Venezia-Crotone 1-4, Cosmi: “Avversari superiori in tutto. Questa squadra gioca al 6% del mio carattere”

Redazione Picenotime

27 Aprile 2019

Serse Cosmi (Trivenetogoal.it)

C'è profondo rammarico nelle parole dell'allenatore del Venezia Serse Cosmi al termine del match perso 4-1 al "Penzo" contro il Crotone nella 35esima giornata del campionato di Serie B. (CLICCA QUI PER HIGHLIGHTS)

"Parto dal dire che il Crotone ci è stato superiore in tutto: in campo c’era una differenza fisica, tecnica e tattica, intuisci che ci sono squadre forti, ma la prima cosa da fare oggi è quella di rendere onore agli avversari. Hanno dimostrato una caratura e una superiorità nettissima. Siamo costretti ad analizzare questa partita in maniera comica. Nel calcio è complicatissimo prendersi degli onori, bisogna prendersi tutti gli oneri. La delusione dopo questa partita è quella di aver tradito le aspettative di una società e dei tifosi, che pensavano che potessi essere la persona giusta per raddrizzare la situazione. Tutte le contestazioni che ci sono state sono comprensibili. Non mi piace chiedere scusa, perché quando lo si fa vuol dire che non hai dato tutto. Faccio un’eccezione oggi perché ieri i tifosi sono venuti civilmente a caricarci, non meritavano questa prestazione - ha dichiarato Cosmi in sala stampa, come riporta Trivenetogoal.it -. Anche il miglior Venezia probabilmente avrebbe perso contro questo Crotone, i valori sono emersi in maniera abbastanza lampante. Ci sono giornate in cui non ti riesce niente, ma anche giornate in cui gli avversari sono chiaramente più forti. Due gol sono stati bellissimi, altri due li abbiamo regalati. L’allenatore non deve svalvolare, quando sono venuto mi sono preso una grossa responsabilità. Nel momento in cui me la sono presa, oggi è giusto assumersi le responsabilità. Questa squadra gioca al 6% di quanto sia il mio carattere, evidentemente non sono stato bravo io a trasmettergli le cose giuste per scendere in campo quando si lotta per la salvezza. Bisogna essere bravi a non perdere la testa, oggi faremmo i playout e li avremmo fatti anche pareggiando. A volte nelle ultime giornate ci sono risultati clamorosi. Chissà che prima o poi facciamo pure noi un risultato clamoroso. I playout bisogna assolutamente mantenerli, l’anno scorso ci siamo salvati ad Ascoli allo spareggio, magari lo faremmo anche quest’anno. L’unico aspetto è che questo organico non può fare a meno contemporaneamente di Bentivoglio, Citro, Garofalo e Di Mariano. Non ho sentito la conferenza del presidente, ma quella della Primavera la ritengo una provocazione. Bisogna cercare di recuperare mentalmente i giocatori che sono scesi in campo in questa partita. Questi che sono scesi in campo non hanno capito come ci si salva. Non credo che nessuna delle ultime cinque possa recuperare e scavalcare il Crotone. La sconfitta è stata pesante e umiliante, ma preferisco perdere contro squadre che giocano meglio di te. L’ultima mezzora è stata disarmante, ma lo strapotere del Crotone è stato lampante. Oggi almeno abbiamo perso contro un avversario più forte”.

CLICCA QUI PER VIDEO CONFERENZA STAMPA COSMI POST GARA



© Riproduzione riservata

Commenti (6)

Alessandro 27 Aprile 2019 18:38

Mi perdoni mister Cosmi, ma il calcio è un'altra cosa rispetto a quello che fa lei, si dimetta e torni a Perugia che fa più bella figura.tanto quest'anno tanti bei soldini li ha presi dalla società Ascoli calcio, quella che non pagava giusto?
Lei è specializzato nel calcio alle bottigliette di plastica vicino la panchina, ripeto lei è il calcio siete agli antipodi. Il Venezia con lei retrocede direttamente


Nico 27 Aprile 2019 18:41

Ah ah ah ah ah il grandissimo Cosmi ah ah ah ah ah ti vogliamo in nazionale


Massimo 27 Aprile 2019 18:46

Ma se vi hanno praticamente ridicolizzato e ammetti che sei tu responsabile perché non ti dimetti? I soldi fanno sempre comodo certo, c'era una volta l'orgoglio e la dignità


Francesco 27 Aprile 2019 19:14

Mister hai sempre Ascoli sulla bocca, pensa alla squadra che alle ai, dovevi fare l'attore invece che l'allenatore la commedia sta per terminare,


Luca 27 Aprile 2019 22:39

Un allenatore come Cosmi non ve lo meritate lagunari e il calcio come diceva Zamparini è un qualcosa in più a Venezia... quindi se ne andò.
Meditate su tutto ciò e poi datevi una risposta.


laurus2003@hotmail.it 28 Aprile 2019 16:51

Nessuno può salvare una squadra come il Venezia che è l apoteosi della mediocrità, solo che mettere due (chiamiamola punte) e di fatto regalare 2 uomini all avversario, questo COSMI non può farlo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni