San Benedetto del Tronto, bloccata 20enne dopo evasione da arresti domiciliari

Redazione Picenotime

24 Aprile 2019

I Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno continuano ad essere impegnati intensamente su tutto il territorio, anche durante queste festività, per garantire la migliore cornice di sicurezza alle numerose manifestazioni e alla massiccia presenza di persone che affollano le località turistiche. Particolare impulso è stato dato al controllo veicolare sulle arterie stradali più importanti, avendo come obiettivo il contrasto ai comportamenti indisciplinati che mettono a repentaglio la sicurezza degli utenti.  Durante i suddetti servizi, che hanno visto impegnate decine di pattuglie dell’Arma con centinaia di controlli alla circolazione stradale e numerose infrazioni rilevate, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno due soggetti, in particolare:

- A Offida, i militari della locale Stazione, comandata dal Mar. Capo Carlo Laera, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, hanno sorpreso alla guida un trentasettenne di San Benedetto del Tronto risultato positivo al test per l’alcolemia. All’uomo, alla guida di un’autovettura intestata ad un familiare, è stata ritirata la patente e sarà denunciato per guida in stato d’ebbrezza; 

- A San Benedetto del Tronto, i Carabinieri della Compagnia, hanno segnalato alla Magistratura una ventenne del posto per evasione dagli arresti domiciliari, misura a cui è sottoposta per reati inerenti gli stupefacenti, poiché risultata assente ad un controllo. 

L’azione dei Carabinieri, sempre attenta e aderente ai bisogni del territorio, continuerà in maniera energica per contrastare i reati predatori e a tutela della cittadinanza. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi  personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni