Podismo, Biniyam Senibeta e la Bravi fanno festa alla 14ª Ascoli-San Benedetto

Redazione Picenotime

29 Settembre 2019

Una splendida giornata dal sapore estivo ha accolto gli oltre trecento atleti che hanno preso parte alla quattordicesima edizione della gara podistica “Ascoli-San Benedetto - X Memorial Nazzareno De Cesaris”, organizzata dal Porto 85 Polisportiva con la collaborazione delle amministrazioni comunali di San Benedetto, Ascoli e dei comuni della Vallata del Tronto interessati dal percorso, oltre che dell’amministrazione provinciale di Ascoli e dal comitato territoriale della Uisp. 

Adugna Biniyam Senibeta (Turismo Podismo) in 2h03’38” tra gli uomini e Francesca Bravi in 2h12’20” (Grottini Team) tra le donne hanno vinto la competizione agonistica che ha appassionato il folto pubblico presente lungo i 33,250 km del percorso piceno. Il trentunenne atleta di Tortoreto ha preceduto nella classifica assoluta maschile Nino Di Francesco (Runners Pescara) giunto in 2h05’24”, Luca Alberto Mincioni (Polisportiva Avis Alba Adriatica - 2h10’17”), Andrea Paradisi (Hat Atri Polisportiva - 2h12’16”) e Francesca Bravi (Grottini Team - 2h12’20”), prima delle donne. Sul podio femminile, tutto marchigiano, sono salite anche Sara Carducci (Avis Ascoli Marathon - 2h14’51”) e Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona - 2h15’58”), davanti a Giuseppina Pittaluga (Atletica Ama Civitanova - 2h 25’20”) e Katia De Angelis (Grottini Team - 2h 27’34”). 

Si è svolta anche una competizione non competitiva “Da Rotonda a Rotonda - IX Memorial Paola Cipolloni”, sulla distanza di 8,5 km, che è stata l’occasione per la consegna ufficiale alla città di San Benedetto della Bandiera Azzurra della corsa e del cammino. La consegna è stata effettuata dai due campioni piceni Denis Curzi e Marcella Mancini, con l’olimpionico Marco Marchei testimonial dell’evento. 

«Ringrazio l’amministrazione comunale di San Benedetto - ha detto l’atleta originario di Castignano - per aver fortemente voluto questo riconoscimento che va ad aggiungersi alla bandiera blu e a quella verde. All’inizio del lungomare di San Benedetto e a quello di Porto d’Ascoli ci saranno delle targhe che certificheranno l’attestazione ufficiale della federazione italiana di atletica leggera del percorso del lungomare». 

Per la competizione di ieri, giunta alla quattordicesima edizione, sono arrivati perfino dall’Australia, ma anche dall’Emilia, grazie alla Podistica Anzolese che ha preso parte alla gara non competitiva con ben 44 atleti. Hanno collaborato all’organizzazione il Circolo Tennis “Maggioni” (con la concessione degli spogliatoi) e l’Istituto Alberghiero “Buscemi” che ha curato il primo ristoro alla Rotonda Giorgini di San Benedetto, mentre sono partner dell’evento Conad, l’Hotel Sporting, Romacar Group, Orsini & Damiani, Andrè Media Group, Karhu e la Cantina Ciù Ciù. Erano presenti con uno stand anche l’Ail di Ascoli che, in memoria del vice presidente del Porto 85 Salvatore Curzi, riceverà una donazione da parte del Porto 85, mentre un contributo verrà riconosciuto anche alla Onlus XMano, Genitori uniti per la disabilità, che con tanti associati hanno consegnato sulla linea d’arrivo le medaglie e i primi supporti ai concorrenti. Importante è stato anche lo stand della Federfarma che ha permesso ad atleti e a tutti gli appassionati di effettuare un controllo della propria glicemia.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni