Ascoli Calcio, Pulcinelli: “Vivarini grande uomo ed ottimo professionista, farà sempre parte di noi”

Redazione Picenotime

04 Giugno 2019

Vincenzo Vivarini

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli, dopo aver definito l'accordo con il nuovo allenatore Paolo Zanetti, ha voluto dedicare un pensiero a Vincenzo Vivarini, che ha chiuso il campionato di Serie B 2018/2019 al 13° posto a quota 43 punti conquistando la salvezza con quattro giornate di anticipo.

"Ci tenevo a ringraziare anche pubblicamente, come ho fatto già in privato, mister Vivarini per il buon lavoro che ha svolto quest'anno insieme a noi - ha dichiarato Pulcinelli a Picenotime.it -. Vincenzo è un grande uomo ed un ottimo professionista, con lui ho sempre avuto un rapporto sincero e di profonda stima ed ho sempre difeso il suo operato che ci ha permesso di conquistare una salvezza tranquilla in un campionato molto complicato e particolare. Farà sempre parte di noi e della nostra storia, gli auguro le migliori fortune per la sua carriera e chissà che un giorno le nostre strade si possano incrociare di nuovo. Chiedo ai tifosi di rispettare sempre Vincenzo e di fargli un bell'applauso ogniqualvolta tornerà al "Del Duca" - ha aggiunto Pulcinelli -. Dopo l'ultima giornata di campionato ho fatto una lunga e profonda riflessione, ho riavvolto il nastro della stagione ed ho deciso, sempre per il bene dell'Ascoli, che era opportuno optare per una svolta tecnica e puntare su un'altra figura alla guida della nostra squadra. Ho ritenuto giusto costruire un modello Ascoli più innovativo rispetto a quello del nostro primo anno. Ho iniziato a valutare una serie di allenatori puntando fin da subito su un profilo giovane, con Zanetti è stato amore a prima vista ed ho voluto dargli fiducia. Non è stata una decisione facile, ho ponderato pro e contro e sono convinto di aver fatto la scelta giusta, sempre con l'unico obiettivo di continuare il percorso di crescita del nostro amato Picchio. Ai tifosi chiedo fiducia e sostegno e di non limitarsi a commenti banali e scontati. Il calcio non è una scienza esatta, a volte servono anche coraggio e voglia di osare per cambiare il corso degli eventi e fare un ulteriore step qualitativo. Noi massimi dirigenti continueremo sempre a lavorare H24 per il bene dell'Ascoli, sperando di sbagliare il meno possibile. Restiamo uniti, sono sicuro che potremo toglierci delle belle soddisfazioni. F.A.C.S., Forza Ascoli Carica Sempre!".


CLICCA QUI PER SCHEDA PAOLO ZANETTI


© Riproduzione riservata

Commenti (64)

Fabio 04 Giugno 2019 23:38

Bravo patron di percepisce da lontano che vuole vincere e farà di tutto per riuscirci


LOLLO57 04 Giugno 2019 23:50

Caro Patron,
Lei è passato da un 8 dato alla stagione di Vivarini , all'improvvisa decisione di cambiare. E lo ha fatto nell'esatto momento in cui il mister ha chiesto investimenti per una squadra forte. Siccome la tempistica è sospetta. Spero che lei si adoperi per dimostrare ai tifosi che c'e la volontà di investire. E che finalmente si vuol partire a fare sul serio perché finora di investimenti seri sul piano tecnico si è visto ben poco.


Nazzareno 04 Giugno 2019 23:50

Credo che dopo Spezia Ascoli il Presidente abbia iniziato a pensare al cambio. Le frasi di circostanza pronunciate erano il segno che il nastro di stava già riavvolgendo.
Dichiarazione appropriata e condivisibile anche quella che va a stoppare le critiche gratuite per la scelta fatta.
Ovviamente non conosco nulla di Zanetti ma per aver eliminato la Samb ai playoff già mi é simpatico.
A Vivarini va il mio grazie per il lavoro svolto e per i risultati conseguiti che non erano così scontati. Anche in ragione delle assenze cui ha dovuto far fronte.
Grazie.


Per sempre Ascoli 04 Giugno 2019 23:54

Ottima scelta, sicuramente Zanetti e' uno dei migliori fra i giovani allenatori e sicuramente, allestendo una rosa competitiva, potrà regalarci tante soddisfazioni.
Unico neo e' stato quello di aver dichiarato pubblicamente e frettolosamente la conferma di Vivarini che, nonostante tanti errori e tanta presunzione, ci ha portato ad una salvezza con ampio anticipo.


tonino 05 Giugno 2019 00:01

Belle parole patron, sincere, si percepisce che c'è stata una lunga riflessione dopo Crotone, grazie Vivarini ma ora tutti con Zanetti, FAC!


GIA'54 05 Giugno 2019 00:06


Programmazione e continuità saltata con cambio del Mister che chiedeva garanzie tecniche (leggi acquisti mirati ) per il raggiungimento MINIMO DEI PLAY OFF (da Lei richiesti) in pratica: FARE UN ULTERIORE STEP QUALITATIVO quindi stesso obiettivo ma con strade diverse....
Chi paga ha sempre ragione pertanto cosa fatta capo ha però dalle nostre parti caro patron si dice che ... li nozze che li funghe...
Speriamo di non vendere i migliori, certo che qualora ci dovessimo privare di Ninkovic un riconoscimento particolare dovrebbe riservarlo al Mister uscente che lo ha fortemente voluto in bianconero e che in caso di vendita...la farà sorridere..
Comunque sento di ringraziare in maniera sincera una persona squisita, un tecnico che ha lavorato in silenzio, tra mille difficoltà e che tanto aveva preso a cuore le sorti della sua squadra.
Un benvenuto al nuovo allenatore e buon lavoro a tutti anche se questo cambio di passo mi toglie sinceramente delle certezze ma il mio è solo un piccolo pensiero insignificante....
Tanto dovevo.


ASCOLI NEL CUORE 05 Giugno 2019 00:08

Deo gratias
Vivarini brava persona ma non all'altezza di guidare il picchio


fa 05 Giugno 2019 00:12

nulla contro di lei PRESIDENTE..ma non si tratta di essere banali e scontati..pero' mi sembra di ricordare che nell'ultima intervista il grande Uomo Vivarini ti chiedeva una squadra x salire di categoria..ecco come è andata a finire..lascio a te a questo punto la risposta..rischierei di essere banale..e scontato ma ricordati che gli ascolani non sono stupidi)CORAGGIO E VOGLIA DI OSARE..e' proprio la richiesta che ti ha fatto Vivarini!!! detto questo ti auguro di andare in serie A come minimo..con il NOSTRO ASCOLI ovviamente!


Oscar Di Buo' 05 Giugno 2019 00:14

Buonasera a tutti, sarò sincero come sempre, Vivarini a causa della sua presunzione cioè non ha mai ammesso di aver sbagliato in diverse partite, ha fatto si che + del 70% del pubblico non lo amava, in + la squadra c'era per far almeno 8punti in + ma il Mister ha steccato. Vedremo sul campo se il nuovo farà +punti di VIVARINI.


alessandro 05 Giugno 2019 00:14

Nella vita solo gli stolti non cambiano idea, Pulcinelli l'ha difeso fino all'ultima giornata, sempre e comunque, anche dopo Lecce, poi ha fatto i suoi conti e ha fatto un'altra scelta, come la Juve per dire? Che male c'è??? Secondo me è un rischio ma calcolato, sono positivo, sempre Forza Magico Picchio!


Forza Ragazzi 05 Giugno 2019 00:17

Una buona squadra c'è già....vediamo che succederà...


Matteo De Angelis 05 Giugno 2019 01:13

A chi non fosse d'accordo col patron, la porta è quella, se vuole Vivarini lo può seguire dovunque vada... Bella Patrón, alla fine sei rinsavito...


MIMMO 05 Giugno 2019 01:48

Come uomo non si discute ma come allenatore dovrebbe allenare nella categoria a lui più adatta. Allenare in B è troppo per lui.


PIAZZA DEL POPOLO 05 Giugno 2019 03:32

Se la società a deciso cosi avrà avuto le sue buone ragioni perciò avanti e fiducia al nuovo tecnico che sicuramente piu esperto di quello del pescara accolto dai loro tifosi con entusiasmo forza Zanetti e buon lavoro f.a.c


asnkvola 05 Giugno 2019 05:50

Sono a favore del l'esonero di Vivarini ma qualcosa non mi torna,è stato esonerato per l'intervista dopo Crotone -Ascoli......Dopo Ascoli-Palermo Pulcinelli lo aveva confermato alla grande tanto da dire che nell'immediato dopo partita c'era una riunione tecnica per programmare la prossima stagione,dopo Crotone Vivarini ha rilasciato l'intervista dicendo" Se l'Ascoli costruisce una squadra di vertice io rimango volentieri" ,più o meno queste le parole,ora mettendo insieme il puzzle intuisco che non verrà allestita una squadra di vertice,questo il mio pensiero.


Ascoli club bs 05 Giugno 2019 06:46

Sono preoccupato.....


paolo 05 Giugno 2019 06:55

Dichiarazione di routine che non chiarisce nulla, caro Patron. Lei ha difeso SEMPRE Vivarini a spada tratta, dicendo di credere ciecamente in lui. E Vivarini ha chiesto esplicitamente di rinforzare la squadra con elementi di sicuro valore tecnico. E subito si è spezzato il filo. Questo significa inequivocabilmente che, in realtà, dopo i proclami di puntare in alto, c'è la volontà di navigare a vista affidandosi alla buona sorte. In altri termini un altro campionato di sofferenza e batticuore. E Castori ? E Iachini ? E sto anche pensando a ciò che ha fatto Aglietti a Verona...... Zanetti sarà anche un valido giovane, ma impossibile non correre con la memoria ai fantasmi del duo Fiorin/Maresca.......Il mio grande grazie a mister Vivarini.


roberto 05 Giugno 2019 07:04

Spero che Lollo 57 abbia torto, ma al momento la Sua ipotesi è quella che meglio spiega il reale ,ma celato motivo del cambio di allenatore. La verifica a breve con il calciomercato .
Per me sarebbe meglio dire "non possiamo permetterci ulteriori investimenti" che fare proclami e poi nei fatti disattenderli. Forza Ascoli


Mirko 05 Giugno 2019 07:14

Leggete bene le parole del patron, non leggete solo quello che vi pare. Bisogna restare uniti e sostenere la società. C'è da rifare la curva, o vi siete dimenticati? La società programma e fa investimenti. Rifare la curva costerà circa 2 milioni che anticiperà la società. Una buona squadra c'è già, con qualche ritocco si possono fare i playoff ma non per vincerli. Per cui non iniziamo già a (s)parlare di serie A che poi facciamo casino. Stiamo sereni che è appena giugno!!!


Caste300 05 Giugno 2019 07:24

Sicuramente le dichiarazioni di Vivarini dopo Crotone hanno avuto un peso rilevante ma da qui a dire che la nuova proprieta' non voleva e non vuole investire ce ne corre. Vedremo i primi movimenti di mercato sia in entrata che in uscita e poi si valutera'


Italo Salvatelli 05 Giugno 2019 07:53

Sono convintissimo che il sig. Massimo Pulcinelli fa sempre il bene dell’Ascoli. Credo, come diceva Rozzi, che anche a lui gli si è attaccata la ns. grande passione. Ho molta fiducia in questo patron e dirigenti.


giuseppe da cagliari 05 Giugno 2019 07:58

Il patron ha preso una decisione dopo attenta valutazione. La squadra era già forte, non si può chiedere altri rinforzi, vivarini brava persona, pero nel momento dove si doveva correre ed usare il bastone non la fatto, ricordiamoci che ci hanno rimontato 15 volte, e questo era una carenza del mister, che la società ha valutato attentamente. Si cambia. Ok sempre ascoli nel cuore. F. A. C.


LUPO BIANCONERO 05 Giugno 2019 08:37

Presidente LEI passerà alla storia.
FORSE supererà anche Il grande Costantino.
È la mossa vincente, x la A.


Alessandro 05 Giugno 2019 08:47

Vivarni è stato, invitato per sabato ?


walter rossi psw 05 Giugno 2019 09:16

Scelta molta coraggiosa, si capisce che ha deciso tutto da solo, ma meglio partire con un nuovo allenatore piuttosto che portarsi dietro i dubbi di quello prima, dopo Lecce vuoi o non vuoi qualcosa è cambiato e le partite di Spezia e Cittadella hanno lasciato ferite è evidente


Claudio 05 Giugno 2019 09:43

Strano epilogo di un amore mai sbocciato tra noi tifosi e forse dirigenza, per il prossimo anno il nuovo Mister avrà grandi resposabilità, si troverà una rosa diversa poiché in tanti credo non resteranno, forse si punterà su prestiti, vedremo.....


PaoloC 05 Giugno 2019 09:44

Potete parlare e commentare fino alla fine dei tempi, la verità di questo divorzio, non la saprete mai. Ci possiamo girare intorno con tante frasi, pensieri, dubbi, perplessità, ma la verità la può sapere solo il Presidente e il nostro ex allenatore. In fondo non mi sembra una scelta così azzardata. Vivarini ha già dimostrato, non curando affatto la fase difensiva, di avere diverse lacune (vedi le diverse rimonte subite e le vittorie sfumate all'ultimo minuto), perciò immagino che già dall'inizio di questo campionato avrebbe camminato sui carboni ardenti fin da subito e alla prime avvisaglie sarebbe stato contestato brutalmente. Allora, aria nuova. Di sicuro è azzardato pensare che questo allenatore possa farci sognare chissà cosa ma ritengo che se il calcio sia ancora possibile vederlo giocare così bene come a Cittadella allora sono d'accordo con la società. Piedi per terra, spese mirate, giovani di talento. Il risultato? Una buona serie B e mantenimento della categoria assicurata per anni. Poi si vedrà...


Atlascaruso 05 Giugno 2019 09:49

La scelta di Zanetti significa campionato con poche pretese! Al primo anno di B non penso che si metterà a chiedere i giocatori forti per andare almeno nei play off .. spero di sbagliarmi... ma penso proprio di no. Sono contento per l’esonero di Vivarini e non per l’acquisto di Zanetti.


Osservatorio nazione 05 Giugno 2019 10:05

ORA OGNI" NODO" VIENE AL
PETTINE"".....E SI VEDRÀ
SE LA SOCIETÀ VUOLE MIGLIORARE""""PER DAVVERO"""" VEDREMO VEDREMO GLI ACQUISTI......
VIVARINI HA DOVUTO GIOCARE CON GIOCATORI
INGUARDABILI"""""VEDREMO
QUESTO........


POTENZA ⚡PICENA 05 Giugno 2019 10:25

Grazie di tutto mister, il tuo attaccamento ed il rispetto per Ascoli si è sempre percepito, io tra l'altro ho rivisto un po' di calcio encomiabili a la spezia dove li abbiamo surclassati, prima che l'arbitro salisse in cattedra decidendo come indirizzare la gara ! Ciao mister.


gigi 05 Giugno 2019 11:00

Già iniziate a storcere il muso? Mo vedeme.....non sono contento...
Dire poi che i giocatori dell'anno scorso erano inguardabili...ci vuole proprio coraggio, per me l'unico inguardabile era l'allenatore.
Giudicheremo il nuovo Mister in base a quello che ci farà vedere e comunque, a volte, non sempre l'acquisto di nomi top porta a grandi risultati. Chi, dopo aver letto i nomi del Cittadella (perfetti sconosciuti ai più) ad inizio campionato, poteva immaginare che avrebbero sfiorato la A?
E vi ricordate i nomi che avevamo noi il primo anno di B dell'era Bellini? Eravamo entusiasti di quei nomi e poi a momenti non la raccontiamo.
Quindi vediamo di rimanere tranquilli anche se quelli che arriveranno non avranno il nome altisonante, l'importante è che sia soddisfatto l'allenatore e che siano congeniali, per caratteristiche, al suo impianto di gioco. Poi se è veramente bravo come dicono, sarà lui il valore aggiunto (cosa che il Sig. Vivarini, a mio parere, non è mai stato).


fra fra 05 Giugno 2019 11:01

è facile criticare un allenatore che ha lottato fino alla fine con una squadra mai al completo e mal assemblata, a gennaio stravolta con innesti non all'altezza ma che ha dovuto per forza far giocare.
le rimonte di la spezia e cittadella??? le avete viste bene e analizzate le partite? vogliamo parlare dei gol del palermo e di crotone?? dove il nostro grande Lanni si è buttato mezz'ora prima del tiro per lasciare libera la porta... e secondo voi chi è che prende questi accordi? i giocatori senza il mister... però poi ci rimette solo il mister ...
l'allenatore ha chiesto solo certezze per una squadra piùà forte e fare un campionato che sia degno di tale nome., e la società non lo conferma.... vuol dire che c'è ben altro sotto.. e il patron non ha raccontato tutto....
spero che Vivarini faccia una conferenza che dica tutto a noi tifosi, e che noi possiamo analizzare bene il tutto per non crocifiggere chi per una intera stagione ha portato la croce senza mai lamentarsi!!!
a voi le riflessioni.


fabrizio becattini 05 Giugno 2019 11:15

se ne va un mister che insieme a petrone avevano la maglia cucita addosso il perchè e per come non lo sapremo mai
però sono dispiaciuto xchè avrei preferito continuasse
spero che il nuovo arrivato faccia altrettanto bene e le premesse ci sono visto che ha fatto calcio in una città dove il pallone non viene preso neanche in considerazione x per di piu non parlano neanche italiano


Paolo65 05 Giugno 2019 11:31

Lupo Bianconero, manca qualche mese per capodanno, spara meno che è meglio.


Stefan 05 Giugno 2019 11:40

Premesso che mi di spiace per Mister Vivarini perché non era facile per tanti motivi ,ne cito 2 in particolare ..squadra nuova , infortuni giocatori determinanti
. Nonostante tutto ci saremmo potuti giocare i playoff , ma qualcosa gia' forse si era rotto. Credo che ogni storia abbia il suo corso e non mi addentrerei troppo nelle dinamiche ,per noi conta solo il bene dell Ascoli Calcio .


LOLLO57 05 Giugno 2019 11:51

Noi dobbiamo fare i tifosi. Personalmente mi interessa il bene della squadra. Se la società ha deciso così ha avuto i suoi buoni motivi. Mi dicono che Zanetti è bravo. Io comunque continuerò a tifare per la mia squadra ed a sostenerla, insieme alla società ed al suo allenatore. Quello che mi preoccupa è che un allenatore che è stato dentro la società per un anno e quindi ne conosce tutti i risvolti, cui sarebbe bastato ringraziare la società per la fiducia accordatagli per mantenere il posto, fa una sparata come quella di Crotone sapendo che gli può costare la panchina, come in effetti è avvenuto. E' come se non vedesse l'ora di andarsene. Come se avesse capito che la società non è in grado di combinare granchè. Speriamo che non sia così e che Pulcinelli fughi questa brutta sensazione già dal prossimo calcio mercato. In ogni caso io tiferò per la squadra come sempre e più di sempre. Gli obiettivi li fissa la ocietà e quello che decidono (promozione diretta, play off, salvezza tranquilla, salvezza) a me va bene. L'importante è che dicano chiaramente qual'è l'obiettivo e non, come quest'anno, spacciare una squadra modesta, sulla carta superiore solo al Carpi ed al Padova, portata alla salvezza con 6 giornate di anticipo da un signor allenatore, per uno squadrone.


Speriamo bene 05 Giugno 2019 11:56

Solo una certezza , tutti presi per i fondelli, nessuna voglia di alzare l'asticella come ripetuto per tutto il campionato dalla società, Vendiamo il vendibile (ovviamente i migliori) e incassiamo, prendiamo a poco prezzo il solito giovane mister di belle speranze senza esperienze in B ma considerato dagli addetti il migliore come lo era Petrone , Pane, Maresca ecc. e speriamo nell'ennesimo miracolo .La solita triste storia.....aiuto !


PIAZZA DEL POPOLO 05 Giugno 2019 12:11

Atlascaruso che ca..o dici dei indecifrabile dici e contraddici ma dtaci e de vuoi tifa Ascoli


Lorenzo 05 Giugno 2019 12:46

Un consiglio ai veri tifosi dell'Ascoli, fate attenzione che è pieno di gente che ha messo nel mirino Pulcinelli, commenti vergognosi contro di lui quando difendeva (giustamente ci dovevamo salvare) ora che ha deciso di cambiare, quel 90% ora parla di decisione sbagliata che nasconde il ridimensionamento degli obbiettivi. L'unico obbiettivo è far stufare Pulcinelli
Oltre ai commenti, basta leggere Facebook


Luciani 05 Giugno 2019 12:52

Presidente hai fatto una ottima scelta ho visto tante volte giocare il Sudtirol e mi ha sempre impersonato per il gioco il vero gioco del calcio.
Complimenti Presidente il prossimo campionato ci divertiremo tanto


LOLLO57 05 Giugno 2019 13:10

Comunque, nonostante la società voglia far credere di averlo cacciato, Vivarini è in contatto da almeno 10 giorni con un'altra importante società. Questo l'Ascoli lo sapeva. Se è bastato un semplice contatto, che potrebbe anche non concretizzarsi, per spingere il mister a dare il benservito all'Ascoli, allora vuol dire che non voleva proprio restare. E questo aumenta ancora di più la mia peoccupazione. Quanto siamo considerati noi in questo momento nell'ambiente?


LCERTLA 05 Giugno 2019 13:38

Penso che il patron non volesse farsi scappare mister Zanetti. È un bravo allenatore già adocchiato da molte squadre di B è un altro anno poteva rivelarsi troppo tardi per averlo.
A mister Vivarini un ringraziamento per aver dimostrato serietà professionalità e attaccamento alla città e tifosi.


Giuseppe. 05 Giugno 2019 13:51

Voglio ringraziare Vivarini per quello che a fatto e quello che non ha fatto,ricordo che Pulcinelli disse tempo fa Vivarini punto fermo si riparte da qui Poi?soldi altro ma non si può credere a nessuno. Comunque questo Zanetti chi è? Non e 'che faremo come Maresca no ,speriamo di no ma allenatori sconosciuti catspultsti in B abbiamo troppi esempi di cosa succede.Per me scelta discutubile poi il presidente e lui.


Roberto74 05 Giugno 2019 13:53

Ben fatto ! Quest'anno con un allentore in panchina saremo andati ai play off, purtroppo l'incompetenza unita alla presunzione di Vivarini non hanno reso possibile raggiungere l'obbiettivo nonostante la squadra ne avesse le potenzialità. Un 1 punto su 6 con il Livorno (sest'ultimo), 1 su 6 con la Salernitana (ai lay out), 3 su 6 con il Padova retrocesso), 1 su 6 con il Foggia (retrocesso), indicano chiaramete in lui il principale resnsabile. Il 7-0 di Lecce è un'umiliazione che purtroppo nessuno potrà mai cancellare, a cui non sono seguite le dimmissioni che avrebbe dovuto dare obbligatoriamente. A fine campionato ha chiesto rinforzi e squadra forte, per coprire le sue mancanze, non andrebbe ai play off nemmeno con il Barcellona. Nessun rimpianto, anzi era il primo passo da fare, anche se è una scomessa, per provare ad avere obiettivi ambiziosi, impossibili da raggiungere con Vivarini. Rinnovo i ringraziamenti ed i coplimenti alla società, sicuro che gli obbiettivi non sono mutati anzi sono confermati con questa scelta. Il sig. Lollo 57 è libero di seguire il suo pupillo Vivarini dove andrà ad allenare, ammesso che trovi una panchina, dubito fortemente che la trovi in serie b.


Dux80 05 Giugno 2019 14:17

GRAZIE VIVARINI PER IL GIOCO ESPRESSO E PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLA SALVEZZA MAI MESSA IN DISCUSSIONE......BENVENUTO ZANETTI,PUOI LAVORARE TRANQUILLO PER UNA SALVEZZA TRANQUILLA.......MISSIONE COMPIUTA!


Amedeo 05 Giugno 2019 14:27

Per capire la decisione di pulcinelli e' necessario ricordare ( con le dovute proporzioni) le parole di agnelli della juventus " la Juventus e' una azienda" e lo stesso discorso vale per l' Ascoli ( molto più' in piccolo) l' Ascoli ha una media spettatori di circa ( 5/6000 a partita) quindi il solo pensare che pulcinelli investa molti milioni di euro e' da illusi , questo e' quello che ha portato all' esonero di vivarini ( a mio modestissimo avviso più' che giusto ) lo sbaglio di pulcinelli e' stato quello di sbandierare a tutto il mondo che vivarini era il migliore di tutti gli allenatori e quindi era confermatissimo .....


ascoli è stata durissima 05 Giugno 2019 14:45

A me dispiace perchè Vivarini ha fatto bene ed è un allenatore preparato, Zanetti in C ha fatto bene ,ora speriamo faccia bene anche in B.
Si dice che 3 indizi facciano una prova.
1° indizio le dichiarazioni di vivarini post Crotone sul fare una squadra forte
2° indizio esonero vivarini
3° indizio potrebbe essere la campagna acquisti visto che pare che Ninkovic andrà venduto,Addae via e Ciciretti via. Vediamo chi comprerà l'Ascoli .
Posso supporre che ci sia stata divergenza di vedute tra Vivarini e società in merito ad acquisti e obiettivi, nel qual caso è giusto cambiare.
Comunque spero che a Zanetti diano in mano una buona squadra e non come a Maresca con i vari Varela,De Santis,Santini,Castellano,De Feo,Baldini e compagnia bellla e che soprattutto la Società dica la verità sugli obiettivi.
A me (visti i fallimenti continui in giro) starebbe bene anche che dicesse che verrà fatta una squadra da salvezza tranquilla in base al budget a disposizione senza grosse sparate tipo promozione ecc...


Giovanni Gennaretti 05 Giugno 2019 14:46

Ben venga Pulcinelli con le sue idee innovative, lo dico da sessantacinquenne, sentire x raggiungere un obiettivo, dire investimenti, bisogna avere l' occhio lungo e capire che tipi di giocatori servono, tutte le squadre di B hanno giocatori che provengono dalla C e che poi noi Ascoli cerchiamo x il NS fabbisogno pagandoli un botto, serve solo gente capace e lungimirante, non ci servono i Dyabala', bravo Presidente, tolga un po alla volta questa disincrasia di abitudini statiche.


LORENZO CAPRO' 05 Giugno 2019 14:53

SECONDO VOI COSA DOVEVA DIRE LA SOCIETÀ? DOVEVA DIRE CHE VIVARINI È SCARSO? SOLO FEDELI DELLA SAMB RIESCE A FARE E A DIRE COSE CONTROPRODUCENTI PER TUTTI. I NOSTRI DIRIGENTI SONO SERI E INTELLIGENTI E QUINDI HANNO PRIMA DIFESO IL MISTER DOPO LECCE E POI LO HANNO RINGRAZIATO PER UNA SALVEZZA ANTICIPATA. SICURAMENTE POI, DOPO AVER RIFLETTUTO, HANNO DECISO CHE FORSE ERA MEGLIO CAMBIARE PER UN NUOVO CICLO, COMUNQUE SEMPRE PIÙ AMBIZIOSO.... GUARDA CASO PRENDENDO L'ALLENATORE PIÙ EMERGENTE DEL CALCIO ITALIANO. OTTIMO COLPO


bernardo 05 Giugno 2019 15:03

A me piace rischiare, io sto con Pulcinelli, i sono quasi tutti suoi e va bene a investire su un giovane in un paese di vecchi, mi è piaciuta sta mossa a sorpresa


Amedeo 05 Giugno 2019 15:09

Lorenzo sei un bravo ragazzo ma ti ricordo che fino a 10 giorni fa' sostenevi che vivarini ci avrebbe portato in A .....coerenza ci vuole coerenza lorenzo


Silvano 05 Giugno 2019 15:12

Si Massimo
Daccordissimo con te in tutto e per tutto ma non possiamo applaudire un uomo al suo ritorno al del duca
I lati negativi dell allenatore Vivarini sono tanti e meglio dimenticarlo in fretta
Forza ASCOLI


MARIO78 05 Giugno 2019 15:18

Vivarini non mi ha mai convinto ha fatto bene la società a cambiarlo .....Zanetti è una scommessa ....ma è giovane ed emergente .....e se emerge da noi ....


Maggiore 05 Giugno 2019 15:28

Pulcinelli non è gradito a quella claque di Ascolani che nemmeno passa vicino allo stadio, un nutrito gruppo di concittadini che a prescindere da Vivarini o Zanetti, non lo vuole ad Ascoli.
Ha fatto bene ad accantonare vivarini, le sue dichiarazioni a Crotone sono state irriconodcenti e irrispettoso verso chi lo ha sempre difeso, nonostante 15 rimonte subite, 55 gol subiti, una sconfitta brutta con il Padova il giorno della festa 120 anni, un sonoro 3-0 subito in casa dal Perugia, per finire con i risultati di Spezia e Cittadella, rimontati come birilli, 7 gol subiti nelle ultime 3 partite, senza dimenticare il 7-0 di Lecce. Solo una società seria come l'Ascoli non lo ha mandato via anticipatamente a pedate, dopo tutto questo, il signor vivarini chiede investimenti, un allenatore che ha avuto a disposizione una rosa di livello.
Per questo Pulcinelli i guardiola di piazza del popolo non vogliono Pulcinelli, troppo intelligente per loro. Non possono fare i capiscono del calcio con questa società.


LOLLO57 05 Giugno 2019 18:01

Roberto 74. Io non ho pupilli. Valuto quello che vedo. Per me lui è stato il migliore degli ultimi 20 anni dopo Giampaolo. Comunque se leggi quello che ho scritto sopra vedrai che ho solo ringraziato il mister per averci salvato con 6 giornate di anticipo con una squadra che sulla carta era superiore solo a Carpi e forse Padova. Ho anche dato il benvenuto a Zanetti. Perché per me viene prima la squadra. Che ho iniziato a sostenere 47 anni fa e che continuerò a sostenere, così come sosterrò la società. Per caso pensavi che ero come voi che in malafede già dal giorno del suo arrivo avete iniziato a criticare il mister senza neanche averlo visto all'opera? Comunque lui era confermato. È stato lui che con l'intervista di Crotone ha praticamente messo la società in condizioni di mandarlo via perché qui non ci voleva più stare. Pensa un po' come siamo messi. Comunque la società era al corrente che è stato contattato da un'altra società e che doveva trovare un altro allenatore perché in ogni caso lui sarebbe andato via. Questo ci ha liquidato altro che riflessioni del patron. Comunque ora c'è Zanetti che dicono sia bravo. Io farò tifo per lui e per la squadra come sempre. Sarebbe opportuno smetterla con queste polemiche e ricompattarci. Sperando che la società al calciomercato metta a disposizione del mister una bella squadra.


PRENESTINO BIANCONERO 05 Giugno 2019 18:49

Dice Pulcinelli che servono coraggio e voglia di osare. Una piccola società può ambire a successi altrimenti insperati solo così, investendo sui giovani. Con i numerosi contratti in scadenza 2021, evidentemente non poteva rifondare la squadra. Ha cominciato con l'allenatore. In se la strategia può essere condivisibile. Ma la società ha la capacità di vincere questa scommessa? In altre parole, Zanetti è il futuro Marco Giampaolo, Roberto De Zerbi, oppure ripercorrerà la strada di Alessandro Pane?


BÀÀ 05 Giugno 2019 18:49

CAPRÒ STYLE.......da domani Vivarini scarso e Zanetti è allenatore dell'anno.....che ridereeee


Obbiettivo 05 Giugno 2019 20:23

Carissimi. Amici tifosi teniamoci
Stretto la serie B"""perché basta
Guardarsi intorno......... E chi. Noi siamo.......lasciamo ad altri la serie
A""""PERCHÉ NON ABBIAMO
LE POTENZIALITÀ. LO VOLETE
CAPIRE.. ..........SI O NO...........
IN SERIE. A""" OGGI COME OGGI FAREMO LA FIGURA
DELLA SQUADRA DI LINO BANFI........LA LONGOBARDA""""""CAPITO????


Amedeo 05 Giugno 2019 20:33

Caro pulcinelli la sostengo perche' da tifosissimo dell' Ascoli ho visto riaccendersi con lei quella luce che prima di lei Bellini ha cercato in tutti i modi di spegnere per sempre , pero' lei pulcinelli non puo' dire ai tifosi di sostenere l' Ascoli senza fare commenti banali e scontati , che sicuramente ci sono ma non dimentichi mai e poi mai che ad Ascoli abbiamo affinato il palato con tanti anni in massima serie dove gli attuali squadroni hanno lasciato spesso e volentieri le penne , e comunque caro pulcinelli i tifosi .... Quelli veri fanno enormi sacrifici e trascurano spesso anche le famiglie pur di seguire l' Ascoli .....non lo dimentichi mai ......FAC


paul 05 Giugno 2019 21:20

Non ci siamo strappati i capelli lo scorso anno quando anno esonerato Cosmi che aveva compiuto un autentico miracolo.Figuriamoci quest'anno per Vivarini che pur essendo un buon allenatore da lui mi aspettavo di più.comunque io sono fiducioso.


ascoli è stata durissima 06 Giugno 2019 09:25

Caprò sei il migliore di tutti ma ieri una simpatica risata me la sono fatta, scusami....

LORENZO CAPRO' 30 Maggio 2019 12:58

VOCI MESSE IN GIRO DA CHI VUOLE DESTABILIZZARE, VISTO CHE ROSICANO TANTO, PERCHÉ CON QUESTA GRANDE SOCIETÀ LE COSE STANNO ANDANDO VERAMENTE BENE. VIVARINI HA LA MASSIMA FIDUCIA NEI DIRIGENTI ED IO SONO CONVINTO CHE CON LUI VEDREMO UN GRANDE ASCOLI NEL SEGNO DELLA CONTINUITÀ.


MIMMO 06 Giugno 2019 15:43

Molti danno la colpa dell’esonero di Vivarini alle sue richieste di ingenti investimenti. Questo sarà dimostrato. Resta il fatto comunque al di là degli slogan della società, dalla maggior parte dei tifosi Vivarini non riscuoteva fiducia. La squadra era già forte quest’anno nonostante i sacrifici della nuova dirigenza su tanti contratti da rispettare con giocatori inutili e senza mercato. Vedere GANZ su tutti. Parliamo di salvezza tranquilla come se fosse stato l’unico obiettivo possibile di quest’anno poi facciamo l’elenco di mezza squadra ambita da altre società. Per non farci sangue marcio meglio non ripensare al campionato passato per continuare a chiedersi per quale motivo Vivarini non è stato allontanato già dalla partita di Lecce in avanti. Poi nessuno parla dello spogliatoio. Siamo sicuri che gli stessi giocatori non abbiano chiesto di essere ceduti se rimaneva Vivarini? Ricordo a tutti che tutte le espulsioni inutili di quest’anno non sarebbero avvenute con un ambiente sereno. Questo era già un chiaro sintomo di mancanza di fiducia dei giocatori verso il proprio allenatore.


AF&FA. 06 Giugno 2019 17:35

CVhe Dio ci aiuti dice una monaca!


LOLLO57 06 Giugno 2019 22:58

Mimmo
Solo 2 giocatori hanno richieste finora. Dunque la nostra rosa era di 4 giocatori?


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni