Ascoli Piceno: ubriaco va a sbattere contro due auto in sosta, denunciato 27enne

Redazione Picenotime

14 Ottobre 2019

Nell’ampio contesto di controlli messi in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, sono state portate a termine nelle ultime ore due operazioni di servizio, frutto di attenzione al territorio e conoscenza particolareggiata delle dinamiche locali, in particolare:      

- Ad Acquasanta Terme, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di attività info-investigativa, hanno notificato ad un 45enne del posto una misura cautelare di allontanamento dalla casa coniugale emesso dal Giudice del Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della locale Procura della Repubblica. L’uomo si è reso colpevole di ripetuti atti di maltrattamenti nei confronti della convivente, anche alla presenza dei figli. Le immediate indagini condotte dai Carabinieri e dirette dalla Procura hanno permesso di far luce sulla vicenda in breve tempo e di far allontanare l’uomo da casa perché pericoloso; 

- Ad Ascoli Piceno, i Carabinieri della Compagnia, dopo i necessari accertamenti hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza un ventisettenne del posto a seguito di incidente stradale in cui collideva con la sua auto, dopo averne perso il controllo, con due auto in sosta. Il giovane sottoposto all’esame dell’alcolemia è risultato avere un livello di ben quattro volte superiore al limite consentito. Oltre alla denuncia è scattato anche il sequestro della vettura per la successiva confisca. 

L’operato dei Carabinieri continuerà in modo sempre più incisivo sul territorio provinciale, sia con funzione preventiva che repressiva, a tutela dei cittadini onesti che sono ancora una volta invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni