San Benedetto del Tronto, pizzicati ed arrestati due ladri di portafogli in spiaggia

Redazione Picenotime

02 Agosto 2019

Nel pomeriggio di ieri, approfittando del movimento di persone e della confusione in spiaggia, erano riusciti ad impossessarsi di un borsello momentaneamente lasciato incustodito da un turista, presso uno chalet sulla spiaggia sambenedettese. 

Subito dopo il furto però, grazie all’allarme tempestivo attivato dal titolare dello chalet, sul posto è intervenuta una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri i cui militari, dopo aver visionato tempestivamente le immagini delle telecamere sul posto, hanno subito compreso su quali soggetti indirizzare le loro ricerche.

Pochissimi minuti dopo, infatti, i carabinieri hanno interrotto la loro ricerca perchè hanno immediatamente pizzicato i due malfattori, mentre si nascondevano dietro una siepe, a breve distanza, intenti a verificare il contenuto del borsello ed a spartirsi il bottino.

I due lestofanti, quindi, sono stati acciuffati senza avere la minima possibilità di fuggire o di disfarsi della refurtiva, un portagogli contenente 300 euro in contanti ed un cellulare, che subito dopo è restituita al legittimo proprietario, prima ancora che potesse formalizzare la denuncia di furto.

Al termine delle formalità di rito i due ladri, un 50enne ed un 30enne, entrambi del luogo, sono stati dichiarati in stato di arresto per furto aggravato, in concorso, e poi tradotti agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Il bel risultato di servizio, frutto della celerità e della professionalità dell’intervento dei carabinieri nel controllo sul territorio, dimostra ancora una volta quanto importante sia la fiducia riposta dai cittadini nei confronti dell’istituzione e, soprattutto, quanto possa essere rilevante la tempestività con cui tali episodi debbano essere segnalati alle forze dell’ordine, per assicurare i malviventi alla giustizia.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni