San Benedetto, in manette spacciatore 21enne. Offida, arrestato falsario di monete

Redazione Picenotime

01 Settembre 2019

Quella di ieri, per i Carabinieri della Compagnia di San Benedetto del Tronto, è stata una giornata impegnativa ma anche operativamente fruttuosa.

Ad Offida, infatti, dopo accurate ricerche, i militari della locale stazione hanno rintracciato un pugliese 54enne destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Ancona per una condanna definitiva per il reato di falsificazione di monete, spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate, commesso a San Benedetto del Tronto nell’estate del 2011.

Dopo le formalità di rito, per l’arrestato si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Marino del Tronto ad Ascoli Piceno, dove rimarrà ristretto per espiare la pena residua di 5 anni di reclusione.

Un secondo bel risultato, sempre nella giornata di ieri, è stato conseguito dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Benedetto del Tronto, allorquando transitando nei pressi del centro commerciale “La Fontana”, hanno notato un cittadino extracomunitario che, al loro passaggio, cercava di non farsi notare proprio dai carabinieri. 

Purtroppo per lui, però, agli occhi attenti ed allenati dei militari quell’atteggiamento non è sfuggito e quindi in pochi secondi l’uomo, un marocchino 21enne residente nella cittadina sul litorale adriatico, è stato raggiunto e bloccato. Da un veloce controllo i Carabinieri hanno rinvenuto, occultato negli abiti che il marocchino indossava, un involucro contenente quasi 110 (centodieci) grammi di marijuana, pronta per essere venduta al dettaglio. Dopo le formalità di rito nella caserma in Via dello Sport, dove il giovane è stato accompagnato, il 21enne extracomunitario è stato dichiarato in stato di arresto per poi essere tradotto presso la sua abitazione, dove è rimasto in regime di arresti domiciliari, a disposizione della Procura di Ascoli Piceno in attesa dell’udienza di convalida del suo arresto.

I due positivi risultati di servizio confermano, ancora una volta, l’utilità e l’efficacia dei servizi attraverso i quali l’Arma dei Carabinieri, nella provincia di Ascoli Piceno, assicura il presidio del territorio.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni