Pro Vercelli-Rende 2-0, Gilardino e Azzi: “Prepariamoci bene per Ascoli, possiamo dire la nostra”

Redazione Picenotime

03 Agosto 2019

Alberto Gilardino

La Pro Vercelli ha superato 2-0 ai tempi supplementari il Rende nel primo turno di Coppa Italia e nel prossimo weekend farà visita all'Ascoli allo stadio "Del Duca" (CLICCA QUI PER CRONACA E TABELLINO). Al termine del match hanno parlato nella sala stampa del "Piola" i due allenatori Alberto Gilardino ed Angelo Andreoli e l'esterno offensivo brasiliano delle Bianche Casacche Paulo Azzi, autore del gol del 2-0. Ecco le loro dichiarazioni riportate dal sito Magicapro.it. 

Alberto Gilardino: "Complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la partita e per l’atteggiamento che hanno messo in campo: sono stati grandi per spirito, sacrificio ed umiltà, e credo che in alcuni momenti si siano viste delle belle trame di gioco. Dobbiamo lavorare ancora tanto e crescere. Sangiorgi ha avuto questo problema al ginocchio e speriamo che non sia nulla di grave anche perchè per noi è un giocatore importanti, farà i controlli martedì e valuteremo le sue condizioni. Ci prepareremo bene per la partita di Ascoli, sarà difficile perchè sappiamo che quest’anno lotterà per i piani alti della Serie B, ma se ci prepareremo bene potremo dire la nostra. Il pensiero prima della partita era quello di fare bene dal punto di vista di atteggiamento e intensità, poi è arrivato anche il risultato quindi è stata una serata positiva. I giovani portano freschezza, oggi eravamo questi e devo fare i complimenti a tutti perchè abbiamo interpretato una gara di alto livello considerando mole e carichi di allenamento degli scorsi giorni. Nel primo tempo, essendo la prima partita vera di questi diciotto giorni, siamo stati un po’ lenti nel ripartire e abbiamo aspettato un po’ di più. Quando poi abbiamo preso le misure del Rende siamo riusciti a venire fuori. Simone Rosso è un giocatore che ha giocato bene da punta, in questo momento ce lo teniamo stretti. Sono stati grandi tutti, si sono messi tutti a disposizione e devo fare i complimenti a tutti. La linea difensiva secondo me oggi ha fatto molto bene, anche i due terzini, fuori ruolo, sono stati veramente bravi. Partire bene dà spirito e positività all’interno dello spogliatoio, vincere è sempre bello e dobbiamo mantenere sempre un atteggiamento positivo".


Paulo Azzi: "Sono contento, abbiamo fatto una buona preparazione e siamo un buon gruppo di giovani. Fisicamente siamo riusciti a tenere fino ai supplementari, al terzo tentativo il gol me l’hanno dato buono. Per quest’anno mi aspetto di poter dare il mio contributo alla squadra, dobbiamo rimanere umili, contatti e pedalare: in questa categoria contano molto atteggiamento e corsa. La vittoria di oggi potrà essere utile, abbiamo già un’altra partita e sarà fondamentale per arrivare al campionato  al meglio dal punto di vista mentale, tecnico e fisico. Noi dobbiamo andare avanti coi piedi per terra, lavorare molto, rispettare gli avversari ma andare ad Ascoli consapevoli che con questo atteggiamento possiamo andare avanti, speriamo poi di poter passare il turno. Mia moglie è incinta, dedico questo gol alla piccola Giulia che arriverà a gennaio, sono molto contento".


Angelo Andreoli: "A noi premeva verificare il lavoro fatto in questi giorni, perchè abbiamo una squadra completamente nuova e devo dire che siamo riusciti ad assestarci bene, anche se c’è ancora molto da fare. Mi dispiace per il risultato, ma i ragazzi sono stati esemplari, considerando il caldo e il fatto che non ci siamo mai allenati sul sintetico. Stiamo lavorando bene. La Pro Vercelli è una squadra abbastanza giovane ma ha fatto vedere delle buone cose, è riuscita a fare una buona prestazione. A noi manca ancora qualche pedina che arriverà, stiamo molto attenti a quello che potrà succedere in questi giorni. Siamo consapevoli che sarà un campionato difficilissimo, oggi siamo stati troppo poco cattivi sotto porta, potevamo fare qualcosa in più. Sul mercato siamo attenti anche in fase offensiva, ma le priorità sono in altri ruoli: dalla trequarti in su siamo abbastanza ben forniti. Libertazzi e Scimia non erano al meglio, avevamo qualche problema ma nonostante tutto abbiamo fatto bene".


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Atlascaruso 04 Agosto 2019 12:04

Caro Gila, ad Ascoli è cambiata la musica... difficile che direte la vostra....


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni