Curiosità Spezia-Ascoli: Aprile mese d'oro di Vivarini, per i liguri tanti gol dalla panchina

Redazione Picenotime

14 Aprile 2019

Foto da Acspezia.com

Ecco tutte le curiosità statistiche relatiive al match Spezia-Ascoli, valevole per il 33° turno del campionato di Serie B, elaborate da Calcio&Social Communication.

Spezia: ultime 10 partite senza pareggi

Lo Spezia nelle ultime 10 partite ha totalizzato 5 vittorie ed altrettante sconfitte. L’ultimo pareggio risale al 27 gennaio scorso: Brescia-Spezia 4-4.

La panchina-gol ligure

Lo Spezia, con l’omologazione del match vinto 3-0 in casa sul Livorno, grazie alle reti di Pierini e Mora, ha portato a 10 il numero dei marcatori subentranti nella Serie BKT 2018/19 dopo 32 giornate, rafforzando il proprio record in questa classifica. In specifico le reti dei ragazzi di Marino sono state firmate da Pierini (3), Bidaoui, Da Cruz, Galabinov, Gyasi, Maggiore, Mora ed Okereke (1 a testa).

Marino: oggi la 100° vittoria in B ?

Pasquale Marino oggi potrebbe centrare la 100° vittoria in cadetteria, considerando la sola regular season. La prima è datata 11 settembre 2004, Arezzo-Catania 3-1.

Vivarini nel suo mese d’oro

Vincenzo Vivarini nel mese di aprile ha la sua media più alta da allenatore: 1,73; nel suo mese d’oro ha totalizzato 16 vittorie, 4 pareggi e 10 sconfitte in 30 match disputati.

Ascoli sempre a segno nelle ultime 10 eccetto il match con il Lecce

L’Ascoli nelle ultime 10 partite della serie B 2018/19 è sempre andato a segno con 14 reti realizzate. Unica eccezione il match perso 0-7 contro il Lecce.

La pareggite dell’Ascoli

L’Ascoli è una delle 7 squadre della serie B 2018/19 ad aver collezionato il maggior numero di pareggi – insieme a Brescia, Cittadella, HellasVerona, Venezia, Foggia e Padova: 12 ciascuna.

Marino in vantaggio e sue squadre sempre in gol

Quarto confronto tecnico in partite ufficiali tra i due allenatori. Il bilancio dei 3 precedenti è di 2 vittorie di Pasquale Marino ed 1 di Vincenzo Vivarini, con le formazioni del coach spezzino sempre in gol: 4 le reti totali. 

Marino in svantaggio ed esonerato in seguito ad un k.o.

Pasquale Marino affronta per l’undicesima volta in partite ufficiali - da allenatore – l’Ascoli, contro cui il bilancio è di 2 successi per l’attuale mister dello Spezia, 5 pareggi e 3 vittorie marchigiane. In specifico, il successo del 28 dicembre 2017 – 1-0 marchigiano a Brescia, in Lega B (rete decisiva di Buzzegoli al 24’) – fu fatale a Marino, che venne sollevato dall’incarico di allenatore delle “rondinelle”.

Bilancio in equilibrio

Vincenzo Vivarini affronta per la quinta volta in partite ufficiali - da allenatore – lo Spezia. Il bilancio dei 4 precedenti è di 1 successo dell’attuale tecnico dell’Ascoli, 2 pareggi ed 1 vittoria dei liguri.

Un solo successo marchigiano al “Picco”

Nelle 11 sfide a La Spezia fra le due squadre, l’Ascoli ha vinto una sola volta: 1-0 in data 4 giugno 1972, in serie C, con la rete del “mito” bianconero Campanini. Allenatore marchigiano era già Carlo Mazzone, quello spezzino Corelli. Nelle altre 10 sfide si registrano 4 successi liguri e 6 pareggi. 


© Riproduzione riservata

Commenti (3)

Atlascaruso 14 Aprile 2019 09:59

La squadra è super competitiva così. Nessuno può vantare giocatori offensivi come ninkovic Ciciretti e ardemagni ! Se il mister saprà caricarli a dovere magari portiamo via un punto. Altrimenti la vedo dura...


Luigi 1960 14 Aprile 2019 14:02

Nel mercato di gennaio scrissi che non c'era bisogno di acquistare un altro attaccante, ma meglio un giocatore eclettico, buono tecnicamente e che avrebbe potuto fungere da tre quartista, permettendo così all'occorrenza di far avanzare come seconda punta Ninkovic. Con Ciceretti questo si è realizzato e ora che ha trovato condizione e che anche Ardemagni è rientrato abbiamo un signor attacco, dove anche Rosseti quando serve ha dimostrato di essere pronto e pienamente recuperato. Confido in questo rush finale. Forza ragazzi!


Giovanni Gennaretti 14 Aprile 2019 17:06

I giocatori ci sarebbero ma è una questione di testa dei giocatori, quando Ninkovic non si gestisce e Addae x l'ennesima volta si fa espellere come un pollo, possiamo parlare fino all'infinito di questa squadra stratosferica, purtroppo non da nessuna sicurezza è un fenomeno di carta non c'è la mentalità di una squadra matura,


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni