Ascoli Calcio, ultime battute di calciomercato. In piedi col Perugia scambio Leali-Fulignati

Redazione Picenotime

01 Settembre 2019

Nicola Leali

Il direttore sportivo dell'Ascoli Antonio Tesoro sta conducendo da Milano le ultime operazioni di calciomercato alla vigilia della chiusura ufficiale delle operazioni fissata per le ore 22 di Lunedì 2 Settembre all'Hotel Sheraton.

In uscita andrà trovata una sistemazione definitiva al 25enne attaccante esterno Gianmarco De Feo (contratto in scadenza a Giugno 2020 con opzione per un'ulteriore stagione) e dovrebbe essere formalizzato il passaggio in prestito annuale al Catanzaro del 22enne difensore centrale Danilo Quaranta. Dopo l'arrivo del 35enne centrocampista Simone Padoin (accordo biennale che verrà ufficializzato domani), è al vaglio la posizione del 24enne Mario Piccinocchi, destinato ad avere sempre meno spazio. In attacco non è da escludere una partenza last-minute di uno tra il 25enne Lorenzo Rosseti ed il 27enne Giacomo Beretta, nel caso in cui dovessero rimanere entrambi allora il 18enne talento Davide Di Francesco verrebbe girato a titolo temporaneo per una stagione all'Alma Juventus Fano.

Il pacchetto arretrato sarà sicuramente rinforzato con un altro difensore centrale che si aggiungerà a Riccardo Brosco, Nahuel Valentini ed Erick Ferigra. Il nome nuovo è quello del 19enne mancino brasiliano Miguel Alcantara (CLICCA QUI PER DETTAGLI).

Un'altra importante novità è attesa nel reparto dei portieri. Sono ripresi in contatti con il Perugia per uno scambio, a titolo definitivo, tra Andrea Fulignati e Nicola Leali. Il 24enne estremo difensore nato ad Empoli, dopo aver firmato lo scorso Gennaio un contratto con il Picchio fino al 30 Giugno 2021, non è mai sceso in campo in gare ufficiali con la maglia bianconera e non sembra poter mettere in discussione la titolarità di Ivan Lanni. Da qui l'idea dei dirigenti di Corso Vittorio Emanuele di puntare sul 26enne Nicola Leali, che vanta un contratto con il Grifo fino al 30 Giugno 2021 ma che quest'anno è chiuso da Guglielmo Vicario, protagonista di un ottimo inizio di stagione. Le parti sono al lavoro per chiudere nella giornata di domani un'operazione che comunque resta tutt'altro che semplice. 

Alto 193 centimetri, nato a Castiglione delle Stiviere (in provincia di Mantova) il 17 Febbraio 1993, Leali vanta ben 126 presenze in Serie B con le maglie di  Brescia, Lanciano, Spezia, Perugia e Foggia e 62 presenze in Serie A nelle file di Brescia, Cesena e Frosinone. Ha anche giocato 27 gare in Grecia con l'Olympiacos ed 8 match in Belgio con lo Zulte Waregem. 

CLICCA QUI PER TABELLONE CALCIOMERCATO ESTIVO 2019 ASCOLI CALCIO


© Riproduzione riservata

Commenti (10)

Achille 01 Settembre 2019 14:28

Quando ci si vuole fare del male a tutti i costi... Se c'è un giocatore che in Ascoli conosciamo come le nostre taschi è Lanni. Ottimo portiere per la categoria, con notorie difficoltà fuori dai pali, non bravo con i piedi e i rilanci, però, nonostante tutto, un portiere che in B non può dirsi secondo a nessuno come rendimento complessivo (tra i pali è nettamente tra i migliori da anni). Cosa soffre mentalmente l'uomo ? La mancanza di fiducia da parte di allenatore e ambiente. Cosa fa la società ? Per l'ennesimo anno, cerca per tutta l'estate un portiere che gli faccia concorrenza. Cioè che gli dia fastidio, che gli faccia aumentare la pressione. Risultato ? Lanni perde sicurezza, fa qualche cappella di troppo, viene messo in panchina per poi scoprire dopo mezza stagione che il suo concorrente, tanto cercato, è di gran lunga peggio di lui. E Lanni torna titolare. E l'estate successiva ricomincia l'ennsima, inutile, caccia al nuovo portiere.
Prevengo i tanti anti-Lanni cronici: "ma Agazzi fece una buona stagione". No, Agazzi fece una buona "mezza" stagione. Non è detto che se avesse giocato con la squadre pre-rinforzi di
gennaio avrebbe fatto certamente meglio di Lanni. E comunque per un Agazzi mezzo riuscito, abbiamo lasciato cataste di punti con i vari Martinez (do you remember?), Svedkauskas (ineffabile), Perucchini (oltre l'orrido). . . Adesso sotto Leali o chi per lui. E va bene, continuiamo a farci del male.


FeudoPiceno 01 Settembre 2019 14:49

Fulignati a me non dispiace, però il portieri Leali .. magari


Giuseppe 01 Settembre 2019 15:35

Achille la società non può lasciare nulla al caso, Lanni purtroppo è debole mentalmente e questo è grave per qualunque giocatore figurati per un portiere che deve guidare la difesa.


Lorenzo 01 Settembre 2019 15:53

Teniamoci fulignati, leali non è affidabile commette troppe papere ricordate quella volta che uscì al limite dell'area e prese gol da addae?


asnkvola 01 Settembre 2019 15:55

Achille Agazzi è un portiere da serie A,Lanni è da serie B al pari di Leali,se sbaglia va in panca.


tiziano 01 Settembre 2019 15:57

Se reputano di cambiare il secondo portiere evidentemente non è al l’omento pronto ed affidabile .... allora per farlo stare tranquillo non lo prendiamo per niente il secondo.... così quando Lanni ha un colpo di tosse facciamo giocare quello dei berretti, nemmeno quello della primavera altrimenti si destabilizza...


Ze 01 Settembre 2019 16:50

Quando fu preso Lanni in una delle intervista il ds della squadra dalla quale usciva disse che Lanni aumenta il rendimento in regime di concorrenza. Detto questo se ora non la regge non capisco come faccia a giocare a pallone, lo vedo meglio come impiegato statale.


Giovanni Gennaretti 01 Settembre 2019 18:19

Ma c'era tanto bene Bacci, non creava problemi in panchina e quando era chiamato aggiungeva esperienza, ottimo portiere x ciò che ha fatto vedere in prospettiva, vedere tutto sto tourbijon di portieri, paradossalmente Lanni (con i suoi problemi nel corso del campionato) rischia di essere un danno, più di un valore aggiunto.


Atlascaruso 01 Settembre 2019 23:28

Scusate ma porca miseria Piccinocchi destinato a partire.. ma chi la visto giocare ? Ma perché Petrucci è tutto questo campione?


MIMMO 02 Settembre 2019 01:09

Giocatori che vengono acquistati e poi subito rivenduti senza averli visti mai giocare. Mi riferisco a Piccinocchi. Inoltre pure Di Francesco al Fano che oggi ha preso sei gol? Ma non doveva essere il futuro dell’Ascoli? Sarà forse la delusione della sconfitta di oggi ma ora sto vedendo un po’ di confusione con tutti questi andirivieni di giocatori


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni