Ascoli Calcio, il momento della scelta per Scamacca tra A e B. Bianconeri fiduciosi alla finestra

Redazione Picenotime

07 Luglio 2019

Foto da Instagram Gianluca Scamacca

Gianluca Scamacca continua ad essere un obiettivo dell'Ascoli per rinforzare il reparto d'attacco a disposizione del nuovo allenatore Paolo Zanetti. Fin dalla scorsa sessione invernale di calciomercato il possente centravanti nato a Roma il 1° Gennaio 1999 è costantemente presente nella "lista dei desideri" del direttore sportivo bianconero Antonio Tesoro.

L'intensa settimana di trattative che si sta per aprire potrebbe risultare decisiva per conoscere il futuro dell'attaccante sotto contratto con il Sassuolo fino al 30 Giugno 2022. Da domani, infatti, il ragazzo e il suo agente inizieranno a valutare concretamente se continuare il percorso in Serie A oppure scendere in un club di Serie B con la prospettiva di essere protagonista ed accumulare un maggiore minutaggio. Nella seconda ipotesi l'Ascoli sarebbe in pole-position, facendo leva sugli ottimi rapporti con il Sassuolo e con l'entourage del calciatore e sul gradimento del ragazzo per il nuovo progetto tecnico targato Paolo Zanetti. 

SCHEDA GIANLUCA SCAMACCA

Alto 195 centimetri per 85 chilogrammi, 20 anni compiuti lo scorso 1° Gennaio, abile con entrambi i piedi, il centravanti romano rappresenta uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano, presenza costante in tutte le Nazionali azzurre dall'Under 16 fino all'Under 21. Cresciuto nel settore giovanile della Roma, ad inizio 2015 viene acquistato dal Psv Eindhoven e fa così suo il primo approccio con il calcio olandese. Il debutto tra i professionisti arriva a 17 anni, il 22 Gennaio 2016, nel match vinto 2-1 dalla seconda squadra del Psv contro il Vvv-Venio in Eerste Divisie (la Serie B dei Paesi Bassi). Il 31 Gennaio 2017 viene acquistato a titolo definitivo dal Sassuolo e con la Primavera del club neroverde vince da protagonista il Torneo di Viareggio, con 3 reti in 7 presenze.  La stagione successiva viene aggregato alla prima squadra ed il 29 Ottobre 2017 esordisce in Serie A nel match perso 3-1 al "San Paolo" di Napoli dalla squadra di Cristian Bucchi. Colleziona poi altre due apparizioni nella massima serie contro Verona ed Atalanta, prima di essere girato in prestito alla Cremonese nel girone di ritorno dello scorso torneo cadetto. Con i lombardi mette a referto 14 presenze (4 da titolare) con un gol contro il Palermo ed un totale di 460 minuti (18 dei quali nel match perso 2-1 allo "Zini" contro l'Ascoli lo scorso 21 Aprile). Rientrato alla base, al termine della scorsa estate viene ceduto in prestito nuovamente nei Paesi Bassi, al Pec Zwolle, club di Eredivisie. Nel massimo campionato olandese colleziona 8 presenze (più altre due nella Coppa nazionale) per un totale di 315 minuti in campo senza andare mai in gol e saltando il mese di Dicembre per un problema al ginocchio (ora completamente smaltito). Con la Nazionale Under 21 ha già all'attivo due presenze in Portogallo-Italia 2-1 e Francia-Italia 1-1 nel Maggio 2018. In Under 20 sono arrivate ben 5 reti in 12 presenze, con 5 apparizioni nell'ultimo Mondiale Under 20 in Polonia in cui è stato protagonista di 2 assist ed un bellissimo gol ingiustamente annullato nella semifinale persa 1-0 contro l'Ucraina. Con la Nazionale Under 19 vanta 11 presenze ed 8 reti, due delle quali nell'Europeo dell'estate 2018 in cui è andato a segno anche nella finalissima persa 4-3 contro il Portogallo. Il Sassuolo lo ha fatto rientrare in Emilia nella scorsa sessione invernale di calciomercato ma alla corte di Roberto De Zerbi non ha avuto modo di scendere in campo nel campionato di Serie A appena andato in archivio (per lui 4 reti in 5 presenze con la formazione Primavera neroverde). 


© Riproduzione riservata

Commenti (2)

Per sempre Ascoli 08 Luglio 2019 13:42

Ma provare a chiedere al Genoa il prestito di Favilli?
Lassù non lo fanno giocare, altre squadre di serie A difficilmente lo trattano mentre da noi potrebbe ripartire in modo ottimale dopo il grave infortunio di 2 anni fa.


Picus 08 Luglio 2019 18:43

Magari, ma mi sembra di aver letto che è un punto fermo per il prossimo campionato del Genoa.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni