Ascoli Piceno: in manette un 60enne per spaccio ed un 35enne per fuga da arresti domiciliari

Redazione Picenotime

16 Aprile 2019

Nella giornata di ieri, ad Ascoli Piceno, i Carabinieri della Compagnia hanno messo in atto una serie di controlli in città impegnando diverse pattuglie ed identificando decine di persone e mezzi, allo scopo di prevenire e reprimere il traffico di stupefacenti nonché verificare il rispetto degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria a pregiudicati e soggetti di interesse operativo. 

Durante i controlli, effettuati anche nei pressi di locali e parchi pubblici frequentati da giovani ascolani, i militari hanno notato i movimenti di un sessantenne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine per fatti analoghi, che è stato fermato e controllato. L’uomo, all’esito di una perquisizione personale, è stato infatti trovato in possesso di alcuni grammi di hashish pronti per essere spacciati. I Carabinieri operanti hanno deciso quindi di procedere ad una perquisizione domiciliare rinvenendo altri 16 grammi di eroina e materiale per confezionare le dosi, tutto sottoposto a sequestro. L’uomo è stato quindi tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ascolana.

Sempre nell’ambito del piano di controlli ai soggetti sottoposti ad obblighi, nel quartiere Monticelli nei pressi di un negozio, è stato fermato e controllato un trentacinquenne sfuggito agli arresti domiciliari che è stato perciò arrestato per evasione e tradotto al carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno.

La costante e diuturna azione dei Carabinieri su tutto il territorio provinciale continuerà al fine di rendere più tranquillo e sereno il periodo pasquale a tutta la cittadinanza con mirati controlli soprattutto nei luoghi di maggiore afflusso, con intento preventivo soprattutto nei confronti dei reati contro il patrimonio e il traffico di stupefacenti, sempre pronti ad intervenire in caso di necessità dei cittadini. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni