Ascoli Calcio, è addio con Vivarini. Al suo posto arriva il 36enne Zanetti, firmato biennale

Redazione Picenotime

04 Giugno 2019

L'Ascoli cambia volto ed opta per un altro allenatore in vista del campionato di Serie B 2019/2020. Finisce l'avventura del 52enne tecnico abruzzese Vincenzo Vivarini dopo il 13° posto ed i 43 punti raccolti nell'ultimo torneo cadetto, al suo posto arriva il 36enne veneto Paolo Zanetti, nelle ultime due stagioni alla guida del Sudtirol, club di Serie C con il quale era sotto contratto fino al 30 Giugno 2020. Con Zanetti, che da calciatore ha vestito la maglia dell'Ascoli nel campionato di Serie A 2006/2007, è stato firmato nella serata di oggi a Milano un contratto biennale. Decisivo il summit di ieri a Bolzano tra il direttore sportivo Antonio Tesoro ed i massimi dirigenti del Sudtirol, con le parti che serenamente sono arrivate ad un accordo che non prevede contropartite tecniche ed indennizzi economici. 

SCHEDA PAOLO ZANETTI

Nato a Valdagno, in provincia di Vicenza, il 16 Dicembre 1982, Paolo Zanetti calciatore è cresciuto nel settore giovanile del Vicenza. Regista di centrocampo forte fisicamente, in carriera ha collezionato 97 presenze in Serie A (con le maglie di Vicenza, Empoli, Ascoli, Torino e Atalanta), 117 presenze in Serie B (con Vicenza, Empoli, Torino e Grosseto) e 61 in Serie C (con Sorrento e Reggiana), con un totale di 7 reti e 6 assist. 

Il 7 Luglio 2006 inizia ufficialmente la sua avventura all'Ascoli (allenato prima da Attilio Tesser e poi da Nedo Sonetti) tramite la formula della comproprietà. Esordisce con i bianconeri il 19 Agosto in Ascoli-Cervia 6-0, partita valida per il primo turno di Coppa Italia. Mette a segno la sua prima ed unica rete con i bianconeri il 22 Aprile contro il Catania in un match terminato 3-3 (gli altri gol dei marchigiani vennero realizzati da Viktor Boudianski e Giampietro Perrulli). Dopo la retrocessione in Serie B del Picchio, il 20 giugno 2007 viene riscattato dall'Ascoli ed il giorno seguente passa in comproprietà al Torino. Il 31 Gennaio 2008 le due società si accordano per risolvere anticipatamente la compartecipazione a favore del club granata.

Il 18 Novembre 2014 si ritira dal calcio giocato ed entra nello staff tecnico della Reggiana nel ruolo di collaboratore tecnico, diventando nell'estate 2016 tecnico della Berretti del club emiliano. Nell'estate 2017 inizia la sua carriera da allenatore a tutti gli effetti nelle file del Sudtirol, chiudendo al secondo posto il girone B di Serie C con 55 punti (15 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte, con 37 gol fatti e 28 subiti) e perdendo le semifinali dei playoff con il Cosenza di Piero Braglia (vittoria 1-0 all'andata, sconfitta per 2-0 al ritorno in Calabria). Nel Novembre 2018 vince la "Panchina d'Oro" come migliore allenatore di Serie C precedendo Fabio Liverani, Pierpaolo Bisoli, Piero Braglia ed Andrea Sottil. Nel campionato di Serie C appena andato in archivio ha terminato al sesto posto il girone B con 55 punti (13 vittorie, 16 pareggi, 9 sconfitte, 42 gol fatti e 33 subiti), venendo poi eliminato nel secondo turno dei playoff dal Monza (pareggiando 3-3 allo stadio "Brianteo") dopo aver avuto la meglio nel primo turno contro la Sambenedettese. Ecco il tabellino di quella gara:

MONZA-FC SÜDTIROL 3-3 

MONZA (4-3-3): Guarna; Lepore, Scaglia, Marconi, Anastasio; Armellino, Galli (68. Palazzi), D'Errico; Chiricò (58. Ceccarelli), Brighenti (57. Marchi), Reginaldo 

A disposizione: Sommariva, Fossati, De Santis, Lora, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Tentardini, Di Paola. Allenatore: Cristian Brocchi

FC SÜDTIROL (4-3-3): Nardi; Ierardi, Pasqualoni (75. Berardocco), Vinetot, Fabbri; Tait, De Rose, Morosini (86. Antezza); Lunetta, Romero (75. De Cenco), Turchetta (86. Della Giovanna). A disposizione: Gentile, Ravaglia, Casale, Fink, Crocchianti, Mattioli, Oneto, Romanò. Allenatore: Paolo Zanetti

Arbitro: De Santis di Lecce (Mariottini-Meocci)

Reti: 2. Brighenti (1-0), 23. Marconi (2-0), 38. Morosini (2-1), 55. Vinetot (2-2), 83. Turchetta (3-2), 89. Armellino (3-3)

Tatticamente Zanetti, nella sua esperienza al Sudtirol, ha utilizzato molto il modulo 3-5-2 o 3-5-1-1, ma ha dimostrato di essere molto elastico optando anche per una difesa a 4. Con l'Ascoli intende partire con due schemi tattici di base: il 4-2-3-1 ed il 4-3-1-2. 

CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI PULCINELLI DOPO FIRMA ZANETTI



© Riproduzione riservata

Commenti (60)

ermanno 04 Giugno 2019 22:13

Benvenuto!


San Marco 04 Giugno 2019 22:21

In bocca al lupo Mister . Insieme ci toglieremo tantissime soddisfazioni . Sempre ForzaAscoli


Trieste Bianconera 04 Giugno 2019 22:34

Ecco confermato quanto avevo scritto da 10 giorni. Altro che conferme "si riparte da Vivarini" "l'allenatore non si tocca". Adesso vediamo le trattative Ciciretti (probabile partente), Ninkovic (SPAL in pole con offerta 4 milioni ma richiesti 5), Brosco (pressing di 3 club per l'acquisto) e Addae (offerte dalla Cina e dai paesi arabi). Io un allenatore con pochissima esperienza e proveniente dalla serie C non lo avrei preso (se si vuole fare il salto nelle parti alte della classifica). Adesso vediamo che succede con i giocatori in entrata e in uscita. Sono francamente preoccupato. Speriamo bene...Sempre e dovunque Forza Ascoli


Stefano 04 Giugno 2019 22:35

Nuovi maresca crescono


Picus 04 Giugno 2019 22:36

Una svolta inaspettata e un po' azzardata. Speriamo che non sia Maresca2. Vivarini, con i suoi difetti, dava più garanzie. Se il Patron ha deciso così diciamo che ha dimostrato più carattere di quanto già gli si attribuiva. Spero che i tifosi sappiano sostenere il nuovo arrivato senza divisioni e senza i soliti isterismi.


Albardialbissola 04 Giugno 2019 22:49

Grazie a Vivarini e benvenuto mister Zanetti


Ascoli club bs 04 Giugno 2019 23:14

Scelta molto strana. E ricominciamo da capo un altra volta......


Alvaro da Osimo 04 Giugno 2019 23:16

NON VOGLIO ESSERE PESSIMISTA. MI SEMBRA UN FILM GIÀ VISTO, MARESCA. ALLA FACCIA DEL PROGETTO. FORZA ASCOLI TUTTA LA VITA. UN SALUTO A SAN MARCO.


quinto decimo 04 Giugno 2019 23:20

Un saluto a Vivarini e benvenuto Zanetti, facci sognare, mi voglio fidare del patron!


Dux80 04 Giugno 2019 23:21

GRAZIE MISTER VIVARINI......PERSONA SERIA,benvenuto Zanetti per un altro anno transitorio......


IO 04 Giugno 2019 23:23

Bentornato Paolo, in bocca al lupo!!


Amedeo 04 Giugno 2019 23:29

Premetto subito che a me vivarini allenatore non e' mai piaciuto , ora si tratta di capire se pulcinelli non e' rimasto soddisfatto del lavoro del tecnico......ipotesi secondo me poco probabile oppure più' verosimile vivarini ha salutato perche' non ha avuto le garanzie sui calciatori da prendere e il tipo di campionato di cui puntare.......dal prossimo calciomercato capiremo molte cose


LOLLO57 04 Giugno 2019 23:30

Ciao Trieste bianconera, al di là del fatto che la società si affannera' a far credere di aver sostituito Vivarini, quello che mi preoccupa è che un allenatore confermato cui sarebbe bastato ringraziare Pulcinelli per la fiducia per restare alla guida dell'Ascoli, ha fatto quella sparata a Crotone chiedendo investimenti per una squadra forte, sapendo che gli sarebbe costata il posto. Ed infatti la società da quel momento si è indirizzata su un allenatore giovane emergente che, probabilmente, si accontenterà di allenare i giocatori che la società deciderà di mettergli a disposizione. È stato quasi come chiedere di essere mandato via. Come se ne avesse le pxxxe piene. Come se avesse capito che questa società non ha i mezzi o non ha la volontà di investire per puntare a traguardi ambiziosi. Questo, insieme al mercato al risparmio fatto in estate ma soprattutto a gennaio, mi preoccupa molto. Spero di sbagliarmi per l'amore che porto per la mia squadra. E spero che la società faccia uno squadrone. Però in questo momento non riesco ad essere molto ottimista.


LOLLO57 04 Giugno 2019 23:32

Comunque, al di là di tutto voglio ringraziare Vivarini e dare il benvenuto a Zanetti augurandogli buon lavoro.


Fabio 04 Giugno 2019 23:33

Mah che vi debbo dire. Anche io sono rimasto perplesso su questo cambio di rotta dopo tutti gli elogi che il patron pulcinelli aveva fatto sul mister vivarini. Per di più con un esordiente in serie b di soli 36 anni. Oh a momenti troiano e più vecchio di lui. Vorrà dire che avremo un ricambio a centrocampo. La metto sullo scherzo. Si parla di progetto di programma e poi ogni anno si deve ricominciare da capo. Quest anno che avevamo già un amalgama e bastava 5 ritocchi buoni. Mah spero solo che mi sbaglio. Non so se c e proprio la volontà di puntare ad alzare l asticella come promettevano i nostri dirigenti. Un po preoccupato lo sono perche quest anno sara una serie b ancora più competitiva. Pozza je be


Nazzareno 04 Giugno 2019 23:57

Non lo confonderei a Maresca per il semplice fatto che ha due campionati di C alle spalle. Non ha esperienza della categoria ma
Maresca era il nulla trapiantato in panchina.


roberto 04 Giugno 2019 23:59

Mio parere personale, ma
con Vivarini ho rivisto, dopo anni, un buon calcio e il coraggio di giocare sempre per vincere.
Grazie Mister Vivarini.
Sul nuovo allenatore speriamo che diventi una scommessa vinta .


ASCOLI NEL CUORE 05 Giugno 2019 00:04

Non so giudicare a priori l'operato del nuovo mister al quale do il benvenuto sicuramente sono contento della decisione di esonerare Vivarini da me mai apprezzato che io avrei gia' cacciato dopo l'umiliante 0-4 con la Viterbese. Leggo da parte di altri che Zanetti non abbia esperienza ma scusate mi pare che Vivarini in B abbia esperienza.......di fallimenti (Latina, Empoli)


Forza Ragazzi 05 Giugno 2019 00:26

Vabbè dai...Maresca,campionato di vertice...mamma mia l'internet che cosa può fare...ma vi rendete conto dove siamo?
...pagate l'abbonamento e cantate anche sabato 8 ,grazie!!!


San Marco 05 Giugno 2019 00:36

La società aveva trattato nell’ordine Guardiola , Klopp, Conte, Ancelotti e Sarri , l’unico ostacolo era il loro ingaggio un po’ alto per le casse bianconere .Visto i tanti Oronzo Cana’ assidui frequentatori di questo sito , consiglio vivamente i vertici della nostra società a contrattualizzarne qualcuno . Bravi solo a contestare . A prescindere . Io invece nutro una grande fiducia nella dirigenza bianconera che oltretutto ci mette faccia e denari .Avranno avuto le loro ragioni se hanno preso questa decisione , Zanetti è un allenatore vero che ha fatto due campionati importanti in questi due anni e che lo scorso anno è stato premiato come migliore allenatore dell’intera terza serie e davanti a Liverani che quest’anno ha portato il Lecce in serie A . Zanetti è giovane , serio, preparato , giustamente ambizioso , conosce già l’ambiente ascolano , per me è certamente un Mister di sicura prospettiva . Lasciamolo lavorare , accogliamolo con positività e ricordiamoci di grandissimi allenatori giovani che qui hanno iniziato o quasi le loro carriere regalandoci straordinari campionati vedi Mazzone, Giampaolo. Pillon e Renna . È il mio pensiero che credo però sia condiviso da tanti tifosi che amano i nostri colori . Buona fortuna e buon lavoro Mister Zanetti ..!! Sempre ForzaAscoli .


Matteo De Angelis 05 Giugno 2019 01:20

Ecco le vedove di Vivarini... Questo non è Maresca cmq, e la fase difensiva la sa fare, non come Vivarini..


MIMMO 05 Giugno 2019 01:57

Una notizia migliore oggi non potevo leggere. Grazie Pulcinelli per averci tolto un’incubo. Avremmo iniziato la nuova stagione con il dubbio allenatore. Ammiro la scelta che hai fatto. Scommettere subito su un giovane è stata la scelta migliore. Se la scelta è giusta ti porterà subito in alto. Basta insistere con allenatori alla Spalletti, strapagati ma che a 50 o 60 anni non hanno mai vinto nulla. Sono stati la rovina del calcio italiano.


Pippo 05 Giugno 2019 02:05

San Marco
Rozzi a quegli allenatori gli dava dei buoni calciatori. I tempi sono cambiati. Vedremo


PIAZZA DEL POPOLO 05 Giugno 2019 02:10

Che pochezza di gente che siamo vivarini e stato sempre contestato adesso lo piangete perché non e stato confermato e cominciate via a criticare Zanetti che sicuramente a piu esperienza del nuovo materiale del Pescara che e stato accolto dalla loro tifoseria con entusiasmo mentre noi sapientoni già cominciamo a rompere prima ancora della nuova avventura di Zanetti se la società a deciso cosi avrà avuto le sue ragioni quindi bene cosi benvenuto al nuovo tecnico e sempre f.a.c.


Paolo65 05 Giugno 2019 03:00

Via Cosmi dentro Vivarini per un progetto, sempre difeso dalla società poi sostituito con un altro anno di contratto in essere.


Paolo65 05 Giugno 2019 03:16

Le mode degli esordienti.
Speriamo di non rivivere un Maresca bis.
Poi alla fine se ti vui salvare vai sempre a prendere il Lupo.


asnkvola 05 Giugno 2019 06:01

Il problema non è Zanetti o Vivarini,dovete afferrare il perchè.....Vivarini è stato esonerato perchè ha chiesto una squadra di vertice,dopo l'intervista di Crotone Pulcinelli ha cambiato rotta,punto primo Ninkovic lo vendono in serie A perchè già è stato richiesto ed è impossibile trattenerlo con richieste in massima serie,secondo in società ancora non puntano al salto di qualità che in termini economici costa e pure parecchio,da capire se non ci puntano per il momento o non sono in grado di puntarci mai......


BÀÀ 05 Giugno 2019 07:06

.....il presidente ha fatto un solo errore.....nn cacciate Vivarini già prima della disfatta di lecce.......


paolo 05 Giugno 2019 07:51

Esprimo il mio breve e modestissimo parere. I fantasmi del duo Fiorin/Maresca sono dietro l'angolo. Appena mister Vivarini ha chiesto un rafforzamento della squadra con elementi di provato valore tecnico ed esperienza si è spezzato il feeling dichiarato, più volte, incrollabile dal Patron Pulcinelli. Questo è il segno di puntare nuovamente ad allestire una squadra modesta per un campionato di media/bassa classifica che ci farà soffrire ancora fino all'ultima giornata. Nomi come Castori o Iachini non sono stati minimamente presi in considerazione. Dopo Petrone, Mangia, Aglietti, Cosmi e Vivarini, ecco Zanetti al quale, ovviamente, vanno fatti i migliori auguri. Nessuno me ne voglia, ma credo che il vero problema degli ultimi anni siano i direttori sportivi. Marroccu aveva grandi capacità e subito aveva capito tutto. Infatti è stato messo alla porta. Poi sono arrivati Giaretta e ora Tesoro.........


MIMMO 05 Giugno 2019 07:53

Caro Patron, dopo questo gradito regalo riportaci Ciciretti sperando che con ZANETTI possiamo vedere qual’e’ il suo vero valore.


Caste300 05 Giugno 2019 08:11

Staremo a vedere in sede di mercato. Da li capiremo molte cose. Ma l' importante e' che la societa' sia chiara sulle aspettative del prossimo anno


LUPO BIANCONERO 05 Giugno 2019 08:32

Complimenti alla società, preparatissima.
É LA MOSSA VINCENTE.
FORSE NON IL CAMPIONATO 19/20 MA DA 2020/ 2021
LOTTEREMO VERAMENTE X LA A.


Silvano 05 Giugno 2019 08:34

Benvenuto Mister
Non sarà una passeggiata
Adesso lasciamo lavorare la societa e se il patron Massimo è quello che fino ad oggi abbiamo conosciuto allora ci sono state delle buone ragioni per il cambio
Da premettere che non ero e non sono un pro Vivarini
Bisogna capire quali sono gli obiettivi della società ma una cosa è certa che neanche il campionato 19.20 ci vedrà da protagonisti in testa alle classifiche
La serie superiore si costruisce con minimo due anni di programmi, tranne le eccezioni
Da bianconero vorrei sbagliarmi e rientrare in queste eccezioni
Da parte mia avrei puntato dritto dritto su nomi blasonati Rossi Iachini e gente esperta
La società avrà avuto le sue brave ragioni
Ora tutti FORZA ASCOLI


Alessandro 05 Giugno 2019 08:39

Zanetti è stato, invitato per sabato ?


Paolo S 05 Giugno 2019 09:04

Zanetti è sicuramente una scommessa, come a suo tempo lo era stato Maresca, potrebbe essere un altro flop, ma se non rischi difficilmente puoi trovare un allenatore forte sul mercato, quelli forti si fanno pagare tanto..
Secondo me Vivarini ha pagato soprattutto il fatto di vaer utilizzato pochi calciatori giovani da valorizzare, una società piccola ha bisogno di plusvalenze per sopravvivere, quest'anno l'unico calciatore valorizzato è stato Ninkovic, Frattesi purtroppo era solamente in prestito e non credo che dalla sua valorizzazione l'Ascoli possa ottenere qualcosa.


marco asti 74 05 Giugno 2019 09:28

Spero vivamente che sia una scelta di Pulcinelli e solo sua. Perchè se fosse stato mandato via Vivarini a causa di qualche capriccio di giocatori e uno in particolare senza fare nomi Addae saremo di fronte ad una società impresentabile. Mi aggrappo al buon senso e spero che sia solo una scelta tecnica sulla quale è impossibile oggi fare valutazioni. Vivarini ha fatto molti errori ma tutto sommato è stato il migliore allenatore che abbiamo visto qui nel dopo Benigni. Si tratta solo di capire se con lui i margini di miglioramento erano finiti. Comunque benvenuto Zanetti e in bocca al lupo. Forza Picchio


POTENZA ⚡PICENA 05 Giugno 2019 09:52

Il fatto che Vincenzo Vivarini, abbia chiesto ritocchi importanti ,per un campionato importante,.......a me personalmente piaceva ! Forse addirittura più economico prendergli i vari Castagnetti , Donnarumma, e qualche altro a lui congeniale, magari anche Bellusci ; piuttosto che pagare due allenatori, ma soprattutto rifare la squadra che piace a Zanetti ,ripartendo anche quest'anno da 0 !


Osservatore 05 Giugno 2019 09:59

Pulcinelli ha fatto una riflessione
Di tutto e speriamio" si sia accorto che in squadra Vivarini
Ha dovuto mettere" elementi""
Inguardabili""""che hanno fatto
Perdere almeno 7 "Punti.......vedremo........vedremo....


Camionista bianconero 05 Giugno 2019 10:29

ragazzi non facciamo paragoni vecchi allenatori ogni storia è una storia a se tutti compatti e uniti pieno sostegno Poi il campo darà i suoi verdetti comunque sempre forza magico picchio! Anche io piena fiducia a Pulcinelli/Tosti!


carlo 05 Giugno 2019 11:49

voi pseudo tifosi, solo ora avete capito il lavoro svolto da Vivarini!!!
grazie Vincenzo per la professionalità che hai portato in societa!!!


ALAN 05 Giugno 2019 12:18

MENO MALE CHE MASSIMO C’E’!! FAC


Luciani 05 Giugno 2019 12:41

Quelli che criticano già Zanetti dico che quest'anno ho visto tante volte giocare il Sudtirol e ho visto un calcio come quello che gioca il Lecce il Brescia e il Cittadella veramente il vero calcio .
Complimenti Presidente


LOLLO57 05 Giugno 2019 13:16

Comunque Vivarini è in contatto da almeno 10 girni con un'altra importante società. Questo l'Ascoli lo sapeva. Se è bastato un semplice contatto che potrebbe anche non concretizzarsi per spingere il mister a dare il benservito all'Ascoli, mi preoccupo ancora di più. Ma di quale coniderazione gode la società in questo momento?


Nerio Masia 05 Giugno 2019 13:40

Premesso che il gossip sia l'ultimo dei miei interessi e che la verità, per fortuna non diventerà appunto gossip, anch'io mi sono fatto un idea.
Intanto credo che Vivarini abbia svolto un buon lavoro, forse a volte è stato poco autocritico, ma allo stesso tempo silenzioso e mai polemico con l'ambiente, che sicuramente non è stato sempre a favore.
Il patron lo ha sempre tutelato, ma forse dopo varie riflessioni, ha pensato che iniziare un campionato con il rischio di avere un ambiente ostile alle prime difficoltà, ci avrebbe messo in condizioni di ripartire con un allenatore nuovo con campionato in corso e rosa fatta.
Quindi meglio rischiare da subito, ma ciò non vuol dire non voler attrezzare una squadra competitiva.
L'altra riflessione riguarda le richieste di rinforzare la squadra fatte dopo Crotone.
Vivarini dice di restare volentieri se la squadra viene rinforzarta. Io credo che il mister doveva essere felice di restare a prescindere, visto che se non era per la massima fiducia del patron, dopo Lecce stava a casa, altro che rinforzi.
I rinforzi li chiedi in privato, non pubblicamente e in quei termini.
Il patron, sicuramente avrà redarguito il mister, quando ce ne è stato bisogno, ma mai pubblicamente, dove, al contrario, lo ha difeso, stimato, esaltato.
Forse dire grazie sarebbe stata la cosa giusta.
Zanetti?
Buon lavoro.


ALAN 05 Giugno 2019 13:45

.... e comunque paragonare Zanetti a maresca vuol dire essere in “malafede” oppure essere un ..... findus della riviera!FAC....


Giuseppe da cagliari 05 Giugno 2019 13:59

Il patron ha sicuramente ponderato attentamente questa decisione (per me giusta) in quanto vivarini ha dimostrato nei momenti negativi di non essere un condottiero fino all'epilogo di Lecce. Ricordiamoci sempre che quando si vince i campionati e' il gruppo compatto a vincere non i singoli giocatori, oppure la squadra gioca per il fuoriclasse. Ricordiamoci che ninkovic anche se bravo ha sempre giocato perché era nelle grazie di vivarini, però (a mio parere) con lui giocavano in 10.


Giovanni Gennaretti 05 Giugno 2019 14:30

Leggo commenti come si cadesse dal pero, abbiamo rischiato di sparire, al canadese non gliene poteva fregare nulla del calcio sviscerato italiota e ha mollato, ora con Pulcinelli che dice di portarci su Marte rimaniamo dietro la porta di casa, il number one è il boss di Bricofer, da non scambiarlo x il proprietario di Amazzon, un allenatore come Vivarini x non rischiare di suo, viste le critiche ricevute, ha messo le mani avanti chiedendo gente costosa ed affermata con incognita, Zanetti, a cui faccio i miei auguri, x cercare di emergere si attaccherà a tutto valorizzando, speriamo, i giovani primavera nostri ed altri, è un po ciò che ho sempre sostenuto, ma serve un allenatore alla Zanetti che già si è cimentato sui campi di C, Maresca invece, apparte tutto, era un mostro sacro, appena smesso di giocare con la vecchia signora, gli doveva essere tutto dovuto, presentato come il nuovo messia. Ma con Zanetti se, dico se, dovesse trovare la quadra, dove tutto girasse bene, ed è già successo potrebbe trovare la strada o x i play off, miracolo, o addirittura promozione diretta, apoteosi totale, con Zanetti si potrebbe sognare, con Vivarini no, a cui va comunque i miei ringraziamenti, non può essere l'allenatore del futuro, non si può sperare sempre in un Ardemagni con le sue trentatré primavere, purtroppo x giocare al calcio di oggi serve gente giovane ed integra, un cinquantenne andrà sempre a cercare x sicurezza delle sue chxxxxe gente attempata ma con l'incognita dell'integrità fisica, Ben venga Zanetti


Gigi 05 Giugno 2019 14:43

Che pena mamma mia!!! Ma dove stava tutta questa gente durante il campionato quando tutti volevano far fuori Vivarini ?
Fate come quando muore qualcuno : da vivo gli si dice peste e corna, dopo morto diventa santo!!
Ogni anno abbiamo uno stuolo di vedove: quest’anno è la volta delle vedove di Vivarini, come l’anno scorso c’erano quelle di Cosmii, come due anni fa c’erano quelle di Cacia. E’ il nuovo passatempo degli ascolani!! Io sto con la società di allenatore come Vivarini se vuoi ne trovi na carrettata!!!


Fullibro 05 Giugno 2019 15:02

Ah ah ah, c’era rimasto solo Capro’ a difendere Vivarini, la società come diceva Capro ‘ è una grande società e si è resa conto del fatto che l’allenatore non era all’altezza. Io lo dico da settembre scorso anzi anche prima. Capro ‘ ti rinnovo l’invito dell’aanno scorso: a Montegiorgio c’e l’ippodromo, facci una capatina ogni tanto.


Abbasso i pesciari 05 Giugno 2019 15:15

Ho sempre criticato Vivarini per l'inesperienza in serie B con errori che un tecnico esperto non avrebbe fatto ,ora ne prendiamo uno che non ha mai allenato in B ,di male in peggio


MARIO78 05 Giugno 2019 15:24

Sbaglia chi paragona Zanetti a Maresca ....Zanetti ha fatto ottimi campionati di serie c ...Maresca non aveva mai allenato ....Zanetti è un emergente ...Maresca non era nulla era solo una imposizione di qualcuno che conta verso Bellini.


Luca (AP) 05 Giugno 2019 15:34

Io mi domando, possibile siate tutti sicuri del fatto che Vivarini abbia chiesto una squadra di vertice e non accontentato? Ma scusate chi è Guardiola? Per carità persona squisita, ma mi pare che il materiale a disposizione ad Empoli fosse di primissimo piano. Forza, avanti, tutti a tifare e fiducia.


Mario69 05 Giugno 2019 17:35

Non sò come lo chiamate voi ma a casa mio questo modo di fare di agire si chiama ridimensionamento, un allenatore giovane e senza esperienza poi molto probabile che i più forti che avevamo in rosa o almeno alcuni che vadano via mah, sarà.... benvenuto al nuovo Maresca


P 05 Giugno 2019 18:00

Di allenatori bravi per la serie B ce ne sono diversi in giro. Perche non un Castori o Bucchi? Un allenatore navigato avrebbe fatto delle richieste di giocatori buoni, invece un esordiente si deve accontentare di quello che passa il convento........


Marco Santarelli 05 Giugno 2019 20:33

Sottoscrivo ogni parola del post di Nerio Masia.
In bocca al lupo e benvenuto al nuovo mister.


Per sempre Ascoli 05 Giugno 2019 22:06

Ritengo che dobbiamo fare gli auguri a Zanetti ed evitare di fare a priori critiche gratuite.
Per ora sappiamo che in serie C si è rivelato un bravo allenatore; lasciamolo lavorare eppoi tireremo le somme. Paragonarlo a Maresca e' inappropriato soprattutto perché quest'ultimo era alla prima esperienza da allenatore mentre Zanetti ha ottenuto ottimi riconoscimenti in questi ultimi due anni da allenatore . Forza Mister e forza Picchio


Gianni 06 Giugno 2019 14:48

Grazie mille,
Sig. Pulcinelli per il regalo, se ricorda alla fine dell'ultima partita in casa di campionato, lei dalla tribuna io dai distinti sottostanti parlammo un attimo e io le dissi queste testuali parole; Patron io da abbonato da oltre cinquanta campionati e avendo una immensa passione per questo Ascoli calcio mi permetto di chiederle un regalo per il prossimo anno, liberaci da questo allenatore, non ha i numeri per andare lontano, lei da grande persona quale è sorrise e se ne andò.
Non conosco veramente come sono andate le cose però resta sempre il fatto che io il regalo l'ho ricevuto comunque. Grazie, Grazie, Grazie.


Trieste Bianconera 06 Giugno 2019 15:01

Fatti gli auguri di buon lavoro a Zanetti e ringraziato Vivarini per quanto fatto quest'anno, resta da vedere il punto più importante del mercato : acquisti e cessioni. Intanto ci sono molte voci che danno partenti diversi nostri giocatori base mentre in entrata per adesso non c'è nulla. Molto probabile che Zanetti provenendo dalla C farà acquistare qualche elemento da lì. Certo il ricordo di gennaio con Andreoni definito il miglior difensore della C non ci sono incoraggia. Zanetti è stato preso perchè l'anno passato il Sud Tirolo ha preso solo 33 gol e lui predilige l'organizzazione e la difesa piuttosto che l'attacco. Certo se hai un DS tipo Marchetti del Cittadella che ti pesca per quattro soldi in gennaio un Diaw e un Moncini...Sentire comunque per tutto l'anno che Vivarini è il migliore che si riparte dal mister ecc... e vedere adesso tutto il contrario fa venire i brividi. Penso che punteranno su giovani sopratutto della serie C per valorizzarli ma sappiamo bene rischi e malizie della serie B. Speriamo bene.Sempre e dovunque Forza Ascoli


LOLLO57 06 Giugno 2019 22:47

Finalmente ci siamo liberati della causa di tutti i nostri Mali. Di quell'incapace di allenatore che ha fallito la promozione con quel po' po' di squadrone che la società gli aveva messo a disposizione spendendo milioni, ma che dico milioni, miliardi. Quindi adesso non sono più problemi giusto? Quindi l'anno prossimo se non è promozione diretta come minimo andiamo ai Play off giusto?


MIMMO 07 Giugno 2019 10:00

LOLLO57 accontentare migliaia di persone non è sempre facile. Chi vuole Vivarini, chi rivuole Cosmi a chi piace Zanetti. La società è l’unica responsabile dei suoi progetti. Io direi di lasciarli lavorare in pace. Tanto sarà solo il campo a giudicare chi ha sbagliato e chi no.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni