Unione Sportiva Acli: yoga olistico a Pagliare del Tronto e burraco ad Ascoli Piceno

Redazione Picenotime

25 Settembre 2019

Grazie alla collaborazione tra Circolo Acli ASD APS Romero, Teatro delle foglie, U.S. Acli Marche, Coop Alleanza 3.0 e Pol. Ita Dance School si sta svolgendo un corso di yoga olistico presso Danzarte in via 8 marzo numero 18. L’iniziativa si svolge dalle ore 10 alle ore 11, ogni Giovedì fino al 19 Dicembre presso. Il programma del corso prevede lezioni di yoga del respiro, hatha yoga, yoga tibetano, yoga dei meridiani, yoga a coppie, yoga nidra e rilassamento. La quota di iscrizione e partecipazione è fissata in 35 euro (mentre i soci Coop Alleanza 3.0 versano 30 euro e la convenzione è valida anche per un familiare). Per ulteriori informazioni si possono visitare la pagina facebook Unione Sportiva Marche o il sito www.usaclimarche.com ma anche contattare l’insegnante Eugenia Brega (3358119319).

Dal primo ottobre, presso la sala polivalente della Casa albergo Ferrucci in via Tucci ad Ascoli Piceno, prenderanno invece il via un corso e varie partite libere di burraco. L’iniziativa si svolgerà ogni martedì dalle ore 16,30 alle ore 18,30 ed è gratuita. L’iniziativa, infatti, viene realizzata nell’ambito del progetto “Sport senza età” dall’U.S. Acli Marche, con il contributo dell’Asur Marche (Dgr 1118/2017), col sostegno della Chiesa valdese fondi 8 per mille e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Ascoli Piceno. Il progetto “Sport senza età”, infatti, prevede accanto alle 2 ore settimanali di attività sportiva anche un’ora di socializzazione che, in questo caso, comprende una attività divertente come quella di giocare a burraco.

Si tratta – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli Marche – di una vera e propria ginnastica della memoria o di uno sport per tenere allenata la propria mente. Giocare a burraco prevede l’impegno minimo di imparare la tecnica del gioco ed il relativo regolamento. Implica anche la conoscenza e l’applicazione delle relative regole di comportamento: il rispetto del partner di gioco e degli avversari, il comportamento al tavolo da gioco, la discrezione, il saper vincere e perdere con stile, l’abilità di coniugare una sana cattiveria agonistica con la buona educazione. Inoltre nel gioco del burraco esistono contenuti culturali e scientifici quali la codifica e la decodifica delle informazioni, lo sviluppo della capacità di analisi e di sintesi, il potenziamento dell’attività cognitiva, il potenziamento dell’attività cognitiva e del metodo deduttivo e lo sviluppo delle capacità decisionali. Ovviamente non va lasciato in secondo piano l’aspetto socializzante del gioco, trasmettendo il gusto di star bene con se stessi e con gli altri, scambiando quattro chiacchiere facendo nel frattempo ciò che diverte ed appassiona”.

Informazioni al numero 3295439141, sul sito www.usaclimarche.com oppure sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni