Ascoli Calcio, il 1° Luglio verrà ufficializzato il passaggio di Addae alla Juve Stabia

Redazione Picenotime

16 Giugno 2019

Bright Addae

Sarà ufficializzato Lunedì 1° Luglio il passaggio di Bright Addae alla Juve Stabia. Il club campano di mister Fabio Caserta intende aspettare la naturale scadenza del contratto del 26enne centrocampista ghanese con l'Ascoli (fissata per il 30 Giugno 2019) per poi formalizzare uno dei primi rinforzi in vista del prossimo campionato di Serie B.

Addae ha firmato un contratto biennale con le Vespe, con un ingaggio comunque inferiore rispetto alla proposta che era stata presentata lo scorso Aprile dai dirigenti del Picchio (offerta di due anni a 140mila euro a stagione più vari bonus). Il calciatore è già stato a Castellammare di Stabia per effettuare i test medici, visitare la città e trovare una nuova casa. 

Il possente mediano lascia quindi il capoluogo piceno dopo 5 anni e 163 presenze tra Serie C, Serie B e Coppa Italia, con 9 gol e 3 assist.


© Riproduzione riservata

Commenti (29)

28marzo 16 Giugno 2019 11:52

ma è per un problema di soldi o non rientra nei piani del nuovo mister?


Ze 16 Giugno 2019 11:56

Bo, strana cosa. Forse solo voglia di cambiare.


Alessandro 16 Giugno 2019 12:10

non importa, noi abbiamo in neosposo.


Paolo65 16 Giugno 2019 12:30

Ha proprio degli ottimi procuratori.


quinto decimo 16 Giugno 2019 13:04

Dei geni i suoi procuratori, veramente dei geni...ahahah


Ascoli 78/79 16 Giugno 2019 14:18

Mal consigliato, ma anche poco intelligente... "due conti" li poteva saper fare anche da solo. A questo punto viene da pensare che abbia voluto andare via lui. E allora addio: Carpani, quel posto e tuo!


Senigallia BIANCONERA 16 Giugno 2019 14:54

Sinceramente dispiace che un giocatore non eccelso ma negli anni ha fatto grandi miglioramenti, con DNA Ascolano, si è fatto convincere dal suo procuratore che avrebbe fatto il salto di qualità andando allo " juve stabia " ma .........................


Giovanni Gennaretti 16 Giugno 2019 15:46

chissà che non ci abbia voluto fare un piacere, la società non l'avrebbe mandato via ma lui o loro hanno deciso il contrario, un augurio ad Addae x ciò che ha dato,ma ognuno x la sua strada, senza tanti piagnisdei, Addae passa, l' Ascoli rimane


MIMMO 16 Giugno 2019 16:04

Strano mondo quello del calcio. Chi guadagna cento volte di più fa i capricci per avere un’aumento dell’ingaggio prima della scadenza del contratto. Ronaldo per esempio, nonostante guadagni faraonici non è mai stato soddisfatto di essere secondo a Messi. Addae mi sembra che nel suo paese sia molto noto perché è attivo nel sociale. Non c’è che dire. Onore alla sua persona.


sandrino 16 Giugno 2019 17:23

sono molto dispiaciuto per addae e per la piega che sta prendendo la situazione. dopo il vivarini che chiedeva una squadra più competitiva e è stato messo alla porta adesso perdiamo un pezzo da novanta artefice di tante battaglie e a cui dobbiamo tanto delle ultime salvezze. c' è da sperare che venga rimpiazzato in modo adeguato cosi come che il mister non sia petrone2 forza ascolicalcio1898


ALAN 16 Giugno 2019 18:44

Forse crede di aver firmato per la juve..... forse “stabia” glielo diranno il 1 luglio!!! Mi fido di questa SOCIETÀ che è il meglio che ci potesse capitare!!! Cmq tutti passano ma l’ascoli Calcio resta!!!


Roma 16 Giugno 2019 20:40

Bright ripensace e fatti veramente furbo
resta con Ascoli che ancora fai in tempo!


fabrizio becattini 16 Giugno 2019 21:00

e vero sandrino è stato messo alla porta il pezzo da 90 addae
tante volte ha fatto la differenza x farci rimanere in 10 con colpi di genio piu che di testa x non parlare dei rigori causati x entrate a vanvera x non parlare delle volte che hanno dovuto cullarlo e calmarlo e in piu non vorrei che visto l attaccamento con il vecchio presidente abbia pilotato la sua uscita di scena da ascoli
che non credo abbia difficoltà a rimpiazzarlo
magari il nuovo mister fosse petrone 2
vorrebbe dire serie a al primo colpo
proprio del tuo post non condivido una lettera


Tony 16 Giugno 2019 22:35

NOO, IL NOSTRO WAR HORSE, NO. AD OGNI MODO, GRAZIE A TUTTI COLORO CHE PASSANO E FANNO BENE PER I NOSTRI COLORI.


Alessandro 16 Giugno 2019 22:54

Ha tenuto per mesi la società come una pezza da piedi dal novembre 2018, dice di voler rimanere ad Ascoli e poi non accetta per mesi il rinnovo a cifra doppia rispetto a quello che guadagnava (parole dette dalla società presidente e ds) poi riappare e dice di voler rimanere... Nel frattempo si è messo d'accordo con la Juve Stabia... Ma con chi pensa di stare a trattare.. L'Ascoli per lui e i suoi procuratori era un ripiego, questo dimostra il suo comportamento. Giocatore come tutti gli altri.


settembre 16 Giugno 2019 23:15

Quando quest'anno i nostri avversari ci temevano per la fisicità della squadra si riferivano proprio ad Addae che insieme a Troiano nel girone di andata conferivano quella fisicità che rendeva l'Ascoli una squadra difficile da affrontare, poi nel girone di ritorno, col calo fisico di Troiano, con gli esperimenti degli acquisti di gennaio, Addae predicava nel deserto ed è sceso anche lui come tutta la squadra, è evidente che se ne va un punto di forza della squadra degli ultimi quattro anni, vedremo chi sarà il degno sostituto. Incomprensibili le motivazioni alla base di tale separazione.


Fabio 17 Giugno 2019 00:04

Fino a quando giocatori e figure societarie saranno legate al passato, non faremo mai il salto di qualità che tutti auspicano, arriveranno se ci va bene salvezza sofferte. Addae è stato pagato e ha fatto il suo, è emerso nelle difficoltà della squadra, perché quando non si gioca a calcio emerge la fisicità e si fa a sportellate, ad Ascoli ha fatto il suo tempo, la vicenda rinnovo a dir poco stucchevole, dimostra che c'è tanto da cambiare, se non vogliamo rimanere sempre condizionati dal passato. Arrivederci e grazie Addae.


Enzo 17 Giugno 2019 00:12

Buonasera, vorrei sapere che calciatore è, se abbiamo fatto un botto o un colpo normale per la categoria... grazie mille


GIA'54 17 Giugno 2019 00:45

Prima di crocifiggere e sparare sentenze
che ne sappiamo noi quali sono le motivazioni per un addio ??
Rispetterò sempre il guerriero e l'uomo pronto a fare beneficenza nel suo paese.
Non credo sia stato facile per lui andare via rimettendoci soldi , il blasone di una grande squadra, (con tutto il rispetto per la Juve Stabia) e l'essere uno dei più amati dal pubblico .


Oscar Di Buo' 17 Giugno 2019 09:02

Buongiorno a tutti, chiedo come mai si parla solo di calciatori in uscita? Perché la società non rinnova i contratti di : LAVERONE, TROIANO E VALENTINI??? L'inizio non mi sembra granché.....


the punischer 17 Giugno 2019 10:56

enzo è un mediano tutto forza fisica i piedi poco educati ed il temperamento le sue pecche ma in mezzo al campo è una diga nn passa niente e nessuno


Algoritmo 17 Giugno 2019 12:20

@Enzo dove c'è la palla c'è Bright,
per categoria serie B è Superman.


Lorenzo 17 Giugno 2019 13:24

Oscar al 17 di giugno una società che deve fare pochi Ie mirati nnesti non corre dietro a giocatori che pensano solo a svernare, il tempo dei ricatti è finito, una volta smammati gli ultimi regali della vecchia gestione tipo ganz, si potrà lavorare con più serenità, abbiamo già una buona base di squadra.
Il fatti che Bright vada alla Juve Stabia non mi provoca nessuna perplessità, ha scelto di fare l'asta tra le squadre consigliato dai suoi procuratori, aveva il rinnovo sul tavolo dalla fine del 2018, non si è fatto scrupoli a farsi desiderare e non dare risposte fino a maggio, non abbiamo perso nulla di straordinario ma un normale giocatore che ha avuto la fortuna di fare carriera con l'Ascoli. Avanti il prossimo.


Tonino 17 Giugno 2019 14:17

Fabrizio no dai, ancora che associ petrone all'Ascoli, per favore risparmiaci di tornare agli incubi passati con le scelte della vecchia società, per favore pietà.


Trieste Bianconera 17 Giugno 2019 19:10

Saluti a Oscar di Buò e Lorenzo. Quello che dice Oscar è quello che sostengo da settimane. Solo uscite (e tante) ma in entrata solo voci su Tait o un attaccante del Francavilla... Di sicuro anche Lorenzo ha ragione non dobbiamo ricadere in errori pesanti tipo il contratto di Ganz
E poi dobbiamo sempre ricordarci che non abbiamo un budget elevato. Qualcuno dice che bastano pochi innesti ma a parte Lanni e Ardemagni chi è sicuro di restare? Io penso che di giocatori dovranno arrivarne almeno 8. Dei prestiti perderemo Ciciretti e Frattesi. Poi (memo male) andranno via Savic, Ngombo oltre al già citato Addae. Su Rosseti, Beretta , Chajia non si sa se restano. Brosco e Ninkovic sono trattative in corso. Allora spiegateci alla data odierna quali sono i punti fermi del prossimo anno. Magari si vuole cercare la strada (rischiosa ma economicamente vantaggiosa del Trapani che vince con un allenatore sconosciuto e una truppa di baldi giovani del 95-96 a costo zero). Ripeto quanto già detto che la preoccupazione sale e spero che Tesoro tiri fuori qualche buon colpo (non prestiti please). Sempre e dovunque Forza Ascoli


LOLLO57 17 Giugno 2019 19:49

Non c'è niente da capire. La società aveva fatto un'offerta chiedendo una risposta entro il 30 aprile. Non è arrivata. La società ha dato un altro mese di proroga. Nessuna risposta. Agli inizi di giugno Addae si è riproposto all'Ascoli dicendo di voler accettare l'offerta e la società gli ha risposto che il tempo era scaduto e che lo considerava svincolato, l'allenatore lo avrebbe valutato al pari degli altri svincolati e poi la società avrebbe deciso se tesseralo o meno. Lui, probailmente per paura di una bocciatura da parte di Zanetti,ha preferito firmare subito per la Juve Stabia. Però, onestamente, non mi sembra una grande perdita. Oggi anche i centrocampisti "di Fatica" debbono dare del "tu" alla palla. Altrimenti il gioco non scorre fluido. E Bright purtroppo queste caratteistiche non le ha. Comunque nulla da dire sull'impegno e sull'apporto che ha dato in questi anni. Da ringraziare sentitamente epr il contributo.


fabrizio becattini 17 Giugno 2019 21:33

amico tonino io riassocio mister petrone all ascoli quando vengono scritte delle cattiverie insensate
possa piacere o meno lui fece il suo ed anche bene e se ora continui ad essere in b e merito suo almeno x quell anno lì
diamo a mister petrone quel che è di mister petrone


Tonino 18 Giugno 2019 00:06

Poveri noi ancora con Petrone che ci ha portati in serie B e non che ha fatto disastri poveri noi


fabrizio becattini 18 Giugno 2019 14:41

e vero in b nella stagione- 2014-15 l allenatore era tonino
quindi ascoli picchio in b con tonino
poveri noi veramente


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni