Ascoli Calcio, Vivarini: “A Crotone diversi ragazzi che hanno giocato meno. Ninkovic? Se fossi in lui rimarrei qui”

Redazione Picenotime

09 Maggio 2019

Vincenzo Vivarini

L'allenatore dell'Ascoli Vincenzo Vivarini, prima della seduta odierna di allenamento, ha parlato nella sala stampa del Picchio Village all'antivigilia del match contro il Crotone in programma Sabato 11 Maggio allo stadio "Scida" per l'ultima giornata del campionato di Serie B.

‘’Andiamo a Crotone a giocarci la partita, ci teniamo tantissimo a far bene con lo spirito giusto - ha detto Vivarini -. Avremo modo di vedere in campo diversi ragazzi che hanno giocato meno come Quaranta, Iniguez e Chajia, che magari avranno anche maggiori motivazioni. Purtroppo abbiamo ancora problemi fisici, non avremo sicuramente Rosseti, Bacci e Beretta, quest’ultimo ha avuto un’infiammazione alla caviglia. Anche Ciciretti è in forte dubbio e pure Brosco non è al top. Il Crotone? E'un esempio lampante di quanto sia stato difficile questo campionato di B. Partivano con un organico di primissimo livello ma ancora non hanno la certezza aritmetica della salvezza quando io l'avevo data come una delle più serie candidate alla Serie A. Questo torneo, se non lo approcci con la giusta mentalità, non ti regala niente. Ninkovic? Ha fatto un buon campionato ma secondo me ha espresso il 40/50% delle sue potenzialità ed a volte si è fatto male da solo. Se fossi lui ci penserei bene prima di fare altre scelte, un altro anno da protagonista qui ad Ascoli potrebbe fargli bene e farlo crescere ancora. Un bilancio della stagione? Sono contento perché all'inizio gli addetti ai lavori ci davano per sfavoriti, tutti sono cresciuti individualmente. Ringrazio i giocatori, si sono resi disponibili, sono stati bravi a fare blocco nei momenti difficili e a fare gruppo, complimenti a loro e al mio staff, abbiamo lavorato per l'Ascoli giorno e notte”.


CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA VIVARINI IN VISTA DI CROTONE-ASCOLI

CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA NINKOVIC IN VISTA DI CROTONE-ASCOLI


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Per sempre Ascoli 09 Maggio 2019 15:48

Mister, vista la sua riconferma, domani potrebbe essere la giusta partita per dimostrare un po' di versatilità provando Addae insieme a Troiano davanti alla difesa con due mezzali sull'esterno. Spesso i mali dell'Ascoli, una volta in vantaggio, sono stati proprio a centrocampo dove spesso eravamo in inferiorità con il modulo 4-3-3.
Lei è ottusamente legato a questo modulo ma se vuole aver migliori successi deve essere più elastico e giocare anche sulla base di quelle che sono le necessità durante le partite con i dovuti accorgimenti e le indispensabili modifiche.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni