Palermo-Spezia 2-2, una doppietta di Maggiore frena le velleità di A diretta dei rosanero

Redazione Picenotime

01 Maggio 2019

Foto da Palermocalcio.it

Il Palermo non va oltre il pari nell’anticipo della terzultima giornata del campionato di Serie B e adesso Brescia e Lecce sono pronte a fare la festa. In caso di vittoria di lombardi e salentini infatti arriverebbero i primi verdetti stagionali con entrambe le squadre promosse in A. Per i liguri un pareggio molto importante in chiave playoff che permette a Galabinov e compagni di salire a quota 48, a distanza di sicurezza da Perugia e Cittadella, avversarie di turno al Curi.

Il match tra Palermo e Spezia è subito molto equilibrato e succede, in termini di gol, tutto nel primo tempo. Primo squillo per i padroni di casa con Moreo che colpisce il palo dopo un colpo di testa su cross di Rispoli al 7′. Alla mezzora passa la formazione ospite con Maggiore imbeccato da Okereke. Reagisce subito la squadra di Delio Rossi: al 32′ Jajalo con un destro dalla distanza non lascia scampo a Lamanna. Al 40′ Moreo arriva per primo sul cross di Haas e porta i rosanero sul 2-1. Vicino al 3-1 Nestorovski che però colpisce il palo ancora con un colpo di testa. Prima del finale di tempo però arriva la doppietta personale di Maggiore che fissa il punteggio su quello che sarà il definitivo 2-2.

Nella ripresa il Palermo ci prova ma lo Spezia tiene bene e non disdegna le folate offensive per raggiungere il successo. Nel finale occasionissime per gli attaccanti del Palermo ma il punteggio non cambia. Ai rosanero, che nel prossimo turno saranno di scena al "Del Duca" di Ascoli, servirà un miracolo per ottenere la promozione diretta, per i liguri un altro passo verso i playoff.


TABELLINO

PALERMO-SPEZIA 2-2

PALERMO (4-3-1-2): Brignoli; Rispoli, Szyminski, Rajkovic, Aleesami (72′ Mazzotta); Murawski, Jajalo, Haas; Falletti (76′ Trajkovski); Nestorovski, Moreo (83′ Puscas). A disposizione: Alastra, Pomini, Accardi, Gunnarson, Ingegneri, Pirrello, Fiordilino, Lo Faso. Allenatore: Rossi.

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Ligi, Capradossi, Augello; Maggiore (74′ Crimi), Ricci, Mora (89′ Bartolomei); Okereke (77′ Pierini), Galabinov, Gyasi. A disposizione: Manfredini, Barone, Brero, Crivello, De Col, De Francesco, Abdullahi. Allenatore: Marino

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 30′ Maggiore (S), 32′ Jajalo (P), 40′ Moreo (P), 44′ Maggiore (S)

Ammonizioni: Haas, Rajkovic, Murawski (P), Mora (S)


36° TURNO SERIE B: PALERMO-SPEZIA 2-2, CROTONE-BENEVENTO, PERUGIA-CITTADELLA, COSENZA-VENEZIA, PADOVA-LECCE, CARPI-CREMONESE, VERONA-LIVORNO, FOGGIA-SALERNITANA, BRESCIA-ASCOLI (riposa PESCARA)

 

CLASSIFICA

63 BRESCIA

63 LECCE**

59 PALERMO

56 BENEVENTO

51 PESCARA

49 VERONA

48 SPEZIA

46 PERUGIA

46 CITTADELLA

45 CREMONESE

43 ASCOLI

42 COSENZA**

38 SALERNITANA

37 CROTONE

33 VENEZIA

32 LIVORNO

31 FOGGIA*

29 CARPI

26 PADOVA

*Foggia 6 punti di penalizzazione

**Cosenza e Lecce devono ancora riposare


37° TURNO SERIE B: SPEZIA-CROTONE, CREMONESE-BRESCIA, ASCOLI-PALERMO, VENEZIA-PESCARA, CITTADELLA-VERONA, BENEVENTO-PADOVA, LIVORNO-CARPI, SALERNITANA-COSENZA, FOGGIA-PERUGIA (riposa LECCE)


38° TURNO SERIE B: CROTONE-ASCOLI, PERUGIA-CREMONESE, PESCARA-SALERNITANA, LECCE-SPEZIA, VERONA-FOGGIA, PADOVA-LIVORNO, CARPI-VENEZIA, PALERMO-CITTADELLA, BRESCIA-BENEVENTO (riposa COSENZA)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni