''Koryukai, Arti Giapponesi a Palazzo Rizzini'', in Lombardia anche l'ascolano Brandozzi

Redazione Picenotime

11 Settembre 2019

Con il patrocinio della Provincia di Brescia e del Consolato Generale del Giappone a Milano, si è svolta a Cazzago San Martino, storico Comune della Franciacorta, la terza edizione della manifestazione nazionale "Koryukai, Arti Giapponesi a Palazzo Rizzini", nei giorni 7-8 Settembre 2019. Un weekend dedicato alla cultura nipponica con mostre, workshop, conferenze e rassegne cinematografiche, tutte dedicate al ricco patrimonio storico ed artistico del Giappone.

Inoltre, quest'anno si è svolta la 7° edizione del EKC European Koryu Bujutsu Convention: tappa italiana della manifestazione internazionale che annualmente vede esibirsi i delegati di Scuole di Arti Marziali Tradizionali Giapponesi (Koryu Bujutsu) ufficiali ed autorizzate, con più di 14 rappresentanze da tutta Europa.

L'ascolano Costantino Brandozzi, che sin dalla sua prima edizione collabora alla realizzazione della manifestazione Koryukai, ha partecipato nella duplice veste di relatore ed esperto marziale. Nello spazio dedicato alle conferenze ha presentato la storia di Jihyōe Koemon, giovane giapponese diventato il primo prete agostiniano in giappone con il nome di padre Tommaso, martirizzato nel 1637, durante le feroci persecuzioni anticristiane e beatificato nel 2008; nel pomeriggio ha guidato le dimostrazioni marziali di tre antiche scuole di combattimento dei samurai, raccoglinedo in entrambe le occasioni interesse ed apprezzamenti.

Anche Ascoli Piceno sarà la sede di un evento sulla cultura giapponese, come ormai è tradizione da 15 anni: nella prossima settimana, Mercoledì 18, alle ore 17.30, presso la libreria Rinascita con la Maestra di Cerimonia del Tè, Sumi Koga da Fukuoka.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni