Ascoli Piceno: Quintana di Agosto 2019, il 18enne Melosso regala il Palio a Porta Romana

Raffaele Giachini

04 Agosto 2019

La Giostra della Quintana di Agosto, in onore del patrono di Ascoli Piceno Sant’Emidio, come da copione ha riservato moltissime sorprese. Ben 3 record e alcune penalità hanno animato la sfida e reso incerto il risultato fino alla fine. 

La prima tornata è stata da incorniciare perchè, oltre all'annullamento dell'assalto al moro di Sant'Emidio, gli altri 5 sestieri si sono rinchiusi con tempi e punteggi simili. Massimo Gubbini, per il Sestiere di Porta Tufilla, aveva stabilito il record di pista ad esempio con 50'10" che lo hanno issato in vetta con 698 punti totali. Ai quali però, solo al termine della seconda tornata, sono stati eliminati 30 punti per penalità. 

Al termine della seconda tornata quindi Porta Tufilla e Porta Maggiore si sono ritrovati in testa a pari merito. Ma la storia si doveva ancora scrivere, perchè l'ultima tornata è diventata uno spot per questa manifestazione che ha visto Lorenzo Melosso, del sestiere di Porta Romana, chiudere a 2020 punti totali che gli sono valsi la conquista del Palio (il 17esimo per Porta Romana). Questo perchè Gubbini e Innocenzi erano incappati di nuovo in due penalità, questa volta di 60 punti per il primo e di 30 per il secondo, che sono costate loro probabilmente la Quintana. Per Mattia Zannori discorso simile visto che, con un tempo troppo alto, non è riuscito a superare il punteggio del 18enne ascolano Melosso che, alla seconda partecipazione, conquista la Quintana di Agosto e diventa il più giovane a farlo. 

CLASSIFICA FINALE

Porta Romana: 2020 punti 

Porta Solestà: 2002 punti 

Porta Tufilla: 1980 punti 

Porta Maggiore 1966 punti  

Piazzarola: 1842 punti 

Sant'Emidio: 1240 punti 


© Riproduzione riservata

Commenti (4)

Mario69 04 Agosto 2019 19:35

Auaaa è vint Porta Remana?? Auaaa


Caste300 04 Agosto 2019 21:50

GRANDISSIMO!


LORENZO CAPRO' 05 Agosto 2019 11:22

DA SOLESTANTE ONORE A QUESTO RAGAZZO, DIVENTERÀ UN CAMPIONE.


giuseppe capasso 06 Agosto 2019 10:03

Una delle eccellenze giovanili capace di stupire anche gli increduli. Quando i valori sono realtà e non creati artificialmente. Complimenti e "semper ad maiora ". Da un marchigiano di adozione.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni