Cittadella-Ascoli 2-2, la voce di Vivarini in zona mista post gara

Redazione Picenotime

28 Aprile 2019

Vincenzo Vivarini

Vi proponiamo le dichiarazioni dell'allenatore dell'Ascoli Vincenzo Vivarini nella sala stampa dello stadio "Tombolato" al termine del match pareggiato 2-2 contro il Cittadella nella 35esima giornata del campionato di Serie B.




© Riproduzione riservata

Commenti (25)

Forza Ragazzi 28 Aprile 2019 19:08

Abbiamo dei limiti,resta comunque un buon campionato anche se con troppi rimpianti,intoppi(squadra costruita tardi e senza preparazione) e defezioni importanti.
Lavorando su questa base il prossimo anno ci toglieremo delle soddisfazioni


Per sempre Ascoli 28 Aprile 2019 19:21

Mister presuntuoso ed ottuso. È' dall'inizio del campionato che ci facciamo rimontare per non saper leggere l'andamento delle partite.
Sul 2 a 0 bastava inserire un centrocampista in più per togliere le loro iniziative sulle fasce e invece...ha tolto Ardemagni per Ninkovic!!
È' fissato con questo modulo e non capisce che le partite hanno sviluppi diversi e occorre prendere le contromisure agli avversari.


PIAZZA DEL POPOLO 28 Aprile 2019 19:22

MA DATE RETTA A ME LASCIAMO ALLE SPALLE QUESTI SOGNI E PENSIAMO GIÀ AL PROSSIMO ANNO PER SOGNARE VERAMENTE E ACCONTENTIAMOCI DELLA NOSTRA BELLA SALVEZZAFAC


Nostalgico 28 Aprile 2019 19:28

Contento per la salvezza dopo anni di tribolazioni ma, deluso per le tante occasioni perse, le rimonte di Spezia, Benevento, Cittadella.... le papere di Parrucchini .... bastava veramente poco per stare lì. Forza Magico Picchio


Marcos 28 Aprile 2019 19:30

Mr. Immagina di voler andare per esempio a Pescara. Prendi l auto, fai il tuo giro poi comici a tornare. A Giulianova lasci il volante non guardi più la strada...sembra possibile sta cosa? Allora quando alleni perché ti fermi al primo tempo? La tua squadra molla tutto come se la partita fosse finita. Ti accorgi di questo? COSÌ TUTTO L'ANNO!!!


BÀÀ 28 Aprile 2019 19:59

Trenta interviste fotocopia. Mai un mea culpa. MAI.
Speriamo qualche bella partita in casa.....e buona salvezza a tutti.


Tony 28 Aprile 2019 20:06

Peccato. Questa squadra era meglio di quanto abbiamo raccolto. La gestione di Ardemagni di oggi e’ lo specchio dell’intera stagione. Il nostro miglior uomo infortunatosi questo inverno per essere stato schierato in modo avventato e a perso per oltre due mesi. Oggi che invece ne aveva e che poteva essere la chiave del successo fondamentale, e’ stato fatto uscire senza senso per una mezzapunta. E poi per mettere una toppa e’ stato rimesso un attaccante, Ngombo (centravanti con la propensione al gol di uno stopper) quando ti accorgi che serviva tenere una punta. Errori di confusione. Ci stanno, per carita’, ma non li chiamerei cali di tensione ma errori (sistematici) nella gestione dei cambi. Peccato, avremmo potuto raccogliere di piu’.


pilacu 28 Aprile 2019 20:28

sei riuscito ad appiccare pure questa partita ... ormai sei da record
Ma quale black out...!? Ringraziamo i ragazzi in campo che hanno evitato la sconfitta con una gestione tattica imbarazzante


Anns 28 Aprile 2019 21:28

Vivarini non è sicuramente un mago della panchina, ma mi domando, tu prepari una partita x una settimana, hai la fortuna di ritrovarti alla fine del primo tempo con due gol di vantaggio e tutti felici e contenti. Poi nel secondo tempo (anche nel primo), qualche tuo difensore dimentica come si marca in area e tu che puoi fare? Se poi a 2 min.dalla fine un tuo attaccante liscia un passaggio a 2 mt. dalla porta, tu che puoi fare? Forse a qualcuno piaceva il gioco di Petrone, a me no! Cm.forza Picchio, ne riparliamo l'anno prossimo!


walter rossi ps 28 Aprile 2019 21:28

Non lo so se è stato giusto il cambio Ninko-Arde, ma vedevo che guardavano qualcosa in panchina, forse il Gps, magari era stanco... Cmq che rabbia potevamo davvero essere in zona playoff... sarà per l'anno prossimo


C'è solo un Presidente!!! 28 Aprile 2019 21:35

Mettetevela come ve pare ma erano anni che non passavo un Maggio cosi tranquillo per la salvezza raggiunta e,vista la mia eta',il cardiologo può aspettare...
L'Ascoli calcio parteciperà al campionato di Serie B 2019-2020..Amen...


Dario 28 Aprile 2019 22:14

Grazie Mister e tutta la Squadra,grazie a tutti per questa salvezza anticipata che era da anni che non succedeva.Grazie veramente.Per questo anno essendo il primo di questa nuova Società abbiamo fatto tanto ed è un buon punto di partenza per la prossima stagione.Grazie di nuovo a tutti.


Riccardo 28 Aprile 2019 22:23

Stiamo tornando da Cittadella, ok la salvezza anticipata sono il primo a ringraziare la società e la squadra, detto ciò è inutile nascondere la delusione, non è possibile andare sempre sul doppio vantaggio e essere rimontati sistematicamente, di chi è la colpa se dell'allenatore o di chi altro non lo so, ma noi tifosi meritiamo rispetto, meglio perdere che subire queste romobte così, ogni volta, succede solo a noi, non so dire altro. Sono delusissimo perché ogni volta ci distruggono i sogni, non ditemi che sia a la Spezia che a Cittadella sul doppio vantaggio in tifoso non può sognare


Ettore67 28 Aprile 2019 22:42

Riccardo onore a te ed agli altri 399 tifosi che si sono sobbarcati il lungo viaggio. Non devi essere deluso. Da quanti anni non sognavamo una salvezza giunta con un mese di anticipo. Si e vero anche a me dispiace con un pizzico di fortuna potevamo stare dentro i playoff. Ma stai tranquillo con questa societa" il prossimo anno ci toglieremo belle soddisfazioni.


Cambiare 28 Aprile 2019 22:47

Anche io torno da cittadella......
SIG. VIVARINI, PER L'ENNESIMA VOLTA IN VANTAGGIO AL PRIMO TEMPO SIAMO STATI RAGGIUNTI E PER FORTUNA NON SUPERATI QUESTA VOLTA. LEI DICE CHE I GIOCATORI HANNO CALI DI TENSIONE, IO NON SO SE QUESTA È LA CAUSA MA IN OGNI CASO LEI È PAGATO PER EVITARE IL RIPETERSI DEGLI ERRORI. NON HA MAI PENSATO CHE CI PUÒ ESSERE ANCHE UNA CJIAVE DI LETTURA DIVERSA DELLA PARTITA, PER ESEMPIO TOGLIERE CICIRETTI DOPO 15 minuti E METTERE CASARINI E DISPORSI CON UN CENTROCAMPO A 4 POI CAMBIARE UNA PUNTA CON ALTRA PUNTA SOLO SE X STANCHEZZA ED INFINE A 15 minuti DALLA FINE TOGLIERE L'ALTRA PUNTA E METTERE PADELLA E FARE DIFESA A 5
Possibile che non le sia mai venuto in mente e che possa mai provare a mettere in pratica questa alternativa per vedere di portare in porto finalmente una partita ???????


Nerio Masia 28 Aprile 2019 22:54

Contentissimo della salvezza
I Play off non devono essere un ossessione altrimenti si perde facile.
Con la tranquillità si fa bene, ma si hanno anche cali di tensione.
Detto ciò, non tutto è perduto, visto che nel prossimo turno ci sarà lo scontro tra Perugia e Cittadella, mentre lo Spezia gioca a Palermo.
Certo anche noi abbiamo una partita tosta, considerando che il Brescia ha perso a Lecce.
Come ho scritto pochi giorni fa, la favorita a far parte dei Play off è la Cremonese, Carpi permettendo, essendosi rilanciata, almeno per la corsa ai Play out


Marco villa pigna 28 Aprile 2019 23:07

Bravo Riccardo, deluso dici poco, ma come si fa a farsi rimontare sempre anche con due gol di vantaggio. Vivarini e tesoro se sono dei seri professionisti finito il campionato rassegnano le dimissioni e vanno a dare buone cose altrove. Mi dispiace per loro ma così è inaccettabile questa squadra è stata rimontata 14 volte di cui 5 sul due a zero una cosa assurda. Non ci vuole la laurea per capire i motovi vivarini è un folle quando sul due a zero Co tibua a non fare la fase difensiva.


Andrea 28 Aprile 2019 23:23

Mister Vivarini con tutta la stima possibile come fai a non capire che quando sei in vantaggio di 2 gol e giochi con 2 punte, 1 mezzapunta, due mezz:ali non devi scoprirti e giocare più accorto, ma come fai a non capirlo?
Come ti viene in mente di togliere Ardemagni e mettere Ninkovic?
Ma pensa a vincere la partita non a mercoledì col Brescia, appena hai tolto Ardemagni l'unico che tiene palla e da la differenza abbiamo preso 2 gol in 3 minuti.
Ma come fai a non capirlo?
Ora abbiamo capito perché ad Empoli per vincere il campionato ti hanno esonerato.
Tu hai una Ferrari, la società ti ha messo in mano una Ferrari, I problemi sono superati e Ardemagni lanni sono disponibili da un mese, per la tua non gestione della partita abbiamo perso 7 PU ti tra Benevento, Spezia e Cittadella.
Questi sono i fatti mister vivarini.
Non ti ho mai messo in discussione ma ora basta o capisci che ci hai fatto perdere i play off o lascia stare e vai a casa.


ermanno 28 Aprile 2019 23:27

Ma se Andreoni perde palla in quel modo e Panico ha un'autostrada verso la porta, scusate, che c'entra il cambio di Ardemagni??? Mah non lo capisco...


Ascoli club bs 28 Aprile 2019 23:59

Vale la pena andare a Brescia? C' è ancora speranza?


Costantinouberalles 29 Aprile 2019 01:56

PER L'ASCOLI CALCIO È IL CAMPIONATO DELLE OCCASIONI SPRECATE, PER SEMPLICE PAURA DI VINCERE.


Mandrillo 29 Aprile 2019 07:27

Questo è sempre quello che mi fece cadere le braccia, e non solo, nell'intervista dopo la prima sonante sconfitta con la viterbese. Cambiare subito, serve uno che sa gestire anche il secondo tempo


Atlascaruso 29 Aprile 2019 09:19

La squadra nel secondo si gonfia e scompare dal campo. Io ho giocato al calcio per 30 anni... datemi retta , quando succedono questi Black out è solo colpa dell allenatore. Mi dispiace ma con Vivarini in panchina sarà sempre così!! Empoli insegna


Tonibo 29 Aprile 2019 10:20

Bentornati gufi
Comunque il prossimo anno giochiamo in serie B.. Salvezza conquistata con grande anticipo.
Continuate a rosicare e vivete aspettando che gli avversari. By By


LOLLO57 29 Aprile 2019 18:33

Atlascaruso anch'io sono stato calciatore e ti dico che i blackout sono dentro la testa dei giocatori. Sono cali di concentrazione che fanno parte della psicologia di ciascun giocatore e l'allenatore può farci ben poco. Finchè la squadra è concentrata fa molto bene anche la fase difensiva. segno che è ben addestrata dall'allenatore. Ad un certo punto è come se la luce si spegnesse. I difensori che per 70/80 minuti hanno tenuto perfettamente iniziano a perdere le marcature. Si inizia a tentare drinbbling rischiosi al limite della nostra area perdentdo palloni che mettono i nostri avversari in condizione di ripartire pericolosamente. Una cosa mai vista. Te lo ripeto. In questi casi bisogna valutare bene la personalità dei giocatori oltrchè le doti tecniche e, per il prossimo anno, mandare via chi non è idoneo e non ha tenuta mentale che nel calcio ad alto livello ha quasi la stssa importanza delle doti tecniche.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni