Ascoli Calcio, Pulcinelli: “Lasciamo lavorare nostri ragazzi in pace. Ci vediamo a Verona”

Redazione Picenotime

19 Ottobre 2019

Massimo Pulcinelli

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli sarà regolarmente presente allo stadio "Bentegodi" per assistere al match contro il Chievo Verona in programma domani pomeriggio per l'ottava giornata del campionato di Serie B. Una gara che la squadra di Paolo Zanetti dovrà affrontare senza l'attaccante Alessio Da Cruz, non convocato per motivi disciplinari (decisione assunta in totale sinergia tra società e allenatore, CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI TESORO IN MERITO). 

"Lasciamo lavorare i nostri ragazzi in pace e concentriamoci per la partita con il Chievo - ha scritto stamane via social Pulcinelli che domani si recherà in treno a Verona con famiglia e circa 30 amici al seguito -. Sarà una sfida dura per noi, loro sono una squadra da Serie A. Occorrerà essere eccezionali, ci vediamo a Verona. F.A.C., Forza Ascoli Carica!".

CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI PULCINELLI A PICENOTIME.IT SU CASO DA CRUZ E TIFOSI



© Riproduzione riservata

Commenti (14)

Fra61 19 Ottobre 2019 11:07

Ottime squadre
La differenza la fara' il peso specifico delle motivazioni che il gruppo sapra' esprimere in campo.


Michele 19 Ottobre 2019 11:59

Comunque è vero qualunque cosa si fa è sbagliato, se si punisce , si sbaglia, se non lo si fa , si sbaglia......... io vedo una cosa che fa la differenza, la Juventus non permette a nessuno di fare cio che vuole, ed è una società forte, ricordo ancora l intervista di Miccoli, quando disse che moggi non lo fece scendere dal Bus, solo per ce si era tagliato i capelli. Questi signori, i giocatori, devono capire che sono fortunatossimi , e rispettare le regole è la base di un segno di rispetto per che tutti i giorni tutte lele domeniche si sacrificano per seguirli....


Atlascaruso 19 Ottobre 2019 12:47

Patron sei una persona stupenda !! GrZie per tutto!!


MARIO78 19 Ottobre 2019 12:58

Non siamo noi a non farli lavorare in pace poi qualche tifoso che se ne passa c'è sempre il primo sono io ma è per il troppo amore dell'ascoli ....poi se uno vuole che tutto vada bene madama la marchesa....


Giovanni 19 Ottobre 2019 13:34

Patron Pulcinelli, nel ringraziarla per l'ennesima volta per tutto ciò che ha fatto per noi, anche fosse stato cacciare un centesimo, mi sento di dirle chiaramente alcune cose.
Quando accadono certi episodi non c'è mai una casualità, era già accaduto con Ninkovic, piuttoto la squadra denota tensione al suo interno, lo si vede chiaramente in campo ed i litigi tra giocatori ne sono la riprova.
Seconda cosa che reputo molto grave, qualsiasi cosa accade dopo tre secondo lo sanno tutti anche in capo al mondo, segno che nello spogliatoio e tutti quelli che circolano intorno, non c'è riservatezza e professionalità, ma solo voglia di creare problemi da parte di qualcuno, questo non è accettabile, probabilmente qualcosa non funziona.
Poi il maldestro tentativo di far credere che tutto sia invenzione è doppiamente grave, come è grave che circolano voci su presunti dissapori in seno alla società relative a diversità di vedute per dei collaboratori, che a quanto pare non sono proprio fantasie.
Siamo certi che lei riuscirà a riportare serenità e mettere delle regole ferree, ne vale il futuro del nostro Picchio, perchè non è il risultato di Verona che farà la differenza da ora in po, ma la voglia di tutti i componenti della società e squadra di remare dalla stessa parte e non ognuno per la propria strada.


Ze 19 Ottobre 2019 14:06

Grande patron, sempre presente, un esempio. l'Ascoli è forte e la differenza la farà come verranno messe in campo le squadre insieme alla capacità di leggere la partita. Banco di prova importante per il mister. FAC


LOLLO57 19 Ottobre 2019 14:53

Concordo in pieno con Michele. Una società ambiziosa deve costruire una cultura societaria rigida e regole ferree ed inderogabili anche per Da Cruz o Ninkovic e chiunque altro. Nel breve periodo devi magari rinunciare a qualche giocatore. Ma nel lungo periodo è l'unica cosa che paga.


Tonino 19 Ottobre 2019 15:51

Un consiglio al presidente Pulcinelli, giocatori e allenatore prima di essere elogiato occorre che dimostrano qualcosa, inoltre presidente nel famoso staff fantastico non c'è una grande unione tanto sbandierata, se ogni cosa succede viene divulgata all'esterno. Con la squadra che ha allestito dobbiamo centrare i play off da posizione di privilegio e giocare per tornare in serie A, altrimenti tutto quello che ha investito non hanno senso, domano saremo a Verona vogliamo una vittoria presidente


Matteo 19 Ottobre 2019 16:12

Presenti per la maglia dell'Ascoli e basta


Amedeo 19 Ottobre 2019 16:47

Vede pulcinelli non sono i tifosi a destabilizzare la squadra , ma i calciatori stessi che con il loro comportamento in campo e fuori creano danni anche rilevanti a docieta' in primis e squadra poi .....il tifoso ascolano e' dai tempi della del duca che vivono in maniera viscerale le sorti della squadra cittadina ( vera e unica regina di tutto il calcio marchigiano) e le chiacchiere fatte sui social e nei bar non hanno mai danneggiato le squadre nel corso degli anni .


Andrea 19 Ottobre 2019 17:34

Lasciare in pace i giocatori? sono dei privilegiati nella vita e doppiamente privilegiati a giocare con la maglia dell'Ascoli, sono trattati come dei signori ad Ascoli, cosa devono fare di più i tifosi più di tifare e pagare il biglietto?
I problemi caro patron Pulcinelli sono nello spogliatoio se avete lasciato a casa Da Cruz, le gazzarre le fanno tra loro, i problemi caro patron non sono certo i tifosi che si preoccupano per quello che vedono e sentono, domani sentirà forte il grido Ascoli al Bentegodi dimostrate di meritarlo


MAX 19 Ottobre 2019 22:03

SENZA ALCUN DUBBIO MI TROVO D'ACCORDO CON AMEDEO E ANDREA. ORA LA COSA PIU' IMPORANTE E' TORNARE SUBITO A VINCERE.


POTENZA ⚡PICENA 20 Ottobre 2019 11:57

Massimo ti auguro di poter sentire quanto prima , l'atmosfera di un del duca festante e percepirne tutta l'energia positiva !sbn74


Oscar Di Buo' 20 Ottobre 2019 17:11

Caro Pulcinelli lei parla nel frattempo mister Zanetti non riesce a tenere più lo spogliatoio troppi GALLI ci sono, NONKOVIC, PASSEGGIA DA CRUZ FA SOLO CAOS, ED ORA 3° SCONFITTA CONSECUTIVA, LA PANCHINA È IN CONFUSIONE TOTALE?? NON C'È MAI LA STESSA FORMAZIONE, MA COM'È POSSIBILE??? ZANETTI È TROPPO INESPERTO ED ORA LE MAGAGNE STANNO USCENDO FUORI!!! ORA LA CLASSIFICA DIVENTA PERICOLOSA OCCORRE INTERVENIRE IN FRETTA!!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni