Ascoli-Pescara 0-2, il Picchio perde l'imbattibilità casalinga con un brutto finale

Redazione Picenotime

06 Ottobre 2019

Ascoli e Pescara tornano a sfidarsi allo stadio "Del Duca" nella settima giornata del campionato di Serie B. Bianconeri reduci dalla sconfitta per 1-0 allo "Zini" di Cremona, i biancazzurri sono stati invece superati 3-0 nell'ultimo turno tra le mura amiche dal Crotone.

Zanetti punta sul 4-3-1-2 con Leali in porta e la difesa composta da Pucino, Gravillon, Valentini e Padoin. A centrocampo Gerbo, capitan Troiano e Piccinocchi con Ninkovic sulla trequarti a supporto delle punte Scamacca e Da Cruz. Zauri cambia e si affida ad un 3-5-1-1- con Fiorillo tra i pali, difesa con Drudi, Campagnaro e Scognamiglio. Sulle fasce ci sono Ciofani e Masciangelo con Memushaj in cabina di regia coadiuvato da Busellato e Machin. In attacco Brunori supportato da Galano. Prima dell'inizio del match un minuto di raccoglimento in memoria del patron del Sassuolo Squinzi e dei due poliziotti uccisi a Trieste. Ottima affluenza di pubblico al "Del Duca", spettacolare coreografia in Curva Nord ("Ascoli Patria Nostra"), presenti in tribuna il patron Pulcinelli ed i massimi dirigenti del club (ci sono anche l'ex allenatore bianconero Castori accompagnato dal vice Bocchini ed Orsolini). Premiato, prima dell'inizio della gara, l'ex tennista ascolano Narducci. 


Dopo 4 minuti Scamacca si invola sulla destra, assist basso per Ninkovic, ci mette una pezza in area Drudi e spazza via. Il Delfino replica con un destro potente dai 20 metri di Machin bloccato al petto da Leali. Avvio pimpante degli ospiti, con l'Ascoli piuttosto guardingo. Al 17' prova a scuotersi la squadra di Zanetti, Scamacca controlla al limite e calcia debolmente di prima intenzione, nessun problema per Fiorillo. Bianconeri con Ninkovic molto largo a sinistra e Da Cruz a destra in una sorta di 4-3-3. Al 27' Scamacca colpisce il palo con una rovesciata da distanza molto ravvicinata dopo una respinta del portiere biancazzurro su rasoiata di Gerbo dal limite, grandissima chance per il Picchio. Si alzano i ritmi del match, con continui capovolgimenti di fronte e Da Cruz che si intestardisce troppo in iniziative personali. Al 35' punizione di Pucino con il destro da posizione leggermente defilata, para senza patemi Fiorillo. Subito dopo destro interessante dalla distanza di Gerbo che termina di poco sopra la traversa. Nel finale di prima frazione Brunori riceve palla in area e calcia col destro sull'esterno della rete in mezzo a molte gambe avversarie. 

Sono 8510 gli spettatori al "Del Duca" per 79304 euro di incasso. Ascoli più propositivo nella ripresa, al 53' Gerbo accelera sulla destra, cross per Piccinocchi che in area non riesce nell'impatto vincente di testa. Al 59' ci prova Machin con una botta da fuori che non finisce troppo distante dal palo. L'Ascoli gestisce il possesso palla ed alza il baricentro, Pescara che appare stanco a metà ripresa. Al 70' primo cambio per Zanetti, entra il croato Brlek al posto di Gerbo. Al 75' penetrazione di Busellato in area, tocco per Brunori, destro di prima intenzione a lato dopo una deviazione di Gravillon. Cresce l'Ascoli, al 79' bel traversone di Da Cruz per Troiano, incornata prepotente che trova la strepitosa opposizione di Fiorillo. Sul fronte opposto veloce contropiede orchestrato da Galano, tocco smarcante per Brunori, decisiva chiusura in area di Gravillon. Torna in avanti l'Ascoli, colpo di testa da posizione laterale di Da Cruz che trova il provvidenziale salvataggio aereo sulla linea di Campagnaro. Zauri inserisce Bettella ed Ingelsson per Drudi e Memushaj. Al minuto 87 doccia fredda per l'Ascoli: Brunori brucia sullo scatto Valentini e si invola sulla destra, assist basso per Galano che in area batte Leali vincendo il contrasto con Gravillon. Zanetti getta nella mischia Ferigra e Chajia per Valentini e Troiano, Zauri risponde con Borrelli per Brunori. Al 93' Ferigra stende in area Busellato, l'arbitro Aureliano indica il dischetto e lo stesso Busellato chiude il match dagli undici metri. Finisce con la terza sconfitta in campionato dell'Ascoli, la prima in casa. Restano 12 i punti in classifica dei bianconeri in vista del prossimo match sul campo del Chievo dopo la sosta per le Nazionali. E' fissata per Mercoledì 9 Ottobre alle ore 15:30 al Picchio Village la preparazione dei bianconeri dopo due giorni di riposo. 


TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-PESCARA 0-2

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6; Pucino 6, Gravillon 6, Valentini 5 (90' Ferigra sv), Padoin 5.5; Gerbo 6 (70' Brlek 6), Troiano 6 (90' Chajia sv), Piccinocchi 5.5; Ninkovic 5; Scamacca 6, Da Cruz 5. A disposizione: Lanni, Novi, Andreoni, Laverone, D'Elia, Petrucci, Cavion, Rosseti, Beretta. Allenatore: Zanetti 5

PESCARA (3-5-1-1): Fiorillo 6.5: Drudi 6 (84' Bettella sv), Campagnaro 6.5, Scognamiglio 6.5; Ciofani 6.5, Busellato 6.5, Memushaj 6 (85' Ingelsson sv), Machin 6.5, Masciangelo 5.5; Galano 7; Brunori 6.5 (90' Borrelli sv). A disposizione: Farelli, Zappai, Del Grosso, Vitturini, Bruno, Cisco, Di Grazia, Bocic, Maniero. Allenatore: Zauri 7

Arbitro: Aureliano di Bologna 6

Reti: 87' Galano, 93' rig. Busellato

Spettatori: 8510 (abbonati 4197)


7° TURNO SERIE B: PERUGIA-PISA 1-0, COSENZA-VENEZIA 1-1, CROTONE-ENTELLA 3-1, LIVORNO-CHIEVO 3-4, PORDENONE-EMPOLI 2-0, SPEZIA-BENEVENTO 0-1, TRAPANI-JUVE STABIA 1-2, SALERNITANA-FROSINONE 1-1, CREMONESE-CITTADELLA 0-2, ASCOLI-PESCARA 0-2

CLASSIFICA

15 BENEVENTO

14 CROTONE

14 EMPOLI

14 PERUGIA

14 SALERNITANA

12 ASCOLI

12 BENEVENTO

12 CITTADELLA

11 ENTELLA

11 PORDENONE

1O CREMONESE

10 CHIEVO

10 PESCARA

9 PISA

9 VENEZIA

6 FROSINONE

4 LIVORNO

4 SPEZIA

4 TRAPANI

4 COSENZA

4 JUVE STABIA


PROSSIMO TURNO: CITTADELLA-COSENZA, PESCARA-SPEZIA, ENTELLA-TRAPANI, VENEZIA-SALERNITANA, JUVE STABIA-PORDENONE, BENEVENTO-PERUGIA, PISA-CROTONE, CHIEVO-ASCOLI, EMPOLI-CREMONESE, FROSINONE-LIVORNO


© Riproduzione riservata

Commenti (69)

Luigi 06 Ottobre 2019 23:04

Urge un vero allenatore. Squadra senza condizione dopo 7 giornate di campionato. Elementi in campo in condizioni pietose e continuano a giocare solo perché fanno capricci. Gioco inesistente. Caro Pulcinelli il vero obiettivo è la salvezza.... non fomentiamo l’ambiente.


Sergiof 06 Ottobre 2019 23:04

Un allenatore da quattro soldi ....


Lasciaperde 06 Ottobre 2019 23:05

Non vedo un gioco veloce...tanti passaggi sterili ...la serie B non permette distrazioni...occhio allo spogliatoio


Maurizio 06 Ottobre 2019 23:05

Abbiamo perso contro una squadra che ha una rosa di molto inferiore alla nostra, rimaneggiata con molti infortunati, le squadre hanno capito che una volta fermati Ninkovic e Da Cruz non siamo pericolosi e ci infilano, Zanetti è stato molto sopravvalutato come allenatore prima che avesse dimostrato di meritare la panchina bianconera.


lorenzo caprone 06 Ottobre 2019 23:05

siamo fortissimi


Amedeo 06 Ottobre 2019 23:06

Come neve al sole , nelle ultime due partite ( sconfitte) Zanetti ha dimostrato di non saper leggere la partita , e da ora in avanti sara' dura molto dura poiche' le squadre sapranno che bloccando le fonti di gioco ninkovic ( inguardabile) e da cruz ( presuntuoso) l' Ascoli e' poca cosa , il mio non e' disfattismo ma solo la costatazione che alcune delle vittorie precedenti sono state fortunose .........in bocca al lupo ascoli



Valerio 06 Ottobre 2019 23:06

Non chiamiamola beffa non hanno rubato nulla


riccardo 06 Ottobre 2019 23:09

Pensiamo a fare i punti per una salvezza tranquilla


Estar 06 Ottobre 2019 23:09

Siamo tornati con i piedi per terra!! La Cremonese ha perso in casa con il Cittadella ed il Pescara aveva perso in casa con il Crotone....noi vinto solo con le 4 ultime in classifica. Mi dispiace ma non vedo trame di gioco, solo possesso palla e passaggi orizzontali....mai lanci in profondità......Scamacca...lo abbiamo recuperato per ridarlo alla nazionale......Zanetti....riordina le idee....se no la vedo dura!!


Manbioli 06 Ottobre 2019 23:10

Vista la vittoria del cittadella nel pomeriggio a Cremona, mi ero molto preoccupato, le sopravvalutazioni alla capro' sono ritornate nei miei pensieri. In effetti avevamo incontrato le ultime quattro nell prime 5 e questo aveva illuso molti. I pochi che in questa chat hanno osato dire che la squadra e l'allenatore dovevano crescere ancora molto, che i giocatori non erano poi tutti sti gran fenomeni e che mancava un vero gioco di squadra e che ci si affidava alle giocate dei singoli è stato tutto confermato questa sera.
Ninkovic inguardabile che doveva essere assolutamente cambiato nel secondo tempo in quanto stanchissimo è invece rimasto in campo, al pari di da cruz padoin e Scamacca. Un allenatore bravissimo che arriverà.... come ho letto su questa chat, non ha capito queste cose e li ha lasciati in campo così che alla fine eravamo 11 contro 8.
Si doveva mettere un centrocampista in più nel 2 tempo e non continuare con il solito modulo, togliendo gli attaccanti stanchi.
Nel primo tempo più equilibrato si è notata infine la mancanza di un gioco di squadra, con impostazioni da dietro lentissime e approssimative. Non è rosea come sembrava.....
Forza Ascoli


Abbasso i pesciari 06 Ottobre 2019 23:11

Su questo allenatore ho parlato troppo presto ,perde partite con errori grossolani ,gli allenatori si prendono con esperienza di B ,era meglio Cosmi


LORENZO CAPRO' 06 Ottobre 2019 23:12

PURTROPPO DEVO AMMETTERE CHE ABBIAMO UN MISTER SCARSISSIMO NELLO SCHIERARE L'UNDICI TITOLARE E ANCHE NEL NON VEDERE QUALI CAMBI SERVONO. PER ESEMPIO AVETE VISTO BRLEK??????? NON L'HA FATTO GIOCARE MAI E LHA MESSO IN CAMPO A 15 DALLA FINE. CENTROCAMPO ANCORA UNA VOLTA COMPLETAMENTE SBAGLIATO. PENSO CHE A LIVELLO TATTICO SIA BRAVO, MA CI VUOLE UNO VICINO CHE GLI FA' LA SQUADRA. NON È POSSIBILE SBAGLIARE SEMPRE FORMAZIONI E NON VEDERE LE SOSTITUZIONI CHE SERVONO PER MIGLIORARE LA SQUADRA. ABBIAMO UNO SQUADRONE, MA LUI NON È ALL'ALTEZZA..
PERLOMENO QUESTO SI È VISTO FINO AD OGGI.


fabrizio becattini 06 Ottobre 2019 23:13

pensiamo a salvarsi che anche quest anno e come tutti i santissimi anni, hai vinto con le ultime 4 in classifica e poi solo figuracce senza brosco e ardemagni perdi il 50x 100 del potenziale della squadra e poi hai voglia a piagnucolare x poi sfoggiare prestazioni inconcludenti ci vuole il coraggio di metterlo a sedere in panchina tanto attualmente ninkovic e un uomo in meno che in molti continuano a farlo passare per un fuoriclasse che non lo è


Axel 06 Ottobre 2019 23:15

Quando incontri una squadra ben organizzata in difesa e con un minimo di tecnica vengono fuori i limiti. Formazione discutibile, sembrava avesse paura. Zanetti questa volta flop. Giocatori che non giocavano in velocità. Merito al Pescara comunque.


Fabio 06 Ottobre 2019 23:16

Il Pescara è stato dominato le ultime partite da tutte le squadre con cui ha giocato, noi non abbiamo un gioco, Zanetti non è l'allenatore giusto per guidare una squadra come l'Ascoli, non ha esperienza per gestire un gruppo di calciatori così forti, patron Pulcinelli dica al direttore sportivo di chiamare subito Baroni, c'è la sosta e in 15 giorni da un gioco alla squadra e possiamo puntare ai play off, altrimenti tra un mese siamo in zona play out.


Claudio 06 Ottobre 2019 23:17

Hai cambiato tutto il centrocampo per dare una svolta ma non serve a niente Mister, cambia modulo e lascia in panca Ninkovic, con le sue giocate orizzontali rallenta ol gioco di tutti, almeno questa è una mia impressione


Atlascaruso 06 Ottobre 2019 23:17

Se giochiamo così altro che playoff ... play out magari.., l’alta classifica ha dato alla testa un po’ a tutti ... ora siamo tornati con i piedi per terra , sinceramente era ora.... Zanetti and company un bagno di umiltà


Picchio78 06 Ottobre 2019 23:21

Brutta brutta partita, come si fa a giocare con un centrocampo a tre quando gli altri giocano a cinque!!
Umiltà da parte di tutti, e non scrivo altro. Potrei essere offensivo adesso


Lupo Bianconero 06 Ottobre 2019 23:22

Non possiamo giocare in 10 contro 11. a centrocampo 5 contro 3. stasera sono inorridito di Ninkovic che gioca. Non si può accettare queste offfese. se non si ha la capacità di mettere in campo chi corre, scatta, velocizza saranno guai.



PRENESTINO BIANCONERO 06 Ottobre 2019 23:22

Abbiamo vinto, stentando, con le ultime della classifica. Ora che incontriamo le altre non riusciamo a costruire una azione degna del gioco del calcio, e perdiamo. Speriamo di salvarci senza troppi affanni.


Alberto 06 Ottobre 2019 23:26

Era quello che tutti temevamo, siamo prevedibili, urge un cambio di rotta a partire da Verona, siamo troppo lezios, ogni volta che torna il grande pubblico al Del Duca rimediamo una delusione. Peccato


Francesco 06 Ottobre 2019 23:32

ma come si fa a perdere contro il pescara in casa? lo scorso anno abbiamo vinto contro il pescara di Pillon che ha giocato i play off questo pescara è una squadra molto inferiore alla nostra ma ci ha dato una lezione di grinta e determinazione, i nostri giocatori devono tornare a sudare la magla e fare meno i fenomeni


Solo Ascoli 06 Ottobre 2019 23:33

Allenatore ridicolo inizio a rimpiangere Vivarini.
Nn durerà per molto questo


MARIO78 06 Ottobre 2019 23:35

Zanetti non é un allenatore da Ascoli secondo me eh ma non lo dico da stasera in serie b ci vuole esperienza lui si crede che studiando a coverciano diventa bravo il pallone è una cosa diversa


tonino 06 Ottobre 2019 23:36

Rimandate Zanetti al Sudtirol la sua categoria è la serie C, Vivarini con questa squadra stravinceva il campionato, e non dite che non è vero Vivarini ci ha fatto vedere come si gioca a calcio, no palla fa tu di Zanetti che spera sempre nelle invenzioni di da cruz, meglio che vada via ancora siamo all'inizio di campionato c'è tempo per rimediare


Massi 06 Ottobre 2019 23:38

Spero in una salvezza senza patemi....FORZA ASCOLI


Atlascaruso 06 Ottobre 2019 23:40

Ho già commentato troppo. A gennaio si ritorna sul mercato. Purtroppo Petrucci , Piccinocchi , Troiano , Cavion non riescono a reggere il centrocampo.


Carrarmato 06 Ottobre 2019 23:40

Lorenzo fai il bravo...


Andrea 06 Ottobre 2019 23:45

Calma signori, come dice da tempo il mio amico lorenzo caprò abbiamo una società forissima, la squadra più forte del campionato, l'allenatore più bravo, è stato solo un episodio sfortunato, vinciamo il campionato con cinque giornate di anticipo, tranquilli.


Dux80 06 Ottobre 2019 23:46

Il mister Vivarini con la squadra di quest anno ci andava a nozze.....


ASCOLI NEL CUORE 06 Ottobre 2019 23:46

Non so voi ma io un gioco in questa squadra non lo vedo....mi ricorda quello di Maresca. Se finora abbiamo vinto è soltanto per spunti dei giocatori più tecnici. Questo sarebbe il tanto osannato metodo di gioco di Zanetti? Senza centrocampo....tocchetti al portiere....facciamo pena anche se abbiamo 2 squadre competitive...Di chi è la colpa?.....


Trieste Bianconera 06 Ottobre 2019 23:48

Brutta sconfitta sia per il gioco nullo espresso sia perché di fronte avevamo un Pescara che giocava senza molti giocatori e dopo aver perso in casa 0-3 dal Crotone. In tutta la partita abbiamo fatto 3 tiri in porta. Scamacca in molte azioni si è trovato da solo contro 5 difensori. Abbiamo giocato in maniera abulica senza grinta e con i due Da Cruz e Ninkovic che hanno perso una marea di palloni. Un gioco tik-tok lentissimo passaggi facilmente preda della loro difesa, corsa zero insomma un grandissimo passo indietro. Zanetti ha dato l'impressione di aver paura di cambiare DaCruz e Ninkovic per non "accendere" lo spogliatoio. Su Galano non è stato messo un giocatore a uomo con raddoppio. Molti giocatori sembrano fuori condizione fisica. Il quadro è preoccupante. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Paolo65 06 Ottobre 2019 23:49

Quando le partite non le pui vincere è importante non perdere, formazione sballata dall inizio 4321.
Una delusione.
Mister impara a leggere le partite.


Fabio 06 Ottobre 2019 23:50

torno a scrivere che per me Zanetti non è un allenatore da Ascoli e va mandato via, è stato esaltato e montato senza che ha dimostrato nulla, non abbiamo gioco, sbaglia formazione sempre, ha vinto per sola fortuna un paio di partite clamorosa quella di castellammare, ha in mano una ferrari, spero che la società contatti subito Baroni che con questa rosa va in serie A direttamente. offendo qualcuno se scrivo queste cose?


LUPO BIANCONERO 06 Ottobre 2019 23:51

l'UNICA SPERANZA IL SERBO FUORI.
CASTORI, POI PILLON.


Giovanni 07 Ottobre 2019 00:01

Ora che 8000 ascolani hanno visto in diretta una squadra senza gioco, con giocatori che pensano di essere messi e ronaldo in mezzo al campo, le cose sono chiare.
Il patron ha sbagliato a osannare Zanetti, è un giovane e mediocre allenatore, che ha fatto bene in serie C, ma non gli si può affidare una squadra come la nostra, Zanetti è anche presuntuoso e lo ha dimostrato mettendo in panchina Lanni senza motivo, una mancanza di ripsetto verso un giocatore forte che da 5 anni veste la maglia bianconera, poi sorvola sul comportamento di Ninkovic a Cremona perchè deve giocare altrimenti senza le sue invenzioni non tiriamo in porta, questa è la nuda e cruda realtà, Zanetti dopo Cremona se era un allenatore con le p...e diceva alla società Ninkvic sta creando problemi e va fuori due partite con multa, invece dato che siamo senza un gioco, lo mette sempre in campo perchè tutto dipende da lui, risultato sconfitta in casa contro un pescara scarso


Roby 07 Ottobre 2019 00:03

Quando scrissi "a Natale rimpiangeremo Vivarini..." tutti a darmi addosso! Questa rosa Vivarini non ce l'aveva. A proposito:a Bari con lui, 7 punti in 3 partite. Grande Vivarini...... ora criticate Zanetti, colui che osannavate!!!!!! Era Ascoli a non meritare Vivarini.


Massi 07 Ottobre 2019 00:10

Oramai è assolutamente chiaro,basta fare il pienone una bella coreografia e la figuraccia è garantita....


asnkvola 07 Ottobre 2019 00:12

Per me non è colpa dell'allenatore,il Pescara non ha mai tirato in porta,noi nonostante il gioco tre occasioni da rete le abbiamo avute,forse non ha scelto gli interpreti migliori per sta partita però per me è bravo l'allenatore.


Roby 07 Ottobre 2019 00:15

E poi:Capró la tua incoerenza ormai fa ridere pure i polli:eri colui che diceva un grande allenatore... ora scrivi il contrario. E voi altri? Quanti insulti mi scrivevate perché difendevo vivarini Che NON aveva una squadra? In quanti mi accusavate di difenderlo solo perché lo conoscevo? Fate bene a starvene zitti..... mo teniamoci sto fenomeno


pippo 07 Ottobre 2019 00:18

Io onestamente ritengo questa sconfitta un po' bugiarda per me in campo si era visto un pareggio netto. Questo non vuol dire che abbiamo giocato bene e per vincere ma la sconfitta mi sembra esagerata. Ritengo dall'inizio e lo ribadisco a centrocampo e in difesa, escluso Gravillon, non abbiamo giocatori eccellenti ma forse un buon numero di bravi e alcuni un po' al di sotto, mentre davanti, nonostante tutto, siamo attrezzati fin troppo e continuare a dire ogni volta che chi non gioca è meglio di chi va in campo è inutile . Quello che voglio dire, anzi chiedere, domani stiamo in serie A chi secondo voi tra centrocampisti e difensori potrebbe giocarci, onestamente?


LOLLO57 07 Ottobre 2019 00:22

Torno a scrivere quello che ho scritto quando vincevamo ed eravamo primi in classifica. Senza un progetto di gioco senza schemi puoi schierare chi vuoi, non cavi un ragno dal buco. Abbiamo vinto le prime partite grazie alle giocate dei singoli ed all'effetto sorpresa. Senza gioco gli allenatori avversari vanno a nozze. Bloccano i giocatori migliori ed il gioco è fatto. Se il mister non lavora su gioco e schemi di gol ne faremo pochini. A Cremona il mister ha avuto tutta la partita per mettere la squadra in grado di fronteggiare al meglio il 3-5-1-1 degli avversari e non è stato in grado di rimediare. Stavolta ha avuto a disposizione una settimana ed ancora non ha capito come fronteggiare il 3-5-1-1 del Pescara. Adesso c'è la sosta avrà ancora un po' di tempo per migliorare il gioco della squadra. Aspettiamo con fiducia.


Alessandro 07 Ottobre 2019 00:27

I giocatori devono darsi una svegliata e l'allenatore far giocare chi merita, Ninkovic gioca per dispetto già a cremina aveva avuto un comportamento irrispettoso, per chiudere la coreografia sarà bella da vedere ma ancora una volta ha portato jella, per favore non la fate più


Goccia bianconera 07 Ottobre 2019 00:35

Si dice e mi sembra che sia vero che Ninkovic fosse diventato capitano dopo l’uscita di Troiano e dopo qualcuno che sicuramente lo insultava dalla tribuna si sia tolto la fascia da capitano e l’ha gettata a terra, se così fosse può tornarsene a casa in Serbia già da stasera


pippo 07 Ottobre 2019 00:37

E poi comunque facciamola finita a parlare di Vivarini altrimenti qualcuno tornerà a ricordare Empoli, Latina e bla bla bla. Adesso sta a Bari, in serie C, e siamo contenti che sta facendo bene. Adesso c'è Zanetti e andiamo avanti.


Atlascaruso 07 Ottobre 2019 00:39

Ancora con questo Vivarini ??? Basta !! Dai fate le persone serie ! Vivarini faceva travagliare lo stomaco ! Basta su


Picus 07 Ottobre 2019 00:42

Non cominciamo con i disfattismi e a remare contro allenatore e giocatori. La sconfitta è immeritata ma sempre sconfitta è. Siamo a 3 punti dalla capolista. Evidentemente anche gli altri (Empoli) non sono fenomeni. Calma, correggiamo gli errori e, con un po' di fortuna, si riparte.. Forza Picchio


Mario 07 Ottobre 2019 01:12

Senza la vittoria immeritata e fortunosa di Castellammare i nostri punti erano 9 non 12
Cerchiamo di arrivare a 27 28 punti a fine girone di andata per salvarci tranquillamente


Paolo65 07 Ottobre 2019 01:19

LORENZO CAPRÒ basta non puoi cambiare opinione ogni settimana.
Lo stesso discorso vale per tutti gli altri che hanno cambiato subito parere.
Cosmi e Vivarini erano due ottimi allenatori, ma adesso diamo le stesse possibilità a Zanetti, anche se oggi ha sbagliato formazione e cambi.
Le partite quando non puoi vincerle non devi perderle abbiamo fatto tutto da soli.
Valentini 4 altro che caxxi.


MIMMO 07 Ottobre 2019 01:19

Roby se hai nostalgia, Bari è a soli 300 km. In Puglia si mangia anche bene. Cosi hai modo di andare a trovare il tuo amico Vivarini. Se hai l’occasione puoi anche restarci a Bari. Vavarini nelle km 3 partite a Bari ha fatto solo 4 punti.


Mario69 07 Ottobre 2019 01:28

Dove sono quelli che parlavano di serie a? Che dovevamo rifare lo stadio per non trovarci impreparati col nostro rudere


ALAN 07 Ottobre 2019 01:31

Ma perché questa squadra non pareggia mai? O vince o perde!!! Ogni tanto un pareggio aiuta... cmq Forza Ascoli Calcio e Forza Patron Pulcinelli..pozzaIbbbe’..


GIA'54 07 Ottobre 2019 01:48

Atlascaruso per fortuna con Zanetti calcio champagne E CAMBI PERFETTI.......ci vuole onestà...

Se Vivarini faceva travagliare lo stomaco come dici tu....Zanetti che sensazione ti provoca ? Non mi dire che ti appaga. Lascia perdere la classifica che il discorso si allungherebbe e di tanto per vari motivi.

Parlo di gioco e mosse tattiche. Ma questo per gli anti Vivarini non si può dire. Io non sono ne a favore di uno ne contro l'altro però mi sembra un comportamento non obiettivo.
Vado allo stadio e so giudicare la prestazione della mia squadra e valutare la mano dell'allenatore. . Sicuramente qualcuno di voi dovrà rivedere la bilancia che non può pendere assolutamente a favore di Zanetti.


GIA'54 07 Ottobre 2019 02:14

Mimmo devi essere più onesto, non si tratta di nostalgia. Si tratta di prendere atto.
Domanda:
se hai contestato per il gioco o per le letture delle partite di Vivarini, ora non puoi fare finta di niente ma devi analizzare con lo stesso metodo, quelle attuali, confrontarle con gli organici a disposizione dei due tecnici e ...perchè no, valutare la sfiga (per tanti fattori) dell'anno scorso ed il culo (innegabile) di questo inizio campionato.

Preciso nessuno rimpiange Vivarini (io si per quello visto fin ora) e nessuno porta il Bari perchè il nostro allenatore è Zanetti ma dovete chiedere scusa alle cattiverie che avete vomitato su Vivarini che non se le meritava altrimenti siate altrettanto "ignoranti" con l'attuale.

Questo non è un invito a contestare è solo prendere atto che attualmente il nostro Ascoli (e parlo sin dall'inizio) non ha mai espresso un gioco di squadra ma si è rimediato grazie all' invenzione del singolo.

Domanda : dato che l'anno passato ERAVATE SEMPRE PRONTI A PRENDERVELA CON L'ALLENATORE (TU ANCHE QUEST'ANNO) oggi ??????siete maturati ???
Questo mi fa enormemente piacere.


sandrone 07 Ottobre 2019 02:27

Bruttissima frenata che deve far riflettere, problemi grossi a centrocampo, vado a dormire molto triste......


Roby 07 Ottobre 2019 06:32

Mimmo dovresti informarti prima di parlare:Vivarini è subentrato all'esonero del precedente allenatore. È a Bari da due settimane con 2 vittorie e un pareggio da quando ha preso la squadra. Ed è quello che farebbe oggi con QUESTA squadra, non quella dell'anno scorso


Roby 07 Ottobre 2019 07:27

Già 54...Analisi perfetta. Chi vuol capire.... capisca.


Albardialbissola 07 Ottobre 2019 07:48

Da fastidio perdere il derby ma ora non fasciamoci la testa
Zanetti è un buon allenatore ed è giovane...che abbia sbagliato la formazione è troppo facile dirlo (ha schierato tutti i giocatori che in questo forum erano stati indicati come salvatori della patria)
Ci manca sicuramente velocità nel giro palla, più coraggio nel cambiare giocatori in corsa, meno leziosismi e qualche schema in più in fase di attacco per scardinare difese chiuse
Per il resto il Pescara ha tirato al 85esimo una partita equilibrata ed un pareggio o una nostra vittoria non sarebbe assolutamente stato un risultato ingiusto
La squadra c è è non è una Ferrari...esaltarli dicendo che siamo da primi posti avrebbe fatto il male del picchio perché si rischia di bruciare tutto (quello che sta accadendo)ora siamo tornati con i piedi per terra
Se lo faranno anche i giocatori (Da Cruz in primis) ci divertiamo
Fiducia al mister e alla squadra


LORENZO CAPRO' 07 Ottobre 2019 08:22

NON CAPISCO DOVE STA' L'INCOERENZA, FORSE NON AVETE LETTO TUTTI I MIEI MESSAGGI PRECEDENTI, IO HO SEMPRE DETTO CHE ABBIAMO UNA GRANDE SOCIETÀ CHE HA COSTRUITO UNO SQUADRONE E HO DETTO CHE ABBIAMO PRESO UN MISTER PREPARATO CHE LAVORA TANTO IN CAMPO E LO CONFERMO ANCHE OGGI, MI SEMBRA ANCHE NEI MESSAGGI DI IERI. MA STO' SCRIVENDO DA UN MESE ANCHE CHE LO STESSO SBAGLIA FORMAZIONI E NON VEDE IN CORSO COME MIGLIORARE LA SQUADRA, FORSE SARÒ ANTIPATICO A QUALCUNO.... MA DOVE STA' L'INCOERENZA????? TUTTE LE SQUADRE HANNO TITOLARI E RISERVE E TUTTI GLI ALLENATORI HANNO GLI UNDICI TITOLARI, PER ESEMPIO L' INTER DI CONTE HA 30 CALCIATORI E TUTTI DI GRAN LIVELLO, MA GIOCANO SEMPRE GLI STESSI. ZANETTI CAMBIA IN CONTINUAZIONE IL CENTROCAMPO CHE È IL REPARTO CHIAVE PER IL GIOCO, NON VEDE LE SOSTITUZIONI ED IERI SI È INVENTATO TROIANO CHE ORAMAI VA' A DUE ALL'ORA.... COME FA' LA SQUADRA A FARE IL GIRO PALLA VELOCE, QUANDO A CENTROCAMPO HA RUOTATO TUTTI??? E POI IERI MI PARTI CON TROIANO E PICCINOCCHI? E POI HAI BRLEK CHE INSIEME A GERBO SONO I PIÙ FORTI E NON LO FAI GIOCARE MAI??? INFATTI DOPO CHE È ENTRATO LUI, ABBIAMO COMINCIATO A GIOCARE, FINO ALL'ERRORE CLAMOROSO DI VALENTINI. MA SE AVESSI SEGNATO PRIMA, LA PARTITA AVEVA UN'ALTRA STORIA.


RENATO PSG 07 Ottobre 2019 08:32

Una considerazione che mi allarma , in tre partite con il risultato in bilico fino alla fine in due siamo capitolati (Frosinone e ieri con il Pescara) e la terza con il Livorno se non c'era Lanni che ha ipnotizzato Di Gennaro l'avremmo pareggiata.Mi allarma perché in B molte partite si decidono nei minuti finali e noi per ora non siamo all'altezza di gestire bene il risultato acquisito.


Mario 07 Ottobre 2019 09:20

Come si fa a tenere in panchina Petrucci!!!! Continua a cambiare i centrocampisti facendoli sfigurare e sfinire, , cambia modulo !!!!!
Cambia chi manca di rispetto a tutti !!!


quinto decimo 07 Ottobre 2019 09:36

Il problema grosso del mister è che cambia sempre formazione, senza una logica, ahi voglia a dire che servono tutti, nessuna squadra ha 23 titolati, manco la Juve dove Bonucci, Pjanic e Ronaldo giocano sempre... A centrocampo non puoi cambiare sempre sennò non hai identità e gioco... E poi Piccinocchi è un regista, perchè lo schieri sempre mezzala? Perchè D'Elia che è l'unico terzino di ruolo in panchina? Ieri in campo non avevamo mancini, difesa con tutti destri di piede....


Amedeo 07 Ottobre 2019 09:54

Perdere due partite consecutive ci puo' stare , la squadra e' di buon valore sicuramente , ma non da vincere il campionato , il problema vero e' la mancanza di esperienza e di idee di gioco di Zanetti , e ho paura che abbia perso anche il controllo dello spogliatoio , arrivare all' 87 ' perdendo 1-0 e con due cambi a disposizione e' da ingenuo , gli si puo' concedere tempo vista la mancanza di esperienza .....ma sappia che di squadre come cremonese e Pescara ne incontrera' diverse
Un ultima considerazione a chi fa' paragoni tra' vivarini e Zanetti , be' massimo rispetto per l'uomo ma il gioco del calcio e' altra cosa ( vivarini) Zanetti ha la necessita' di capire che la serie B e' altra cosa rispetto alla C


Atlascaruso 07 Ottobre 2019 10:03

Concordo con quinto decimo ma non con Mario! L’Ascoli quest’anno ha puntato su due centrocampisti, Petrucci e Piccinocchi e secondo me non sono buono nessuno dei due, anche se Piccinocchi è schiarato sempre fuori ruolo! A gennaio urge tornare sul mercato !


Tonino 07 Ottobre 2019 10:18

L'allenatore cambia sempre formazione perché non ha esperienza, perché non sa gestire giocatori di grande tecnica, Zanetti ha fatto vedere buone cose con il 352 e doveva continuare a giocare con il suo modulo, doveva costruire la squadra sul suo modulo, invece pur di venire as allenare l'Ascoli ha snaturato le sue convinzioni tattiche ed è in confusione, non sa più che fare, si ritrova uno spogliatoio con troppi giocatori importanti che vogliono giocare, ha paura che Ninkovic dia in escandescenza e accetta tutte le sue sparate senza batter ciglio, siamo arrivati a 12 punti anche per fortuna se ripenso alla partita contro la Juve Stabia mi chiedo come abbiamo fatto a vincere 5 a 1, la sua inesperienza è dimostrata in maniera netta nella scelta del portiere, come si fa di punto in bianco a mettere fuori lanni che era tornato ai suoi livelli, mettendo titolare un portiere bravo ma arrivato da un mese, queste scelte nello spogliatoio pesano e alla lunga le paghi, speriamo che tesoro riesca a riportare serenità, nelle due settimane che mancano alla partita contro il Chievo, altra squadra mediocre che avrà pucciarelli squalificato e altri giocatori forti infortunati. La scorsa settimana non è riuscito a vincere 11 contro nove, vediamo di non fare regali anche al Chievo.


LORENZO CAPRO' 07 Ottobre 2019 14:00

BRAVO QUINTO DECIMO


Sarò sempre del settembre 07 Ottobre 2019 14:44

Nonostante le molte colpe che può avere Zanetti e non solo, bastava fosse entrata una sola delle palle gol avute poco prima dello svarione di Valentini, che ora eravamo in testa. Cacciare il mister così presto e dopo aver fatto 12 punti mi sembra esagerato. Questa è la serie B signori....non fate finta di non conoscerla....


Sarò sempre del settembre 07 Ottobre 2019 14:55

Atlascaruso, ce ne fossero di più di Piccinocchi e Troiano, sono stati gli unici a mettere ordine ieri.


rugno 07 Ottobre 2019 16:17

Non so se Zanetti è un bravo allenatore, è presto per giudicare. Senza dubbio ha osato molto cambiando giocatori spesso. Lasciamolo lavorare, a volte sbagliare è necessario per raggiungere il gioco ottimale. Venturato con il Cittadella le prime le ha sbagliate, ha cambiato spesso, adesso ha trovato la quadra e sta ottenendo risultati importanti come ogni anno. Purtroppo Ascoli non perdona, bastano due partite perse di seguito e si condanna un allenatore. La passione deve servire a sorreggere la squadra non a creare difficoltà ulteriori. Gli insulti a Ninkovic (zingaro) dalla tribuna li ho sentiti solo io?
Nikola nelle prime cinque partite ha messo a segno tre assist, due reti, ha colpito due pali e provocato un rigore. Ha un carattere fragile, deve sentirsi apprezzato per rendere. Queste critiche feroci non fanno il bene dell'Ascoli.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni