti, preparatori ,mister e calciatori ma il risultato è sempre lo stesso , da noi non si lavora tranquillamente per colpa delle persone di cui sopra . La B è un lusso mettiamocelo in testa!


Alce69 31 Marzo 2019 14:31

Vinci 2-0 mancano poco piu d 20 minuti alla fine non cambi nessuno e continui a giocare con 3 attaccanti e pure stremati. Boh!


Marco 31 Marzo 2019 14:36

A questo punto credo che il problema della squadra sia mentale, il 7-0 di Lecce ha portato problemi come dice giustamente il presidente, prima della partita avrei firmato per un pareggio poi è chiaro che c'è rammarico per essere andati sul doppio vantaggio e aver subito per l'ennesima volta il pareggio nel recupero, se ci mettiamo del nostro per aumentare la tensione diventa difficile salvarsi, il presidente deve pensare alla squadra non può rispondere a tutti, sono stati chiesti due confronti con la squadra in 24 ore, venerdì gli ultras hanno chiamato espressamente a raccolta tutta la tifoseria con un comunicato, dopo la partita di nuovo, mi sembra un tantino esagerato tutto questo.


Lorenzo 31 Marzo 2019 14:45

Per la squadra hanno parlato i senatori, per società ha parlato il presidente giuliano Tosti, per i tifosi? Ieri in curva prima della partita litigi continui tra chi voleva contestare e chi no, a fine partita peggio.


X gigi 31 Marzo 2019 14:46

Anche io ieri ho sentito una marea di sxxxxxxte


Andrea 31 Marzo 2019 17:39

Martedì sarò a Padova, parlare della partita di Lecce è deleterio, a meno che non vogliamo farci male da soli, ormai è passata, ieri ho visto la partita in tv perché sono a Bologna per studio. i giocatori hanno dato tutto in campo, alla fine erano stremati e non capisco queste contestazioni, da qualche tempo non siamo più gli stessi tifosi di prima, prendiamo con positività questo punto e guardiamo avanti, ci sarà da soffrire.


Osservatore 31 Marzo 2019 18:31

Presidente Tosti, lei è una persona appassionata e lungimirante, questo è il primo vero momento di difficoltà della società da lei presieduta, patron Pulcinelli al quale va tutto il nostro ringraziamento, per quando attento vive a Roma e non può avere la percezione di ciò che in realtà accade ad Ascoli.
Abbiamo accolto l'avvento della nuova società e la sua carica di presidente, con rinnovato entusiasmo, ma troppe cose sono rimaste al com'erano.
La brutta prestazione di Lecce ha creato malumore, ha dato forza a chi aspettava da luglio questo momento.
Il suo impegno è encomiabile come l'intervento di ieri fuori dalla tribuna per placare gli animi, per dare risposte certe a domande scomode, chiacchiere e illazioni.
Lei è il nostro vero punto di riferimento, l'unica speranza insieme a Patron pulcinelli di avere un futuro diverso, con programmazione e ambizione.
Siamo consapevoli che lei presidente Tosti, dovrà guardarsi bene da chi lavora per isolsrla.
Gli ascolani lotteranno con lei.


Davide 31 Marzo 2019 19:20

Forza Giuliano non mollare ci salviamo in barba ai gufi e detrattori


quinto decimo 31 Marzo 2019 19:51

Lo vedo provato nel video Giuliano, sente la stanchezza di una stagione dura, troppo dura... Ma è un ascolano, la nostra guida, e sono sicuro che non mollerà e che ci porterà alla salvezza come a La Spezia tre anni fa, lui e Marroccu furono i veri artefici di quel miracolo


Picus 31 Marzo 2019 20:13

Presidente Tosti e Patron Pulcinelli andate avanti che avete la stima e la riconoscenza della stragrande maggioranza dei tifosi bianconeri. Invito tutti a sostenere il Mister e la squadra in questo delicato momento. Anche io sono stanco di questi risultati ma: 1 non vedo allenatori disponibili (a meno che non viene Conte o Iachini!) ; 2 con un grandissimo Ardemagni + Lanni e tutta la rosa disponibile riusciremo a fare queste 2 benedette vittorie che ci servono. Però bisogna remare tutti dalla stessa parte (Morganti compreso, senza regali, ma con la giustizia che ci meritiamo).


Luca 31 Marzo 2019 20:37

Il presidente Tosti è una persona troppo buona e ad essere troppo buoni alla fine si finisce per essere azzannati.
intorno a sé ha tanta gente che dell'Ascoli non gli importa nulla, fanno solo i cxxxi loro e lui deve mettere pezze ovunque.
Presidente è ora di dare una bella ripulita altrimenti si ritroverà sempre con una marea di problemi e noi sempre a cercare salvezza in extremis, dato che lei è tifoso come è più di noi, non può fare più finta di nulla.


Trieste Bianconera 31 Marzo 2019 21:28

Onore a Tosti che da ascolano capisce che bisogna traghettare la squadra alla salvezza e tiene unita squadra e tifoseria. Bisogna tenerselo stretto perché se viene a mancare in società un appassionato come lui allora saranno dolori. Purtroppo si sono evidenziati nel girone di ritorno dei forti cali di tenuta atletica. In quasi tutti gli incontri (escludendo Lecce) facciamo la prima mezz'ora con grinta,pressing e spesso siamo andati in vantaggio. Poi la mancanza di energie ha determinato pareggi o vittorie dei nostri avversari e non era colpa nè di Vivarini nè dei giocatori (escludersi il solo Ganz che si era già autoescluso da tempo e che doveva essere messo fuori rosa). Tutti se la prendono con l'allenatore o Tesoro ma avete chiesto che budget aveva a disposizione nel mercato di gennaio? Pulcinelli non è uno sceicco arabo e mette i danari che può forse come avevo già detto farebbe bene a guardare ai giovani della serie C. Si può comprare bene e i giovani corrono per farsi largo. È possibile che tutte le squadre che negli ultimi anni salgono dalla C fanno molto bene in B e magari vanno in A o lottano per la massima serie? Con prestiti e senatori (anche se esperti) non si va lontano. Portiamo a casa la salvezza e poi speriamo che ci sia una sana ricostruzione. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Ascolano 31 Marzo 2019 22:08

Sul volto del presidente Tosti si vede tutta la tensione, di chi si rende conto che la sua squadra fa fatica, travolta dalle polemiche e dalle contestazioni, credo che ogni fischio per lui è una ferita profonda.
Tosti è uomo di forte tempra e non si fa certo abbattere, ma non può reggere da solo tutto il peso delle responsabilità.
Dato che non vedo nessuno capace di aiutarlo, ha solo incapaci vicino tocca a noi Ascolani stargli accanto, ripeto noi ascolani, non solo i tifosi ma la gente comune.
Giuliano Tosti è un patrimonio della città e va difeso.


Binno84 31 Marzo 2019 22:44

Chi difende Vivarini non capisce nulla di calcio. l’ascoli quest’anno ha un organico di tutto rispetto ma non riesce a fare 3 passaggi giusti di fila e siamo a poche giornate dalla fine.... ma dico solo io mi annoio a veder le partite ?? seguiamo lo stesso sport ? il secondo tempo non giochiamo mai a calcio....


Gianluca 01 Aprile 2019 02:45

Ascoli ha giocato bene il primo tempo...e per un po del secondo tempo....!!! Poi preso il primo goal...la squadra si e chiusa troppo indietro....e non abbiamo piu giocato...!!! Poi ci sono state certe decisiono arbitrali..assurde....ma e ora che la societa si fa sentire in lega.....!!!!! Forza Ascoli


randello bianconero 01 Aprile 2019 08:12

Con l'organico che ha a disposizione, certamente Vivarini poteva fare meglio. Però è bastato non avere Ardemagni a disposizione per metà campionato e con 4 o 5 punti in più (che onestamente avresti ottenuto con Arde titolare) a quest'ora avremmo raggiunto l'obiettivo prefissato all'inizio stagione, quello di una tranquilla salvezza.
A me Vivarini non piace, ma fino a quando la società deciderà di tenerlo, lo incoraggerò sempre!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni