Ascoli Calcio, incontro in Comune sullo stadio. Fioravanti: “Condivisione per dare risposte concrete”

Redazione Picenotime

14 Ottobre 2019

Marco Fioravanti e Giuliano Tosti

Questa mattina si è tenuto un incontro tra il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, l'assessore allo sport Domenico Stallone, il presidente dell'Ascoli Calcio Giuliano Tosti e il direttore generale del club bianconero Gianni Lovato per delineare le future operazioni finalizzate a dare soluzione alle tante problematiche attinenti lo stadio "Del Duca".

In primo luogo - ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti - va ancora una volta sottolineato come tra l'Amministrazione pubblica e il nuovo Ascoli targato Massimo Pulcinelli vi sia un clima di armonia e di intraprendenza che ha portato, nel corso di appena un anno e mezzo di attività, a opere importanti quali il rifacimento della copertura della Tribuna Ovest, quello degli spogliatoi e del tunnel di ingresso in campo, all'installazione delle poltroncine in tutti i settori del Del Duca, all'adeguamento del sistema di videosorveglianza. Opere che necessitavano da anni, in alcuni casi da decenni, e che appunto nel corso di poco più di un anno sono state progettate e portate a termine. Ovviamente non è finita qui, il Del Duca è la casa dei tifosi dell'Ascoli, un motivo di ricordi ed orgoglio, ma mostra i segni dei suoi 57 anni di vita e necessita di continui interventi di rilevante impatto economico".

Nel corso della riunione odierna sono stati toccati molti temi: quello del terreno di gioco, che fin dall'estate ha portato a continui interventi di manutenzione straordinaria da parte della società. E poi, ovviamente, sono stati discussi i piani per lo smantellamento e la ricostruzione della Curva Sud. “L'intenzione – aggiunge il sindaco Fioravanti - è di continuare nella direzione della condivisione per dare risposte veloci e concrete ad argomenti ai cittadini perché, a prescindere dalla passione o meno per il calcio, i colori bianconeri rappresentano la storia di Ascoli, un motivo di riconoscibilità e vanto per l'intera città. Una ricchezza che tutti insieme vogliamo riportare ai massimi livelli”.


© Riproduzione riservata

Commenti (24)

Zac28 14 Ottobre 2019 13:24

Sindaco non ci faccia aspettare altri 4 anni prima di rivedere la curva sud quando a bergamo hanno rinnovato lo stadio curva compresa in meno di 6 mesi.
Forza Picchio!


L'ASCULA' 14 Ottobre 2019 13:42

Praticamente?.......
Credo che la stampa locale, ed esorto anche te Marco, dopo le note vicissitudini della Tribuna "Mazzone" debba fare sin da subito le seguenti domande a tutti quelli che si occupano del problema stadio:
1 - Esiste un progetto, anche solo di fattibilità, di rifacimento dell'intero stadio?
2 - Si è valutata la possibilità di edificare un nuovo stadio in altro sito? Se si dove?
3 - Quando verrà completata la Tribuna Mazzone?. Soprattutto urge un attività di ristoro adeguata....quella attuale è indecente.
4 - Quando verrà demolita la curva Sud? La curva Sud è inagibile da più di 1.000 giorni ed è ormai chiaro che i soldi della ricostruzione non potranno essere utilizzati.
5 - C'è volontà tra le parti di stipulare la tanto citata concessione pluriennale? Se si quando è prevista?. Cosa prevede?
Continuare a fare proclami ed annunci ad ogni minima riunione è deleterio per tutti....soprattutto per chi li fa.
Se si vuole fare calcio di un certo livello e riportare la gente allo stadio, bisogna ammodernarlo altrimenti è inutile fare proclami di gloria con 10.500 posti a disposizione di cui 6.000 ancora scoperti e con servizi (parcheggi, viabilità, ecc.) scadenti.
FORZA PICCHIO.


mimì 14 Ottobre 2019 13:54

Da quello che leggo non è stato deciso niente o sbaglio?


Dani76 14 Ottobre 2019 13:55

Se si riuscisse a buttare giu' la curva Sud gia' entro fine campionato e entro la fine del 2021 rifarla nuova sarebbe un grande risultato. A Bergamo la Champions ha accelerato i tempi, qui da noi non abbiamo simili introiti ma la passione e' la stessa e se si vuole si puo', con qualche aiuto" privato"


Francesco 14 Ottobre 2019 14:14

Le scelte sullo stadio sono state sbagliate a monte, lo stadio Del Duca andava lasciato e se ne doveva fare uno nuovo in periferia, zona battente da 15000 posti tipo quello di Frosinone, con i soldi spesi per la demolizione della vecchia tribuna est e la ricostruzione della nuova tribuna mazzone, per rifare la tettoia della ovest e tutto quello che necessita, aggiungendo quello che verrà speso per rifare la curva sud e ammodernare il resto spogliatoi, area ospitality, ci si faceva uno stadio nuovo da 20000 gioiello, senza parlare dei tempi bibblici delle autorizzazioni.
Il comune non potrà usufruire dei fondi della ricostruzione pot terremoto, quindi ogni euro speso verrà tolto alla collettività e alle priorità della città, lo stadio è importante ma lo sono molto di più le scuole ad esempio, ripeto non potendo usufruire dei fondi post sisma le cose cambiano e molto, già reperire 280.000 euro per demolire la curva sud è pesante sul bilancio comunale


MARIO78 14 Ottobre 2019 15:00

Lo stadio sta bene dove sta adesso ,farne uno nuovo per ascoli sarebbe stato eccessivo sia per i costi che per la distanza ....spero che si rifaccia la curva sud sede naturale del tifo ....si potrebbe finanziare con un anticipo dei tifosi su cinque anni di abbonamento .Faccio un esempio cinque anni tribuna mazzone e distinti o tribuna a 200,00 euro annui di media uguale ad euro 1.000,00 per
tremila abbonati uguale a tremilioni di euro di euro ..facile no! Ci sono ad ascoli
3.000 persone disposte ad anticipare anche a rate 1.000,00euro ? Io penso di si io li metterei subito .poi il comune farebbe le sue pratiche la societa' le sue e noi tifosi potremmo avere oltre al posto assicurato una quota societaria come fanno in Spagna


Dani76 14 Ottobre 2019 15:12

Francesco credo che le tue perplessita' siano sacrosante. Credo altrettanto che lo stadio in quella posizione attuale, oltre ad essere nel cuore della citta', permetta a tante attivita' di Ascoli di fare incassi durante le partite. Portarlo in periferia farebbe perdere la poesia di quel luogo, le emozioni di quel posto, le gesta della serie A. Meglio ristrutturare il Del Duca un pezzo alla volta, noi Ascolani siamo tradizionalisti, lo stadio deve stare lì, anche se la spesa sarà maggiore


Alessandro 14 Ottobre 2019 15:50

Se fosse dipeso dalla società penso che lo avrebbe fatto vicino al centro sporti o, c'è tutto lo spazio necessario, funzionale alla squadra e facile da raggiungere per tutti, d'altronde più della metà dei tifosi del Picchio vengono dalla provincia e zone limitrofe, in quella zona sarebbe stato perfetto, di media un tifoso che viene da porto San Giorgio deve partire almeno 2 - 3 ore prima, un'ora passa tra trovare il parcheggio e raggiungere lo stadio a piedi, qui di se si vuole incentivare la presenza si deve valutare tutto, perché per esempio quando si gioca di sabato molto rinunciano a venire e portare i figli che escono da scuola alle 13, ci sono i campionati minori e le attività aperte, esempio di stadio strategico e funzionale è quello di Teramo, attaccato al centro commerciale gran sasso, posizionato lungo Teramo L'Aquila Roma, i grandi numeri fino ad ora li abbiamo fatti grazie alle partite di sera e soprattutto la domenica contro il Pescara, altrimenti 8000 non si facevano.
Un tifoso analizza i costi e il tempo, per partire e venire ad Ascoli per vedere la partita devi essere veramente tifoso, lo stadio dove sta ora sarà anche storia e poesia ma non incentiva l'afflusso dei tifosi, ed è un disagio continuo per la viabilità.


L'ASCULA' 14 Ottobre 2019 16:10

Sono daccordo con Francesco.
Oggi i tifosi di calcio, tolto allo zoccolo duro dei 6.000 che verrebbero anche con lo stadio inagibile, vogliono comodità e servizi a portata di mano per andare allo stadio, altrimenti la vedono su DAZN e SKY.
Il fenomeno dello spopolamento degli stadi italiani non è dovuto alle televisioni, ma all'evoluzione del tifoso a cui le società di calcio non sono riuscite ancora a dare una risposta. Il tifoso è stanco di stadi fatiscenti e pericolosi in cui si prende ancora la pioggia e giustamente preferisce rimanere a casa davanti alla TV. In Inghilterra, in Germania e in Spagna ci sono lo stesso le televisioni ma gli stadi sono sempre pieni.
Pertanto meglio ricostruirne uno nuovo nella immediata periferia della città dove sia facile l'accesso, il parcheggio e dove potrebbero anche svilupparsi nuove attività commerciali.
La storia scritta al Del Duca in oltre 50 anni è un patrimonio immateriale di ogni tifoso dell'Ascoli Calcio e nessuno la potrà mai cancellarla, ma bisogna andare avanti a passo con i tempi altrimenti si vivrà solo di ricordi.
La proposta di finanziamento di Mario78 è stata fatta tantissimi anni fa per la costruzione del nuovo stadio della Reggiana con abbonamenti decennali, sappiano come è andata a finire... Reggiana fallita e stadio acquistato all'asta da Squinzi.
Le società di calcio sono delle S.p.A. e devono possedere lo stadio di proprietà senza dover aspettare soldi dalle amministrazioni pubbliche che le devono destinare per cose più importanti.
FORZA PICCHIO


Sga 14 Ottobre 2019 17:15

sindaco ok in 6 mesi la curva deve essere pronta 300 addetti a lavorare giorno e notte come hanno fatto a Bergamo anche da noi si può fare


Sga 14 Ottobre 2019 17:19

Francesco questo di Frosinone lo stadio fa.... Non è più il massimo quello di Bergamo è da prendere come riferimento niente male


Abbasso i pesciari 14 Ottobre 2019 17:36

Giá che si sono riunite le parti e sono d'accordo è giá un successo forza ascoli


Albardialbissola 14 Ottobre 2019 18:10

Fare convenzione pluriennale con la società che avrà l onere del rifacimento stadio
Speriamo che questa amministrazione non continui sui grossolani errori della precedente
Diamo ancora del tempo perché ha appena iniziato...speriamo bene


Andrea 14 Ottobre 2019 18:24

Che si rivota.... ?? Sono solo spot, se non si hanno argomenti meglio tacere...


asnkvola 14 Ottobre 2019 18:32

Stadio nuovo in zona battente? I soldi per il terreno e per lo stadio chi doveva tirarli fuori la fata turchina? Quando parlate di stadio la prima cosa che ci si deve rendere conto che costa un botto,la seconda è che il comune ha preso un mutuo per la tribuna Mazzone,sento parlare tifosi di stadio ma indicate pure chi dovrebbe tirare fuori fior fior di milioni di euro,se il comune o la società.......


Marco 14 Ottobre 2019 19:23

A Bergamo hanno costruito la nuova curva dopo la qualificazione in Champions, neanche con l'Europa league la facevano subito, ad Ascoli è stata inaugurata una nuova tribuna da far invidia a molti stadi italiani, la società ha praticato prezzi abbordabili, cosa si vuole di più? i posti che c isono circa 11.000 per la serie b bastano e avanzano, se poi si va in serie A costruire la nuova curva sud è facile con gli introiti che ci sarebbero, ma stando così le cose non è urgente, come dice asnkvola parlate parlate ma i soldi chi li caccia? La regione non finanzia nemmeno la demolizione, ha risposto al comune che non è opera di messa in sicurezza quindi niente finanziamenti.
Finché facciamo la serie B va bene così.


Luigi 14 Ottobre 2019 19:34

Ma del fatto che la curva Nord trema in modo preoccupante appena qualcuno comincia a saltare.... non ne parla nessuno? Sarà normale ma in 45 anni di curva Sud questio tremolio non c'è mai stato.


obiettivo 14 Ottobre 2019 19:48

grosso neo della società, credere a queste amministrazioni comunali.
4 anni per fare una tribuna che fa già schifo appena inaugurata (per le elezioni).
Non oso immaginare cosa combineranno i nostri eroi per la demolizione della curva e per tutto il resto.
Ho quasi 50 anni, forse i miei nipoti vedranno il del duca nuovo.


MARIO78 14 Ottobre 2019 20:18

Per l'ascula ' la reggiana è fallita piu' volte non per lo stadio ma per la gestione scellerata societaria


Picus 14 Ottobre 2019 21:02

Lo stadio attuale per Ascoli sta bene dov'è da 40 anni. Non ho mai creduto alla vera inagibilità della Sud (la Nord sta tanto bene!). Perché non ristrutturare la Sud irrobustendo i piloni esistenti o realizzando nuovi piloni aggiuntivi. Anche il cuore bianconero ne gioirebbe.


Tonino 14 Ottobre 2019 21:08

Sopra il del duca non si doveva spendere un euro, non si indebitava il comune, dove sta ora lo stadio si poteva fare una zona residenziale e lo stadio lo facevano i costruttori che avevano edificato nell'area del duca, un nuovo stadio vicino l'oasi è la cosa migliore, se 4 anni fa invece di gettare soldi per la tribuna si faceva questa operazione ora c'era lo stadio nuovo e non era costato nulla alla collettività, lo stadio dovrebbe avere una sua fisionomia complessiva ben definita, non un settore alla volta diverso dagli altri.


Luigi 14 Ottobre 2019 23:09

A Firenze il sindaco oggi ha dichiarato che il nuovo stadio verrà costruito in 48 mesi, esempio di efficienza. L'arte io Franchi ha una sua storia per la Fiorentina e per i fiorentini, eppure non stanno costruiranno il nuovo stadio da un'altra parte, così possiamo leggere sul televideo.


asnkvola 15 Ottobre 2019 00:51

Costruire un nuovo Stadio? Indicare chi li caccia milioni e milioni di euro grazie,dovete dire chi paga e con quali soldi paga e come ammortizza i costi,il progetto,chi compra il terreno,i costi,i tempi ecc.ecc.Quando indicate tutto ciò sarete credibili,prima no,fare uno stadio non è come comprare Ninkovic o chi che sia,ci vogliono molti piccioli come si dice a Palermo,chi si accolla la spesa? Il comune? Non ha i soldi....La società? Quanti anni ci vorrebbero per ammortizzarne i costi? A chiacchiere fare uno stadio ci vogliono due secondi,il tempo di pronunciare stadio nuovo,a chiacchiere però......Ancora Roma,Milan,Lazio e Inter non sono riusciti a farlo,cosa vi fa pensare che l'Ascoli lo ristruttura in tempi brevi,le chiacchiere dei tifosi? .....


San Marco 15 Ottobre 2019 16:30

tutto giustissimo asnkvola. Sempre ForzaAscoli.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni