Salernitana-Cosenza 1-2, quarta sconfitta di fila per i granata che ora rischiano grosso

Redazione Picenotime

05 Maggio 2019

Salernitana-Cosenza

Finisce 1-2 allo stadio "Arechi" di Salerno la sfida fra Salernitana e Cosenza nell'ultimo match domenicale della 37esima e penultima giornata del campionato di Serie B. Allo scadere del primo tempo Cosenza in vantaggio: Garritano va in gol a porta vuota dopo una respinta di Micai su tiro-cross di Tutino. Nella ripresa il pari che fa sperare i campani lo trova al 63’ Rosina sulla respinta di Tutino praticamente a porta vuota, ma al 90’ il Cosenza ritrova il vantaggio con Palmiero che fulmina Micai di destro dal limite. Per la Salernitana, quintultima a pari punti con il Livorno (ma con scontri diretti a favore rispetto ai labronici), compare lo spettro dei playout dopo la quarta sconfitta di fila ed i fischi assordanti dei tifosi granata. Domani sera si chiuderà la giornata con Foggia-Perugia allo stadio "Zaccheria". 

In attesa del Foggia domani, la classifica vede al momento Carpi e Padova già retrocesse poi satanelli a 34 (terzultimi), Venezia 35 prima squadra nei playout e come detto la coppia Livorno e Salernitana a 38. I granata hanno l’ultima partita più difficile, quella in trasferta contro un Pescara quinto e bisognoso di punti. Il LIvorno va a Padova, il Venezia a Carpi. La Salernitana è obbligata alla vittoria, altrimenti i playout sarebbero realtà. E c’è anche il rischio retrocessione diretta, perché in caso di arrivo a pari punti con il Venezia i lagunari avrebbero la meglio per lo scontro diretto. Il Foggia a 34 gioca domani con il Perugia e settimana prossima a Verona. Può arrivare massimo a 40. Anche il pareggio allo stadio "Adriatico" potrebbe non bastare alla squadra di Gregucci per evitare il terzultimo posto.

TABELLINO

SALERNITANA-COSENZA 1-2

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Mantovani, Schiavi (88' Jallow), Lopez; Casasola, Minala (82' Akpa Akpro), Di Tacchio, Memolla (46' Mazzarani); Rosina; Djuric, Calaiò. A disposizione: Vannucchi, Odjer, D. Anderson, Vuletich, Gigliotti, Migliorini, Volpicelli, Orlando, A. Anderson. Allenatore: Gregucci

COSENZA (3-5-1-1): Saracco; Capela, Schetino, Legittimo (51' Dermaku); Bittante, Bruccini, Palmiero, Trovato (46' Embalo), D’Orazio; Garritano; Tutino (65' Sciaudone). A disposizione: Perina, Sueva, Mungo, Maniero, Izco, Baez. Allenatore: Braglia

Arbitro: Guccini di Albano Laziale

Reti: 44' Garritano, 63' Rosina, 90' Palmiero

Espulso: 82' Gregucci per proteste

Note: 5569 spettatori di cui 662 ospiti


37° TURNO SERIE B: SPEZIA-CROTONE 2-0, CREMONESE-BRESCIA 0-0, ASCOLI-PALERMO 1-2, VENEZIA-PESCARA 2-2, CITTADELLA-VERONA 3-0, BENEVENTO-PADOVA 3-3, LIVORNO-CARPI 1-0, SALERNITANA-COSENZA 1-2, FOGGIA-PERUGIA (riposa LECCE)

 

CLASSIFICA

67 BRESCIA

63 LECCE

62 PALERMO

57 BENEVENTO

52 PESCARA

51 SPEZIA

50 CITTADELLA

49 CREMONESE

49 VERONA

47 PERUGIA

46 COSENZA**

43 ASCOLI

40 CROTONE

38 SALERNITANA

38 LIVORNO

35 VENEZIA

34 FOGGIA*

30 PADOVA

29 CARPI

*Foggia 6 punti di penalizzazione

**Cosenza deve ancora riposare


38° TURNO SERIE B: CROTONE-ASCOLI, PERUGIA-CREMONESE, PESCARA-SALERNITANA, LECCE-SPEZIA, VERONA-FOGGIA, PADOVA-LIVORNO, CARPI-VENEZIA, PALERMO-CITTADELLA, BRESCIA-BENEVENTO (riposa COSENZA)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni