Spelonga di Arquata del Tronto, De Angelis e Narcisi si impongono nella 5ª edizione del trail

Redazione Picenotime

31 Agosto 2019

Nell'ambito della "Festa Bella 2019" si è svolta a Spelonga di Arquata del Tronto la quinta edizione del "Memorial Camacci Pietro - Corri sui Sentieri del Pastore Serafino", 13 chilometri mozzafiato sugli impervi sentieri dei Monti della Laga, promossi dalla locale Associazione Culturale Santesi Festa Bella" con l'ASD Running Team d'lu Mont sotto il patrocinio della UISP e del Comune di Arquata del Tronto. 

In un fresco pomeriggio montano, dal clima quasi autunnale, circa 100 atleti hanno goduto un abbraccio di naturale bellezza: il verde scuro dei boschi di castagni, faggi e quercie che si fondeva a perdita d'occhio con il tono più chiaro dei pascoli d'alta montagna che nel 1968 avevano ospitato il film "Serafino" con Adriano Celentano, transitando anche di fronte al suggestivo Santuario della "Madonna Dei Santi", posto all'interno di un bosco di castagni. 

La copiosa pioggia, caduta dopo l'arrivo dei primi, non ha fermato il regolare svolgimento della gara e le successive premiazioni che si sono svolte sotto l'ampio palco coperto di Piazza Sant'Agata. Dopo una gara a braccetto, senza improvvisi colpi di scena, nell' ultimo rettilineo, proprio a fianco della "nave" con il suo maestoso albero, il promettente trailer ascolano Matteo De Angelis ha battuto allo sprint in 58'49" il compagno di fuga, l' elpidiense Mirco Casetta (58' 50"), mentre terzo giungeva alle loro spalle il monteprandonese Maurizio Filipponi (1h 02' 01"). Grande battaglia in campo femminile, dove onorando l'eroina di Lepanto, l'ha spuntata con caparbietà la sambenedettese Ilenia Narcisi in 1h 09' 57", al suo debutto in un trail, dopo tante glorie in pista e su strada, davanti alla romana Laura Milanese (1h 10' 38") ed all'ascolana Alessandra Luzi (1h 10' 43"). Nella speciale classifica di qualità riservata alle società ha primeggiato la Nuova Podistica Centobuchi davanti alla Nuova Podistica Loreto ed alla Polisportiva Antroposport.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni