Ascoli Calcio, Padella ha mercato. Il Vicenza insiste, spunta anche una squadra di Serie B

Redazione Picenotime

25 Giugno 2019

Emanuele Padella

Riccardo Brosco e Danilo Quaranta. Sono al momento questi i punti fermi della difesa a quattro che il nuovo tecnico dell'Ascoli Paolo Zanetti ha in mente per il prossimo campionato di Serie B. E' ancora invece da definire il futuro di Nahuel Valentini, che dopo aver trascorso un lungo periodo di vacanza in Argentina è tornato in Italia dove si sta allenando quotidianamente con un preparatore atletico personale. Il 30enne centrale argentino, dopo aver collezionato 24 presenze (tutte da titolare, con un gol a Cittadella) nell'ultimo torneo cadetto, vedrà il suo contratto scadere Domenica 30 Giugno. E' ancora aperto il dialogo con i massimi dirigenti bianconeri per prolungare la sua permanenza nel Piceno ma allo stato attuale le parti non sono riuscite a trovare la quadratura del cerchio.

Da valutare anche la situazione del capitano Emanuele Padella. Il 30enne difensore romano, giunto ad Ascoli nell'estate 2017 con contratto triennale, continua ad essere corteggiato dal direttore sportivo del Vicenza Giuseppe Magalini, che intende mettere a disposizione del nuovo tecnico Domenico Di Carlo un centrale di esperienza ed affidamento per il prossimo campionato di Serie C. Su Padella, nelle ultime ore, si riscontra l'interessamento anche della Virtus Entella del presidente Antonio Gozzi e di mister Roberto Boscaglia, squadra tornata subito in Serie B dopo aver perso la finale playout nella primavera del 2018 proprio contro l'Ascoli. Nel torneo cadetto appena andato in archivio Padella ha giocato in 15 occasioni da titolare, con 1 gol nella vittoria interna per 3-1 contro lo Spezia, 2 assist e 3 ammonizioni.


© Riproduzione riservata

Commenti (3)

Fabrizio becattini 25 Giugno 2019 16:20

Obbiettivamente mi sembrano strane tutte queste squadre su un difensore del genere non ha fatto male ma in giro c'è ne è a bizzeffe identici


Alessandro 25 Giugno 2019 16:38

in virtu' anche delle 56 (!) reti incassate, occorre affiancare a Brosco uno "stopper" bravo e di consolidata esperienza che funga anche da leader di tutta la difesa (ad esempio ... Regini, Bellusci, Scaglia, ... ).


perepeppe 26 Giugno 2019 10:49

è scarso. Via subito


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni