Il dentista spiega : apparecchio denti, quanti tipi esistono?

Redazione Picenotime

29 Maggio 2019

L’apparecchio denti è una delle migliori soluzioni in assoluto per modificare in maniera definitiva la forma dell’arcata dentaria, sistemando i denti che erano fuori posto. Non tutti gli apparecchi, però, sono uguali. Ci sono diverse tipologie di apparecchi ortodontici e la scelta del migliore ovviamente dipende dal caso del paziente, quindi può essere effettuata solamente da parte di un dentista durante una visita specifica. 

I denti storti, con l’apparecchio denti, non sono più un problema, ma bisogna definire il modello esatto per le proprie esigenze. 

Vediamo la spiegazione offerta dal nostro Dentista Rusaldent.com.

Apparecchio mobile

Possiamo distinguere innanzitutto fra apparecchio denti fisso e mobile. Il modello mobile è usato in molti casi, come per raddrizzare la mandibola, per agire sui denti senza intervenire sull’ossatura, e per contenzione dopo aver usato l’apparecchio denti fisso. 

L’apparecchio denti mobile ha la caratteristica, intuibile dal nome, di poter essere rimosso. Risolve problemi di denti storti e di malocclusione e si può togliere e mettere in modo completamente autonomo. In genere è fatto in resina, ovviamente modulato sulla base delle esigenze del paziente ed è connesso da un filo metallico. Dovrebbe essere indossato tutto il giorno (e comunque non meno di 14-18 ore al giorno) per poter dare dei risultati. I costi dell’apparecchio denti mobile sono leggermente più bassi e consente una pulizia più accurata, ma non sempre è la soluzione giusta per risolvere i difetti della bocca. 

Apparecchio denti fisso

L’apparecchio denti fisso invece viene installato nella bocca del paziente e non può essere rimosso autonomamente ma può essere tolto solamente dal dentista. Si tratta del modello più conosciuto in assoluto, il più diffuso è l’edgewise che è formato da placchette 

attaccate sui denti con un filo metallico che vi passa attraverso. Esso consente di migliorare la forma dell’arcata dei denti e risolve numerosi difetti: ha un costo più elevato. Esiste anche un modello particolare di apparecchio denti invisibile che però non è adatto per tutti i difetti. I grandi vantaggi di questo modello consistono nel fatto che è completamente trasparente, rimovibile e si può quindi togliere in ogni momento della giornata. Va bene per coloro che temono di indossare un apparecchio denti troppo vistoso (come nel caso degli adulti che devono correggere dei problemi di denti) anche se bisogna comunque prendere delle precauzioni quando lo si vuole utilizzare, come evitare di bere e mangiare quando lo si usa e prima di metterlo.

Costo apparecchio denti

Ovviamente non è semplice stimare il costo apparecchio denti perché ogni modello è pensato su misura del paziente, quindi anche i costi possono subire delle variazioni abbastanza notevoli. Inoltre i costi possono cambiare da studio a studio con notevoli differenze. L’apparecchio denti fisso in genere ha un costo che va dai 1500 ai 2mila euro per ogni arcata, e questo è il costo per l’intera durata del trattamento (che in genere è di due anni, include se visite). 

Leggermente inferiore, ma comunque dipende dai casi, il costo apparecchio denti mobile che si aggira sui 1500 euro anche a seconda della complessità del problema da risolvere. 


 


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni