Ascoli Calcio, Ciccoianni a LatteMiele: “Pensiamo ad una filiera calcistica. Addae? E' tranquillo”

Redazione Picenotime

06 Maggio 2019

Gianluca Ciccoianni

L'azionista dell'Ascoli Gianluca Ciccoianni è intervenuto stasera in diretta alla trasmissione "Radio Goal" condotta da Eugenio Gaspari e Sandro Conti sulle frequenze dell'emittente radiofonica LatteMiele presso il "Colorado Cafè" di Comunanza. 

"Il bilancio della stagione è sicuramente positivo, anche se è stata un'annata con qualche rammarico. Mi piacerebbe vedere l'Ascoli sempre più su in classifica, ora siamo in dodicesima posizione ma si può fare meglio. Abbiamo posto basi importanti per gli anni venire, questo è molto importante - ha detto Ciccoianni -. Sono convinto che in futuro occuperemo posizioni di classifica nella parte sinistra, non più nella parte destra. Ho visto tanto entusiasmo da parte dei tifosi nell'ultima partita in casa, così come la forza di alcuni giovani calciatori che abbiamo visto poco in campo. I punti persi? Più che Spezia e Cittadella ci mancano i quattro punti nelle prime due gare stagionali con Cosenza e Perugia, con una squadra completamente nuova e costruita da pochissimo. L'anno prossimo inizieremo sicuramente con un'esperienza maggiore e prospettive diverse e magari quei quattro punti li faremo nostri. Vivarini? Il patron è stato chiaro, resterà, non ci sono dubbi. Settore giovanile? Io parlerò sempre bene, a ragion veduta, della Primavera che ieri si è qualificata per le semifinali dei playoff, anche se ovviamente nessuno dei giocatori di quella squadra può essere già pronto per il campionato di Serie B 2019/2020. Tra 2/3 anni però sì, ci sono diversi ragazzi di prospettiva che faranno al caso nostro. Il calciomercato? C'è un'altra partita da fare ed il pensiero è rivolto alla trasferta di Crotone. Poi ci vedremo e decideremo tante cose, dallo stadio, alle operazioni di mercato ed altri progetti. Abbiamo la fortuna di avere un proprietario come Pulcinelli con cui si possono realizzare davvero tante idee, come il nuovo Centro Sportivo e la creazione di una filiera calcistica con squadre satellite dove far crescere i nostri giovani. Dobbiamo valutare anche i ragazzi che abbiamo in prestito in Serie C per capire se potranno fare subito al caso nostro o mandarli nuovamente a giocare altrove per continuare il loro percorso di crescita. Ci sono tante cose interessanti in cantiere. Lanni e Addae? Sono contento per entrambi e per come sono state celebrate le loro 150 presenze in campionato in bianconero. Il nostro percorso da dirigenti è iniziato proprio insieme a loro nel 2014. Mi auguro che possano ancora fare la storia dell'Ascoli. Addae? E' tranquillo, non c'è nulla di concreto sulle voci che lo vogliono all'estero. E' stata fatta un'offerta da parte nostra, ne sta parlando con la sua famiglia alla quale è molto legato, non ci dovrebbero essere tanti problemi per una sua permanenza, poi la scelta spetta sempre a lui. Il calcio moderno è fatto anche di offerte di altri club ed il lato economico è sempre rilevante. Il Var in B? Massima fiducia nel presidente Balata, sono contento che occupi lui quel ruolo. Per quanto concerne l'impiego in pianta stabile del Var nel prossimo campionato di B è solo un discorso prettamente economico, si sta valutando. Arbitraggi negativi quest'anno? Non credo nella malafede, secondo me c'è da crescere nella bravura e nella preparazione dell'arbitro stesso. E' vero comunque che ci sono stati tanti episodi sfavorevoli per noi. In pochi se ne sono accorti ma anche il primo gol del Palermo è nato da un errore arbitrale di Fourneau, che comunque considero un buon direttore di gara che lascia spesso correre. Casarini commette fallo su Jajalo, l'arbitro fa proseguire per il vantaggio, la palla finisce a Szyminski e poi out dopo uno stop sbagliato. A quel punto si doveva riprendere con una rimessa laterale per l'Ascoli e invece è stata fischiata una punizione per i rosanero dalla quale è nato il gol di Moreo. L'unico arbitro di cui non voglio parlare è Volpi per quello che ha combinato a La Spezia... Pulcinelli? Lui è sempre stato tifoso di un'altra squadra, è risaputo, ma voglio testimoniarvi la sua passione per l'Ascoli con una frase che ci ripete spesso: "Credo proprio di non essere mai stato veramente tifoso laziale visto come vivo con passione e trepidazione le gare del Picchio...". In chiusura vorrei fare un appunto: è vero che noi dobbiamo crescere come Società, ma Ascoli deve crescere molto anche a livello giornalistico. Qualcuno, per dire, ha dichiarato pubblicamente di recente che in tribuna, a La Spezia, le cose sarebbero andate totalmente al contrario da quanto riportato da più testate e da come abbiamo raccontato noi nel dopo gara. Non so perchè siano state dette quelle cose, forse per voglia di fare gossip, forse per mitomania, ma così non va bene perchè non sono cose vere".


© Riproduzione riservata

Commenti (23)

LORENZO CAPRO' 06 Maggio 2019 21:35

GRANDE GIANLUCA, CON VOI TORNEREMO GRANDI.


asnkvola 06 Maggio 2019 22:27

Caprò qualsiasi persona parla della società arrivi tu e fai la sviolinata,con Bellini pure hai iniziato con le sviolinate,ti ricordo a te e a tutti quelli che come parla Pulcinelli,Ciccoianni ,Tosti ecc.ecc. Stanno li a fare sviolinate,ricordo a tutti che i cavalli vincenti si vedono all'arrivo e non alla partenza,qua ancora tutte le società e i presidenti succeduti a Costantino Eozzi non hanno fatto nemmeno la decima parte di quello che ha fatto Costantino Rozzi per l'Ascoli e suggerisco a tutti prima di dire grande a questo e grande a quello ,prima gli facciano fare qualcosa di grande in campo e poi li osanniamo,credo che per dire grande a qualcuno almeno devono fare quello che ha fatto il presidente del Frosinone( stadio e serie A) il presidente del Chievo( tanti campionati di serie A) il presidente del Sassuolo( tanti campionati di serie A) il presidente dell'Udinese......Il presidente dell'Atalanta....ecc.ecc.Se in società riusciranno a raggiungere questi risultati allora mi unisco anche io alle sviolinate,veramente io ero uno che le faceva visto che con Bellini le ho fatte ma dopo che ci sono rimasto scottato sono più prudente,prima i risultati e poi il giusto merito,prima no.


walter rossi ps 06 Maggio 2019 23:10

Ciccoianni sei un grande, grazie di tutto!


Fabio 07 Maggio 2019 00:43

Asnkvola facci la birra come quella di Ardemagni così osanniamo anche te


quinto decimo 07 Maggio 2019 09:25

D'accordo soprattutto con l'ultima frase di Ciccoianni, ci sono troppe persone ad Ascoli che parlano troppo e a vanvera... Forza Picchio, sempre!


Lorenzo 07 Maggio 2019 10:01

Ciccoianni è il presidente sta ovunque grande cicco ti potevi candidare sindaco vincevi a furor di popolo


ermanno 07 Maggio 2019 10:46

Dai che l'anno prossimo se tutto gira bene faremo i Playoff. Punto su Chajia, forte, forte!


Davidw 07 Maggio 2019 12:02

Caro asino che vola.. x fare...giustamente.....riferimenti a tali presidenti come fai tu .....sopratutto gli ultimi due Udinese ed Atalanta.......Non parlo di chi fa l ascensore fra serie a e b.....seppur rispettoso del loro lavoro.....Serve una parola che ad ascoli è difficile pronunciare......PROGRAMMAZIONE....ED IN RIFERIMENTO PROPRIO AD UDINESE ED ATALANTA .....PROGRAMMAZIONE A MEDIO E LUNGO TERMINE.......INVESTIRE SUL VIVAIO.......LA FAMIGLIA POZZO E PERCASSI NON SONO A UDIBE E BERGAMO DA UN ANNO MA DA DECENNI......DUNQUR VISTO CHE FAI CERTI RIFERIMENTI TI CONSIGLIEREI DI ASPETTARE UN PO' DI ANNI PRIMA DI RAGGIUNGERE STEP BY STEP DETERMINATI OBBIETTIVI......GRAZIE ...F.A.C.


Tonino 07 Maggio 2019 12:07

Tutto perfetto, forse il settore giovanile potrebbe fare meglio forse magari ogni 5 anni un giocatore in prima squadra ci starebbe bene.


Andrea 07 Maggio 2019 12:28

signore asino che vola sa quello che nessuno sa lui grande intenditore di calcio prima o poi di mascio allenatore prima squadra lui volere questo lui riuscirà portare allenatore primavera con prima squadra lui sa cos'è che non sappiamo grande signore asino che vola


Alessandro 07 Maggio 2019 12:39

Nelle parole dell'azionista Ciccoianni si percepisce soddisfazione per il campionato, sono d'accordo e aggiungo che non è passato un anno dall'arrivo di Pulcinelli ad Ascoli, quindi possiamo dire anche noi tifosi di poter ritenerci soddisfatti per una salvezza raggiunta in anticipo, nonostante il rammarico per alcune partite nell'ultima fare gettate al vento, con il Benevento in casa, a la Spezia e a Cittadella.


Riccardo 07 Maggio 2019 12:51

Gianluca Ciccoianni ha sicuramente il quadro della situazione meglio di noi, pertanto la sua positività ci dave far stare tranquilli in un futuro roseo.
Sull'analisi riguardante il settore giovanile invece non sono d'accordo con Gianluca Ciccoianni, semplicemente per il fatto che tranne Orsolini e qualche giovanotto mandato a Torino anzitempo come Di Francesco (anche Eleuteri fece la stessa strada) in 5 anni non si sono visti giovani capaci di inserisi pianta stabile con la rosa della prima squadra, quindi quando Gianluca Ciccoanni dice di aspettare altri 2/3 anni per veder sbocciare qualche giovane interessantem, valuto non positivamente quella parte di programmazione, per di più una società come l'Ascoli dovrebbe fare del settore giovanile una fonte di ossigeno per reggersi nel calcio che conta, come fanno tante società. Fidiamoci dei buoni auspici di Gianluca Ciccoianni e incrociamo le dita.
Auguriamoci che la fducia di Ciccoianni sia ripagata anche a fronte di iportanti investimenti della proprietà.


LORENZO CAPRO' 07 Maggio 2019 13:08

IO CON I MIEI DIFETTI SONO UN PURO E AMO L'ASCOLI CALCIO CERCANDO DI ESSERE SEMPRE PROPOSITIVO, CARO ASINO CHE VOLA. INVECE VEDO CHE A TE VOGLIONO BENE IN TANTI....


Amedeo 07 Maggio 2019 13:17

Non sono solito dare consigli , ma pur non essendo un estimatore di vivarini , gli va riconosciuto di avere centrato quello che gli e' stato chiesto , ora chiudiamo questo campionato e guardiamo avanti , con la speranza che pulcinelli metta a disposizione di tesoro un discreto budget per ambire a qualcosa di piu' della salvezza .......solo Ascoli e l'ASCOLI nel cuore


FeudoPiceno 07 Maggio 2019 14:30

RESTA CON NOI ADDAE !!!


Giorgio 07 Maggio 2019 14:50

Opinioni quelle di ciccoianni a mio avviso discutibili, pensare che non si è raggiunto l'obbiettivo play off per le partite contro Cosenza e Perugia è veramente particolare, quando le ultime 7 partite ci siamo trovati con il doppio vantaggio a fine primo tempo contro dirette concorrenti.
Sul settore giovanile parlano i dati e non sono molto positivi a meno che non si voglia far passare mediocri campionati delle diverse categorie come rsaktanti, lo duce lo stesso ciccoianni che serviranno akyri anni prima di cedere giocatori interessanti.
A quel punto saremo al settimo anno di investimenti senza frutti.
Il nostro augurio è che le cose vadano meglio in futuro.
Intanto ci prendiamo di buon grado la salvezza.
Come dice patron Pulcinelli FAC CARICA


asnkvola 07 Maggio 2019 15:44

Per Andrea ,il sig.Di Mascio va a giocarsi una semifinale playoff dopo che ha vinto un quarto di finale 2-0 e si è piazzato benissimo in campionato,tanto per specificare che il sig.Di Mascio ha scovato fior di campioni in passato e continuerà a scovarli,dunque è un ottimo allenatore,per quanto riguarda caprò io non ho bisogno di fare il ruffiano con nessuno per accaparrarmi simpatie,esattamente come faceva Cacia.......


Poggio 07 Maggio 2019 16:11

asnkvola svelaci il segreto del luppolo che hai portato al bomber siamo curiosi


asnkvola 07 Maggio 2019 16:23

Il segreto è segreto quando lo sa uno solo,nemmeno Ardemagni sa il tipo di malto che ho utilizzato ma sembra che gli ha fatto bene,appena gli ho portato la Birra ha fatto tre goal in tre partite ahahahahahah


Albardialbissola 07 Maggio 2019 17:05

Ma perché travisate le parole di ciccoianni sul settore giovanile?
Dice di parlarne bene e che tra due/tre anni avremo qualche giocatore pronto per la prima squadra...quindi vuol dire che stiamo facendo bene
Di mascio è un ottimo allenatore che in questi anni ha prodotto più di un giocatore professionista (e non lo ricordavo da tempo...l ultimo forse fu bellusci)
Tassi di Francesco orsolini buonavoglia ventola parlati Paolini...e qualche altro....mai avuti tutti questi ragazzi in giro con ottime prospettive...non tutti diventeranno giocatori e sono pronti per la prima squadra ma già alcuni hanno dato i loro frutti...bisogna saper aspettare
E secondo ciccoianni sono pronti altri in rampa di lancio per i prossimi anni...meglio di così


Alessandro 07 Maggio 2019 21:06

Concordo con Ciccoianni sul fatto che si stanno gettando le basi per scalare la classifica in futuro, ve lo auguriamo tutti, sicuramente ha buone ragioni per affermarlo.
Non concordo con Ciccoianni sul settore giovanile, quando dice ci vuole tempo per avere giovani pronti, forse dimentica che siamo al quinto anno di gestione.
Chiaro che chi finanzia decide, ma vorrei chiedere a Ciccoianni, in quale azienda un manager, un dirigente, vuene confermato per oltre cinque anni senza che abbia prodotto utili, in questo caso plusvalenze o giovani pronti ad esordire ed essere valorizzati.
Speriamo in futuro di vedere qualche giocatore nostrano sbocciare.


Sant'Egidio 08 Maggio 2019 09:11

Carissimo Ciccoianni, se capisci di calcio riprendiamoci di Francesco un vero talento a Torino lo stanno rovinando. Un esterno così forte può giocare titolare il prossimo anno in B con noi, a meno che le menti eccelse non gli fanno fare la fine di eleuteri considerato scarso dalle menti eccelse infatti si vede dice giocano i vari paolini tassi buonavogkia e ventila. Una cosa è avere talento per giocare almeno in serie B una cosa è andare in C e fare panchina. Di giocatori che dalle neretto e primavere vengono mandati in C a maturare per nodo di dire de ne sono 300 all'anno. Tirare fuori giovani forti per un campionato importante è una cosa differente. Riprendiamoci di Francesco ha talento da vendere


Davidw 08 Maggio 2019 18:06

X emergere nel duro mondo del calcio oltre ad una solida programmazione societaria una preparazione tecnico tattica d i prim ordine occorre anche la qualità tecnica e caratteriale del giocatore stesso.....se negli ultimi anni eccetto orsolini non sono venuti fuori altri giovani probabilmente non è solo colpa della società


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni