Cittadella-Ascoli, Pulcinelli alla vigilia: “Ottimo lavoro Vivarini e Tesoro, una vera impresa. Playoff? Un sogno”

Redazione Picenotime

27 Aprile 2019

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli è tornato a far sentire la sua voce alla vigilia dell'importantissima gara con il Cittadella in programma domani pomeriggio alle ore 15 allo stadio "Tombolato" per la 35esima e quartultima giornata del campionato di Serie B.

"Credo di non aver fatto ancora i complimenti abbastanza ai ragazzi e soprattutto a mister Vivarini, al ds Tesoro, al dg Lovato ed al club manager Lillo per il raggiungimento del traguardo salvezza - ha dichiarato stamane Pulcinelli a Picenotime.it -. E' giusto per ora considerare i playoff un sogno, andiamo a Cittadella per giocarci questa chance. Al momento, insieme al Cosenza che ieri ha perso a Benevento e deve ancora riposare, siamo i più sfavoriti nella corsa playoff ma se dovessimo riuscire a superare il Cittadella allora rientreremmo pienamente in gioco. E' importante sottolineare l'ottimo lavoro fatto dal nostro allenatore e dal nostro direttore sportivo, una vera impresa se riavvolgiamo il nastro della nostra stagione. Siamo partiti in ritardo la scorsa estate per le note vicende legate al cambio societario, con una piazza che comunque non aveva piena fiducia nel sottoscritto ed in Vivarini, Tesoro e Lovato. Abbiamo affrontato una campagna acquisti last-minute cambiando tutto e tutti, abbiamo scelto un allenatore come Vivarini perchè ci piace il calcio ben giocato. In più abbiamo dovuto far fronte a molti infortuni nel contesto di un campionato a 19 squadre che è assai più difficile e complicato di un classico torneo a 22. Personalmente, dopo la sconfitta "rubata" a Spezia, consideravo il capitolo playoff chiuso ed invece, dopo la vittoria con il Venezia, siamo lì a 3/4 punti ed ora dobbiamo crederci. Affrontiamo con serenità la prima di quattro finali che potrebbero trasformare il nostro sogno in bellissima realtà, ma se ciò non dovesse accadere saremmo lo stesso molto soddisfatti di come si è sviluppata l'annata. Tolte le due gare con il Perugia e la partita d'andata con il Palermo, abbiamo fatto punti con tutte le squadre più blasonate ed attrezzate di questo campionato - ha aggiunto Pulcinelli -. La forza del gruppo e del team si è vista soprattutto dopo la debacle di Lecce, non ci siamo fatti prendere dalla frenesia, abbiamo dato massima fiducia al nostro allenatore e tutti hanno saputo reagire da uomini veri, con responsabilità e grande maturità. Come manager sono abituato a stare al fianco dei miei uomini, in particolar modo nei momenti di difficoltà. Così abbiamo fatto dopo Lecce, ci siamo confrontati ed i ragazzi, soprattutto con il loro capitano ed il mister, hanno reagito alla grande. Per questo motivo voglio elogiare nuovamente questo gruppo, sottolineare il lavoro di Vivarini, Tesoro, Lillo e quello di Lovato che ha svolto a pieni voti il suo ruolo anche per quanto concerne la gestione dei rapporti con la Lega. Ringrazio, inoltre, il socio Ciccoianni ed il presidente Tosti, che proprio ieri è diventato un anno "più esperto". Un ringraziamento particolare va fatto anche ai nostri tifosi e soprattutto alla Curva Sud, sono stati sempre il 12° uomo in campo ed in alcune partite anche il 13°! Ora tutti uniti con un unico obiettivo, stare vicini a questo team a caccia di un'impresa, facendo in modo che tutti riescano a dare il 120%, ora il 110% non credo che basti più... #IHAVEADREAM. F.A.C., Forza Ascoli Carica!".

CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA VIVARINI IN VISTA DI CITTADELLA-ASCOLI


© Riproduzione riservata

Commenti (33)

walter rossi ps 27 Aprile 2019 11:59

Encomiabile davvero come il patron elogi il lavoro del suo staff, solo così si costruisce un grande progetto, BRAVO!


LORENZO CAPRO' 27 Aprile 2019 12:37

PIENAMENTE D'ACCORDO, È QUELLO CHE PENSO E QUELLO CHE HO FATTO CAPIRE A TUTTI QUELLI CHE MI CONOSCONO, QUANDO CI CONFRONTIAMO IN GIRO PER ASCOLI. AGGIUNGO CHE È SOLO L'INIZIO DI UN PROGETTO IMPORTANTISSIMO, ADESSO ABBIAMO UNA GRANDE SOCIETÀ, COMPOSTA DA GRANDI IMPRENDITORI, MA SOPRATTUTTO SERI E AMBIZIOSI. SONO CONTENTISSIMO PERCHÉ FINALMENTE TUTTI HANNO CAPITO, È STATA DURA MA CI SIAMO RIUSCITI.


Atlascaruso 27 Aprile 2019 12:40

PATRON SEI IL NUMERO 1 !!! Grazie per tutto quello che stai facendo !!! NON MOLLARE MAI !!


Enzo 27 Aprile 2019 13:09

Mi associo a walter rossi ps con tutto il mio cuore bianconero.


Renato psg 27 Aprile 2019 14:06

Bel discorso l unica nota stonata
Che ha detto secondo me è che il popolo ascolano non credeva in lei.Presidente lei ha riportato euforia dopo anni di delusionii.lLei ha risposto con i fatti facendo una vera squadra di B non come quella del suo precedessore.Lei con il comune nel giro neanche di un'anno ha dato al Del duca una tribuna coi fiocchi cose che il suo precedessore non l importava niente.Lei presidente per me sarà il miglior presidente che il picchio potesse avere anche se sarà impossibile superare il grande COSTANTINO. forza proviamo ad espugnare il tombolato.


quinto decimo 27 Aprile 2019 14:56

Un super Patron, FAC!!!!!!!!


RISP 27 Aprile 2019 14:58

Avete un posto per cittadella


Andrea 27 Aprile 2019 15:27

Riconoscente patron Pulcinelli sono riconoscente manca solo una cosa patron metti direttore il signore asino che vola lui grande intenditore di calcio porta Ascoli serie A primo posto anno prossimo lui capisce calcio di mascio allenatore se signore asino che vola dice di mascio date retta a signore asino che vola anche se sparito lui grande intenditore calcio e luppolo birra Ardemagni


Marco villa pigna 27 Aprile 2019 15:37

Abbiamo una società che la scorsa estate era un sogno, siamo passati da chi ci insultava e all estiva squadre scandalose da retrocessione diretta, a Pulcinelli che ha messo soldi e passione, squadra all'altezza sta sistemando lo stadio. Cosa vogliamo di più?
Pulcinelli va difeso dagli insulti e gli attacchi che gli fanno ascolani. fanno illazioni sconcertanti, appena la squadra perde una partita tornano ad attaccare, il presidente Pulcinelli e i suoi collaboratori hanbo tolto la mangiatoia a parecchie persone.
Forza presidente sei il nostro orgoglio


Lorenzo 27 Aprile 2019 15:55

Presidente grazie per quello che ha fatto per l'Ascoli insieme a Tosti e i suoi più stretti collaboratori, siete voi la nostra speranza.
Il resto è superfluo e inutile solo persone che chiacchierano chiacchierano chiacchierano troppo


Albardialbissola 27 Aprile 2019 17:44

Il Venezia ha perso....grazie patron per averci condotto a questa salvezza
Vivarini è un bell allenatore e nonostante qualche errore ha sempre rimediato e fatto una grande annata
Un grazie anche alla squadra che dopo Lecce ha dimostrato di essere uomini prima che professionisti
E ora proviamoci col cittadella


Fra61 27 Aprile 2019 17:44

Forza ragazzi
Possiamo ancora dire la nostra
Dobbiamo crederci
Grande societa' e un super PRESIDENTE


Ze 27 Aprile 2019 17:47

Tutto giusto ora vediamo se abbiamo a che fare con un gruppo di calciatori ambiziosi oppure con gente che già si è messa in ferie. Grande patron un leader indiscusso che spero sviluppi il progetto che ha sicuramente in mente.


Ascoli 1898 27 Aprile 2019 18:04

Società giovane e capace, squadra fatta di uomini veri, grazie patron Pulcinelli, grazie Presidente Tosti, grazie mister Vivarini, grazie ragazzi.
Forza Ascoli calcio


Fabio 27 Aprile 2019 18:06

Che rammarico... Se ci fosse stato mago Serse lui si che è un allenatore vero altro che vivarini... Se c'era mago Serse eravamo in serie A da due mesi, presidente pulcinelli perché non avete confermato il genio di Serse.. Mannaggia santa Va bene dai quest'anno porta in seria il Venezia poi torna qua e ci porta pure a noi in serie A.. Il mago Serse


Fabio 27 Aprile 2019 20:38

Venezia 1 - Crotone 4-... ahahahah il mago Serse.. io non ho nulla contro la persona, ma è un allenatore superato e chi lo rimpiange ad Ascoli non capisce di calcio, molto poco anzi... Ci sono tantissimo allenatori migliori in giro, a partire dal nastro, altro che il mago Serse.. ehehe


quinto decimo 27 Aprile 2019 20:44

Ma che ci frega delle disgrazie di Cosmi, abbiamo obiettivi più importanti, abbiamo un sogno da coltivare, tutti a Cittadella per provarci fino all'ultimo secondo, FAC!


Claudio 27 Aprile 2019 21:03

Contenti voi contenti tutti... 1 a 0 su rigore, per fortuna salvataggio di Cavion altrimenti pareggio, partita scorsa vinta con 2 rigori boh forse mi farei un esame prima dei proclami


Lillo58 27 Aprile 2019 21:50

Claudio perché non te lo fai tu un bell'esame???? Ma un esame serio, completo, approfondito.... Ah, ah, ah


cannavina 27 Aprile 2019 22:15

Claudio,ma che dici?tu proprio na" fil p gnent,...


Profeta 27 Aprile 2019 22:26

A. CLAUDIO........ VISTO CHE HAI MEMORIA CORTA.......... HAI RICORDI. DI PARTITE LETTERALMENTE CAMBIATE PER COLPE ARBITRALI??????? UN CONSIGLIO CORRI A CURARTI PRIMA CHE SIA TARDI.........


LORENZO CAPRO' 27 Aprile 2019 22:27

ADESSO CI MANCAVA SOLO IL FENOMENO DI CLAUDIO.... ROSICA, ROSICA CLAUDIO. FABIO ANCHE SU COSMI NON MI SONO SBAGLIATO, HA PRESO IL VENEZIA 4 PUNTI SOPRA LA ZONA PLAYOUT ED IO DISSI ALLORA CHE UNA RETROCESSA GIÀ C'ERA ED ERA IL VENEZIA, GUARDA CASO SI È RIVELATO TUTTO. NON SONO UN MAGO, MA MI SONO BASATO SU QUELLO CHE HO VISTO LO SCORSO ANNO, AD ASCOLI SAPPIAMO TUTTI CHI CI HA SALVATO, COME ALLENAVA E QUELLO CHE FACEVA COSMI... QUINDI IL VENEZIA UNA VOLTA SCELTO COSMI, ERA SPACCIATO.


filippo 27 Aprile 2019 23:18

Chi ci ha salvati l'anno scorso se non Cosmi? Non capisco, era Bazzani l'allenatore forse? Comunque Bazzani fa il secondo a Cosmi pure a Venezia… spiegatemi meglio


Trieste Bianconera 27 Aprile 2019 23:39

Spieghiamo a Claudio che nel gioco del calcio i rigori non vengono regalati ma devi entrare in area e procurarteli con delle azioni di attacco e quel tiro che puoi segnare o sbagliare è un'azione ordinaria di gioco. Forse pensa che si possa segnare solo con la palla in movimento... Claudio ma per chi fai il tifo? Per il nostro Ascoli o ti piace vedere quando perdiamo ? Domani giochiamo a Cittadella e se vinceremo grazie a un rigore tu criticherai? Sai come facciamo sparire commenti come il tuo? Ci alziamo in piedi e cantiamo forte in coro Ascoli sempre con te. Un saluto a Caprò Lollo57 e tutti gli amici della curva. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Dux80 28 Aprile 2019 01:33

Bravo Capro',l ho sempre detto che il Venezia di Zenga era cmq bello da vedere perché le partite se le giocava e stava pure in zona salvezza.......COSMI L HA ROVINATA!!!!non capisco il comico Tacopina come ancora non richiami Zenga


MIMMO 28 Aprile 2019 02:10

È proprio vero quando racconti una storia ad una persona e a sua volta questo la racconta ad un’altro e così via, si arriva alla quinta persona ed il racconto iniziale è già completamente stravolto. Qui siamo allo stesso risultato. Pulcinelli, a torto od a ragione, esalta e carica il suo staff in attesa delle ultime decisive sfide che può darci realmente il sogno playoff, ed in molti iniziano a scrivere non sapendo cosa altro fare, tanto che al 22’ commento si arriva a parlare di Cosmi, del Venezia, di quando ha preso la squadra, di 4 punti e della sconfitta di ieri. Se non sapete cosa scrivere, non siete obbligati a lasciare un commento, mi volete cortesemente spiegare che caxxo centra con l’argomento del patron?


MIMMO 28 Aprile 2019 02:43

Detto ciò vorrei fare un commento in risposta al Patron. È ovvio in questa fase del campionato, essendo miracolosamente tornati in corsa per i playoff e con la squadra quasi al completo è giusto che elogi e carichi tutto l’ambiente. Sono sicuro che a fine campionato, se la classifica rimane come ora, lo staff dirigenziale prenderà una seria decisione su Vivarini se il prossimo anno vogliono puntare seriamente alla promozione. Non rinnegando quanto sempre scritto nei mesi scorsi che per puntare in alto il primo investimento bisogna farlo in panchina. Ho più volte elogiato Gasperini e del suo lavoro a Bergamo. Quest’anno, se non crolla e tiene concentrati. i suoi giocatori, centra la qualificazione in Champions e la Tim cup con una squadra che si chiama Atalanta dove ogni anno è sempre più forte e le casse sono sempre più in attivo. Questo merita un monumento mentre il Genoa che lo ha frettolosamente cacciato non ricordo nel frattempo quanti allenatori mediocri ha cambiato e pagato. Detto ciò, consiglio, non voglio permettermi di rubare il lavoro ai dirigenti, di risparmiare su qualche giocatore ma di pagare uno stipendio al di sopra della media della categoria, ma di portare ad Ascoli, qualora vogliano accettare, un calibro tipo Eusebio Di Francesco oppure il grande Ranieri, qualora sia vero che debba lasciare la Roma per far posto a Antonio Conte. Con un’allenatore di questo calibro in panchina puoi veramente sognare mantenendo l’attuale rosa. Lo scorso anno il Canadese ha sbagliato scelta all’inizio, poi con una classifica a pezzi, dirigenti latitanti, giocatori demotivati e Favilli fuori per infortunio, ha rischiato di retrocedere. Ma se guardiamo i giocatori a disposizione, molti di loro avrebbero fatto comodo anche quest’anno, meritavano molto più che uno spareggio playout. Altro che miracolo Cosmi. Favilli doveva rientrare in Aprile ma per assicurarsi la pagnotta dalla Juve, il canadese gli ha imposto di non giocare in barba ad una retrocessione che non gli avrebbe cambiato di una virgola la sua volontà di vendere la squadra in quanto solo la cessione di Favilli gli avrebbe garantito la cassa e non la permanenza in B. Ma questa è un’altra storia ormai sepolta.


Caste300 28 Aprile 2019 08:35

NEL RINGRAZIARE COSMI PER LA SUA PROFESSIONALITA' E IMPEGNO DICO A TUTTI DI CONTINUARE A TIFARE L'ASCOLI DEL PRESENTE SENZA ANDARE A TIRARE FUORI SCHELETRI DALL'ARMADIO...SOTTO CON IL CITTADELLA ORA


Albardialbissola 28 Aprile 2019 10:52

E come al solito Capró non manca occasione di infangare la storia del nostro Ascoli e di chi la ha mantenuta a questi livelli
Cosmi va ringraziato per quanto fatto ma fa parte del passato
Pensiamo al cittadella


Trieste Bianconera 28 Aprile 2019 11:13

Mi sto mettendo in macchina direzione stadio Tombolato Cittadella per sostenere i nostri bianconeri. Ho sto cacchio di gamba che mi fa male ma stringiamo i denti e speriamo in una vittoria. Tutti uniti e Sempre e dovunque Forza Ascoli


LORENZO CAPRO' 28 Aprile 2019 13:02

TRIESTE BIANCONERA SEI UN GRANDE, BRAVISSIMO!!!


Claudio 28 Aprile 2019 13:15

Sto arrivando a Padova e tra poco sarò a cittadella,mi dispiace per chi non ha saputo e non vuole capire il mio messaggio, io sono felice per il risultato raggiunto ma non condivido assolutamente certe scelte.......


LOLLO57 28 Aprile 2019 13:55

Mimmo tu sei uno di quelli che non si rassegna mai ma non per coerenza bensì per tigna che è molto diverso. Continui a sparare cxxxxte. Di Francesco e Ranieri non verrebbero ma se mai si convincessero costerebbero un ingaggio in sostenibile per tutte le società di B ed una metà di quelle di A. Poi vorrebbero garanzie tecniche e dei nostri giocatori accetterebbero di allenare Brosco, Ninkovic, Ciciretti, Ardemagni e pochi altri. Ti costringerebbero ad investire 5/6 milioni di euro e per giocatori dell'ingaggio superiore a 500 milioni netti. Sarebbe la fine per la nostra società. Vivarini in questo momento ha il miglior rapporto prezzo/qualità (per dirla in termini commerciali)


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni