Serie B, vicinanza concreta a Genova da Lega e Balata ad un anno dal crollo del Ponte Morandi

Redazione Picenotime

14 Agosto 2019

Foto da Legab.it

La Lega di Serie B con il presidente Mauro Balata, le associate, lo staff ricorda a un anno di distanza la tragedia che ha colpito la città di Genova e le vittime che in quel 14 agosto alle ore 11:36 si trovavano a transitare sul Ponte Morandi. Un evento che ha dimostrato l’unità del Paese e che non poteva lasciare indifferente uno degli aspetti sociali che in un certo senso lo accomuna, il calcio. 

La Lega B si schierò in prima linea con la decisione di devolvere al Comune di Genova una somma per aiutare chi, anche indirettamente, era stato colpito, abitanti, commercianti o anche chi ne aveva subito un danno nella propria qualità della vita. D’accordo con il sindaco Marco Bucci e con il governatore Giovanni Toti si stabilì che i fondi sarebbero stati impiegati per il rifacimento del manto erboso di tre campi del centro polisportivo della A.S.D. San Biagio in Valpolcevera, nei pressi del ponte, a dimostrazione della funzione sociale che lo sport regala alla gente. I lavori sono iniziati nelle scorse settimane e saranno conclusi a settembre.

"E' passato un anno dal terribile evento che ha colpito Genova ed il dolore è sempre forte. La Lega B non dimentica e con gesti concreti continuiamo ad essere vicini ai genovesi", ha scritto il presidente Balata sul suo profilo ufficiale Twitter. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni