Ascoli Calcio, Vivarini: “In Italia troppa approssimazione delle società nella scelta degli allenatori”

Redazione Picenotime

28 Giugno 2019

Vincenzo Vivarini

L'ex allenatore dell'Ascoli Vincenzo Vivarini, ancora sotto contratto con il club bianconero, è intervenuto ieri sera nel corso della trasmissione "SalernitanaNews" in onda su Radio Alfa.

Il 52 tecnico abruzzese si è soffermato sulla stagione granata e sulla posizione del suo collega Leonardo Menichini, sottolineando l’importanza della programmazione in una squadra di calcio: “La scelta del tecnico è importante va a condizionare l’annata che verrà. La Salernitana è partita con Colantuono, poi è arrivato Gregucci, ed è cambiato il progetto tattico, cosa sbagliata durante la stagione - ha dichiarato Vivarini -. L’organico era ben attrezzato, poteva stare in zone tranquille, con questi cambiamenti sono arrivati problemi e quando sei in zone basse fai fatica a riprenderti e rischi tanto, cosa successa ai granata. Il lavoro dell’allenatore è sempre in discussione. Menichini può essere sereno per il gran lavoro che ha fatto a Salerno. Chiaramente le scelte non dipendono da lui, ma dalla società, quindi ha le mani legate. In Italia io vedo troppa approssimazione da parte delle società riguardo queste scelte, servirebbero progetti ben precisi e dare continuità ad un allenatore che mette le proprie idee al servizio di una squadra. Dietro ai risultati non c’è la bacchetta magica, ma programmazione e scelta dei giocatori adatti. Personalmente negli ultimi due anni ho dovuto ricostruire una squadra ad Empoli che veniva dalla retrocessione, c’è stato rinnovamento e siamo stati fortunati, poi anche ad Ascoli. Lecce e Cittadella sono esempi di continuità. Spesso si pensa all’immagine, ai nomi importanti, ma così non c’è continuità, ma approssimazione e si deve sperare che le cose vadano bene”. 

Vivarini ha commentato anche l’ennesima situazione paradossale che sta vivendo la Serie B, con il Palermo vicinissimo al fallimento e i dubbi sulle iscrizioni di Trapani e Chievo: “Purtroppo questa è l’Italia. Le regole andrebbero rispettate e non interpretate, a rimetterci sono sempre i tifosi. Ci vorrebbe più precisione nelle gestioni e attenzione a ciò che si fa. Servirebbe qualcuno a controllare per evitare problemi come quelli del Palermo. E’ un grande dispiacere questa situazione”. 

Per la Salernitana che verrà l’ex allenatore dell’Empoli sottolinea ancora l’importanza di avere le idee chiare: “La scelta dei giocatori da cui ripartire dipenderà dall’allenatore. Va capito che tipo di calcio fare, che atteggiamento avere in campo e poi ragionare sui calciatori sotto contratto che si conoscono bene. Le decisioni non vanno prese in base al rendimento, ma in base al progetto tattico. Ci sono vari giocatori che apprezzo della Salernitana”. 

Il difensore Nahuel Valentini, ex giocatore di Vivarini ad Ascoli, potrebbe finire sotto l’attenzione del direttore sportivo granata Angelo Fabiani. Il trainer di abruzzese spende parole di elogio per il centrale argentino classe 1988: “Valentini è un giocatore solido, di carattere, sarebbe adatto ad una piazza come Salerno. Si esalta nelle difficoltà e nelle partite accese, è bravo tecnicamente. Unisce la gestione palla al lavoro sull’uomo. Lo consiglio”.


© Riproduzione riservata

Commenti (29)

Matteo De Angelis 28 Giugno 2019 09:08

Ad Ascoli si dice "mo te reconosc...". Non mi sei mai piaciuto, e le frecciatine a società e patron sono fuori luogo. Ti dimostri per quello che sei, un finto galantuomo... Seppure tardi il patron l'ha capito, hai fallito diversi match ball, e le ultime 3 partite giocate in infradito si commentano da sole.. Comunque buona fortuna lontano da Ascoli.


IO 28 Giugno 2019 09:29

parole sante Vincè!!
ah ah ah ah ah ah ah


Diciamo la verità 28 Giugno 2019 10:03

Sono sincero, appena finito il campionato averi voluto il cambio allenatore. Una cosa però è certa, se c'è qualcuno che non la racconta chiara sul suo esonero questo qualcuno è la società.....dal punto di vista tecnico non mi piaceva, troppe rimonte subite....ma dal punto di vista umano posso dire che è stato un signore a non sbottare quando la società, ovvero il Ds, gli ha imposto determinati giocatori....buona fortuna mister.


ASCOLI NEL CUORE 28 Giugno 2019 10:15

Ha detto:
“La scelta del tecnico è importante va a condizionare l’annata che verrà".....giusto! Tu hai condizionato l'intera stagione del Picchio, dell'Empoli (parzialmente perché poi sei stato cacciato) e del Latina......TRE SUCCESSI


MAX 28 Giugno 2019 10:59

MR VIVARINI LA SUA AFFERMAZIONE E' " UN ARMA A DOPPIO TAGLIO" POICHE' LA STESSA COSA SI POTREBBE DIRE NEI SUOI RIGUARDI...


Cobra 28 Giugno 2019 11:19

Mister..ti ricordo con piacere quando ci incontrammo al Globo del centro Il Battente. Ero con i miei bambini. 15 minuti a parlare di calcio con grande cortesia e disponibilita'. Tempo rubato alla consorte e concesso ad uno sconosciuto. Ti ringrazio per questo. Il mio in bocca al lupo per il prosieguo della tua carriera!


filippo 28 Giugno 2019 11:41

Infatti


sandrone 28 Giugno 2019 12:00

Mister in bocca al lupo per tutto ma sei sei un signore non ti togli sassolini a poco a poco... non ha senso...


paolo 28 Giugno 2019 12:08

Sante parole Mister sei un vero signore e ottimo allenatore. La riconoscenza e' merce rara. Buona fortuna e grazie.


LOLLO57 28 Giugno 2019 12:12

La società ha deciso di non confermarlo (peraltro con decisione consensuale perchè lui ad Ascoli non ci voleva più stare) Loro sanno meglio di noi le situazioni. Come tifosi dobbiamo affidarci alla società. Il tempo è galantuomo e ci dirà se è perchè aveva chiesto una squadra forte e non ci sono denari o perchè c'è un progetto più ambizioso e lui era troppo scarso per farne parte. Finora ahimè.........


Paolo65 28 Giugno 2019 12:43

Non mi sembra che abbia offeso qualcuno, comunque in bocca al lupo.


Claudio 28 Giugno 2019 13:11

Quante parole sante hai detto,, "Diciamo la Verità" non voglio far nomi ma certi giocatori imposti, osannati non valgono quanto scritto, purtroppo ahimè questo è il calcio bisogna monetizzare


asnkvola 28 Giugno 2019 13:17

Adesso ti dò ragione,l'Ascoli è stata troppo approssimativa nello sceglierti l'anno scorso,io nemmeno i pulcini ti affidavo,ci hai lasciato un record 7-0....In serie b mai nessuno c'è li aveva fatti.....


Alessandro 28 Giugno 2019 13:23

Fabiani ci perseguita


ascolano 28 Giugno 2019 13:30

Paolo illuminaci, spiegaci perché si dovrebbe essere riconoscenti verso Vivarini….


fabrizio becattini 28 Giugno 2019 14:09

anche io come cobra ti ricordo con piacere x quei momenti che mi hai dedicato al ritiro di cascia insieme a mister petrone siete i 2 che piu ,mi siete rimasti nel cuore seppur diversi ma simili in molte cose e per primo l attaccamento all ascoli
buona fortuna mister e grazie x avermi fatto divertire e aver fatto trovare la salvezza nell uovo di pasqua


LCERTLA 28 Giugno 2019 14:15

Purtroppo la sua stagione ad Ascoli non è stata fortunata perché per molto tempo sono mancati giocatori determinanti per la squadra; per me è e rimane un bravo mister.
In bocca al lupo per il futuro.


Marco Santarelli 28 Giugno 2019 14:41

LOLLO 57 , sul fatto che lui non volesse più rimanere ad Ascoli ho dei forti dubbi, anche perche non mi sembra che abbia un'alternativa migliore.
Penso semplicemente che le numerose rimonte subite, la debacle di Lecce, le ultime 3 partite condite da dichiarazioni a mio avviso inopportune ( post Crotone) abbiano convinto la società (la quale aveva sicuramente delle riserve) a cambiare.
Detto ciò buona fortuna Mister Vivarini.
Ciao.


Gregor Samsa 28 Giugno 2019 15:02

Dopo quel buono che aveva in parte mostrato, riesce sempre a farsi rimontare; in questo caso dalla sua stessa beata ignoranza.


Silvano 28 Giugno 2019 15:19

Forse non è chiara una cosa....Se un allenatore è serio.....le scelte di mercato le fa lui in base al modulo di gioco.......,in base alle disponibilità econonomiche delle societa e non si nasconde dietro a erti pettegolezzi
Comunque mister ad Ascoli hai respirato aria bianconera e seppur sotto contratto....ora è ora di smetterla e vai in altri club senza rammarico
Forza Ascoli


Abbasso i pesciari 28 Giugno 2019 16:07

Io non ti ho considerato mai un allenatore da B


Ascoli calcio 28 Giugno 2019 16:09

Secondo me è stato esonerato per quel discorso suo giocatori forti che aveva richiesto alla fine del campionato . Per questo non aspettiamoci un mercato esaltante da parte della nostra società. Spero ovviamente di sbagliarmi


GIA'54 28 Giugno 2019 17:52

Come sempre chi ha dei preconcetti non perde l'occasione, con animo rancoroso di esternare il proprio veleno anche in questi momenti (tra l'altro anacronistici).

La società ha fatto una una scelta che va rispettata e chi paga ha sempre ragione ma chi si è tolto qualche sassolino è stato proprio il Patron nei confronti di Vivarini e non il contrario.
"Sassolini" arrivati tra l'altro, dopo averne pontificato le qualità professionali, umane e la riconferma.

Le sensazioni che possiamo avere sono molteplici e tutte insignificanti in quanto non conosciamo i motivi di questo divorzio, possiamo cercare di intuirli.. però posso affermare, avendo personalmente parlato con il Mister che le stesse affermazioni oggi pubblicate le ha fatte al sottoscritto nel momento di maggiore serenità e subito dopo la sua riconferma prima della trasferta di Crotone e prima che succedesse quello che rimane secondo alcuni il motivo del suo allontanamento.

Mi ha sempre detto che in Italia è molto difficile programmare cosa che ha ribadito anche in questo frangente.

Dove sono i sassolini nei confronti della Società ??

Ha sempre parlato in maniera schietta e sincera e questo forse rimane il suo handicap (per qualcuno di voi).
Tutta la mia stima al tecnico ed alla persona.

Diciamo la verita' - Paolo - Paolo65 e Cobra sono una sana risposta a tanta cattiveria gratuita perchè ribadisco:
chi sceglie è la società e io tifo Ascoli però tanta acredine nei suoi confronti mi sembra esagerata e onestamente immeritata per i traguardi raggiunti.......NONOSTANTE TANTA SFIGA ED ARBITRAGGI SUBITI poi per far contenti gli altri... le rimonte subite.... che potrebbero essere figlie di una mancata PROGRAMMAZIONE.......


Ze 28 Giugno 2019 18:19

Dopo un bel girone d'andata quello di ritorno è stato mediocre. Forse inserimenti tipo ciciretti hanno fatto più danno che utile. Peccato perché con rinforzi più adatti ci avresti fatto divertire anche lì.


Marco 28 Giugno 2019 20:37

Mister Vivarini dai fai il bravo, probabilmente se accettavi moncini a fine dicembre che ha realizzato 15 gol nel girone di ritorno a Cittadella.. Stavi ancora ad Ascoli.. Invece hai sparato grosso con ciciretti che è costato 5 volte tanto, hai dichiarato che il girone di ritorno avremmo sbranato gli avversari. Rifletti mister Vivarini rifletti sulle 13 rimonte, sulle sconfitte in casa con Padova, perugia e salernitana, quella scandalosa di Lecce un mese 7-0 che rimarrà una macchia indelebile il 2-0 3-2 di là spezia, le rimonte da doppio vantaggio in casa con il Benevento e a Cittadella, il finale di campionato con 3 sconfitte e 7 gol incassati, le dichiarazioni del dopo Crotone, in nessun altro posto saresti stato confermato dopo quando accaduto a Lecce, piuttosto ringrazia Ascoli e l'Ascoli calcio, che ti ha dato la possibilità di allenare una grande squadra fino alla fine del campionato, inoltre continui a percepire un lauto stipendio. Non era più intelligente che accettavi Venezia invece di farci i piccioli?
Essere brave persone non basta per essere buoni allenatori intellettualmente onesti. Il pubblico ascolano nella stragrande maggioranza ti ha sempre applaudito e difeso, cosa molto rara mister Vivarini
Senza rancore spero che trovi una squadra subito anche in serie C


Oscar Di Buo' 28 Giugno 2019 21:55

Caro MISTER Vivarini avevi in mano uno squadrone mati sei solo salvato hai perso almeno 5/6 partite solo per colpa tua, pensando solo alla fase offensiva giocando senza mediani purtroppo potevamo andare ai play-off a mani basse ma sei riuscito a non vincere a LA Spezia, Cittadella , foggia, livorno oppure in casa contro il Benevento, livorno ed il clamoroso pareggio contro il foggia, preferisco non infierire, ci sono altre partite.


MARIO78 29 Giugno 2019 08:08

Vivarini brava persona ma il calcio è una cosa diversa ...lui non cura la fase difensiva .. in più non sa tenere un risultato ed ha rischiato di farci retrocedere ...dopo Lecce è stata brava la società ..cmq andiamo avanti


LOLLO57 29 Giugno 2019 08:25

Marco Santarelli,
la mia paura è che Vivarini abbia capito che questa società non è in grado di far fronte con i fatti ai proclami. Da tifoso spero che non sia così e che Pulcinelli faccia uno squadrone. Però lui era ampiamente confermato. Con la sparata di Crotone è come se avesse voluto farsi cacciare ben sapendo che la società non sarebbe stata in grado di soddisfare le sue richieste. A Lecce il mister è stato vittima di questioni tra giocatori e società. Comunque speriamo che le scelte della società siano state giuste e che facciamo un grande campionato.


Oscar Di Buo' 29 Giugno 2019 19:03

Capisco tutto ma Vivarini poteva far di più, non ci è riuscito e ricordo a tutti che è stato sempre esonerato, e solo 1 campionato con il TERAMO in lega-pro ha primeggiano il resto ZERO.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni