Paranchi manuali: cosa sono e come si utilizzano

Redazione Picenotime

30 Maggio 2019

I paranchi manuali sono degli strumenti che permettono di sollevare praticamente qualsiasi cosa tenendo naturalmente conto del peso della merce da sollevare e della portata del paranco.

I paranchi possono essere nello specifico suddivisi in due categorie quelli elettrici e quelli manuali. Chiaramente questi due si distinguono per l’automatismo presente nel primo e totalmente assente nel secondo.

In questo articolo analizzeremo i paranchi manuali.

Come’è fatto

Il paranco manuale (detto anche paranco manuale a catena) è costituito da una catena di sollevamento, una catena da tirare e un sistema di sollevamento che permette di moltiplicare in maniera efficace la forza.

In particolare proprio il sistema di sollevamento è costituto da una serie di ingranaggi che si azionano nel momento in cui la persona tira la catena permettendogli di sollevare persi anche molto importanti.

Il paranco manuale si compone inoltre di due ganci i quali sono collocati alla fine della catena di sollevamento e sulla struttura stessa del paranco. In particolare il primo gancio (quello alla fine della catena) serve per fissare l’oggetto o la merce da sollevare. Il secondo gancio invece permette di fissare il paranco ad una struttura solida che sia in grado di sostenere il peso dell’oggetto stesso.

Come si usa?

Dopo aver compreso a grandi linee di cosa si parla quando si fa riferimento ad un paranco manuale è bene comprendere in che modo si possa utilizzare questo strumento.

L’utilizzo non è particolarmente difficile ma il rischio di farsi male o danneggiare qualcosa è sempre molto elevato. Proprio per questo è bene prendere alcuni accorgimenti che possono fare decisamente la differenza.

Innanzitutto bisogna fissare il paranco ad una struttura solida. Per poterlo fare è necessario conoscere il peso di ciò che si andrà a sollevare in modo tale da essere totalmente certi che la struttura possa reggere tranquillamente.

Il secondo step è quello di agganciare l’altro gancio all’oggetto da sollevare. Anche in questo caso è importante conoscere il peso in quanto, come abbiamo detto, i paranchi hanno delle portate massime che è fondamentale non superare.

Un consiglio fondamentale per fissare nel modo giusto l’oggetto al paranco è quello di fare qualche giro di catena prima di andarlo ad agganciare. Questo perché in questo modo si sfrutterà anche la resistenza della catena e non si andrà ad esercitare completamente la pressione sul meccanismo del paranco.

Altra cosa importantissimo è cercare di far coincidere il punto di aggancio con il punto di gravità dell’oggetto da sollevare. In questo modo si eviteranno movimenti bruschi in fase di tiraggio.

Manutenzione

Il paranco manuale, così come qualsiasi utensile meccanico, ha necessità di ricevere la giusta manutenzione per poter garantire sempre il massimo risultato possibile.

A questo proposito la manutenzione non è particolarmente difficile. È fondamentale lubrificare il sistema di tanto in tanto in modo da evitare bloccaggi. In più bisogna pulirlo e assicurarsi che tutto funzioni nel modo corretto prima di utilizzarlo.

Il sistema di ingranaggi infine deve essere completamente a riparo da sabbia o altri agenti che possano danneggiarlo.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni