Offida, grande successo per l'edizione 2019 della Mangialonga Picena

Redazione Picenotime

22 Luglio 2019

Grande successo per l’edizione 2019 della Mangialonga Picena, l’annuale passeggiata enogastronomica estiva che Domenica 21 Luglio ha coinvolto 800 enoturisti, food lovers e amanti della natura alla scoperta dei sapori e delle eccellenze enogastronomiche del Piceno sulle colline di Offida. E’ perfettamente riuscita la scommessa della Picenum Tour, che nell’anno in cui doveva “ingranare la sesta” – la prima edizione della Mangialonga è stata infatti al 2014 – aveva puntato su un nuovo percorso e allargato ulteriormente il numero dei protagonisti, arrivando a una ventina tra chef e artigiani del gusto e a 30 cantine marchigiane.

Le creazioni degli chef abbinate ai calici di Offida Pecorino Docg e Rosso Piceno Dop e accompagnate da musica dal vivo e incontri lungo la strada hanno entusiasmato tanto i turisti provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero quanto gli abitanti del territorio che hanno approfittato per conoscere da un altro punto di vista i sapori a loro più vicini.

Organizzare un evento così grande – sottolinea l’Associazione Picenum Tour – è ogni anno una sfida impegnativa e appassionante, la felicità e la soddisfazione di chi fa migliaia di km per arrivare e poi sceglie di tornare durante l’anno per riassaporare con maggior tempo quanto scoperto è la benzina che ci fa andare avanti insieme alla disponibilità di chef, cantine e volontari e al sostegno di chi crede in questo progetto. Le Marche sono una regione meravigliosa, completa dal punto di vista turistico ed enogastronomico, il nostro obiettivo è contribuire in modo sempre più intenso a farne conoscere le eccellenze in Italia e nel mondo”.

La Mangialonga Picena 2019 è stata realizzata con il patrocinio dei Comuni di Offida, Ascoli Piceno e Grottammare, grazie al sostegno di Banca Popolare di Spoleto Gruppo Banco Desio, La Tua Casa, Fainplast, Gate-Away, La Grande A, Estra, Grafiche Tacconi, EdilSer, Conad Offida, Assicurazioni Del Rosso e KiWih e la collaborazione con il Consorzio Vini Piceni e la Fondazione Italiana Sommelier. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni