Sudtirol: “Zanetti ufficialmente nuovo allenatore dell'Ascoli. Lo seguirà anche il vice Bertolini”

Redazione Picenotime

06 Giugno 2019

Zanetti e Bertolini (Altoadige.it)

Il Sudtirol ha comunicato ufficialmente oggi la risoluzione anticipata del contratto con il 36enne Paolo Zanetti, pronto a diventare il nuovo allenatore dell'Ascoli per le prossime due stagioni. Ecco il comunicato pubblicato sul sito del club altoatesino. 

"F.C. Südtirol comunica di aver raggiunto l’accordo con mister Paolo Zanetti per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro. La rescissione del contratto, la cui scadenza naturale sarebbe stata a fine giugno 2020, è stata ratificata nelle scorse ore dopo i contatti intercorsi fra lo stesso F.C. Südtirol e Ascoli Calcio 1898 FC, di cui Paolo Zanetti diventerà il nuovo allenatore. 

F.C. Südtirol ringrazia Paolo Zanetti per il proficuo lavoro svolto a capo dello staff tecnico della prima squadra biancorossa, alla guida della quale, nel biennio 2017-2019, ha raggiunto un 2° e un 6° posto nel campionato di serie C, nonché una semifinale e un ottavo di finale ai playoff, senza dimenticare i 16esimi di finale della Coppa Italia di serie A contro il Torino (6 dicembre 2018).

Risoluzione anticipata del contratto di lavoro anche per l'allenatore in seconda, Alberto Bertolini, cui F.C. Südtirol rivolge i più sentiti ringraziamenti per l'ottimo contributo fornito in due stagioni. Alberto Bertolini sarà il primo collaboratore di Paolo Zanetti anche nella nuova esperienza professionale in serie B, all'Ascoli, del 36enne allenatore di Valdagno.

Paolo Zanetti e Alberto Bertolini ringraziano F.C. Südtirol per la nuova opportunità professionale che viene loro concessa, ma anche per l’importante esperienza maturata a Bolzano e per gli eccellenti risultati ottenuti assieme al Club biancorosso. Nei prossimi giorni F.C. Südtirol comunicherà il nome del nuovo allenatore e del suo primo collaboratore".

CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI PULCINELLI SU ZANETTI

© Riproduzione riservata

Commenti (10)

San Marco 06 Giugno 2019 19:51

Un GRANDISSIMO in BOCCA AL LUPO Mister . Sono certo che insieme ci prenderemo tante soddisfazioni. I veri TIFOSI dell'ASCOLI CALCIO le danno il benvenuto piu' caloroso. Sempre ForzaAscoli.


MIMMO 06 Giugno 2019 20:40

Vogliamo scommettere che il Sudtirol comunicherà che il loro prossimo allenatore sarà Vivarini?


Michele 06 Giugno 2019 22:52

La vendita di Niko......... forse è nato tutto fa li........A Zanetti non serve come tipo di gioco.....


LOLLO57 06 Giugno 2019 22:55

Mimmo, anche se fosse? Vivarini non ha più diritto di lavorare? Adesso che ci siamo liberati dell'unica causa dei nostri Mali, dell'uomo che aveva a disposizione uno squadrone costato miliardi di euro ed ha fallito i Play off non ci saranno più ostacoli giusto? L'anno prossimo saranno Play off sicuri giusto?


28marzo 07 Giugno 2019 01:31

Ben tornato , un grande in bocca a lupo.


MIMMO 07 Giugno 2019 09:38

LOLLO57 la mia è stata solo una battuta. Delle 20 squadre di B dimmi una che darà per scontato il suo piazzamento in classifica il prossimo anno. Per Vivarini, sembra si sia fatto avanti il Palermo. Sarà la sua rivincita verso L’Ascoli e verso l’Empoli. Che sia stato lui il male peggiore? Non lo sappiamo con certezza ma nel calcio ciò che conta sono i risultati sul campo che si ottengono dal binomio giocatori-allenatore. Dai risultati ottenuti sei convinto che quest’anno ci sia stata massima fiducia fra mister e squadra?


LOLLO57 08 Giugno 2019 08:28

Mimmo,
Premesso che non mi piace assumere il ruolo antipatico che hanno assunto tutti i contestatori di Vivarini che per tutto l'anno hanno martellato come se lui fosse la causa di tutti i Mali, sembra quasi si augurassero sconfitte per poterlo attaccare, e quindi essendo lui andato via, smetterò di rispondere sull'argomento, ti dico per esperienza che una squadra modesta non si salva con 6 giornate di anticipo se i giocatori non sono in sintonia con l'allenatore e se l'allenatore non è bravo. Ripeto per l'ultima volta che fare


LOLLO57 08 Giugno 2019 08:44

che solo uno bravo fa 24 punti nel girone di andata senza portiere e senza attacco.
La separazione è stata consensuale. Lui qui non ci voleva più stare e questo mi destabilizza. Ma come siamo messi noi perché un allenatore praticamente rifiuti di rimanere? Secondo me ci sono state cose che non ha digerito:
Le sparate di Pulcinelli sulla squadra da Play off mentre lui ai sbatteva per mettere in campo una squadra decente
Il pasticcio che società e giocatori, per questioni loro, hanno combinato a Lecce coinvolgendolo in un 7 a 0 (poi riparato da Pulcinelli durante il ritiro di Roma)
le imposizioni della società di far giocare i prestiti
La scarsezza dello staff medico che impiegava mesi a risolvere infortuni a volte banali.
Comunque ripeto è inutile ormai parlarne. Piuttosto Pulcinelli persevera nei suoi errori: già ha ripreso a parlare di obiettivi ambiziosi mettendo pressione a Zanetti. Deve imparare a tenere un profilo basso. Annunciare obiettivi più bassi anche se l'obiettivo vero è più ambizioso. Così si fa. Quello che è successo quest'anno quando ha mandato la squadra ed il mister al massacro nei confronti della tifoseria parlando di Play off non gli ha insegnato nulla.


Trieste Bianconera 08 Giugno 2019 23:52

Eh sì amico Lollo57 qua predichiamo al vento. Neanche Zanetti si era seduto sulla panchina e già Pulcinelli dice che si faranno i playoff la pressione sale e il peso ricade sull'allenatore. Da quello che si intuisce si vorrebbe copiare il modello Cittadella ma lì Gabrielli lascia lavorare Marchetti e Venturato senza fiato sul collo. Poi loro per pescare colpi come Moncini e Diaw o Paleari hanno una rete di scouting e osservatori che non si improvvisano in poco tempo. Ho l'impressione che qui si stia facendo largo l'idea che cambiando il solo allenatore e mettendo qualche nuovo giocatore preso dalla C magari una parte dei soldi della vendita di Ninkovic , si possa fare un campionato di vertice. Tra rientri di prestiti, giocatori non confermati ecc.. si ripartirà quasi da zero. Adesso vedremo la campagna acquisti/cessioni e da lì si capirà in che direzione si andrà. Sempre e dovunque Forza Ascoli


LOLLO57 09 Giugno 2019 12:59

Ciao Trieste bianconera. Hai ragione su tutto. Io adesso faccio il tifoso e mi va bene tutto anche lottare per la salvezza basta dirlo. So valutare una squadra e non mi va che la societa' spacci una squadretta per uno squadrone. Lo dico soprattutto per il prossimo campionato. Ninkovic salvo grandi accadimenti andrà via, anche perché il Genoa entra nella decisione in quanto aspetta ancora...gli euro. Lui ha nei suoi piedi 15/18 punti quindi puoi ben capire cosa significhi anche solo centrare l'obiettivo dei 44 punti citato da Tesoro. Aspettiamo il mercato però al momento l'obiettivo massimo sembra quello di una salvezza tranquilla. I giocatori costano e se Pulcinelli non cambia marcia diventa difficile. Tesoro finora ha fatto miracoli. È andato in giro per l'Italia con il "cappellino dell'elemosina " costruendo con pochi euro una squadra decente. Però così non si combina nulla. Ti può andare bene un anno, puoi anche andare in A. Ma nel lungo periodo fai la fine del Novara.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni