Ascoli Calcio, tutti i numeri della stagione. Ardemagni il bomber, troppe le reti subite

Redazione Picenotime

12 Maggio 2019

Con la sconfitta per 3-0 allo stadio "Scida" di Crotone (CLICCA QUI PER HIGHLIGHTS) l'Ascoli ha chiuso il 22° campionato di Serie B della sua storia al tredicesimo posto con 43 punti in 36 gare (media 1,19 a partita). I bianconeri di Vincenzo Vivarini hanno ottenuto 10 vittorie (7 in casa e 3 in trasferta), 13 pareggi (7 al "Del Duca" e 6 fuori) e 13 ko (4 tra le mura amiche e 9 fuori casa).

I gol realizzati sono stati 40 (media 1,11 a partita, 25 in casa e 15 fuori), quelli subiti invece sono stati 56 (terza peggior difesa del campionato con una media di 1,55 a partita, 24 incassati al "Del Duca" e 32 in trasferta).

Nel girone d'andata sono stati raccolti 24 punti, in quello di ritorno invece 19 punti, con un solo punto conquistato nelle ultime 4 partite in calendario con Cittadella, Brescia, Palermo e Crotone. 

Il miglior marcatore bianconero in stagione è stato Matteo Ardemagni con 8 gol, seguito da Nikola Ninkovic con 6, Riccardo Brosco e Lorenzo Rosseti con 5, Michele Cavion e Giacomo Beretta a quota 3, Amato Ciciretti, Simoneandrea Ganz e Maecky Ngombo con 2 e con una rete da Nahuel Valentini, Bright Addae, Emanuele Padella, oltre all'autogol di Massimo Volta in Benevento-Ascoli 1-2.

La classifica degli assist è guidata dal serbo Nikola Ninkovic con 7, poi Michele Cavion a quota 4, Lorenzo Laverone con 3, Amato Ciciretti, Federico Casarini, Lorenzo Rosseti, Emanuele Padella e Giacomo Beretta con 2.

Il giocatore più presente è stato Riccardo Brosco con 2790 minuti in 31 gare, alle sue spalle Lorenzo Laverone (2467 minuti in 29 partite), Nikola Ninkovic (2422 minuti in 31 match), Michele Cavion (2375 minuti in 33 gare) e Davide Frattesi (2227 minuti in 31 incontri). 

Il calciatore del Picchio più ammonito è stato Riccardo Brosco con 11 cartellini gialli, poi Bright Addae con 10, Michele Troiano e Lorenzo Laverone a quota 8 e Nikola Ninkovic con 7. Il più espulso Simoneandrea Ganz con 3 cartellini rossi, poi Nikola Ninkovic con 2, Bright Addae, Lorenzo Rosseti e Salvatore D'Elia con un rosso a testa.

I bianconeri di Vincenzo Vivarini chiudono con 7 punti in più rispetto allo scorso campionato (erano 36 dopo altrettante gare). L'Ascoli di Alfredo Aglietti nella stagione 2016/2017 ottenne 41 punti in 36 incontri, quello allenato prima da Mario Petrone e poi da Devis Mangia ne conquistò invece 42 in 36 partite nel campionato cadetto 2015/2016.

CLICCA QUI PER RIVEDERE GLI HIGHLIGHTS DI TUTTI I MATCH STAGIONALI DELL'ASCOLI


© Riproduzione riservata

Commenti (28)

Osservatore 12 Maggio 2019 13:49

Abbiamo un buon gruppo di base su cui lavorare ed inserire le pedine giuste, se ci soffermiamo sui rendimento dei singoli giocatori e giudichiamo senza sapere i retroscena, di una condizione fisica e anche mentale, significa che diamo una lettura superficiale, una squadra è fatta di tante componenti, il giocatore finalizza in campo il lavoro dello staff tecnico, medico, la squadra rappresenta ciò che la circonda, il giocatore deve avere persone capaci e competenti vicino, il giocatore non deve avere condizionamenti dal mercato e dai procuratori che troppo spesso ( in passato anche da noi) comandano gli spogliatoi e determinano i risultati.
Per raggiungere certi traguardi serve tempo, dopo appena 10 mesi dall'insediamento della nuova società non si poteva chiedere di più, anche se nelle ultime partite ci siamo illusi di poter ambire ad altro traguardo, imputare le mancate vittorie con il Benevento, a La Spezia e a Cittadella (le 3 partite dove a fine primo temo eravamo sul doppio vantaggio) all'allenatore, a Ninkovic per il suo carattere ecc ecc è riduttivo.
L'atteggiamento di una squadra si costruisce dal primo giorno di ritiro e non te lo inventi a campionato in corso, all'Ascoli mancano figure tecniche capaci di costruire questa mentalità vincente, ora la società ha tutto il tempo per strutturarsi e affidarsi a chi sa cosa deve fare, per non essere rimontati 12 volte, per non subire 56 reti, per non chiudere il prossimo campionato, con 9 gol al passivo nelle ultime 4 partite.
Una società ambiziosa non può lasciarsi sfuggire questa occasione, contrariamente saremo qua tra quache mese a dire le stesse cose.


Foggia rossonera 12 Maggio 2019 14:41

Pikkio non è ancora finita venerdì torneremo in partita e faremo flambe' dei lagunari ahah


filippo 12 Maggio 2019 15:05

Foggia rossonera bye bye


Paolo65 12 Maggio 2019 16:38

Foggia Rossonera, Piangi insieme ad una città in lutto, augurati che non ci voglia altri 19 anni.


GIA'54 12 Maggio 2019 16:47

non disturbate foggia rossonera si sta vedendo la samb in televisione questo pomeriggio ......


Picus 12 Maggio 2019 16:59

Samb: Game Over.


Li Callare 12 Maggio 2019 17:15

Scende il Sipario in Riviera!!!E finita pesciari iniziate a fare la colletta il Dilettantismo vi aspetta!!Foggiano voi invece Elettroencefalogramma piatto fra poco vi staccano la spina!!! THE END.


carlo 12 Maggio 2019 17:33

3 sconfitta consecutiva del pikkio e Carlo prende ancora


simone 70 12 Maggio 2019 17:40

Concordo in pieno con l'OSSERVATORE.
Quest'anno però credo non abbiamo più alibi. Si gioca a carte scoperte e la stagione si costruisce dal primo giorno di ritiro. Probabilmente anche prima.


Albardialbissola 12 Maggio 2019 17:58

Foggiano portaci i nostri saluti alla samb....ahahahah ahahahahahah


Alvaro da Osimo 12 Maggio 2019 18:21

SCUSATE O GUARDATO IN TUTTI I CAMPIONATI EUROPEI, MA LA SANB. DOVE GIOCA? A FORSE IN LEGA PRO. ANCHE OGGI A VINTO HA.HA.HA. LA MIA FEDE È UNA SOLTANTO ASCOLI CALCIO E ME NE VANTO.


Ze 12 Maggio 2019 19:17

Iniziamo dal portiere, quest'anno una barzelletta


Lupo Bianconero 12 Maggio 2019 19:22

Finita la Sam contro il Sudtirol. Adesso lo stadio il tempio dello Sport diventerà IL TEMPIO DEI MERLUZZI .


Abbasso i pesciari 12 Maggio 2019 19:54

Foggia rossonera vi aspetta il Bari ,vi fanno il c--o,un addio a Carlo il pesciaro ,forza Ascoli


Luca samb 12 Maggio 2019 20:18

Okkio pikkio l anno prox tocca a voi a fare il carpi della situazione


Tiziano 12 Maggio 2019 20:24

Ad ogni festa dell’ascoli si invitano i diabolici... fra poco si chiamerà la festa dei diabolici non più dell’ascoli Calcio


Paolo65 12 Maggio 2019 20:56

Luca samb.Avete già fatto il botto e ancora parli,
Carlo. Hai preso la scommessa sulla Sambina sconfitta?
Vi brucia è è..... fallire fallire fallire quante ne avete fatte 3o4 , vabbè sono come i bicchieri di vino , dopo un pò non si contano più .
Un saluto da ASCOLI PICENO
F A L L I T I .


Amedeo 12 Maggio 2019 20:58

Foggia rossonera e Carletto quando il cxxo brucia la bocca sparla , saluti dalla b


filippo 12 Maggio 2019 22:40

Samb & Citanò BYE BYE


San Marco 12 Maggio 2019 22:48

Fuggiasco rossonero dove ti eri cacciato ?? Quasi quasi ci facevi stare in pensiero , meno male che ti sei fatto sentire !! Ma dicci, dicci , come stai ? Certo che una situazione più brutta non poteva capitarti , ti ricordi quanto eri spavaldo ? Ora la società che aveva problemi enormi in serie B , pensi riuscirà ad iscriversi in terza serie ? Mah, la vedo dura, mooolto dura e tu invece come il pugile suonato che sta per andare Ko continui a scrivere sc......!! Io invece ti dico che uscire dall’inferno della terza serie sarà difficilissimo se non impossibile ed allora per rifarti un po’ la bocca e di goderti spettacoli importanti di Serie B ti consiglio di venire al Del Duca insieme a carlettochelafasempresulletto, luchino sambino superdeluso e anconetanopanculolio, tutti e 4 insieme in auto a vedervi il calcio che conta , il grande Ascoli Calcio . Che possiate rimanere per tutta la vita nelle serie più basse dei campionati italiani che sono quelli che attendono tutti gli ANTISPORTIVI INVIDIOSI come voi . Sempre ForzaAscoli .


Trieste Bianconera 12 Maggio 2019 22:59

Amedeo Foggia rossonera sta per rossi di vergogna e neri per il lutto della retrocessione. Comunque hanno sempre i derby con il Monopoli e il Bari e perderanno pure quelli Sempre e dovunque Forza Ascoli


Albardialbissola 13 Maggio 2019 07:25

Tra noi e la samb ci sono una/due categorie di differenza da sempre
Se noi dovessimo scendere voi andreste in Serie D
Occhio a voi a non fare la fine del Fano


LOLLO57 13 Maggio 2019 10:32

Ottima analisi di Osservatore. Aspettiamo di vedere come va in un stagione "normale" poi la società farà le sue valutazioni. Bisogna provare a dare continuità non si può sempre ricominciare tutto dazero.


Francesco 13 Maggio 2019 14:09


Pesciaro ancora scrivi!!!!Lasciate perde a forza di rosicare vi so caduti tutti i denti!!!Noi siamo l’immenso voi non siete un c....!!!!Voi siete in via d’estinzione e i mie nipoti fra 100 anni avranno una città di duemila anni e più sul mare con una squadra da Serie A !


MAX 13 Maggio 2019 20:23

X FOGGIAROSSONERA
IL FLAMBE' TI TOCCA FARLO CON CARLETTO E LUCA SAMBETTA AHHHHH


Amedeo 13 Maggio 2019 20:46

Foggia rossonera.......sentite condoglianze




Trieste Bianconera 13 Maggio 2019 22:15

Foggia rossonera trovate i soldi per iscrivervi alla serie C altrimenti fallite e farete il derby col Cerignola. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Oscar Di Buo' 14 Maggio 2019 14:16

RISPONDO alla società chiedendo a gran voce un allenatore esperto per la ns piazza e viva VIVARINI troppo PRESUNTUOSO!!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni