Atletica leggera, a Grottammare incoronati i campioni nazionali giovanili della marcia

redazione picenotime.it

20 Ottobre 2019

Titoli italiani under 18 per i lombardi Gamba e Casiraghi. Giovani delle Marche sesti nel Trofeo delle Regioni. L’Atletica Fabriano vince nei Societari con la squadra juniores femminile.

 Ancora una bella giornata di sport a Grottammare, che per il quattordicesimo anno di fila ha accolto una manifestazione nazionale di marcia. Quest’anno con il ritorno del Campionato italiano allievi nei 10 chilometri su strada, dominato da due lombardi: Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946) prevale in 44’27” e al femminile Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) conferma il tricolore under 18 con il tempo di 51’18”. Nel Trofeo delle Regioni giovanile, vinto dalla Toscana davanti a Lombardia, Lazio, Piemonte e Puglia, sesto posto per la rappresentativa delle Marche. Protagonisti i tanti giovani impegnati nelle sei gare valide per la classifica. In evidenza tra le ragazze Elisa Marini (Atl. Avis Macerata) che ha conquistato il successo in 9’58” sui 5 chilometri della prova under 14 in cui si è piazzata terza Martina Trisolino (Cus Urbino, 10’06”), poi 31esima Mirea Brandi (Cus Urbino, 11’29”).

Nei 10 km under 18, dodicesima Francesca Cinella (Atl. Civitanova, 57’49”) e quindicesima Stella Rinaldi (Team Atl. Marche, 58’20”), invece nella gara allievi tredicesimo Alessandro Tanoni (Atl. Recanati, 50’37”) e diciottesimo Mattia Grilli (Atl. Civitanova, 51’32”). Tra gli under 16, sui 4 km delle cadette ventesima Lucia Lamura (Sef Stamura Ancona, 22’38”) e 48esima Alessandra Papetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 26’09”), mentre nei 6 km cadetti finiscono 24° Pietro Lombardi (Sef Stamura Ancona, 33’00”), 36° Francesco Maria Matteucci (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 37’11”) e 38° Luca Cinella (Atl. Civitanova, 40’19”). Sui 2 km ragazzi 35° Alberto Lanciotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 12’58”), 37° Alessio Calò (Sef Stamura Ancona, 13’16”) e 39° Lorenzo Cappellacci Ventura (Sef Stamura Ancona).

FABRIANO TRICOLORE - Nei campionati italiani di società, le Marche festeggiano il primo posto nella classifica under 20 femminile conquistato dall’Atletica Fabriano con Sofia Baffetti, undicesima nell’ultima prova con 1h33’17” sui 15 chilometri, e Camilla Gatti, squalificata in quest’occasione, nel team guidato dal tecnico Fabio Faggeti. Sempre tra le juniores, ottava Anastasia Giulioni (Atl. Avis Macerata) in 1h28’23”.

ALLIEVI - Quasi 400 iscritti in una mattinata di sole, sul lungomare in riva all’Adriatico, nell’evento organizzato dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno. Per il bergamasco Gabriele Gamba, medaglia d’oro in estate al Festival olimpico della gioventù europea, arriva il secondo titolo nazionale del 2019 dopo quello centrato su pista. Il più vicino degli avversari è Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva, 44:59), già secondo nella rassegna indoor, davanti all’altro pugliese Pietro Pio Notaristefano (Atl. Don Milani, 46:18), mentre viene squalificato Daniele Breda (Sporting Club Alzano), uno dei favoriti della vigilia. Nella prova femminile, la non ancora 17enne lecchese Martina Casiraghi controlla al comando e fa il bis del successo ottenuto l’anno scorso a Reggio Emilia. Sul traguardo precede la torinese Alessia Titone (Safatletica Piemonte, 51:38), per la terza volta al secondo posto tricolore in questa stagione, e Vittoria Di Dato (N. Atl. Varese, 52:44).

SOCIETARI - Disputate inoltre le gare assolute sulla 20 chilometri, valide come tappa finale del Campionato italiano di società. Al femminile si impone Valentina Trapletti con 1h32:56, per un buon test di ripresa agonistica tre settimane dopo la gara dei Mondiali di Doha, chiusa al diciassettesimo posto. La milanese dell’Esercito vince sulla promessa Lidia Barcella (Bracco Atletica, 1h39:33) e sulla cinquantista Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 1h40:02). Altrettanto netto il successo tra gli uomini per Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) che fa segnare il crono di 1h25:46 per avere la meglio nei confronti di Niccolò Coppini (Atl. Firenze Marathon, 1h31:17) e Flavio Vona (Atl. Biotekna Marcon, 1h32:08). In azione sulla stessa distanza gli under 20 e si prende il primo posto Giorgio Giuliani (Cus Torino, 1h32:02) in rimonta nella combattuta sfida con Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon, 1h32:05), quarto in estate agli Europei di categoria e superato di appena tre secondi, mentre finisce terzo Mikias Meli (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 1h38:43). Per le juniores invece una gara di 15 chilometri, vinta da Sara Buglisi (Sportclub Merano) con una bella prestazione in 1h14:55 su Camilla Crivellaro (Cus Pro Patria Milano, 1h17:47) e Simona Bertini (Francesco Francia Bologna, 1h18:52).

MASTER - Impegnati anche i master nella 10 km valida come seconda e ultima fase della rassegna tricolore per club. Vittoria individuale di Ruggero D’Ascanio (SM35, Atl. Brugnera Friulintagli) in 48:00 e Valeria Pedetti (SF45, Atl. Arcs Cus Perugia) con 53:01. Nelle graduatorie “over 35” di società, gli uomini della Kronos Roma precedono Italia Marathon Club e Track & Field Master Grosseto, al femminile la Liberatletica Roma si lascia alle spalle Track & Field Master Grosseto e Atletica Fossano ’75.

TROFEI - Nella seconda edizione del Trofeo delle Regioni giovanile, vince la Toscana con cinque punti di margine sulla Lombardia (654 contro 649) ribaltando il risultato dell’anno scorso, terzo il Lazio (645) al termine delle sei gare valide per la classifica. Il 48° Trofeo Serafino Orlini premia le Fiamme Gialle Simoni, che trionfano anche nel 14° Trofeo Simona Orlini dedicato alle categorie giovanili, in una manifestazione molto partecipata. Nelle gare per i cadetti, primo posto dei campioni italiani Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni) sui 6 chilometri in 28:54 e Giada Traina (Atl. Livorno), 4 km in 20:28. Tra i ragazzi, nei 2 km successo per Giuseppe Disabato (Atl. Giovanile Acquaviva, 9:24). Nel 2° Trofeo Città di Grottammare, primo posto alla Kronos Roma su Track & Field Master Grosseto e Liberatletica Roma. Presenti all’evento e alle premiazioni l’assessore comunale Alessandra Biocca, in rappresentanza del sindaco Enrico Piergallini, insieme a Luciano Camilletti, vicepresidente del Comitato regionale Fidal Marche, e agli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti, con la Fondazione Simona Orlini Onlus rappresentata dalla presidente Elisabetta Alessandrini. Sono intervenuti anche Silvia Salis, consigliere nazionale Fidal, con Fabio Luna, presidente Coni Marche, e il maestro dello sport Armando De Vincentis, delegato provinciale Coni Ascoli Piceno.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni