Viaggiare in camper: informazioni e consigli

Redazione Picenotime

08 Ottobre 2019

Molte persone, negli ultimi tempi, prediligono un viaggio in camper. Un'esperienza del genere ha numerosi lati positivi: si tratterà di un periodo all'insegna dell'avventura, trascorso in piena libertà senza dover dipendere dai mezzi di trasporto pubblico. Chi propende per tale soluzione non ha bisogno di pianificare per forza ogni singolo attimo del percorso, anzi, spesso si affida all'improvvisazione per rendere il tutto più emozionante. Naturalmente si ha sempre a disposizione un punto di riferimento comodo e ben attrezzato, nel quale rifugiarsi tra un'escursione e l'altra.

Il team dell'Autocarrozzeria Pesaresi, che da anni si dedica al noleggio di camper a Senigallia, ha risposto alle nostre domande in merito e ha chiarito diversi dubbi legati ai costi, alle tipologie di veicolo e ai documenti essenziali per intraprendere una simile vacanza.

Cosa serve per guidare un camper?

Alcuni credono erroneamente che per noleggiare un camper sia necessaria una patente particolare, ma non è così. È sufficiente possedere quella di tipo B, utilizzata per guidare i classici autoveicoli. Un camper è più grande rispetto alla classica automobile, ma le competenze richieste per la sua guida sono esattamente le stesse.

Esistono varie categorie di camper. Qual è quello più indicato per ogni singola circostanza?

I camper si differenziano in base a molti fattori, tra cui le dimensioni, il modello e la suddivisione degli spazi interni. Non dimentichiamo che il mezzo in oggetto non è adoperato solo per gli spostamenti, ma anche per il riposo notturno ed eventualmente per il consumo dei pasti. Dobbiamo menzionare, innanzitutto, il cosiddetto camper puro, che come il furgonato è perfetto per le coppie o per le famiglie di massimo quattro persone. Questa opzione garantisce praticità e funzionalità, senza mettere da parte il comfort.

Gli autoveicoli semintegrali, invece, sono adatti a una coppia che potrebbe avere degli ospiti occasionali, amici e parenti che partecipano alla vacanza per un breve tratto. Infine, il camper mansardato è quello più vasto e dotato di una serie di utili strumenti domestici per l'igiene personale e per la preparazione delle vivande. Suggeriamo questa soluzione per le famiglie con più di quattro membri o per le comitive. Ad ogni modo, qualunque sia la scelta finale è indispensabile raccogliere quante più informazioni possibili sul mezzo, sulla sua struttura e sul suo funzionamento, nonché su tutto ciò che serve per prendersene cura in maniera adeguata.

Quanto si paga, in linea di massima, per noleggiare il mezzo per una settimana?

I costi dipendono da più elementi, non solo il modello di camper ma anche il mese in cui si desidera effettuare il viaggio. Diciamo che, in media, durante la bassa stagione il prezzo potrebbe oscillare tra i 300 e gli 800 euro, mentre nel corso dell'alta stagione si va da 400 a 1.000 euro circa. Questo è però un discorso generico, perché come già detto bisogna valutare numerose circostanze. Ciò che è fondamentale è farsi fare un preventivo prima di prenotare il mezzo, da confrontare con il budget che si ha a disposizione.

Un viaggio in camper comporta degli svantaggi?

Se si ama l'avventura e si è abbastanza intraprendenti, un itinerario di questo tipo è davvero ottimo per eliminare lo stress e dimenticare, anche se solo per pochi giorni, gli impegni della vita quotidiana. È necessario, ovviamente, essere pronti a provvedere alla corretta manutenzione del veicolo e a risolvere in tempi rapidi qualunque eventuale imprevisto. Inoltre può succedere che chi noleggia un camper si senta in qualche misura "vincolato", ed è difficile optare poi per un altro genere di vacanza.

Un simile mezzo non costa pochissimo, e c'è chi preferisce una villeggiatura più tradizionale e low-cost. Detto ciò, coloro che vogliono muoversi senza problemi e visitare luoghi distanti tra loro nello stesso periodo troveranno in un camper proprio ciò di cui hanno bisogno: fermo restando che, per sfruttarlo al meglio, l'ideale sarebbe utilizzarlo più volte in un anno.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni