Ascoli Calcio, la voce di Ninkovic dopo quanto successo a Cremona ed in vista della gara col Pescara

Marco Amabili

03 Ottobre 2019

Nikola Ninkovic

Vi proponiamo le dichiarazioni al nostro microfono del fantasista dell'Ascoli Nikola Ninkovic nella sala stampa del Picchio Village in vista del prossimo match contro il Pescara in programma Domenica 6 Ottobre allo stadio "Del Duca" per la settima giornata d'andata del campionato di Serie B.




© Riproduzione riservata

Commenti (36)

Camionista bianconero 03 Ottobre 2019 11:25

Domenica il Del Duca sarà una bolgia , un catino incandescente ! Tutti uniti per questa partita importantissima , e domenica sera si vedrà davero il numero di persone che hanno l'Ascoli nel cuore ! Quelli che non verranno perché magari preferiscono stare comodi in casa a guardare la serie A , non é tifoso del Ascoli ! O lo é solo a fine campionato quando le cose vanno bene! TUTTI ALLO STADIO!


the punischer 03 Ottobre 2019 11:56

guerriero bianconero io lo adoroooo
qualche partita che non si riesce a fare quello che si vuole (e giocare male)ci può stare


the punischer 03 Ottobre 2019 11:58

ma sei un guerriero e ci farai sognare


remo 03 Ottobre 2019 12:19

Ha fatto benissimo la società a fargli mettere la faccia e a fallo scusare, dai Ninko che domenica fai doppietta, FAC!!


Atlascaruso 03 Ottobre 2019 12:22

Ninkovic è un giocatore di categoria superiore. Verrà il suo tempo e allora tutti zitti ! Forza Ninko !


Forza Ragazzi 03 Ottobre 2019 12:49

Daje Niko'...sappiamo che senti troppo la partita,sbrocca di meno e dai l'anima in campo...dimostra il tuo reale valore e non attirare malumori e antipatie.
Domenica assist e gol su punizione!!!


pippo 03 Ottobre 2019 13:45

Un calciatore non può ambire a nessun successo se vive da solitario in un gruppo. Non farà mai tanto meglio di quello che fa e onestamente mi dispiace per lui. Via a gennaio.


28marzo 03 Ottobre 2019 14:04

Società seria. Vai Niko


Giovanni Gennaretti 03 Ottobre 2019 14:16

Chi è senza peccato scagli la prima pietra, mi pare così esordisca il vangelo a chi critica un suo simile senza guardare dentro se stesso, ognuno di noi non è perfetto e di sbagli ne facciamo peggio di Ninkovic, xro' i suoi si evidenziano, i nostri no ma come umani non siamo nessuno integerrimo, non facciamo pesare i suoi facendo tutti gli educandi, almeno lui si di distingue da noi x avere quel dono d'essere un fuoriclasse.


Panerai 03 Ottobre 2019 14:34

Per Pippo : Via a gennaio ci vai tu. Ninkovic è il nostro fuoriclasse e ce lo teniamo stretto.


Dani76 03 Ottobre 2019 14:45

Ninkovic e' un ottimo giocatore per la cadetteria, ma quanto successo a Cremona non si deve piu' ripetere. A me ha dato piu' fastidio vederlo uscire lentamente dal campo in svantaggio di un goal, piuttosto che la reazione "isterica" avuta dopo.


MARIO78 03 Ottobre 2019 14:53

Signor pippo la rispetto ma non sono d'accordo con lei Il pallone a me piace molto e ninkovic con le sue giocate fenomenali me lo fa gustare quindi punirlo o mandarlo via per un mero perbenismo di facciata non lo ritengo appropriato .Secondo me andrebbe applaudito di piu ' e incoraggiato lui vuole bene all'ascoli e zanetti secondo me ha sbagliato a sostituirlo ....fatte le debite proporzioni e ' come sostituire Messi nel Barcellona o Maradona nel Napoli o Pele' nel Brasile


Lillo58 03 Ottobre 2019 15:09

Giovanni Gennaretti, hai detto proprio bene, "si distingue da noi per essere un fuoriclasse". Ma un vero fuoriclasse dovrebbe anche essere capace di stare NELLA CLASSE, ed è questo il suo grosso limite. Il calcio è uno sport di squadra non una gara di corsa


Alessandro 03 Ottobre 2019 15:35

Domenica dobbiamo vincere e convincere per la classifica e per l'importanza che riveste la partita, Ninkovic può deciderà da solo dipende da lui, le sceneggiate come quelle di Cremona non devono più ripetersi, offusca o il suo valore e condizionano la squadra.


pippo 03 Ottobre 2019 16:06

Signor Mario 78 rispondo a lei perché a differenza di altri superficialissimi interventi argomenta in maniera cordiale le sue contestazioni.
Io sono un uomo molto pratico di conseguenza il perbenismo di facciata di cui mi taccia mi fa serenamente sorridere. Sono semplicemente un professionista aziendalista con un fortunato trascorso sportivo professionistico di cui conosco perfettamente le dinamiche ed è per questo che a volte mi trovo ad essere critico anche con chi, all'apparenza, sembra perseverare gli interessi di noi tifosi (presidente). Ninkovic è una tipologia di uomo, ancor prima che di calciatore, visto rivisto e stravisto:individualista, misantropo, totalmente anaffettivo irrimediabilmente diffidente e un po' orso. Il suo è un comportamento naturale senza forzature ed è per questo che ho amato sottolineare che mi dispiace per lui. Ciò significa che un uomo così, in un gruppo che persegue un obbiettivo comune, se va di lusso, bene che vada, non riesce a sfasciare tutto ma di buono per tutti in fin dei conti non fa nulla. Ma siccome, per quanto pratico, rimango un tifoso innamorato, ribadisco che un giocatore così mi annulla il sogno e, con rispetto, i nomi elencati in fondo mi sembrano alquanto inopportuni. Direi tecnicamente più Didonè, Carotti, Alberto Marchetti, con meno forma atletica. Saluti.


Fra61 03 Ottobre 2019 16:39

Coraggio guerriero ninko, ci puo' stare una giornata storta
Ma sono sicuro che domenica ti riscatterai
Sei la nostra bandiera
Leone bianconero
FAc sempre


Paolo 71 03 Ottobre 2019 18:30

Condivido tutto quello che ha riportato il sig Pippo, e aggiungo che un minimo di autocontrollo a certi livelli bisogna averlo, altrimenti vai a giocare nei dilettanti o con gli amatori.


bianconero ascolano for ever 03 Ottobre 2019 18:41

Sono perfettamente d'accordo con "pippo". E aggiungo che il pericolo che sfasci lo spogliatoio (se già non l'ha fatto) è purtroppo reale e se fosse così si sa quali danni possa fare una mela marcia all'interno di un gruppo (anche se si tratta di un indubbio calciatore di categoria superiore come in effetti Ninkovic ha dimostrato di essere). E comunque MAI uscire dal campo passeggiando come ha fatto lui perchè è stata una grossa mancanza di rispetto nei confronti dei compagni di squadra che stanno correndo e sudando per recuperare il risultato negativo.


PRENESTINO BIANCONERO 03 Ottobre 2019 19:41

Come ha scritto qualcuno, domenica bisogna vincere, ma anche convincere. Quella di Cremona era la prima prova di maturità, ed è stata fallita. Domenica sera sapremo un po' meglio quale sarà il ruolo dell'Ascoli in questo campionato.


MARIO78 03 Ottobre 2019 19:41

Signor Pippo ho capito che lei e' una ottima persona molto educata e sui social non e' facile trovarne di persone cosi. Il perbenismo di facciata non era assolutamente rivolto a lei ma ai tanti che predicano bene e razzolano male e ripeto non e' il suo caso .Ninkovic e' un ragazzo che va incoraggiato potrebbe essere mio figlio e a parte in una intervista ha chiarito che era un suo sfogo personale e non voleva mancare di rispetto a nessuno e ha chiesto scusa a tutti .per me vale molto di piu' di alberto marchetti con il quale retrocedemmo che era molto lento e non combino' nulla o di carotti , didone 'non me lo ricordo in Ascoli . La mia era una riflessione con calciatori simbolo delle squadre non che lui e ' al pari a loro sarebbe una bestemmia ,insomma un esempio premesso con le debite proporzioni. Ninkovic nei piedi ha comunque dei colpi magici se sta calmo poi quando si innervosisce perde la brocca per lui ci vorrebbe un allenatore alla Mazzone no questi giovani che antepongono la loro persona alla squadra ai tifosi etc.etc. Ripeto Zanetti per me ha sbagliato a sostituirlo ,poi ognuno e ' giusto che abbia le proprie opinioni e io le rispetto e non voglio offendere nessuno .La saluto ci vediamo domenica sera alla tribuna Mazzone


Giovanni Gennaretti 03 Ottobre 2019 19:45

Partire con giudizi sparati qua' e la non spetta a noi tifosi, che quando le cose non vanno, non lesiniamo cattiverie gratuite, ma spetta alla Società, Ninkovic fino a prova contraria è un capitale x l'Ascoli, metterlo in cattiva luce noi significa dare senza conoscerne i veri motivi giudizi sbagliati, e poi senza passare subito alle sentenze, non è il caso di farlo sentire più uomo squadra, visto che comunque è il più illuminato? La testa prima o poi la metterà apposto, così facendo è un muro contro muro e a perderci siamo tutti. Faccio inoltre presente che è stata volontà sua rimanere ad Ascoli, se l'allenatore o chi x lui decide x questi colpi di testa, di metterlo fuori x cinque o sei partite x farlo crescere e lui se ne rende conto, in questo pseudo periodo nessuno dovrebbe dargli giudizi x farlo stare tranquillo e riflettere, senza punzecchiarlo. Questa è la mia idea x salvare capre e cavoli. La mentalità italiana è molto differente da quella ex Jugoslava, noi ci arravelliamo in ogni modo loro conoscono domandare diritti come treni non a compromessi.buona serata.


POTENZA ⚡PICENA 03 Ottobre 2019 19:57

Dopo Casagrande, abbiamo Ninko ed era ora rivedere un certo tipo di calciatori ad AP ! Detto questo caro Nicola devi velocizzare il ritmo e perdere zero palle per non farci trovare scoperti... Noi vogliamo vincere, proprio come te !!!!


guido 03 Ottobre 2019 20:11

Pippo, della serie "quando uno non sa che ----- pensare". Un giocatore del genere non si critica per il carattere ma per come si esprime in campo. Il passato sportivo che lei ha trascorso era forse nell'area del pattinaggio artistico o del nuoto sincronizzato?


Ettore67 03 Ottobre 2019 21:16

A prescindere che ninkovic a giocato male. A prescindere che ha sbagliato per la reazione dopo la sostituzione. Secondo me comunque non andava tolto perche si doveva recuperare la partita. Con una sua giocata oppure una sua punizione poteva farci almeno pareggiare.


PRENESTINO BIANCONERO 03 Ottobre 2019 21:39

Su Ninkovic si sta montando un caso sul nulla. La reazione alla sostituzione l'ha spiegata in modo chiaro e credibile: una reazione che mi pare ricorrere con una certa frequenza anche tra calciatori di provata affidabilità.


Francesco 03 Ottobre 2019 23:09

Ninkovic è sicuramente un talento che non gioca in A per il suo carattere, con l'Empoli ci fece anche gol, molti qui parlano di calcio ma ne sanno poco, va bene che è lo sport nazionale ma non diciamo corbellerie, il problema non è Ninkovic, ma chi non lo mette in condizione di essere decisivo, o chi pensa di gestire lo spogliatoio mettendo da parte un giocatore come Lanni che sta ad Ascoli da 5 anni e più, Lanni aveva ritrovato la migliore condizione e ha fatto sempre la sua parte, molti di voi dicono che Zanetti e bravo, opinione risoettabikissima, ma bravo non vuol dire vincente, deve mangiare ancora tante pagnotte, a noi serviva un allenatore abituato a vincere uno alla Iachini oppure baroni, dato che Peppe non sarebbe mai venuto ad allenare l'Ascoli. Voi rimanete della vostra idea sulla panchina, io dico che nonostante una squadra da primi 4 posti sarà dura stare al vertice, spero di sbagliare, domenica è d'obbligo vincere con il Pescara, perché senza successo contro una squadra palesemente inferiore e in grande difficoltà, si aprirebbe una mini crisi dopo un inizio folgorante.


Trieste Bianconera 04 Ottobre 2019 00:23

Come spesso succede in questo forum appena si perde una partita partono le critiche e si creano le due fazioni dei super negativi e dei "va tutto bene comunque". Sarebbe utile che tutti potessero esprimere le proprie opinioni senza che se uno fa qualche critica venga tacciato di poca intelligenza o addirittura di stupidità. Mi riferisco in particolare alla polemica tra Pippo e Lorenzo Caprò. Io assieme a Lorenzo ho scritto ad agosto che avevamo un organico di primo livello e che la società aveva operato alla grande. In estate però la società aveva dichiarato che Ninkovic poteva essere venduto per non meno di 5 ml di euro. Sono arrivate offerte ma non di quel valore e il giocatore è rimasto. Ora vi chiedo dopo aver visto le isterie all'uscita dal campo : a) pensate che questo comportamento porti beneficio o sia negativo per la nostra squadra? b) pensate che questo comportamento aumenti o diminuisca il suo valore sul mercato (valore detenuto dalla nostra società) ? c) pensate che gli altri compagni sia in campo che in panchina lo vedano come un esempio da seguire o no? d) pensate che sia un bell'esempio o no per i giovanissimi che seguono la nostra squadra allo stadio o alla TV? Questa volta Lorenzo non siamo d'accordo io dico che qualsiasi giocatore soprattutto quelli simbolo devono più degli altri mostrare rispetto per tutti (compagni,allenatore,società e tifosi) ed essere un esempio positivo. Io non so se Ninkovic sarà venduto o meno dico solo che come tifoso mi indispettisce e invece di apprezzarne le giocate prego iddio che a ogni sostituzione non distrugga la panchina. Noi abbiamo una squadra che può lottare per andare in serie A e alla causa non giovano giocatori fuori controllo. Un saluto a Lorenzo e anche a Pippo.Sempre e dovunque Forza Ascoli


pippo 04 Ottobre 2019 01:53

Sig. Giovanni Gennaretti mi permetto di smentire da quanto ne so Ninkovic non è voluto andare dove avrebbe potuto, cioè
all'estero,il che non significa che volesse rimanere a tutti i costi in Ascoli


Albardialbissola 04 Ottobre 2019 07:38

L atteggiamento di ninkovic è stato sbagliato ma essersi scusato pubblicamente è un buon passo ed è stato molto importante per la crescita del giocatore soprattutto quando si è orgogliosi come lui
Speriamo non ricada ancora in questi errori e si metta in testa che l Ascoli viene prima di tutto...
Forza ninko ora metti mi n campo la tua classe e ci divertiamo tutti


Alberto 04 Ottobre 2019 09:03

Nel nervosismo del serbo vedo la tanta concorrenza che sente dagli altri giocatori in risa, speriamo che Ninkovic faccia un gran campionato per la classifica e gli obbiettivi della società che vuole valorizzarlo e poi magari venderlo bene ad un top club. Quindi Ninkovic da ora in avanti dovrà avere testa sulle spalle e basta sceneggiate come a Cremona.
Un bel gol al Pescara e stiamo apposto.


fabrizio becattini 04 Ottobre 2019 09:09

io credo che pippo abbia fatto una disamina molto corretta e vicinissimo alla realtà della persona nikola ninkovic piu che del giocatore
in campo 9 volte su 10 appare svogliato e sembra che non veda l ora che la partita finisca x andare a fare chissa cosa
a me personalmente non ha mai entusiasmato anche se a volte
le sue giocate sono state ti caratura superiore
ma proprio perchè succede a volte e poche volte troppo poche non lo reputo un fuoriclasse come molti di voi scrivono
anche perchè altrimenti e con tutto rispetto x la squadra del mio cuore non giocherebbe ad ascoli


the punischer 04 Ottobre 2019 14:44

pippo
Ninkovic è ben voluto da tutto il gruppo e sopratutto è un leader nello spogliatoio anche se è giovane
6 stato uno sportivo professionista ma non di calcio (credo) xche se parli così di calcio ne mastichi poco un giocatore così non si discute


LORENZO CAPRO' 04 Ottobre 2019 14:53

CERTAMENTE NON SO' CHI È PIPPO E CHIEDO PERDONO PER IL MIO MESSAGGIO POLEMICO VERSO DI LUI, PERÒ L'HO FATTO PERCHÉ LUI MI ATTACCA SPESSO E NON CAPISCO IL MOTIVO. SE SCRIVIAMO QUI (E RINGRAZIO PICENOTIME PERCHÉ CI PERMETTE DI SCRIVERE SUL NOSTRO AMATO ASCOLI) È PERCHÉ ABBIAMO UNA GRANDE PASSIONE IN COMUNE E POCHE TIFOSERIE POSSONO VANTARE TANTO AMORE PER LA PROPRIA SQUADRA DEL CUORE. OGGI VI VOGLIO FAR RIFLETTERE CHE OGNI UOMO, OGNI CALCIATORE HA PREGI E DIFETTI E SE DA CRUZ E NINKOVIC NON AVEVANO I LORO, OGGI QUESTI DUE CALCIATORI GIOCAVANO IN A A GRANDI LIVELLI. QUINDI DOBBIAMO RITENERCI MOLTO FORTUNATI AD AVERLI CON NOI, LO STAFF TECNICO E LA SOCIETÀ DEVONO LAVORARCI SOPRA, MA SE VOGLIAMO DARE UN GIUDIZIO TECNICO SU NINKOVIC, NON POSSIAMO NON DIRE CHE È IL CALCIATORE PIÙ FORTE DELLA B.


pippo 04 Ottobre 2019 18:02

The punischer
Puoi cortesemente spiegarmi in cosa si differenziano le dinamiche di una squadra che sia di calcio di pallavolo di pallacanestro di rugby di lavoro in generale? Puoi affermare con certezza assoluta che le dinamiche del calcio siano completamente diverse da tutte le altre? Credi veramente che unità di intenti e coesione del gruppo pesino in maniera differente da sport a sport? L'unica cosa differente è che il calcio è l'unico sport dove anche laddove tu facessi 90 minuti di schifo totale un autogol un rigore al 90 mo o una giocata di un singolo può ribaltare completamente la situazione e anche questo contribuisce a renderlo così unico affascinante ed emozionante fino alla fine. E allora benvenga il talento di Ninkovic se e solo se messo a disposizione del gruppo. Ma ancor prima del giocatore è l'uomo che deve dimostrarsi ed è qui, come ho già detto che le mie speranze si spengono. Non bisogna essere delle cattive persone per non riuscire ad essere parte di un gruppo è semplicemente un limite come tanti altri. Il problema non è che lui sia più o meno benvoluto dal gruppo ma è lui che non ha affetto e condivisione con nessuno, cioè l'esatto contrario e questo se permetti è ancora più difficile. Sarò un vecchio romantico ma credo che noi per primi dovremmo tornare ad inneggiare singolarmente ai nostri beniamini al campo come si faceva una volta. Ricordo un episodio del recente passato Angelo Pierleoni, non certo Maradona, chiamato a gran voce in campo da tutto lo stadio entrò dalla panchina sullo 0 a 1 al 70 come un toro scatenato, peggio di sempre, e ribaltammo la partita. E ancora oggi, mentre scrivo mi si drizzano i peli.


Paolo 71 04 Ottobre 2019 18:51

Ho gia' condiviso in pieno il pensiero di pippo su ninkovic, ma nell ultimo post quando dici che e' anaffettivo e non condivide nulla con i compagni, o lo conosci personalmente o e' un pregiudizio


Alessandro 04 Ottobre 2019 20:25

Stavolta mi trovo d'accordo con l'utente Pippo che sarà pure una pecora nera qui dentro ma descrive le sue idee argomentando, piaccia o no, chi scrive a disco rotto non fa chiarezza delle proprie posizioni.
D'accordissino con l'ultimo passaggio del suo post, relativo a pierleoni, una squadra forte se si sente amata da il doppio dell'impegno, purtroppo i giocatori non vengono più acclamati neanche quando lo meritano, è anche vero che non tutti si guadagnano l'acclamazione, Chapou Pippo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni