Atletico Ascoli, Chiappini si scusa dopo squalifica e sospensione: “Mi vergogno per quanto detto all'arbitro”

Redazione Picenotime

18 Maggio 2019

Nicolas Chiappini

Il giovane calciatore Nicolas Chiappini, attraverso una lettera inviataci in redazione, ha voluto porgere ufficialmente le sue scuse per quanto successo lo scorso 11 Maggio in occasione del match Atletico Ascoli-Renato Curi Angolana valido per la Fase Nazionale Under 19. (CLICCA QUI PER DETTAGLI E COMUNICATO ATLETICO ASCOLI)

"Con questa lettera intendo chiedere scusa per il mio comportamento, e ancora di più per le mie parole, al Direttore di gara, all'Associazione Italiana Arbitri, alla mia società, ai miei allenatori, ai miei compagni e a tutti coloro che si possono essere sentiti feriti da quanto ho detto.

Ma ancora di più ritengo giusto far sapere che quelle parole non rispecchiano assolutamente i valori in cui credo e che mi hanno insegnato fin da piccolo, non avendo mai avuto né idee né comportamenti razzisti, che non condivido e rifiuto fermamente. 

Si tratta di frasi, comunque ingiustificabili, dette in un momento di rabbia e confusione dettata dall’agonismo e dall’evolversi della gara, purtroppo  senza pensarci, di cui mi vergogno e per le quali rinnovo ancora le mie scuse a tutti.

Accetto pertanto serenamente le decisioni prese dalla giustizia sportiva e dalla mia società, delle quali farò sicuramente tesoro ed esperienza per il futuro.

Nicolas Chiappini".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni