Confindustria Centro Adriatico, seminario “Il Revisore Legale dei Conti, obbligo o opportunità?”

Redazione Picenotime

29 Giugno 2019

Lunedì 1 Luglio alle ore 17.00 presso l'Hotel Horizon di Montegranaro, è in programma il seminario organizzato da Confindustria Centro Adriatico e l'O.D.C.E.C. (Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) di Fermo, dal titolo "Il Revisore Legale dei Conti, obbligo o opportunità?". In considerazione delle novità normative introdotte dal nuovo codice della Crisi d'Impresa, il Vice Presidente dell'Associazione, Giampietro Melchiorri, e la Presidente dell'Ordine, Eliana Quintili, hanno condiviso la necessità di avviare un percorso che, da qui ai prossimi mesi, analizzi gli aspetti applicativi delle singole norme e la loro incidenza nel mondo delle imprese e dei professionisti. Questo primo appuntamento è incentrato sul ruolo del revisore legale e focalizzando la riflessione sull'appuntamento di fine anno con l'adeguamento delle aziende alla normativa.

Secondo il presidente Giampietro Melchiorri, "giocare d'anticipo con lo scambio delle informazioni è fondamentale per avere un quadro chiaro di tutte le singole esigenze, che per fortuna negli ultimi mesi sono cambiate ulteriormente. Come Confindustria abbiamo avviato un dialogo serrato con le Istituzioni per far comprendere che ancora oggi vi sono situazioni non ben definite tanto che molte delle istanze sono state recepite tramite il recente Decreto Sblocca Cantieri. E' importante comprendere come questa normativa incida sia sulle aziende che sino a ieri non avevano l'obbligo di nominare un revisore e un organo di controllo e che potrebbero essere tenute a farlo entro la fine dell'anno, sia su quelle che lo hanno. Infatti vi è un'ampia casistica particolare che riguarda tutte le aziende che già versano nello stato di crisi: occorrerà distinguere a seconda del tipo di procedura concorsuale aperta (in esercizio provvisorio, in concordato preventivo, con continuità aziendale) e a seconda che si tratti dell'esecuzione di contratti in corso oppure della partecipazione a nuove procedure di affidamento."

"Tutte le imprese costituite in forma di Srl e di Cooperative, esistenti alla data di entrata in vigore dell'articolo 379 del codice Crisi d'Impresa e Insolvenza, ovvero il 16 marzo 2019, e che superano per due esercizi consecutivi almeno uno dei tre limiti posti (attivo non inferiore a 4 milioni di euro, ricavi non inferiori a 4 milioni di euro o dipendenti occupati in media non inferiori a 20) saranno tenute a nominare l'organo di controllo e il revisore - avvisa la Presidente Eliana Quintili - ed essendo 9 i mesi di tempo consentiti per adeguarsi alle nuove disposizioni, occorre che si faccia attenzione a non sottovalutare le tempistiche delle procedure che le aziende dovranno rispettare. Pur se non sono previste sanzioni pecuniarie, in caso di mancata nomina vi sono comunque diverse conseguenze potenzialmente negative per la gestione aziendale, tra cui la nomina d'ufficio dal Tribunale e l'attivazione di procedure di allerta per assenza degli indicatori di crisi."

Per le imprese interessate a partecipare l'ingresso è gratuito con registrazione on-line al link di Confindustria Centro Adriatico http://bit.ly/revisorelegale

La partecipazione è inoltre valida ai fini della formazione professionale continua per Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (3 crediti CNDCEC materie C.2.4) e in tal caso le prenotazioni on-line dovranno essere avanzate sul sito dell'Ordine: https://www.formazionecommercialisti.org/odcecfm/#


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni